it opay

CES 2016. LeTV Le Max Pro

La società cinese LeTV è stata fondata nel 2004 ed era originariamente impegnata in canali di intrattenimento in televisione, e tutto è iniziato con un semplice canale televisivo per ragazze. Dopo qualche tempo, LeTV ha guadagnato popolarità e ha iniziato ad espandersi. Oggi, Leshi Internet Information & Technology (LeTV) è un'enorme società di media il cui profilo principale è il campo dell'intrattenimento video, dello streaming video e del video on demand (VoD). Attualmente, l'azienda impiega oltre 5.000 dipendenti e il fatturato di LeTV nel 2014 è stato di oltre 1,6 miliardi di dollari USA. Dopo il mercato cinese, LeTV intende conquistare altri importanti mercati mondiali, inclusi gli Stati Uniti, per i quali l'azienda è arrivata al CES.

Nel 2015 i cinesi hanno introdotto diversi smartphone interessanti sotto il loro marchio, ho già parlato un po' di uno di loro, LeTV Le 1S.

All'inizio del 2016 al CES, l'azienda, insieme a Qualcomm, ha presentato il suo nuovo fiore all'occhiello: LeTV Le Max Pro basato sull'ultima piattaforma Snapdragon 820. Diamo un'occhiata a questo dispositivo insieme.

Di seguito vengono utilizzate le immagini ufficiali del LeTV Le Max (al momento della pubblicazione, le immagini ufficiali del LeTV Le Max Pro non sono ancora disponibili, ma questi dispositivi sono identici nel design e nelle dimensioni)

Specifiche di LeTV Le Max Pro

  • Materiali della cassa: metallo, plastica, vetro
  • Sistema operativo: Android 6.0 Marshmallow, eUI
  • Rete: GSM, HSDPA, LTE, supporto doppia SIM (nanoSIM + microSIM)
  • Schermo: LCD IPS, 6,33", risoluzione 2560x1440 pixel, 464 ppi
  • Piattaforma: Qualcomm Snapdragon 820
  • Processore: quad-core
  • RAM: 4 GB
  • Memoria flash per archiviazione dati: 32/64/128 GB
  • Interfacce: Wi-Fi ad (WiGig), (ac/a/b/g/n) Dual-Band, Bluetooth 4.2 LE, connettore USB tipo C per ricarica/sincronizzazione (USB tipo C, MHL), NFC, cuffie da 3,5 mm, porta IR
  • Fotocamera principale: 21 MP con autofocus e flash, autofocus a rilevamento di fase, OIS
  • Fotocamera anteriore: 4 MP (UltraPixel)
  • Navigazione: GPS (supporto A-GPS), Glonass, Beidou
  • Opzionale: accelerometro, sensore di luce, sensore di prossimità, funzione di ricarica rapida, scanner di impronte digitali a ultrasuoni
  • Batteria: 3400 mAh

In effetti, il nuovo LeTV Le Max pro è una versione aggiornata del LeTV Le Max dell'anno scorso, ma su una nuova piattaforma di Qualcomm. In termini di design e caratteristiche principali, il dispositivo non è cambiato molto.

Tra le caratteristiche, noto il case in alluminio, le sottili cornici attorno allo schermo e il design già riconoscibile per tutti gli smartphone LeTV, che però ricordano i prodotti di un'altra azienda cinese, