it opay

Congresso 3GSM, Cannes 2004. Prodotti Philips

A Cannes, Philips è stata una delle poche (il secondo esempio, forse solo Motorola) a presentare il maggior numero di nuovi modelli. Questo fatto di per sé è insolito, ma ancora più insolite affermazioni sono state fatte da Ron Dickhoff, direttore generale della Business unit Wireless, Philips Consumer Electronics. Nel suo intervento, dedicato ai nuovi modelli dell'azienda, ha svelato parte della strategia per la loro promozione sul mercato, e ne ha parlato nel modo più completo possibile. In primo luogo, l'azienda non cerca di conquistare una grande quota di mercato ad ogni costo, questo è stato costantemente sottolineato. L'obiettivo dell'azienda è quello di svolgere un ruolo in segmenti selezionati, nicchie del mercato, ma non mira affatto al dominio. Data la quota più che modesta dell'azienda nel mercato globale, l'approccio sembra ora giustificato. Sulla base di esso, si forma il secondo principio dell'azienda, prevede di fare soldi con i telefoni. Questo implica il rifiuto di produrre e presentare telefoni ultra economici della classe economica, a quanto pare nel prossimo futuro non li vedremo più da Philips. Tali modelli sono necessari per aumentare la quota di mercato, ma il margine su di essi è minimo. D'ora in poi, l'obiettivo principale per l'azienda sarà il segmento di prezzo medio, dove il margine sui telefoni è tradizionalmente elevato. Il secondo punto interessante è la concentrazione dell'azienda sul segmento giovanile, il focus principale dei nuovi prodotti sarà sui giovani. Cioè, l'azienda cercherà di diventare uno degli attori più forti in questo particolare campo, concentrandosi su un gruppo specifico di consumatori.La soluzione è unica: nessuno dei produttori ha ancora utilizzato una tale strategia sul mercato. Le possibilità dell'azienda di dominare uno dei segmenti di mercato sono molto più elevate rispetto al tentativo di introdurre modelli in tutti i segmenti e di prendere piede in essi. A mio avviso, se Philips riuscirà a mantenere la strategia scelta per un anno o poco più, vedremo i risultati sotto forma di un aumento della popolarità del marchio tra il pubblico di destinazione.

Nei mercati europei, l'azienda non punta sulla vendita al dettaglio, ma sugli operatori e solo su di loro. L'approccio non è del tutto giustificato, poiché la dipendenza dagli operatori non ha ancora portato benefici a nessun produttore, l'esistenza di canali di distribuzione indipendenti per i prodotti è fondamentale. Allo stesso tempo, questo approccio è giustificato per attivare le vendite iniziali. Sarà necessario valutare come andrà avanti l'azienda nel tempo, se le sue tattiche cambieranno.

Da parole generali, passiamo alla nuova linea dell'azienda e vediamo cosa mostrerà nei prossimi 6 mesi sul mercato. Partiamo dal noto modello Philips 639. Questo dispositivo è simile nelle sue caratteristiche al Philips 530, ma è realizzato nel form factor del modello 330. Questa è una conchiglia economica con una superficie esterna realizzata a forma di specchio. I diversi colori del corpo rappresentano rispettivamente i diversi colori di questo specchio. La soluzione insolita è che sotto lo specchio c'è un display esterno. Lo schermo è OLED, ma mostra solo un colore, che potrebbe essere diverso dal colore del corpo (giallo o verde). Al sole, lo schermo esterno non è sempre ben visibile, bisogna trovare la giusta angolazione. D'altra parte, lo schermo ha un bell'aspetto all'interno, è attraente, niente di simile sui telefoni cellulari. L'utente può visualizzare vari salvaschermo con audio sullo schermo esterno, sembrano interessanti. C'è anche un'insolita funzione di cronometro, quando ogni 15, 30 o 60 minuti il ​​telefono emette un segnale acustico e sullo schermo esterno viene visualizzata una schermata iniziale corrispondente. La tecnologia a specchio utilizzata nel 639 si chiama Specchio Magico.

A dire il vero, la superficie dello specchio esterno si sporca molto facilmente, rimangono alcuni tocchi e le impronte unte delle tue mani. Soprattutto per questo, nel kit è incluso un panno di velluto, può essere appeso all'antenna, quindi sarà sempre a portata di mano. Non parleremo qui di tutte le capacità del dispositivo, potete leggere la sua recensione all'inizio della prossima settimana. La data di uscita della novità è metà aprile, il prezzo sarà di circa 260 dollari. Questi dati sono preliminari, come hanno sottolineato i rappresentanti dell'azienda, il prezzo potrebbe essere inferiore.

E' stato presentato anche il modello Philips 535, la cui recensione è disponibile da tempo sulla nostra risorsa. Si differenzia dal modello 530 per la fotocamera VGA integrata e per l'assenza di radio FM. Approssimativamente la stessa situazione si osserva per i dispositivi più economici, Philips 350 ne ha una coppia, questo è il modello Philips 355 dotato di una fotocamera CIF integrata. La sua comparsa sul mercato è prevista per fine aprile, il prezzo sarà di circa 180-190 dollari. La funzionalità è tradizionale per i telefoni Philips, inoltre, come in tutti i telefoni della nuova linea, è apparso il supporto Java (MIDP 2.0).

I modelli Philips 550/755/759 sono essenzialmente lo stesso dispositivo, realizzato con un design diverso. Il modello più giovane si differenzia anche per la mancanza di una fotocamera integrata ed è destinato principalmente agli operatori. Per il resto le funzioni dei telefoni sono le stesse, hanno 7 MB di memoria distribuita dinamicamente tra tutte le applicazioni, c'è una funzione FotoCall. La cosa più interessante è che gli schermi che visualizzano fino a 65.000 colori (128x160 pixel, TFT) sono touch screen. Sono i primi prodotti di questo tipo sul mercato, i touch screen consentono di creare note scritte a mano e di inviarle allegandole a messaggi MMS o messaggi di posta elettronica. Scattando una foto o sottotitolando un'immagine esistente, creerai una nuova qualità per essa. A mio parere, questa funzione sarà richiesta dove vengono sviluppati i servizi dell'operatore, principalmente MMS. Questo servizio sembra curioso, ma finora rimane esclusivamente di nicchia, è impossibile parlare della sua applicazione di massa. A proposito, la tecnologia si chiamava "Snap, Tag & Send". Nel prossimo futuro, questi dispositivi saranno unici sul mercato, poiché Philips è l'unico produttore di tali display. La navigazione tramite touch screen non è comoda come utilizzando i tasti tradizionali. Gli schermi dei prototipi che ci sono stati mostrati hanno reagito con un certo ritardo, ma è stato sottolineato che si trattava di un problema con i prototipi. Resta da aspettare l'estate e guardare i campioni commerciali. Il costo dei dispositivi sarà di circa $ 275, vale la pena aspettarli a luglio.

Il Philips 855 è uno dei primi letti pieghevoli a 180 gradi. Circa un anno fa, Sagem prevedeva di rilasciare un modello X8 con caratteristiche simili, ma non è riuscita a risolvere i problemi tecnici associati ai contatti scorrevoli nella sezione a conchiglia. Philips ha risolto questo problema. Oltre all'apertura insolita, il dispositivo offre due schermi a colori (STN esterno, 4096 colori, TFT interno, 128x160), memoria da 9 MB, fotocamera VGA integrata, polifonia a 32 toni (a proposito, questo parametro è lo stesso per tutti i telefoni della nuova linea). Un accessorio TV-Link viene prodotto appositamente per questo modello, con il suo aiuto è possibile visualizzare le foto dalla memoria del telefono su una TV. Una funzione simile non è stata precedentemente presentata sul mercato europeo da nessuno dei produttori, sebbene esista in Giappone e Corea del Sud. Il dispositivo sta bene in mano, lo schermo esterno supporta la funzione FotoCall, ad es. quando si effettua una chiamata, viene visualizzata la foto del chiamante. Il dispositivo sarà in vendita a luglio, il prezzo stimato sarà di circa 300-320 dollari.

Описания всех перечисленных моделей вы найдете в начале недели в сответствующем разделе на нашем са>

3GSM marzo, novembre 2004. Продукты Philips

В Каннах компания Philips была одной из немногих (второй пример, пожалуй, только компания Motorola) кто представил наибольшее число новых моделей. Этот факт сам по себе необычен, но еще более необычные заявления были сделаны роном дикхофом (Ron Dickhoff), Главным управляющим подравляющим подразделения Business Unit wireless, Philips Elettronica di consumo. В своем выступлении, посвященном новым моделям компании, он раскрыл часть стратегии по их продвижению на рынке, причем рассказал о ней максимально полно. Во-первых, компания не стремится получить большую рыночную долю любой ценой, это подчеркиньвалолойL'obiettivo dell'azienda è quello di svolgere un ruolo in segmenti selezionati, nicchie del mercato, ma non mira affatto al dominio. Data la quota più che modesta dell'azienda nel mercato globale, l'approccio sembra ora giustificato. Sulla base di esso, si forma il secondo principio dell'azienda, prevede di fare soldi con i telefoni. Questo implica il rifiuto di produrre e presentare telefoni ultra economici della classe economica, a quanto pare nel prossimo futuro non li vedremo più da Philips. Tali modelli sono necessari per aumentare la quota di mercato, ma il margine su di essi è minimo. D'ora in poi, l'obiettivo principale per l'azienda sarà il segmento di prezzo medio, dove il margine sui telefoni è tradizionalmente elevato. Il secondo punto interessante è la concentrazione dell'azienda sul segmento giovanile, il focus principale dei nuovi prodotti sarà sui giovani. Cioè, l'azienda cercherà di diventare uno degli attori più forti in questo particolare campo, concentrandosi su un gruppo specifico di consumatori. La soluzione è unica: nessuno dei produttori ha ancora utilizzato una tale strategia sul mercato. Le possibilità dell'azienda di dominare uno dei segmenti di mercato sono molto più elevate rispetto al tentativo di introdurre modelli in tutti i segmenti e di prendere piede in essi. A mio avviso, se Philips riuscirà a mantenere la strategia scelta per un anno o poco più, vedremo i risultati sotto forma di un aumento della popolarità del marchio tra il pubblico di destinazione.

Nei mercati europei, l'azienda non punta sulla vendita al dettaglio, ma sugli operatori e solo su di loro. L'approccio non è del tutto giustificato, poiché la dipendenza dagli operatori non ha ancora portato benefici a nessun produttore, l'esistenza di canali di distribuzione indipendenti per i prodotti è fondamentale. Allo stesso tempo, questo approccio è giustificato per attivare le vendite iniziali. Sarà necessario valutare come andrà avanti l'azienda nel tempo, se le sue tattiche cambieranno.

Da parole generali, passiamo alla nuova linea dell'azienda e vediamo cosa mostrerà nei prossimi 6 mesi sul mercato. Partiamo dal noto modello Philips 639. Questo dispositivo è simile nelle sue caratteristiche al Philips 530, ma è realizzato nel form factor del modello 330. Questa è una conchiglia economica con una superficie esterna realizzata a forma di specchio. I diversi colori del corpo rappresentano rispettivamente i diversi colori di questo specchio. La soluzione insolita è che sotto lo specchio c'è un display esterno. Lo schermo è OLED, ma mostra solo un colore, che potrebbe essere diverso dal colore del corpo (giallo o verde). Al sole, lo schermo esterno non è sempre ben visibile, bisogna trovare la giusta angolazione. D'altra parte, lo schermo ha un bell'aspetto all'interno, è attraente, niente di simile sui telefoni cellulari. L'utente può visualizzare vari salvaschermo con audio sullo schermo esterno, sembrano interessanti. C'è anche un'insolita funzione di cronometro, quando ogni 15, 30 o 60 minuti il ​​telefono emette un segnale acustico e sullo schermo esterno viene visualizzata una schermata iniziale corrispondente. La tecnologia a specchio utilizzata nel 639 si chiama Specchio Magico.

A dire il vero, la superficie dello specchio esterno si sporca molto facilmente, rimangono alcuni tocchi e le impronte unte delle tue mani. Soprattutto per questo, nel kit è incluso un panno di velluto, può essere appeso all'antenna, quindi sarà sempre a portata di mano. Non parleremo qui di tutte le capacità del dispositivo, potete leggere la sua recensione all'inizio della prossima settimana. La data di uscita della novità è metà aprile, il prezzo sarà di circa 260 dollari. Questi dati sono preliminari, come hanno sottolineato i rappresentanti dell'azienda, il prezzo potrebbe essere inferiore.

E' stato presentato anche il modello Philips 535, la cui recensione è disponibile da tempo sulla nostra risorsa. Si differenzia dal modello 530 per la fotocamera VGA integrata e per l'assenza di radio FM. Approssimativamente la stessa situazione si osserva per i dispositivi più economici, Philips 350 ne ha una coppia, questo è il modello Philips 355 dotato di una fotocamera CIF integrata. La sua comparsa sul mercato è prevista per fine aprile, il prezzo sarà di circa 180-190 dollari. La funzionalità è tradizionale per i telefoni Philips, inoltre, come in tutti i telefoni della nuova linea, è apparso il supporto Java (MIDP 2.0).

I modelli Philips 550/755/759 sono essenzialmente lo stesso dispositivo, realizzato con un design diverso. Il modello più giovane si differenzia anche per la mancanza di una fotocamera integrata ed è destinato principalmente agli operatori. Per il resto le funzioni dei telefoni sono le stesse, hanno 7 MB di memoria distribuita dinamicamente tra tutte le applicazioni, c'è una funzione FotoCall. La cosa più interessante è che gli schermi che visualizzano fino a 65.000 colori (128x160 pixel, TFT) sono touch screen. Sono i primi prodotti di questo tipo sul mercato, i touch screen consentono di creare note scritte a mano e di inviarle allegandole a messaggi MMS o messaggi di posta elettronica. Scattando una foto o sottotitolando un'immagine già esistente, creerai la sua nuova qualità. A mio parere, questa funzione sarà richiesta dove vengono sviluppati i servizi dell'operatore, principalmente MMS. Questo servizio sembra curioso, ma finora rimane esclusivamente di nicchia, è impossibile parlare della sua applicazione di massa. A proposito, la tecnologia si chiamava "Snap, Tag & Send". Nel prossimo futuro, questi dispositivi saranno unici sul mercato, poiché Philips è l'unico produttore di tali display. La navigazione tramite touch screen non è comoda come utilizzando i tasti tradizionali. Gli schermi dei prototipi che ci sono stati mostrati hanno reagito con un certo ritardo, ma è stato sottolineato che si trattava di un problema con i prototipi. Resta da aspettare l'estate e guardare i campioni commerciali. Il costo dei dispositivi sarà di circa $ 275, vale la pena aspettarli a luglio.

Il Philips 855 è uno dei primi letti pieghevoli a 180 gradi. Circa un anno fa, Sagem prevedeva di rilasciare un modello X8 con caratteristiche simili, ma non è riuscita a risolvere i problemi tecnici associati ai contatti scorrevoli nella sezione a conchiglia. Philips ha risolto questo problema. Oltre all'apertura insolita, il dispositivo offre due schermi a colori (STN esterno, 4096 colori, TFT interno, 128x160), memoria da 9 MB, fotocamera VGA integrata, polifonia a 32 toni (a proposito, questo parametro è lo stesso per tutti i telefoni della nuova linea). Un accessorio TV-Link viene prodotto appositamente per questo modello, con il suo aiuto è possibile visualizzare le foto dalla memoria del telefono su una TV. Una funzione simile non è stata precedentemente presentata sul mercato europeo da nessuno dei produttori, sebbene esista in Giappone e Corea del Sud. Il dispositivo sta bene in mano, lo schermo esterno supporta la funzione FotoCall, ad es. quando si effettua una chiamata, viene visualizzata la foto del chiamante. Il dispositivo sarà in vendita a luglio, il prezzo stimato sarà di circa 300-320 dollari.

