it opay

CeBIT 2006. Porta RAZR in piena gloria o tendenze nei terminali mobili

La fiera CeBIT è rimasta per molti anni l'evento centrale che ha determinato lo sviluppo dell'industria dei computer e delle telecomunicazioni nell'anno successivo. Aziende provenienti da tutto il mondo sono venute ad Hannover per presentare non solo i prodotti in arrivo sul mercato nei prossimi mesi, ma anche i prototipi a lungo termine. Nelle condizioni del mondo tradizionale, dove lo sviluppo delle reti di trasmissione dell'informazione non era così forte come lo è oggi, c'era un senso in tali eventi. Questa è una specie di club dove i professionisti possono comunicare, guardare non solo ciò che viene esposto sugli spalti, ma anche i prodotti delle cosiddette sale "segrete". Dalla penetrazione di Internet nella maggior parte delle case europee, la diffusione delle informazioni è diventata quasi istantanea. Tieni presente che le informazioni dalle presentazioni di un particolare prodotto vengono visualizzate con un ritardo di diverse ore e gli articoli che includono l'analisi del prodotto, spesso le sue recensioni complete, vengono visualizzati entro pochi giorni. Il termine per gli anni '80 del secolo scorso è impensabile, inimmaginabile. Le informazioni sono distribuite in modo diverso e spesso non è necessario essere da qualche parte per vedere l'estratto principale dell'evento (ma non puoi semplicemente toccare le cose). Ciò ha cambiato la mentalità del consumatore, che sceglie i prodotti in modo più consapevole, legge ciò che altri acquirenti scrivono su di loro, assorbe le voci sui prodotti futuri e i cambiamenti nei prezzi delle aziende. Questo è un mal di testa selvaggio per i marketer di tutte le aziende. D'altra parte, la comunicazione con il consumatore è a un livello fondamentalmente diverso, il che facilita in parte il lavoro dei servizi di PR, l'importante è creare un prodotto interessante.

In tali circostanze, il ruolo delle fiere di livello mondiale sta diminuendo, come ha dimostrato quest'anno il CeBIT. La mostra, infatti, è diventata regionale, rivolta esclusivamente agli abitanti della Germania, per la precisione, di Hannover e delle città vicine. Anno dopo anno, abbiamo visto molti produttori rifiutarsi di annunciare al CeBIT, prima le società di computer, poi il settore delle telecomunicazioni. Il pericoloso trend non era chiaramente visibile a causa dell'eccessiva attività dei produttori asiatici, che hanno compensato il ritardo dell'ingresso in Europa con un gran numero di annunci. Quest'anno è arrivato il limite critico, la mostra ha smesso di essere interessante. Se parliamo di telefoni cellulari, solo BenQ Mobile ha coinciso con questo evento con l'annuncio di nuovi prodotti. Questo è comprensibile, perché il mercato tedesco per l'erede di Siemens è nativo, qui i suoi prodotti hanno le posizioni più forti. In tutta onestà, va detto che tutti i prodotti annunciati al CeBIT erano già stati discussi prima dell'annuncio ufficiale, per vendite sfuggenti è necessario qualsiasi motivo per mantenere l'interesse, compresa una fuga di informazioni "accidentali". Samsung ha annunciato una serie di prodotti, incluso il suo nuovo flagship, non per il significato dell'evento, ma per la sua stessa incertezza. L'azienda non ha potuto decidere per 4 mesi quale dei prodotti considerare il fiore all'occhiello, questo ha causato una feroce corrispondenza all'interno dell'azienda. La principale ondata di annunci sui prodotti è arrivata al Congresso 3GSM e la spiegazione della popolarità di questo evento risiede su un piano diverso.La mostra ha gradualmente allontanato il pubblico professionale dal CeBIT, poiché si era svolta in precedenza ed era rivolta solo a un pubblico ristretto e professionale. Al Congresso non si può incontrare un gran numero di giovani che sono appena venuti a vedere i prodotti e non sono di reale interesse professionale. Lo sviluppo di pubblicazioni online sulla mostra non ha un effetto così forte sul fatto che le aziende ei loro rappresentanti qui comunicano, discutono di prodotti e tecnologie. Per il mercato della telefonia mobile, è il Congresso 3GSM che è stato l'evento centrale dell'anno negli ultimi tre anni. A partire dal prossimo anno, infatti, il CeBIT potrà essere interrotto in termini di telefoni cellulari, nessuno dei maggiori produttori ha in programma di partecipare a questo evento, per fare annunci di prodotti interessanti. Durante la mostra in corso, la stragrande maggioranza dei giornalisti si è lamentata di aver già visto tutto ciò che è stato mostrato alla mostra in una forma o nell'altra e che i prodotti erano di scarso interesse per loro a causa della loro popolarità. L'atmosfera generale conteneva l'idea che il prossimo anno un viaggio al CeBIT non sembra giustificato. Pertanto, lasciatemi dimenticare questo evento e passare ad alcune tendenze interessanti rilevate nelle recenti mostre.

TONKONEMOTO

Forse nessun telefono ha avuto un tale impatto sul mercato dei terminali mobili di recente come il Motorola V3 RAZR. Un mese prima dell'introduzione ufficiale di V3 RAZR (era la metà del 2004), abbiamo pubblicato un semplice messaggio sul nostro forum che "in 26 giorni, l'idea di cosa dovrebbe essere una conchiglia cambierà". Dopo la recensione e l'annuncio, la risposta dei lettori è stata interessante. Quasi tutti sono d'accordo sul fatto che il modello sia originale e interessante, ma allo stesso tempo non porta una rivoluzione in sé, l'idea di "conchiglie" non cambia. Tuttavia, i concorrenti di Motorola avevano la propria opinione su questo argomento. Parere rafforzato dagli stessi acquirenti di telefoni, che hanno votato l'euro, conferendo al modello slim il primo posto in Europa nella classifica dei telefoni più venduti (dati Motorola presentati al 3GSM World Congress 2006). Dire che le vendite di Motorola V3 hanno successo non vuol dire nulla.

I concorrenti hanno impiegato del tempo per preparare una risposta decente. Non dimenticare il ciclo di sviluppo relativamente lungo del terminale mobile. Se nel periodo successivo l'intrigo principale era chi presenterà successivamente il "loro" RAZR, ora la questione è un'altra. Chi sarà l'ultimo? Un anno fa, al 3GSM 2005 e al CeBIT 2005, abbiamo visto solo (come si è scoperto in seguito) l'inizio della copia all'ingrosso delle idee incarnate nel RAZR. All'ultima fiera CeBIT 2006, RAZR-mania ha raggiunto il suo apice, i produttori si sono letteralmente battuti per ogni decimo di millimetro di spessore.

Devi capire che le cose non si sono sempre ridotte a una copia completa del successo di Motorola. Molti modelli erano solo leggermente più spessi del RAZR, ma alcuni copiarono spudoratamente quasi tutto (seppur senza oltrepassare il limite, seguito da un'inevitabile citazione in giudizio). A sua volta, Motorola ha annunciato che d'ora in poi annuncerà i modelli nello stesso momento in cui saranno messi in vendita (simile a come fa Apple con l'iPod), in modo che i concorrenti non abbiano il tempo di copiare il design dei nuovi prodotti.




Al CeBIT 2006 sugli stand di tre aziende abbiamo potuto vedere "i modelli più sottili del mondo", la lotta tra i produttori era seria, ogni decimo di millimetro contato. VK Mobile ha preso il comando con i modelli VK2000/VK202, perché lo spessore, 8,8 mm, è 0,1 mm in meno rispetto a quello del Samsung Z150. https://cars45.co.ke/listing/toyota/rav4/2006 È vero, la Z150 rimane il più sottile al mondo… Terminale UMTS. Nel prossimo futuro Samsung risponderà anche a SLVR, lo spessore del modello è di soli 6,9 mm, la lotta per lo spessore continua. LG con il nuovo modello LG KG320 non ha raggiunto i "leader", lo spessore del modello era di 9 mm. Subito dopo lo spettacolo, KTFT ha annunciato un modello più sottile per il mercato coreano, EV-K100, che ha uno spessore di soli 7,9 mm.

VK Mobile si è distinto per la clonazione RAZR alla mostra. Tutti i modelli annunciati erano sottili, più o meno simili alle controparti Motorola. Il modello VK200 è un clone leggermente ridotto (dimensioni del modello - 105x48x11 mm, peso - 66 g) del Motorola L7. I modelli sono così simili nell'aspetto che all'inizio i visitatori erano perplessi, sembrava che VK Mobile mettesse a confronto il modello Motorola. Se il modello VK 4000 è in realtà una copia esterna del Samsung D500, il modello VK 4500 ha più cose in comune con il RAZR in termini di design della tastiera e spessore del case.

Samsung si è distinta con il "cursore più sottile del mondo", il modello D870. In tutta onestà, diciamo che ha in comune con il RAZR - solo un piccolo spessore.

Presso lo stand dell'azienda cinese TCL, abbiamo trovato un altro clone di Motorola L7 SLVR. Il modello è destinato al mercato cinese, non se ne sa più nulla.

Ricorda che i modelli sottili sono stati mostrati da Sagem, ne abbiamo parlato in un reportage della mostra.

Grundig ha anche uno slider sottile, l'X300 ha anche una fotocamera con messa a fuoco automatica da 3 MP.

È interessante notare che non tutte le aziende hanno ancora presentato le loro "soluzioni sottili", Sony Ericsson e Nokia non hanno modelli di massa così tra i principali attori. I modelli Sony Ericsson M600, W950 e Nokia 8800 possono essere nominalmente considerati sottili, tuttavia, in primo luogo, non sono posizionati come soluzioni sottili, in secondo luogo, non sono destinati al mercato di massa e, in terzo luogo, hanno pochissima somiglianza con il RAZR. Recentemente all'interno di Nokia ci sono stati seri rimpasto nella divisione design, la sua struttura e la sua testa sono cambiate. È noto per certo che Nokia sta sviluppando soluzioni "sottili ed eleganti", l'unica domanda è quando verranno annunciate. Chi sarà l'ultimo?

L'aspetto del V3 RAZR ha influenzato non solo l'aspetto del moderno clamshell, ma anche tutti gli altri fattori di forma del telefono. Molto presto, un telefono con una custodia spessa sarà percepito come una reliquia del passato. L'ossessione di massa per le soluzioni "sottili" ricorda la corsa di lunga data dei produttori per ridurre le dimensioni dei terminali, quando i telefoni sono stati rapidamente ridotti da "mattoni", lottando per ciò che abbiamo al momento. L'esperienza di quel tempo dice che la riduzione delle dimensioni ha i suoi limiti, un telefono molto piccolo è semplicemente scomodo da usare. I produttori se ne sono resi conto allora e lo capiranno ora, quando saranno convinti che la maggior parte delle persone non ha bisogno di un telefono spesso 5 mm.

TV mobile

Uno degli argomenti più caldi del CeBIT 2006 è, ovviamente, la TV mobile. Molte aziende hanno mostrato i loro terminali alla mostra. Gli operatori considerano la TV mobile quasi la principale fonte di reddito futuro.

Accade spesso che la guerra di vari standard incompatibili sia uno dei principali ostacoli allo sviluppo di una nuova tecnologia. Uno degli esempi più sorprendenti degli ultimi tempi è il confronto tra i formati Blue-Ray e HD-DVD. Nella prima fase dello sviluppo tecnologico, molti potenziali acquirenti posticiperanno l'acquisto, assumendo una posizione di attesa. Stiamo ora assistendo al pieno confronto di vari standard nel mercato della TV mobile.

In realtà esistono molti più metodi per fornire contenuti televisivi sul piccolo schermo di un telefono cellulare di quanto sembri a prima vista, proviamo a capirlo. Il modo più semplice è inserire un ricevitore TV analogico nel terminale. Tra i seguaci di questo approccio ci sono Sharp e il giocatore alle prime armi GIGABYTE. Tuttavia, è noto che la trasmissione analogica non è adatta ai terminali mobili mobili, motivo per cui è inevitabile un'antenna esterna, ma anche in questo caso la normale qualità di ricezione non è garantita. Il consumo di energia è l'aspetto principale. Tempo di funzionamento dichiarato Sharp 905SH in modalità TV - da mezz'ora a un'ora. Quindi nella migliore delle ipotesi è abbastanza per il primo tempo, se all'improvviso decidiamo di guardare il calcio. I vantaggi dell'operatore sono vaghi, perché non diventa un fornitore di contenuti.

Il secondo metodo è la consegna dei contenuti su IP (IPTV). Può essere GPRG, UMTS, HSDPA o MiMAX mobile, non c'è alcuna differenza fondamentale. È anche un metodo semplice che non richiede costi di infrastruttura, ma le frequenze vengono spese in modo inefficiente (traffico extra, congestione della rete). Se parliamo di diverse dozzine di utenti, non ci sono domande, ma se diverse decine di migliaia volessero assistere, ad esempio, all'apertura delle Olimpiadi o alla finale dei Mondiali di calcio? Allo stesso tempo, è impossibile garantire la qualità del servizio, ricorda cosa succede con la velocità GPRS nelle ore di punta. Esistono molte soluzioni IPTV sul mercato, sia aperte che sviluppate o adattate per un operatore specifico.

Un altro metodo sono le modifiche basate sull'infrastruttura 3G esistente, in cui viene utilizzata una parte inutilizzata dello spettro. Stiamo parlando dello standard Multimedia Broadcast and Multicast Service (MBMS), che è incluso nell'attuale set di standard 3G e consente di ridurre il consumo di traffico di almeno un ordine di grandezza. Non richiede la licenza di frequenze aggiuntive. L'operatore Orange utilizzerà la soluzione TDtv di IPWireless, a metà anno testerà il servizio.

La TV satellitare è possibile sui terminali mobili, anche senza l'utilizzo di una parabola satellitare esterna. In Corea del Sud, i servizi S-DMB (Satellite Digital Multimedia Broadcasting) sono stati lanciati da un tempo relativamente lungo. Uno e mezzo percento: questo è il livello di penetrazione dell'S-DMB in Corea del Sud. È improbabile che la tecnologia venga ampiamente adottata al di fuori del Paese.

Ultimo, ma non meno importante, è un metodo di trasmissione digitale terrestre che richiede la licenza di frequenze aggiuntive. Qui sono in gioco i seguenti standard. T-DMB (Terrestrial Digital Multimedia Broadcasting) - il servizio è disponibile in commercio in Corea del Sud, con un lancio commerciale previsto in Germania prima della Coppa del Mondo. MediaFLO è uno standard di Qualcomm, ha le maggiori prospettive in America. DVB-H è lo standard più promettente in Europa, supportato dal maggior numero di produttori.

Dopo aver affrontato gli standard, ci rivolgiamo direttamente ai produttori di terminali mobili. Cominciamo con Samsung e LG, è divertente, ma entrambe le società affermano di essere "l'unica azienda al mondo che supporta tutti gli standard di TV mobile". Questo è in parte vero, le aziende supportano tutti i principali standard aperti preparando terminali separati per ciascuno di essi.

Il Samsung SCH-360 è destinato al mercato coreano. In effetti, questo è un Samsung D600 con un ricevitore S-DMB integrato. C'è un'uscita video per una comoda visione dei programmi TV.

Un altro modello con ricevitore S-DMB integrato. L'SCH-B340 è "il telefono più sottile al mondo con ricevitore S-DMB integrato" a 17,3 mm.

Il primo telefono al mondo con supporto simultaneo S-DMB e T-DMB, modello SPH-B4100. Il telefono abilitato per MediaFLO ha esattamente lo stesso design, ma l'indice del modello non è stato annunciato.

Un altro "primo telefono da gioco compatibile con S-DMB al mondo, modello SPH-B3200.

Samsung P910 ha ricevuto il supporto DVB-H.

Non è stata dimenticata nemmeno l'IPTV, attraverso il portale AnyFilms.net creato dall'azienda, è possibile guardare cortometraggi interattivi. Non è ancora chiaro se verrà fuori qualcosa da questa iniziativa.

La maggior parte dell'attenzione allo stand LG è stata data alla TV mobile, al centro dello stand abbiamo trovato una copia ingrandita dell'LG FLO Phone, un telefono abilitato per MediaFLO. Tutti gli altri modelli differivano, in generale, solo in diversi ricevitori televisivi.

Supporto SDMB annunciato in SB130.

Modello compatibile DVB-H, nessun ulteriore dettaglio.

Questo modello supporta T-DMB.

Una versione funzionante di MyMobile TV con ricevitore DVB-H integrato è stata dimostrata presso lo stand Sagem.

Abbiamo anche trovato un terminale con un ricevitore DVB-H integrato presso lo stand Nec.

Se ricordiamo che Nokia ha già annunciato il modello N92 con supporto DVB-H, e Motorola e Sony Ericsson hanno annunciato il supporto per questo standard, diventa chiaro che lo standard mobile TV, almeno per l'Europa, è stato effettivamente scelto . Tuttavia, la TV mobile è nelle sue prime fasi di sviluppo. A partire dalla metà dell'anno, inizierà una lotta attiva per i consumatori e non è ancora chiaro se il servizio avrà il successo ottenuto dai predicatori della TV mobile.

CeBIT 2006. Porta RAZR in piena gloria o tendenze nei terminali mobili

La fiera CeBIT è rimasta per molti anni l'evento centrale che ha determinato lo sviluppo dell'industria dei computer e delle telecomunicazioni nell'anno successivo. Aziende provenienti da tutto il mondo sono venute ad Hannover per presentare non solo i prodotti in arrivo sul mercato nei prossimi mesi, ma anche i prototipi a lungo termine. Nelle condizioni del mondo tradizionale, dove lo sviluppo delle reti di trasmissione dell'informazione non era così forte come lo è oggi, c'era un senso in tali eventi. Questa è una specie di club dove i professionisti possono comunicare, guardare non solo ciò che viene esposto sugli spalti, ma anche i prodotti delle cosiddette sale "segrete". Dalla penetrazione di Internet nella maggior parte delle case europee, la diffusione delle informazioni è diventata quasi istantanea. Tieni presente che le informazioni dalle presentazioni di un particolare prodotto vengono visualizzate con un ritardo di diverse ore e gli articoli che includono l'analisi del prodotto, spesso le sue recensioni complete, vengono visualizzati entro pochi giorni. Il termine per gli anni '80 del secolo scorso è impensabile, inimmaginabile. Le informazioni sono distribuite in modo diverso e spesso non è necessario essere da qualche parte per vedere l'estratto principale dell'evento (ma non puoi semplicemente toccare le cose). Ciò ha cambiato la mentalità del consumatore, che sceglie i prodotti in modo più consapevole, legge ciò che altri acquirenti scrivono su di loro, assorbe le voci sui prodotti futuri e i cambiamenti nei prezzi delle aziende. Questo è un mal di testa selvaggio per i marketer di tutte le aziende. D'altra parte, la comunicazione con il consumatore è a un livello fondamentalmente diverso, il che facilita in parte il lavoro dei servizi di PR, l'importante è creare un prodotto interessante.

In tali circostanze, il ruolo delle fiere di livello mondiale sta diminuendo, come ha dimostrato quest'anno il CeBIT. La mostra, infatti, è diventata regionale, rivolta esclusivamente agli abitanti della Germania, per la precisione, di Hannover e delle città vicine. Anno dopo anno, abbiamo visto molti produttori rifiutarsi di annunciare al CeBIT, prima le società di computer, poi il settore delle telecomunicazioni. Il pericoloso trend non era chiaramente visibile a causa dell'eccessiva attività dei produttori asiatici, che hanno compensato il ritardo dell'ingresso in Europa con un gran numero di annunci. Quest'anno è arrivato il limite critico, la mostra ha smesso di essere interessante. Se parliamo di telefoni cellulari, solo BenQ Mobile ha programmato l'annuncio di nuovi prodotti per questo evento. Questo è comprensibile, perché il mercato tedesco per l'erede di Siemens è nativo, qui i suoi prodotti hanno le posizioni più forti. In tutta onestà, va detto che tutti i prodotti annunciati al CeBIT sono stati già discussi prima dell'annuncio ufficiale, qualsiasi motivo per mantenere l'interesse è richiesto per vendite sfuggenti, inclusa una fuga di informazioni "accidentali". Samsung ha annunciato una serie di prodotti, incluso il suo nuovo flagship, non per il significato dell'evento, ma per la sua stessa incertezza. L'azienda non ha potuto decidere per 4 mesi quale dei prodotti considerare il fiore all'occhiello, questo ha causato una feroce corrispondenza all'interno dell'azienda. La principale ondata di annunci sui prodotti è arrivata al Congresso 3GSM e la spiegazione della popolarità di questo evento risiede su un piano diverso.La mostra ha gradualmente allontanato il pubblico professionale dal CeBIT, poiché si era svolta in precedenza ed era rivolta solo a un pubblico ristretto e professionale. Al Congresso non si può incontrare un gran numero di giovani che sono appena venuti a vedere i prodotti e non sono di reale interesse professionale. Lo sviluppo di pubblicazioni online sulla mostra non ha un effetto così forte sul fatto che le aziende ei loro rappresentanti qui comunicano, discutono di prodotti e tecnologie. Per il mercato della telefonia mobile, è il Congresso 3GSM che è stato l'evento centrale dell'anno negli ultimi tre anni. A partire dal prossimo anno, infatti, il CeBIT potrà essere interrotto in termini di telefoni cellulari, nessuno dei maggiori produttori ha in programma di partecipare a questo evento, per fare annunci di prodotti interessanti. Durante la mostra in corso, la stragrande maggioranza dei giornalisti si è lamentata di aver già visto tutto ciò che è stato mostrato alla mostra in una forma o nell'altra e i prodotti erano per loro poco interessanti a causa della loro fama. L'atmosfera generale conteneva l'idea che il prossimo anno un viaggio al CeBIT non sembra giustificato. Pertanto, lasciatemi dimenticare questo evento e passare ad alcune tendenze interessanti rilevate nelle recenti mostre.

TONKONEMOTO

Forse nessun telefono ha avuto un tale impatto sul mercato dei terminali mobili di recente come il Motorola V3 RAZR. Un mese prima dell'introduzione ufficiale di V3 RAZR (era la metà del 2004), abbiamo pubblicato un semplice messaggio sul nostro forum che "in 26 giorni, l'idea di cosa dovrebbe essere una conchiglia cambierà". Dopo la recensione e l'annuncio, la risposta dei lettori è stata interessante. Quasi tutti sono d'accordo sul fatto che il modello sia originale e interessante, ma allo stesso tempo non porta una rivoluzione in sé, l'idea di "conchiglie" non cambia. Tuttavia, i concorrenti di Motorola avevano la propria opinione su questo argomento. Parere rafforzato dagli stessi acquirenti di telefoni, che hanno votato l'euro, conferendo al modello slim il primo posto in Europa nella classifica dei telefoni più venduti (dati Motorola presentati al 3GSM World Congress 2006). Dire che le vendite di Motorola V3 hanno successo non vuol dire nulla.

I concorrenti hanno impiegato del tempo per preparare una risposta decente. Non dimenticare il ciclo di sviluppo relativamente lungo del terminale mobile. Se nel periodo successivo l'intrigo principale era chi presenterà successivamente il "loro" RAZR, ora la questione è un'altra. Chi sarà l'ultimo? Un anno fa, al 3GSM 2005 e al CeBIT 2005, abbiamo visto solo (come si è scoperto in seguito) l'inizio della copia all'ingrosso delle idee incarnate nel RAZR. All'ultima fiera CeBIT 2006, RAZR-mania ha raggiunto il suo apice, i produttori si sono letteralmente battuti per ogni decimo di millimetro di spessore.

Devi capire che le cose non si sono sempre ridotte a una copia completa del successo di Motorola. Molti modelli erano solo leggermente più spessi del RAZR, ma alcuni copiarono spudoratamente quasi tutto (seppur senza oltrepassare il limite, seguito da un'inevitabile citazione in giudizio). A sua volta, Motorola ha annunciato che d'ora in poi annuncerà i modelli nello stesso momento in cui saranno messi in vendita (simile a come fa Apple con l'iPod), in modo che i concorrenti non abbiano il tempo di copiare il design dei nuovi prodotti.




Al CeBIT 2006 sugli stand di tre aziende abbiamo potuto vedere "i modelli più sottili del mondo", la lotta tra i produttori era seria, ogni decimo di millimetro contato. VK Mobile ha preso il comando con i modelli VK2000/VK202, perché lo spessore, 8,8 mm, è 0,1 mm in meno rispetto a quello del Samsung Z150. https://cars45.co.ke/listing/toyota/rav4/2006 È vero, la Z150 rimane il più sottile al mondo… Terminale UMTS. Nel prossimo futuro Samsung risponderà anche a SLVR, lo spessore del modello è di soli 6,9 mm, la lotta per lo spessore continua. LG con il nuovo modello LG KG320 non ha raggiunto i "leader", lo spessore del modello era di 9 mm. Subito dopo lo spettacolo, KTFT ha annunciato un modello più sottile per il mercato coreano, EV-K100, che ha uno spessore di soli 7,9 mm.

VK Mobile si è distinto per la clonazione RAZR alla mostra. Tutti i modelli annunciati erano sottili, più o meno simili alle controparti Motorola. Il modello VK200 è un clone leggermente ridotto (dimensioni del modello - 105x48x11 mm, peso - 66 g) del Motorola L7. I modelli sono così simili nell'aspetto che all'inizio i visitatori erano perplessi, sembrava che VK Mobile mettesse a confronto il modello Motorola. Se il modello VK 4000 è in realtà una copia esterna del Samsung D500, il modello VK 4500 ha più cose in comune con il RAZR in termini di design della tastiera e spessore del case.

Samsung si è distinta con il "cursore più sottile del mondo", il modello D870. In tutta onestà, diciamo che ha in comune con il RAZR - solo un piccolo spessore.

Sharp ha finalmente dimostrato la sua visione per il RAZR con l'annuncio del 770SH. A causa del predominio delle linee rette e di un piccolo display esterno monocromatico da chiuso, il dispositivo ricorda più i modelli slim di Panasonic rispetto al RAZR, ma una volta aperta la custodia, una placca di metallo con i tasti mette tutto al suo posto. Il modello non è sicuramente il più sottile sul mercato, le sue dimensioni sono 101x49,9x17,1, e il suo peso è di 110 g. il display è basato sulla tecnologia Mobile Advanced Super-V LCD promossa da Sharp).

Con il TS608 slim all-in-one (TS30 è la variante asiatica del modello) di Toshiba, l'azienda si unisce agli altri nella corsa alle "soluzioni slim". Dimensioni del modello - 110,5x46,9x9,9 mm, peso - 93 grammi Tra le funzioni - Bluetooth, lettore MP3, slot per memoria microSD, fotocamera da 1,3 MP. Il modello dovrebbe essere messo in vendita a maggio.

Nec ha mostrato il Nec e959 al suo stand, a differenza del precedente modello sottile e949, la sua tastiera è più simile al RAZR.

Presso lo stand dell'azienda cinese TCL, abbiamo trovato un altro clone di Motorola L7 SLVR. Il modello è destinato al mercato cinese, non se ne sa più nulla.

Ricorda che i modelli sottili sono stati mostrati da Sagem, ne abbiamo parlato in un reportage della mostra.

Grundig ha anche uno slider sottile, l'X300 ha anche una fotocamera con messa a fuoco automatica da 3 MP.

È interessante notare che non tutte le aziende hanno ancora presentato le loro "soluzioni sottili", Sony Ericsson e Nokia non hanno modelli di massa così tra i principali attori. I modelli Sony Ericsson M600, W950 e Nokia 8800 possono essere nominalmente considerati sottili, tuttavia, in primo luogo, non sono posizionati come soluzioni sottili, in secondo luogo, non sono destinati al mercato di massa e, in terzo luogo, hanno pochissima somiglianza con il RAZR. Recentemente all'interno di Nokia ci sono stati seri rimpasto nella divisione design, la sua struttura e la sua testa sono cambiate. È noto per certo che Nokia sta sviluppando soluzioni "sottili ed eleganti", l'unica domanda è quando verranno annunciate. Chi sarà l'ultimo?

L'aspetto del V3 RAZR ha influenzato non solo l'aspetto del moderno clamshell, ma anche tutti gli altri fattori di forma del telefono. Molto presto, un telefono con una custodia spessa sarà percepito come una reliquia del passato. L'ossessione di massa per le soluzioni "sottili" ricorda la corsa di lunga data dei produttori per ridurre le dimensioni dei terminali, quando i telefoni sono stati rapidamente ridotti da "mattoni", lottando per ciò che abbiamo al momento. L'esperienza di quel tempo dice che la riduzione delle dimensioni ha i suoi limiti, un telefono molto piccolo è semplicemente scomodo da usare. I produttori se ne sono resi conto allora e lo capiranno ora, quando saranno convinti che la maggior parte delle persone non ha bisogno di un telefono spesso 5 mm.

TV mobile

Uno degli argomenti più caldi del CeBIT 2006 è, ovviamente, la TV mobile. Molte aziende hanno mostrato i loro terminali alla mostra. Gli operatori considerano la TV mobile quasi la principale fonte di reddito futuro.

Accade spesso che la guerra di vari standard incompatibili sia uno dei principali ostacoli allo sviluppo di una nuova tecnologia. Uno degli esempi più sorprendenti degli ultimi tempi è il confronto tra i formati Blue-Ray e HD-DVD. Nella prima fase dello sviluppo tecnologico, molti potenziali acquirenti posticiperanno l'acquisto, assumendo una posizione di attesa. Stiamo ora assistendo al pieno confronto di vari standard nel mercato della TV mobile.

In realtà esistono molti più metodi per fornire contenuti televisivi sul piccolo schermo di un telefono cellulare di quanto sembri a prima vista, proviamo a capirlo. Il modo più semplice è inserire un ricevitore TV analogico nel terminale. Tra i seguaci di questo approccio ci sono Sharp e il giocatore alle prime armi GIGABYTE. Tuttavia, è noto che la trasmissione analogica non è adatta ai terminali mobili mobili, motivo per cui è inevitabile un'antenna esterna, ma anche in questo caso la normale qualità di ricezione non è garantita. Il consumo di energia è l'aspetto principale. Tempo di funzionamento dichiarato Sharp 905SH in modalità TV - da mezz'ora a un'ora. Quindi nella migliore delle ipotesi è abbastanza per il primo tempo, se all'improvviso decidessimo di guardare il calcio. I vantaggi dell'operatore sono vaghi, perché non diventa un fornitore di contenuti.

Il secondo metodo è la consegna dei contenuti su IP (IPTV). Può essere GPRG, UMTS, HSDPA o MiMAX mobile, non c'è alcuna differenza fondamentale. È anche un metodo semplice che non richiede costi di infrastruttura, ma le frequenze vengono spese in modo inefficiente (traffico extra, congestione della rete). Se parliamo di diverse dozzine di utenti, non ci sono domande, ma se diverse decine di migliaia volessero assistere, ad esempio, all'apertura delle Olimpiadi o alla finale dei Mondiali di calcio? Allo stesso tempo, è impossibile garantire la qualità del servizio, ricorda cosa succede con la velocità GPRS nelle ore di punta. Esistono molte soluzioni IPTV sul mercato, sia aperte che sviluppate o adattate per un operatore specifico.

Un altro metodo sono le modifiche basate sull'infrastruttura 3G esistente, in cui viene utilizzata una parte inutilizzata dello spettro. Stiamo parlando dello standard Multimedia Broadcast and Multicast Service (MBMS), che è incluso nell'attuale set di standard 3G e consente di ridurre il consumo di traffico di almeno un ordine di grandezza. Non richiede la licenza di frequenze aggiuntive. L'operatore Orange utilizzerà la soluzione TDtv di IPWireless, a metà anno testerà il servizio.

La TV satellitare è possibile sui terminali mobili, anche senza l'utilizzo di una parabola satellitare esterna. I servizi S-DMB (Satellite Digital Multimedia Broadcasting) sono stati lanciati in Corea del Sud da un tempo relativamente lungo. Uno e mezzo percento: questo è il livello di penetrazione dell'S-DMB in Corea del Sud. È improbabile che la tecnologia venga ampiamente adottata al di fuori del Paese.

E, ultimo ma non meno importante, il digitale terrestre, che richiede la concessione in licenza di frequenze aggiuntive. Qui sono in gioco i seguenti standard. T-DMB (Terrestrial Digital Multimedia Broadcasting) - il servizio è disponibile in commercio in Corea del Sud, con un lancio commerciale previsto in Germania prima della Coppa del Mondo. MediaFLO è uno standard di Qualcomm, ha le maggiori prospettive in America. DVB-H è lo standard più promettente in Europa, supportato dal maggior numero di produttori.

Dopo aver affrontato gli standard, ci rivolgiamo direttamente ai produttori di terminali mobili. Cominciamo con Samsung e LG, è divertente, ma entrambe le società affermano di essere "l'unica azienda al mondo che supporta tutti gli standard di TV mobile". Questo è in parte vero, le aziende supportano tutti i principali standard aperti preparando terminali separati per ciascuno di essi.

Il Samsung SCH-360 è destinato al mercato coreano. In effetti, questo è un Samsung D600 con un ricevitore S-DMB integrato. C'è un'uscita video per una comoda visione dei programmi TV.

Un altro modello con ricevitore S-DMB integrato. L'SCH-B340 è "il telefono più sottile al mondo con ricevitore S-DMB integrato" a 17,3 mm.

Il primo telefono al mondo con supporto simultaneo S-DMB e T-DMB, modello SPH-B4100. Il telefono abilitato per MediaFLO ha esattamente lo stesso design, ma l'indice del modello non è stato annunciato.

Un altro "primo telefono da gioco compatibile con S-DMB al mondo, modello SPH-B3200.

Samsung P910 ha ricevuto il supporto DVB-H.

Non è stata dimenticata nemmeno l'IPTV, attraverso il portale AnyFilms.net creato dall'azienda, è possibile guardare cortometraggi interattivi. Non è ancora chiaro se verrà fuori qualcosa da questa iniziativa.

La maggior parte dell'attenzione allo stand LG è stata data alla TV mobile, al centro dello stand abbiamo trovato una copia ingrandita dell'LG FLO Phone, un telefono abilitato per MediaFLO. Tutti gli altri modelli differivano, in generale, solo in diversi ricevitori televisivi.

Supporto SDMB annunciato in SB130.

Modello compatibile DVB-H, nessun ulteriore dettaglio.

Questo modello supporta T-DMB.

Una versione funzionante di MyMobile TV con ricevitore DVB-H integrato è stata dimostrata presso lo stand Sagem.

Abbiamo anche trovato un terminale con un ricevitore DVB-H integrato presso lo stand Nec.

Se ricordiamo che Nokia ha già annunciato il modello N92 con supporto DVB-H, e Motorola e Sony Ericsson hanno annunciato il supporto per questo standard, diventa chiaro che lo standard mobile TV, almeno per l'Europa, è stato effettivamente scelto . Tuttavia, la TV mobile è nelle sue prime fasi di sviluppo. A partire dalla metà dell'anno, inizierà una lotta attiva per i consumatori e non è ancora chiaro se il servizio avrà il successo ottenuto dai predicatori della TV mobile.

CeBIT 2006. Porta RAZR in piena gloria o tendenze nei terminali mobili

La fiera CeBIT è rimasta per molti anni l'evento centrale che ha determinato lo sviluppo dell'industria dei computer e delle telecomunicazioni nell'anno successivo. Aziende provenienti da tutto il mondo sono venute ad Hannover per presentare non solo i prodotti in arrivo sul mercato nei prossimi mesi, ma anche i prototipi a lungo termine. Nelle condizioni del mondo tradizionale, dove lo sviluppo delle reti di trasmissione dell'informazione non era così forte come lo è oggi, c'era un senso in tali eventi. Questa è una specie di club dove i professionisti possono comunicare, guardare non solo ciò che viene esposto sugli spalti, ma anche i prodotti delle cosiddette sale "segrete". Dalla penetrazione di Internet nella maggior parte delle case europee, la diffusione delle informazioni è diventata quasi istantanea. Tieni presente che le informazioni dalle presentazioni di un particolare prodotto vengono visualizzate con un ritardo di diverse ore e gli articoli che includono l'analisi del prodotto, spesso le sue recensioni complete, vengono visualizzati entro pochi giorni. Il termine per gli anni '80 del secolo scorso è impensabile, inimmaginabile. Le informazioni sono distribuite in modo diverso e spesso non è necessario essere da qualche parte per vedere l'estratto principale dell'evento (ma non puoi semplicemente toccare le cose). Ciò ha cambiato la mentalità del consumatore, che sceglie i prodotti in modo più consapevole, legge ciò che altri acquirenti scrivono su di loro, assorbe le voci sui prodotti futuri e i cambiamenti nei prezzi delle aziende. Questo è un mal di testa selvaggio per i marketer di tutte le aziende. D'altra parte, la comunicazione con il consumatore è a un livello fondamentalmente diverso, il che facilita in parte il lavoro dei servizi di PR, l'importante è creare un prodotto interessante.

In tali circostanze, il ruolo delle fiere di livello mondiale sta diminuendo, come ha dimostrato quest'anno il CeBIT. La mostra, infatti, è diventata regionale, rivolta esclusivamente agli abitanti della Germania, per la precisione, di Hannover e delle città vicine. Anno dopo anno, abbiamo visto molti produttori rifiutarsi di annunciare al CeBIT, prima le società di computer, poi il settore delle telecomunicazioni. Il pericoloso trend non era chiaramente visibile a causa dell'eccessiva attività dei produttori asiatici, che hanno compensato il ritardo dell'ingresso in Europa con un gran numero di annunci. Quest'anno è arrivato il limite critico, la mostra ha smesso di essere interessante. Se parliamo di telefoni cellulari, solo BenQ Mobile ha programmato l'annuncio di nuovi prodotti per questo evento. Questo è comprensibile, perché il mercato tedesco per l'erede di Siemens è nativo, qui i suoi prodotti hanno le posizioni più forti. In tutta onestà, va detto che tutti i prodotti annunciati al CeBIT sono stati già discussi prima dell'annuncio ufficiale, qualsiasi motivo per mantenere l'interesse è richiesto per vendite sfuggenti, inclusa una fuga di informazioni "accidentali". Samsung ha annunciato una serie di prodotti, incluso il suo nuovo flagship, non per il significato dell'evento, ma per la sua stessa incertezza. L'azienda non ha potuto decidere per 4 mesi quale dei prodotti considerare il fiore all'occhiello, questo ha causato una feroce corrispondenza all'interno dell'azienda. La principale ondata di annunci sui prodotti è arrivata al Congresso 3GSM e la spiegazione della popolarità di questo evento risiede su un piano diverso.La mostra ha gradualmente allontanato il pubblico professionale dal CeBIT, poiché si era svolta in precedenza ed era rivolta solo a un pubblico ristretto e professionale. Al Congresso non si può incontrare un gran numero di giovani che sono appena venuti a vedere i prodotti e non sono di reale interesse professionale. Lo sviluppo di pubblicazioni online sulla mostra non ha un effetto così forte sul fatto che le aziende ei loro rappresentanti qui comunicano, discutono di prodotti e tecnologie. Per il mercato della telefonia mobile, è il Congresso 3GSM che è stato l'evento centrale dell'anno negli ultimi tre anni. A partire dal prossimo anno, infatti, il CeBIT potrà essere interrotto in termini di telefoni cellulari, nessuno dei maggiori produttori ha in programma di partecipare a questo evento, per fare annunci di prodotti interessanti. Durante la mostra in corso, la stragrande maggioranza dei giornalisti si è lamentata di aver già visto tutto ciò che è stato mostrato alla mostra in una forma o nell'altra e che i prodotti erano di scarso interesse per loro a causa della loro popolarità. L'atmosfera generale conteneva l'idea che il prossimo anno un viaggio al CeBIT non sembra giustificato. Pertanto, lasciatemi dimenticare questo evento e passare ad alcune tendenze interessanti rilevate nelle recenti mostre.

TONKONEMOTO

Forse nessun telefono ha avuto di recente un tale impatto sul mercato dei terminali mobili come il Motorola V3 RAZR. Un mese prima dell'introduzione ufficiale della V3 RAZR (era la metà del 2004), abbiamo pubblicato un semplice messaggio sul nostro forum che "in 26 giorni, l'idea di cosa dovrebbe essere una conchiglia cambierà". Dopo la recensione e l'annuncio, la risposta dei lettori è stata interessante. Quasi tutti sono d'accordo sul fatto che il modello sia originale e interessante, ma allo stesso tempo non porta una rivoluzione in sé, l'idea di "conchiglie" non cambia. Tuttavia, i concorrenti di Motorola avevano la propria opinione su questo argomento. Parere rafforzato dagli stessi acquirenti di telefoni, che hanno votato l'euro, regalando al modello thin il primo posto in Europa nella classifica dei telefoni più venduti (dati Motorola presentati al 3GSM World Congress 2006). Dire che le vendite di Motorola V3 hanno successo non vuol dire nulla.

I concorrenti hanno impiegato del tempo per preparare una risposta decente. Non dimenticare il ciclo di sviluppo relativamente lungo del terminale mobile. Se nel periodo successivo l'intrigo principale era chi presenterà il prossimo "loro" RAZR, ora la questione è un'altra. Chi sarà l'ultimo? Un anno fa, al 3GSM 2005 e al CeBIT 2005, abbiamo visto solo (come si è scoperto in seguito) l'inizio della copia all'ingrosso delle idee incarnate nel RAZR. All'ultima fiera CeBIT 2006, RAZR-mania ha raggiunto il suo apice, i produttori si sono letteralmente battuti per ogni decimo di millimetro di spessore.

Devi capire che le cose non si sono sempre ridotte a una copia completa del successo di Motorola. Molti modelli erano solo leggermente più spessi del RAZR, ma alcuni copiarono spudoratamente quasi tutto (seppur senza oltrepassare il limite, seguito da un'inevitabile citazione in giudizio). A sua volta, Motorola ha annunciato che d'ora in poi annuncerà i modelli nello stesso momento in cui saranno messi in vendita (simile a come fa Apple con l'iPod), in modo che i concorrenti non abbiano il tempo di copiare il design dei nuovi prodotti.




Al CeBIT 2006 sugli stand di tre aziende abbiamo potuto vedere "i modelli più sottili del mondo", la lotta tra i produttori era seria, ogni decimo di millimetro contato. VK Mobile ha preso il comando con i modelli VK2000/VK202, perché lo spessore, 8,8 mm, è 0,1 mm in meno rispetto a quello del Samsung Z150. https://cars45.co.ke/listing/toyota/rav4/2006 È vero, la Z150 rimane il più sottile al mondo… Terminale UMTS. Nel prossimo futuro Samsung risponderà anche a SLVR, lo spessore del modello è di soli 6,9 mm, la lotta per lo spessore continua. LG con il nuovo modello LG KG320 non ha raggiunto i "leader", lo spessore del modello era di 9 mm. Subito dopo lo spettacolo, KTFT ha annunciato un modello più sottile per il mercato coreano, EV-K100, che ha uno spessore di soli 7,9 mm.

VK Mobile si è distinto per la clonazione RAZR alla mostra. Tutti i modelli annunciati erano sottili, in un modo o nell'altro simili agli analoghi di Motorola. Il modello VK200 è un clone leggermente ridotto (dimensioni del modello - 105x48x11 mm, peso - 66 g) del Motorola L7. I modelli sono così simili nell'aspetto che all'inizio i visitatori erano perplessi, sembrava che VK Mobile mettesse a confronto il modello Motorola. Se il modello VK 4000 è in realtà una copia esterna del Samsung D500, il modello VK 4500 ha più cose in comune con il RAZR in termini di design della tastiera e spessore del case.

Samsung si è distinta con il "cursore più sottile del mondo", il modello D870. In tutta onestà, diciamo che ha in comune con il RAZR - solo un piccolo spessore.

Sharp ha finalmente dimostrato la sua visione per il RAZR con l'annuncio del 770SH. A causa del predominio delle linee rette e di un piccolo display esterno monocromatico da chiuso, il dispositivo ricorda più i modelli slim di Panasonic rispetto al RAZR, ma una volta aperta la custodia, una placca di metallo con i tasti mette tutto al suo posto. Il modello non è sicuramente il più sottile sul mercato, le sue dimensioni sono 101x49,9x17,1, e il suo peso è di 110 g. il display è realizzato con tecnologia Mobile Advanced Super-V LCD, promossa da Sharp).

Con il TS608 slim all-in-one (TS30 è la variante asiatica del modello) di Toshiba, l'azienda si unisce agli altri nella corsa alle "soluzioni slim". Dimensioni del modello - 110,5x46,9x9,9 mm, peso - 93 grammi Tra le funzioni - Bluetooth, lettore MP3, slot per memoria microSD, fotocamera da 1,3 MP. Il modello dovrebbe essere messo in vendita a maggio.

Nec ha mostrato il Nec e959 al suo stand, a differenza del precedente modello sottile e949, la sua tastiera è più simile al RAZR.

Presso lo stand dell'azienda cinese TCL, abbiamo trovato un altro clone di Motorola L7 SLVR. Il modello è destinato al mercato cinese, non se ne sa più nulla.

Ricorda che i modelli sottili sono stati mostrati da Sagem, ne abbiamo parlato in un reportage della mostra.

Grundig ha anche uno slider sottile, l'X300 ha anche una fotocamera con messa a fuoco automatica da 3 MP.

È interessante notare che non tutte le aziende hanno ancora presentato le loro "soluzioni sottili", Sony Ericsson e Nokia non hanno modelli di massa così tra i principali attori. I modelli Sony Ericsson M600, W950 e Nokia 8800 possono essere nominalmente considerati sottili, tuttavia, in primo luogo, non sono posizionati come soluzioni sottili, in secondo luogo, non sono destinati al mercato di massa e, in terzo luogo, hanno pochissima somiglianza con il RAZR. Recentemente all'interno di Nokia ci sono stati seri rimpasto nella divisione design, la sua struttura e la sua testa sono cambiate. È noto per certo che Nokia sta sviluppando soluzioni "sottili ed eleganti", l'unica domanda è quando verranno annunciate. Chi sarà l'ultimo?

L'aspetto del V3 RAZR ha influenzato non solo l'aspetto del moderno clamshell, ma anche tutti gli altri fattori di forma del telefono. Molto presto, un telefono con una custodia spessa sarà percepito come una reliquia del passato. L'ossessione di massa per le soluzioni "sottili" ricorda la corsa di lunga data dei produttori per ridurre le dimensioni dei terminali, quando i telefoni sono stati rapidamente ridotti da "mattoni", lottando per ciò che abbiamo al momento. L'esperienza di quel tempo dice che la riduzione delle dimensioni ha i suoi limiti, un telefono molto piccolo è semplicemente scomodo da usare. I produttori se ne sono resi conto allora e lo capiranno ora, quando saranno convinti che la maggior parte delle persone non ha bisogno di un telefono spesso 5 mm.

TV mobile

Uno degli argomenti più caldi del CeBIT 2006 è, ovviamente, la TV mobile. Molte aziende hanno mostrato i loro terminali alla mostra. Gli operatori considerano la TV mobile quasi la principale fonte di reddito futuro.

Accade spesso che la guerra di vari standard incompatibili sia uno dei principali ostacoli allo sviluppo di una nuova tecnologia. Uno degli esempi più sorprendenti degli ultimi tempi è il confronto tra i formati Blue-Ray e HD-DVD. Nella prima fase dello sviluppo tecnologico, molti potenziali acquirenti posticiperanno l'acquisto, assumendo una posizione di attesa. Stiamo ora assistendo al pieno confronto di vari standard nel mercato della TV mobile.

In realtà esistono molti più metodi per fornire contenuti televisivi sul piccolo schermo di un telefono cellulare di quanto sembri a prima vista, proviamo a capirlo. Il modo più semplice è inserire un ricevitore TV analogico nel terminale. Tra i seguaci di questo approccio ci sono Sharp e il giocatore alle prime armi GIGABYTE. Tuttavia, è noto che la trasmissione analogica non è adatta ai terminali mobili mobili, motivo per cui è inevitabile un'antenna esterna, ma anche in questo caso la normale qualità di ricezione non è garantita. Il consumo di energia è l'aspetto principale. Tempo di funzionamento dichiarato Sharp 905SH in modalità TV - da mezz'ora a un'ora. Quindi nella migliore delle ipotesi è abbastanza per il primo tempo, se all'improvviso decidessimo di guardare il calcio. I vantaggi dell'operatore sono vaghi, perché non diventa un fornitore di contenuti.

Il secondo metodo è la consegna dei contenuti su IP (IPTV). Può essere GPRG, UMTS, HSDPA o MiMAX mobile, non c'è alcuna differenza fondamentale. È anche un metodo semplice che non richiede costi di infrastruttura, ma le frequenze vengono spese in modo inefficiente (traffico extra, congestione della rete). Se parliamo di diverse dozzine di utenti, non ci sono domande, ma se diverse decine di migliaia volessero assistere, ad esempio, all'apertura delle Olimpiadi o alla finale dei Mondiali di calcio? Allo stesso tempo, è impossibile garantire la qualità del servizio, ricorda cosa succede con la velocità GPRS nelle ore di punta. Esistono molte soluzioni IPTV sul mercato, sia aperte che sviluppate o adattate per un operatore specifico.

Un altro metodo sono le modifiche basate sull'infrastruttura 3G esistente, in cui viene utilizzata una parte inutilizzata dello spettro. Stiamo parlando dello standard Multimedia Broadcast and Multicast Service (MBMS), che è incluso nell'attuale set di standard 3G e consente di ridurre il consumo di traffico di almeno un ordine di grandezza. Non richiede la licenza di frequenze aggiuntive. L'operatore Orange utilizzerà la soluzione TDtv di IPWireless, a metà anno testerà il servizio.

La TV satellitare è possibile sui terminali mobili, anche senza l'utilizzo di una parabola satellitare esterna. In Corea del Sud, i servizi S-DMB (Satellite Digital Multimedia Broadcasting) sono stati lanciati da un tempo relativamente lungo. Uno e mezzo percento: questo è il livello di penetrazione dell'S-DMB in Corea del Sud. È improbabile che la tecnologia venga ampiamente adottata al di fuori del Paese.

Ultimo, ma non meno importante, è un metodo di trasmissione digitale terrestre che richiede la licenza di frequenze aggiuntive. Qui sono in gioco i seguenti standard. T-DMB (Terrestrial Digital Multimedia Broadcasting) - il servizio è disponibile in commercio in Corea del Sud, con un lancio commerciale previsto in Germania prima della Coppa del Mondo. MediaFLO è uno standard di Qualcomm, ha le maggiori prospettive in America. DVB-H è lo standard più promettente in Europa, supportato dal maggior numero di produttori.

Dopo aver affrontato gli standard, ci rivolgiamo direttamente ai produttori di terminali mobili. Cominciamo con Samsung e LG, è divertente, ma entrambe le società affermano di essere "l'unica azienda al mondo che supporta tutti gli standard di TV mobile". Questo è in parte vero, le aziende supportano tutti i principali standard aperti preparando terminali separati per ciascuno di essi.

Il Samsung SCH-360 è destinato al mercato coreano. In effetti, questo è un Samsung D600 con un ricevitore S-DMB integrato. C'è un'uscita video per una comoda visione dei programmi TV.

Un altro modello con ricevitore S-DMB integrato. L'SCH-B340 è "il telefono più sottile al mondo con ricevitore S-DMB integrato" a 17,3 mm.

Il primo telefono al mondo con supporto simultaneo S-DMB e T-DMB, modello SPH-B4100. Il telefono abilitato per MediaFLO ha esattamente lo stesso design, ma l'indice del modello non è stato annunciato.

Un altro "primo telefono da gioco compatibile con S-DMB al mondo, modello SPH-B3200.

Samsung P910 ha ricevuto il supporto DVB-H.

Non è stata dimenticata nemmeno l'IPTV, attraverso il portale AnyFilms.net creato dall'azienda, è possibile guardare cortometraggi interattivi. Non è ancora chiaro se verrà fuori qualcosa da questa iniziativa.

La maggior parte dell'attenzione allo stand LG è stata data alla TV mobile, al centro dello stand abbiamo trovato una copia ingrandita dell'LG FLO Phone, un telefono abilitato per MediaFLO. Tutti gli altri modelli differivano, in generale, solo in diversi ricevitori televisivi.

Supporto SDMB annunciato in SB130.

Modello compatibile DVB-H, nessun ulteriore dettaglio.

Questo modello supporta T-DMB.

Una versione funzionante di MyMobile TV con ricevitore DVB-H integrato è stata dimostrata presso lo stand Sagem.

Abbiamo anche trovato un terminale con un ricevitore DVB-H integrato presso lo stand Nec.

Se ricordiamo che Nokia ha già annunciato il modello N92 con supporto DVB-H, e Motorola e Sony Ericsson hanno annunciato il supporto per questo standard, diventa chiaro che lo standard mobile TV, almeno per l'Europa, è stato effettivamente scelto . Tuttavia, la TV mobile è nelle sue prime fasi di sviluppo. A partire dalla metà dell'anno, inizierà una lotta attiva per i consumatori e non è ancora chiaro se il servizio avrà il successo ottenuto dai predicatori della TV mobile.

CeBIT 2006. Porta RAZR in piena gloria o tendenze nei terminali mobili

La fiera CeBIT è rimasta per molti anni l'evento centrale che ha determinato lo sviluppo dell'industria dei computer e delle telecomunicazioni nell'anno successivo. Aziende provenienti da tutto il mondo sono venute ad Hannover per presentare non solo i prodotti in arrivo sul mercato nei prossimi mesi, ma anche i prototipi a lungo termine. Nelle condizioni del mondo tradizionale, dove lo sviluppo delle reti di trasmissione dell'informazione non era così forte come lo è oggi, c'era un senso in tali eventi. Questa è una specie di club dove i professionisti possono comunicare, guardare non solo ciò che viene esposto sugli spalti, ma anche i prodotti delle cosiddette sale "segrete". Dalla penetrazione di Internet nella maggior parte delle case europee, la diffusione delle informazioni è diventata quasi istantanea. Tieni presente che le informazioni dalle presentazioni di un particolare prodotto vengono visualizzate con un ritardo di diverse ore e gli articoli che includono l'analisi del prodotto, spesso le sue recensioni complete, vengono visualizzati entro pochi giorni. Il termine per gli anni '80 del secolo scorso è impensabile, inimmaginabile. Le informazioni sono distribuite in modo diverso e spesso non è necessario essere da qualche parte per vedere l'estratto principale dell'evento (ma non puoi semplicemente toccare le cose). Ciò ha cambiato la mentalità del consumatore, che sceglie i prodotti in modo più consapevole, legge ciò che altri acquirenti scrivono su di loro, assorbe le voci sui prodotti futuri e i cambiamenti nei prezzi delle aziende. Questo è un mal di testa selvaggio per i marketer di tutte le aziende. D'altra parte, la comunicazione con il consumatore è a un livello fondamentalmente diverso, il che facilita in parte il lavoro dei servizi di PR, l'importante è creare un prodotto interessante.

In tali circostanze, il ruolo delle fiere di livello mondiale sta diminuendo, come ha dimostrato quest'anno il CeBIT. La mostra, infatti, è diventata regionale, rivolta esclusivamente agli abitanti della Germania, per la precisione, di Hannover e delle città vicine. Anno dopo anno, abbiamo visto molti produttori rifiutarsi di annunciare al CeBIT, prima le società di computer, poi il settore delle telecomunicazioni. Il pericoloso trend non era chiaramente visibile a causa dell'eccessiva attività dei produttori asiatici, che hanno compensato il ritardo dell'ingresso in Europa con un gran numero di annunci. Quest'anno è arrivato il limite critico, la mostra ha smesso di essere interessante. Se parliamo di telefoni cellulari, solo BenQ Mobile ha coinciso con questo evento con l'annuncio di nuovi prodotti. Questo è comprensibile, perché il mercato tedesco per l'erede di Siemens è nativo, qui i suoi prodotti hanno le posizioni più forti. In tutta onestà, va detto che tutti i prodotti annunciati al CeBIT erano già stati discussi prima dell'annuncio ufficiale, per vendite sfuggenti è necessario qualsiasi motivo per mantenere l'interesse, compresa una fuga di informazioni "accidentali". Samsung ha annunciato una serie di prodotti, incluso il suo nuovo flagship, non per il significato dell'evento, ma per la sua stessa incertezza. L'azienda non ha potuto decidere per 4 mesi quale dei prodotti considerare il fiore all'occhiello, questo ha causato una feroce corrispondenza all'interno dell'azienda. La principale ondata di annunci sui prodotti è arrivata al Congresso 3GSM e la spiegazione della popolarità di questo evento risiede su un piano diverso.La mostra ha gradualmente allontanato il pubblico professionale dal CeBIT, poiché si era svolta in precedenza ed era rivolta solo a un pubblico ristretto e professionale. Al Congresso non si può incontrare un gran numero di giovani che sono appena venuti a vedere i prodotti e non sono di reale interesse professionale. Lo sviluppo di pubblicazioni online sulla mostra non ha un effetto così forte sul fatto che le aziende ei loro rappresentanti qui comunicano, discutono di prodotti e tecnologie. Per il mercato della telefonia mobile, è il Congresso 3GSM che è stato l'evento centrale dell'anno negli ultimi tre anni. A partire dal prossimo anno, infatti, il CeBIT potrà essere interrotto in termini di telefoni cellulari, nessuno dei maggiori produttori ha in programma di partecipare a questo evento, per fare annunci di prodotti interessanti. Durante la mostra in corso, la stragrande maggioranza dei giornalisti si è lamentata di aver già visto tutto ciò che è stato mostrato alla mostra in una forma o nell'altra e che i prodotti erano di scarso interesse per loro a causa della loro popolarità. L'atmosfera generale conteneva l'idea che il prossimo anno un viaggio al CeBIT non sembra giustificato. Pertanto, lasciatemi dimenticare questo evento e passare ad alcune tendenze interessanti rilevate nelle recenti mostre.

TONKONEMOTO

Forse nessun telefono ha avuto un tale impatto sul mercato dei terminali mobili di recente come il Motorola V3 RAZR. Un mese prima dell'introduzione ufficiale di V3 RAZR (era la metà del 2004), abbiamo pubblicato un semplice messaggio sul nostro forum che "in 26 giorni, l'idea di cosa dovrebbe essere una conchiglia cambierà". Dopo la recensione e l'annuncio, la risposta dei lettori è stata interessante. Quasi tutti sono d'accordo sul fatto che il modello sia originale e interessante, ma allo stesso tempo non porta una rivoluzione in sé, l'idea di "conchiglie" non cambia. Tuttavia, i concorrenti di Motorola avevano la propria opinione su questo argomento. Parere rafforzato dagli stessi acquirenti di telefoni, che hanno votato l'euro, conferendo al modello slim il primo posto in Europa nella classifica dei telefoni più venduti (dati Motorola presentati al 3GSM World Congress 2006). Dire che le vendite di Motorola V3 hanno successo non vuol dire nulla.

I concorrenti hanno impiegato del tempo per preparare una risposta decente. Non dimenticare il ciclo di sviluppo relativamente lungo del terminale mobile. Se nel periodo successivo l'intrigo principale era chi presenterà successivamente il "loro" RAZR, ora la questione è un'altra. Chi sarà l'ultimo? Un anno fa, al 3GSM 2005 e al CeBIT 2005, abbiamo visto solo (come si è scoperto in seguito) l'inizio della copia all'ingrosso delle idee incarnate nel RAZR. All'ultima fiera CeBIT 2006, RAZR-mania ha raggiunto il suo apice, i produttori si sono letteralmente battuti per ogni decimo di millimetro di spessore.

Devi capire che le cose non si sono sempre ridotte a una copia completa del successo di Motorola. Molti modelli erano solo leggermente più spessi del RAZR, ma alcuni copiarono spudoratamente quasi tutto (seppur senza oltrepassare il limite, seguito da un'inevitabile citazione in giudizio). A sua volta, Motorola ha annunciato che d'ora in poi annuncerà i modelli nello stesso momento in cui saranno messi in vendita (simile a come fa Apple con l'iPod), in modo che i concorrenti non abbiano il tempo di copiare il design dei nuovi prodotti.




Al CeBIT 2006 sugli stand di tre aziende abbiamo potuto vedere "i modelli più sottili del mondo", la lotta tra i produttori era seria, ogni decimo di millimetro contato. VK Mobile ha preso il comando con i modelli VK2000/VK202, perché lo spessore, 8,8 mm, è 0,1 mm in meno rispetto a quello del Samsung Z150. https://cars45.co.ke/listing/toyota/rav4/2006 È vero, lo Z150 rimane il più sottile al mondo... Terminale UMTS. Nel prossimo futuro Samsung risponderà anche a SLVR, lo spessore del modello è di soli 6,9 mm, la lotta per lo spessore continua. LG con il nuovo modello LG KG320 non ha raggiunto i "leader", lo spessore del modello era di 9 mm. Subito dopo lo spettacolo, KTFT ha annunciato un modello più sottile per il mercato coreano, EV-K100, che ha uno spessore di soli 7,9 mm.

Al CeBIT 2006 sugli stand di tre aziende abbiamo potuto vedere "i modelli più sottili del mondo", la lotta tra i produttori era seria, ogni decimo di millimetro conta. VK Mobile ha preso il comando con i modelli VK2000/VK202, perché lo spessore, 8,8 mm, è 0,1 mm in meno rispetto a quello del Samsung Z150. https://cars45.co.ke/listing/toyota/rav4/2006 https://cars45.co.ke/listing/toyota/rav4/2006 È vero, lo Z150 rimane il più sottile al mondo ... terminale UMTS. Nel prossimo futuro Samsung risponderà anche a SLVR, lo spessore del modello è di soli 6,9 mm, la lotta per lo spessore continua. LG con il nuovo modello LG KG320 non ha raggiunto i "leader", lo spessore del modello era di 9 mm. Subito dopo lo spettacolo, KTFT ha annunciato un modello più sottile per il mercato coreano, l'EV-K100, che ha uno spessore di soli 7,9 mm.

VK Mobile si è distinto per la clonazione RAZR alla mostra. Tutti i modelli annunciati erano sottili, in un modo o nell'altro simili agli analoghi di Motorola. Il modello VK200 è un clone leggermente ridotto (dimensioni del modello - 105x48x11 mm, peso - 66 g) del Motorola L7. I modelli sono così simili nell'aspetto che all'inizio i visitatori erano perplessi, sembrava che VK Mobile mettesse a confronto il modello Motorola. Se il modello VK 4000 è in realtà una copia esterna del Samsung D500, il modello VK 4500 ha più cose in comune con il RAZR in termini di design della tastiera e spessore del case.

Samsung si è distinta con il "cursore più sottile del mondo", il modello D870. In tutta onestà, diciamo che ha in comune con il RAZR - solo un piccolo spessore.

Sharp ha finalmente dimostrato la sua visione per il RAZR con l'annuncio del 770SH. A causa del predominio delle linee rette e di un piccolo display esterno monocromatico da chiuso, il dispositivo ricorda più i modelli slim di Panasonic rispetto al RAZR, ma una volta aperta la custodia, una placca di metallo con i tasti mette tutto al suo posto. Il modello non è sicuramente il più sottile sul mercato, le sue dimensioni sono 101x49,9x17,1, e il suo peso è di 110 g. il display è basato sulla tecnologia Mobile Advanced Super-V LCD promossa da Sharp).