Описания всех перечисленных моделей вы найдете в начале недели в сответствующем разделе на нашем са>

3GSM marzo, novembre 2004. Продукты Philips

В Каннах компания Philips была одной из немногих (второй пример, пожалуй, только компания Motorola) кто представил наибольшее число новых моделей. Этот факт сам по себе необычен, но еще более необычные заявления были сделаны роном дикхофом (Ron Dickhoff), Главным управляющим подравляющим подразделения Business Unit wireless, Philips Elettronica di consumo. В своем выступлении, посвященном новым моделям компании, он раскрыл часть стратегии по их продвижению на рынке, причем рассказал о ней максимально полно. Во-первых, компания не стремится получить большую рыночную долю любой ценой, это подчеркиньвалолойL'obiettivo dell'azienda è quello di svolgere un ruolo in segmenti selezionati, nicchie del mercato, ma non mira affatto al dominio. Data la quota più che modesta dell'azienda nel mercato globale, l'approccio sembra ora giustificato. Sulla base di esso, si forma il secondo principio dell'azienda, prevede di fare soldi con i telefoni. Questo implica il rifiuto di produrre e presentare telefoni ultra economici della classe economica, a quanto pare nel prossimo futuro non li vedremo più da Philips. Tali modelli sono necessari per aumentare la quota di mercato, ma il margine su di essi è minimo. D'ora in poi, l'obiettivo principale per l'azienda sarà il segmento di prezzo medio, dove il margine sui telefoni è tradizionalmente elevato. Il secondo punto interessante è la concentrazione dell'azienda sul segmento giovanile, il focus principale dei nuovi prodotti sarà sui giovani. Cioè, l'azienda cercherà di diventare uno degli attori più forti in questo particolare campo, concentrandosi su un gruppo specifico di consumatori. La soluzione è unica: nessuno dei produttori ha ancora utilizzato una tale strategia sul mercato. Le possibilità dell'azienda di dominare uno dei segmenti di mercato sono molto più elevate rispetto al tentativo di introdurre modelli in tutti i segmenti e di prendere piede in essi. A mio avviso, se Philips riuscirà a mantenere la strategia scelta per un anno o poco più, vedremo i risultati sotto forma di un aumento della popolarità del marchio tra il pubblico di destinazione.

Nei mercati europei, l'azienda non punta sulla vendita al dettaglio, ma sugli operatori e solo su di loro. L'approccio non è del tutto giustificato, poiché la dipendenza dagli operatori non ha ancora portato benefici a nessun produttore, l'esistenza di canali di distribuzione indipendenti per i prodotti è fondamentale. Allo stesso tempo, questo approccio è giustificato per attivare le vendite iniziali. Sarà necessario valutare come andrà avanti l'azienda nel tempo, se le sue tattiche cambieranno.

Da parole generali, passiamo alla nuova linea dell'azienda e vediamo cosa mostrerà nei prossimi 6 mesi sul mercato. Partiamo dal noto modello Philips 639. Questo dispositivo è simile nelle sue caratteristiche al Philips 530, ma è realizzato nel form factor del modello 330. Questa è una conchiglia economica con una superficie esterna realizzata a forma di specchio. I diversi colori del corpo rappresentano rispettivamente i diversi colori di questo specchio. La soluzione insolita è che sotto lo specchio c'è un display esterno. Lo schermo è OLED, ma mostra solo un colore, che potrebbe essere diverso dal colore del corpo (giallo o verde). Al sole, lo schermo esterno non è sempre ben visibile, bisogna trovare la giusta angolazione. D'altra parte, lo schermo ha un bell'aspetto all'interno, è attraente, niente di simile sui telefoni cellulari. L'utente può visualizzare vari salvaschermo con audio sullo schermo esterno, sembrano interessanti. C'è anche un'insolita funzione di cronometro, quando ogni 15, 30 o 60 minuti il ​​telefono emette un segnale acustico e sullo schermo esterno viene visualizzata una schermata iniziale corrispondente. La tecnologia a specchio utilizzata nel 639 si chiama Specchio Magico.

A dire il vero, la superficie dello specchio esterno si sporca molto facilmente, su di essa rimangono alcuni tocchi e le impronte unte delle tue mani. Soprattutto per questo, nel kit è incluso un panno di velluto, che può essere appeso all'antenna, quindi sarà sempre a portata di mano. Non parleremo qui di tutte le capacità del dispositivo, potete leggere la sua recensione all'inizio della prossima settimana. La data di uscita della novità è metà aprile, il prezzo sarà di circa 260 dollari. Questi dati sono preliminari, come hanno sottolineato i rappresentanti dell'azienda, il prezzo potrebbe essere inferiore.

E' stato presentato anche il modello Philips 535, la cui recensione è disponibile da tempo sulla nostra risorsa. Si differenzia dal modello 530 per la fotocamera VGA integrata e per l'assenza di radio FM. Approssimativamente la stessa situazione si osserva per i dispositivi più economici, Philips 350 ne ha una coppia, questo è il modello Philips 355 dotato di una fotocamera CIF integrata. La sua comparsa sul mercato è prevista per fine aprile, il prezzo sarà di circa 180-190 dollari. La funzionalità è tradizionale per i telefoni Philips, inoltre, come in tutti i telefoni della nuova linea, è apparso il supporto Java (MIDP 2.0).

I modelli Philips 550/755/759 sono essenzialmente lo stesso dispositivo, realizzato con un design diverso. Il modello più giovane si differenzia anche per la mancanza di una fotocamera integrata ed è destinato principalmente agli operatori. Per il resto le funzioni dei telefoni sono le stesse, hanno 7 MB di memoria distribuita dinamicamente tra tutte le applicazioni, c'è una funzione FotoCall. La cosa più interessante è che gli schermi che visualizzano fino a 65.000 colori (128x160 pixel, TFT) sono touch screen. Sono i primi prodotti di questo tipo sul mercato, i touch screen consentono di creare note scritte a mano e di inviarle allegandole a messaggi MMS o messaggi di posta elettronica. Scattando una foto o sottotitolando un'immagine già esistente, creerai la sua nuova qualità. A mio parere, questa funzione sarà richiesta dove vengono sviluppati i servizi dell'operatore, principalmente MMS. Questo servizio sembra curioso, ma finora rimane esclusivamente di nicchia, è impossibile parlare della sua applicazione di massa. A proposito, la tecnologia si chiamava "Snap, Tag & Send". Nel prossimo futuro, questi dispositivi saranno unici sul mercato, poiché Philips è l'unico produttore di tali display. La navigazione tramite touch screen non è comoda come utilizzando i tasti tradizionali. Gli schermi dei prototipi che ci sono stati mostrati hanno reagito con un certo ritardo, ma è stato sottolineato che si trattava di un problema con i prototipi. Resta da aspettare l'estate e guardare i campioni commerciali. Il costo dei dispositivi sarà di circa $ 275, vale la pena aspettarli a luglio.

Il Philips 855 è uno dei primi letti pieghevoli a 180 gradi. Circa un anno fa, Sagem prevedeva di rilasciare un modello X8 con caratteristiche simili, ma non è riuscita a risolvere i problemi tecnici associati ai contatti scorrevoli nella sezione a conchiglia. Philips ha risolto questo problema. Oltre all'apertura insolita, il dispositivo offre due schermi a colori (STN esterno, 4096 colori, TFT interno, 128x160), memoria da 9 MB, fotocamera VGA integrata, polifonia a 32 toni (a proposito, questo parametro è lo stesso per tutti i telefoni della nuova linea). Un accessorio TV-Link viene prodotto appositamente per questo modello, con il suo aiuto è possibile visualizzare le foto dalla memoria del telefono su una TV. Una funzione simile non è stata precedentemente presentata sul mercato europeo da nessuno dei produttori, sebbene esista in Giappone e Corea del Sud. Il dispositivo sta bene in mano, lo schermo esterno supporta la funzione FotoCall, ad es. quando si effettua una chiamata, viene visualizzata la foto del chiamante. Il dispositivo sarà in vendita a luglio, il prezzo stimato sarà di circa 300-320 dollari.