Con il TS608 slim all-in-one (TS30 è la variante asiatica del modello) di Toshiba, l'azienda si unisce agli altri nella corsa alle "soluzioni slim". Dimensioni del modello - 110,5x46,9x9,9 mm, peso - 93 grammi Tra le funzioni - Bluetooth, lettore MP3, slot per memoria microSD, fotocamera da 1,3 MP. Il modello dovrebbe essere messo in vendita a maggio.

Nec ha mostrato il Nec e959 al suo stand, a differenza del precedente modello sottile e949, la sua tastiera è più simile al RAZR.

Presso lo stand dell'azienda cinese TCL, abbiamo trovato un altro clone di Motorola L7 SLVR. Il modello è destinato al mercato cinese, non se ne sa più nulla.

Ricorda che i modelli sottili sono stati mostrati da Sagem, ne abbiamo parlato in un reportage della mostra.

Grundig ha anche uno slider sottile, l'X300 ha anche una fotocamera con messa a fuoco automatica da 3 MP.

È interessante notare che non tutte le aziende hanno ancora presentato le loro "soluzioni sottili", Sony Ericsson e Nokia non hanno modelli di massa così tra i principali attori. I modelli Sony Ericsson M600, W950 e Nokia 8800 possono essere nominalmente considerati sottili, tuttavia, in primo luogo, non sono posizionati come soluzioni sottili, in secondo luogo, non sono destinati al mercato di massa e, in terzo luogo, hanno pochissima somiglianza con il RAZR. Recentemente all'interno di Nokia ci sono stati seri rimpasto nella divisione design, la sua struttura e la sua testa sono cambiate. È noto per certo che Nokia sta sviluppando soluzioni "sottili ed eleganti", l'unica domanda è quando verranno annunciate. Chi sarà l'ultimo?

L'aspetto del V3 RAZR ha influenzato non solo l'aspetto del moderno clamshell, ma anche tutti gli altri fattori di forma del telefono. Molto presto, un telefono con una custodia spessa sarà percepito come una reliquia del passato. L'ossessione di massa per le soluzioni "sottili" ricorda la corsa di lunga data dei produttori per ridurre le dimensioni dei terminali, quando i telefoni sono stati rapidamente ridotti da "mattoni", lottando per ciò che abbiamo al momento. L'esperienza di quel tempo dice che la riduzione delle dimensioni ha i suoi limiti, un telefono molto piccolo è semplicemente scomodo da usare. I produttori se ne sono resi conto allora e lo capiranno ora, quando saranno convinti che la maggior parte delle persone non ha bisogno di un telefono spesso 5 mm.

TV mobile

Uno degli argomenti più caldi del CeBIT 2006 è, ovviamente, la TV mobile. Molte aziende hanno mostrato i loro terminali alla mostra. Gli operatori considerano la TV mobile quasi la principale fonte di reddito futuro.

Accade spesso che la guerra di vari standard incompatibili sia uno dei principali ostacoli allo sviluppo di una nuova tecnologia. Uno degli esempi più sorprendenti degli ultimi tempi è il confronto tra i formati Blue-Ray e HD-DVD. Nella prima fase dello sviluppo tecnologico, molti potenziali acquirenti posticiperanno l'acquisto, assumendo una posizione di attesa. Stiamo ora assistendo al pieno confronto di vari standard nel mercato della TV mobile.

In realtà esistono molti più metodi per fornire contenuti televisivi sul piccolo schermo di un telefono cellulare di quanto sembri a prima vista, proviamo a capirlo. Il modo più semplice è inserire un ricevitore TV analogico nel terminale. Tra i seguaci di questo approccio ci sono Sharp e il giocatore alle prime armi GIGABYTE. Tuttavia, è noto che la trasmissione analogica non è adatta ai terminali mobili mobili, motivo per cui è inevitabile un'antenna esterna, ma anche in questo caso la normale qualità di ricezione non è garantita. Il consumo di energia è l'aspetto principale. Tempo di funzionamento dichiarato Sharp 905SH in modalità TV - da mezz'ora a un'ora. Quindi nella migliore delle ipotesi è abbastanza per il primo tempo, se all'improvviso decidessimo di guardare il calcio. I vantaggi dell'operatore sono vaghi, perché non diventa un fornitore di contenuti.

Il secondo metodo è la consegna dei contenuti su IP (IPTV). Può essere GPRG, UMTS, HSDPA o MiMAX mobile, non c'è alcuna differenza fondamentale. È anche un metodo semplice che non richiede costi di infrastruttura, ma le frequenze vengono spese in modo inefficiente (traffico extra, congestione della rete). Se parliamo di diverse dozzine di utenti, non ci sono domande, ma se diverse decine di migliaia volessero assistere, ad esempio, all'apertura delle Olimpiadi o alla finale dei Mondiali di calcio? Allo stesso tempo, è impossibile garantire la qualità del servizio, ricorda cosa succede con la velocità GPRS nelle ore di punta. Esistono molte soluzioni IPTV sul mercato, sia aperte che sviluppate o adattate per un operatore specifico.

Un altro metodo sono le modifiche basate sull'infrastruttura 3G esistente, in cui viene utilizzata una parte inutilizzata dello spettro. Stiamo parlando dello standard Multimedia Broadcast and Multicast Service (MBMS), che è incluso nell'attuale set di standard 3G e consente di ridurre il consumo di traffico di almeno un ordine di grandezza. Non richiede la licenza di frequenze aggiuntive. L'operatore Orange utilizzerà la soluzione TDtv di IPWireless, a metà anno testerà il servizio.

La TV satellitare è possibile sui terminali mobili, anche senza l'utilizzo di una parabola satellitare esterna. In Corea del Sud, i servizi S-DMB (Satellite Digital Multimedia Broadcasting) sono stati lanciati da un tempo relativamente lungo. Uno e mezzo percento: questo è il livello di penetrazione dell'S-DMB in Corea del Sud. È improbabile che la tecnologia venga ampiamente adottata al di fuori del Paese.

Ultimo, ma non meno importante, è un metodo di trasmissione digitale terrestre che richiede la licenza di frequenze aggiuntive. Qui sono in gioco i seguenti standard. T-DMB (Terrestrial Digital Multimedia Broadcasting) - il servizio è disponibile in commercio in Corea del Sud, con un lancio commerciale previsto in Germania prima della Coppa del Mondo. MediaFLO è uno standard di Qualcomm, ha le maggiori prospettive in America. DVB-H è lo standard più promettente in Europa, supportato dal maggior numero di produttori.

Dopo aver affrontato gli standard, ci rivolgiamo direttamente ai produttori di terminali mobili. Cominciamo con Samsung e LG, è divertente, ma entrambe le società affermano di essere "l'unica azienda al mondo che supporta tutti gli standard di TV mobile". Questo è in parte vero, le aziende supportano tutti i principali standard aperti preparando terminali separati per ciascuno di essi.

Il Samsung SCH-360 è destinato al mercato coreano. In effetti, questo è un Samsung D600 con un ricevitore S-DMB integrato. C'è un'uscita video per una comoda visione dei programmi TV.

Un altro modello con ricevitore S-DMB integrato. L'SCH-B340 è "il telefono più sottile al mondo con ricevitore S-DMB integrato" a 17,3 mm.

Il primo telefono al mondo a supportare contemporaneamente S-DMB e T-DMB, modello SPH-B4100. Il telefono abilitato per MediaFLO ha esattamente lo stesso design, ma l'indice del modello non è stato annunciato.

Un altro "primo telefono da gioco compatibile con S-DMB al mondo, modello SPH-B3200.

Samsung P910 ha ricevuto il supporto DVB-H.

Non è stata dimenticata nemmeno l'IPTV, attraverso il portale AnyFilms.net creato dall'azienda, è possibile guardare cortometraggi interattivi. Non è ancora chiaro se verrà fuori qualcosa da questa iniziativa.

La maggior parte dell'attenzione allo stand LG è stata data alla TV mobile, al centro dello stand abbiamo trovato una copia ingrandita dell'LG FLO Phone, un telefono abilitato per MediaFLO. Tutti gli altri modelli differivano, in generale, solo in diversi ricevitori televisivi.

Supporto SDMB annunciato in SB130.

Modello compatibile DVB-H, nessun ulteriore dettaglio.

Questo modello supporta T-DMB.

Una versione funzionante di MyMobile TV con ricevitore DVB-H integrato è stata dimostrata presso lo stand Sagem.

Allo stand Nec abbiamo anche trovato un terminale con ricevitore DVB-H integrato.

Se ricordiamo che Nokia ha già annunciato il modello N92 con supporto DVB-H, e Motorola e Sony Ericsson hanno annunciato il supporto per questo standard, diventa chiaro che lo standard mobile TV, almeno per l'Europa, è stato effettivamente scelto . Tuttavia, la TV mobile è nelle sue prime fasi di sviluppo. A partire dalla metà dell'anno, inizierà una lotta attiva per i consumatori e non è ancora chiaro se il servizio avrà il successo ottenuto dai predicatori della TV mobile.