Описания всех перечисленных моделей вы найдете в начале недели в сответствующем разделе на нашем са>

3GSM marzo, novembre 2004. Продукты Philips

В Каннах компания Philips была одной из немногих (второй пример, пожалуй, только компания Motorola) кто представил наибольшее число новых моделей. Этот факт сам по себе необычен, но еще более необычные заявления были сделаны роном дикхофом (Ron Dickhoff), Главным управляющим подравляющим подразделения Business Unit wireless, Philips Elettronica di consumo. В своем выступлении, посвященном новым моделям компании, он раскрыл часть стратегии по их продвижению на рынке, причем рассказал о ней максимально полно. Во-первых, компания не стремится получить большую рыночную долю любой ценой, это подчеркиньвалолойL'obiettivo dell'azienda è quello di svolgere un ruolo in segmenti selezionati, nicchie del mercato, ma non mira affatto al dominio. Data la quota più che modesta dell'azienda nel mercato globale, l'approccio sembra ora giustificato. Sulla base di esso, si forma il secondo principio dell'azienda, prevede di fare soldi con i telefoni. Questo implica il rifiuto di produrre e presentare telefoni ultra economici della classe economica, a quanto pare nel prossimo futuro non li vedremo più da Philips. Tali modelli sono necessari per aumentare la quota di mercato, ma il margine su di essi è minimo. D'ora in poi, l'obiettivo principale per l'azienda sarà il segmento di prezzo medio, dove il margine sui telefoni è tradizionalmente elevato. Il secondo punto interessante è la concentrazione dell'azienda sul segmento giovanile, il focus principale dei nuovi prodotti sarà sui giovani. Cioè, l'azienda cercherà di diventare uno degli attori più forti in questo particolare campo, concentrandosi su un gruppo specifico di consumatori. La soluzione è unica: nessuno dei produttori ha ancora utilizzato una tale strategia sul mercato. Le possibilità dell'azienda di dominare uno dei segmenti di mercato sono molto più elevate rispetto al tentativo di introdurre modelli in tutti i segmenti e di prendere piede in essi. A mio avviso, se Philips riuscirà a mantenere la strategia scelta per un anno o poco più, vedremo i risultati sotto forma di un aumento della popolarità del marchio tra il pubblico di destinazione.

Nei mercati europei l'azienda punta non sulla vendita al dettaglio, ma sugli operatori e solo su di loro. L'approccio non è del tutto giustificato, poiché la dipendenza dagli operatori non ha ancora portato a buon fine nessun produttore, l'esistenza di canali di vendita indipendenti per i prodotti è fondamentale. Allo stesso tempo, questo approccio è giustificato per attivare le vendite iniziali. Sarà necessario valutare come andrà avanti l'azienda nel tempo, se le sue tattiche cambieranno.

Nei mercati europei l'azienda punta non sulla vendita al dettaglio, ma sugli operatori e solo su di loro. L'approccio non è del tutto giustificato, dal momento che la dipendenza dagli operatori non ha ancora portato nulla di buono produttore, canali di distribuzione indipendenti sono vitali. Allo stesso tempo, questo approccio è giustificato per attivare le vendite iniziali. Sarà necessario valutare come andrà avanti l'azienda nel tempo, se le sue tattiche cambieranno.

Da parole generali, passiamo alla nuova linea dell'azienda e vediamo cosa mostrerà nei prossimi 6 mesi sul mercato. Partiamo dal noto modello Philips 639. Questo dispositivo è simile nelle sue caratteristiche al Philips 530, ma è realizzato nel form factor del modello 330. Questa è una conchiglia economica con una superficie esterna realizzata a forma di specchio. I diversi colori del corpo rappresentano rispettivamente i diversi colori di questo specchio. La soluzione insolita è che sotto lo specchio c'è un display esterno. Lo schermo è OLED, ma mostra solo un colore, che potrebbe essere diverso dal colore del corpo (giallo o verde). Al sole, lo schermo esterno non è sempre ben visibile, bisogna trovare la giusta angolazione. D'altra parte, lo schermo ha un bell'aspetto all'interno, è attraente, niente di simile sui telefoni cellulari. L'utente può visualizzare vari salvaschermo con audio sullo schermo esterno, sembrano interessanti. C'è anche un'insolita funzione di cronometro, quando ogni 15, 30 o 60 minuti il ​​telefono emette un segnale acustico e sullo schermo esterno viene visualizzata una schermata iniziale corrispondente. La tecnologia a specchio utilizzata nel 639 si chiama Specchio Magico.

A dire il vero, la superficie dello specchio esterno si sporca molto facilmente, rimangono alcuni tocchi e le impronte unte delle tue mani. Soprattutto per questo, nel kit è incluso un panno di velluto, può essere appeso all'antenna, quindi sarà sempre a portata di mano. Non parleremo qui di tutte le capacità del dispositivo, potete leggere la sua recensione all'inizio della prossima settimana. La data di uscita della novità è metà aprile, il prezzo sarà di circa 260 dollari. Questi dati sono preliminari, come hanno sottolineato i rappresentanti dell'azienda, il prezzo potrebbe essere inferiore.

E' stato presentato anche il modello Philips 535, la cui recensione è disponibile da tempo sulla nostra risorsa. Si differenzia dal modello 530 per la fotocamera VGA integrata e per l'assenza di radio FM. Approssimativamente la stessa situazione si osserva per i dispositivi più economici, Philips 350 ne ha una coppia, questo è il modello Philips 355 dotato di una fotocamera CIF integrata. La sua comparsa sul mercato è prevista per fine aprile, il prezzo sarà di circa 180-190 dollari. La funzionalità è tradizionale per i telefoni Philips, inoltre, come in tutti i telefoni della nuova linea, è apparso il supporto Java (MIDP 2.0).

I modelli Philips 550/755/759 sono essenzialmente lo stesso dispositivo, realizzato con un design diverso. Il modello più giovane si differenzia anche per la mancanza di una fotocamera integrata ed è destinato principalmente agli operatori. Per il resto le funzioni dei telefoni sono le stesse, hanno 7 MB di memoria distribuita dinamicamente tra tutte le applicazioni, c'è una funzione FotoCall. La cosa più interessante è che gli schermi che visualizzano fino a 65.000 colori (128x160 pixel, TFT) sono touch screen. Sono i primi prodotti di questo tipo sul mercato, i touch screen consentono di creare note scritte a mano e di inviarle allegandole a messaggi MMS o messaggi di posta elettronica. Scattando una foto o sottotitolando un'immagine già esistente, creerai la sua nuova qualità. A mio parere, questa funzione sarà richiesta dove vengono sviluppati i servizi dell'operatore, principalmente MMS. Questo servizio sembra curioso, ma finora rimane esclusivamente di nicchia, è impossibile parlare della sua applicazione di massa. A proposito, la tecnologia si chiamava "Snap, Tag & Send". Nel prossimo futuro, questi dispositivi saranno unici sul mercato, poiché Philips è l'unico produttore di tali display. La navigazione tramite touch screen non è comoda come utilizzando i tasti tradizionali. Gli schermi dei prototipi che ci sono stati mostrati hanno reagito con un certo ritardo, ma è stato sottolineato che si trattava di un problema con i prototipi. Resta da aspettare l'estate e guardare i campioni commerciali. Il costo dei dispositivi sarà di circa $ 275, vale la pena aspettarli a luglio.

Il Philips 855 è uno dei primi letti pieghevoli a 180 gradi. Circa un anno fa, Sagem prevedeva di rilasciare un modello X8 con caratteristiche simili, ma non è riuscita a risolvere i problemi tecnici associati ai contatti scorrevoli nella sezione a conchiglia. Philips ha risolto questo problema. Oltre all'apertura insolita, il dispositivo offre due schermi a colori (STN esterno, 4096 colori, TFT interno, 128x160), memoria da 9 MB, fotocamera VGA integrata, polifonia a 32 toni (a proposito, questo parametro è lo stesso per tutti i telefoni della nuova linea). Un accessorio TV-Link viene prodotto appositamente per questo modello, con il suo aiuto è possibile visualizzare le foto dalla memoria del telefono su una TV. Una funzione simile non è stata precedentemente presentata sul mercato europeo da nessuno dei produttori, sebbene esista in Giappone e Corea del Sud. Il dispositivo sta bene in mano, lo schermo esterno supporta la funzione FotoCall, ad es. quando si effettua una chiamata, viene visualizzata la foto del chiamante. Il dispositivo sarà in vendita a luglio, il prezzo stimato sarà di circa 300-320 dollari.

Troverai le descrizioni di tutti i modelli elencati all'inizio della settimana nella sezione corrispondente del nostro sito web.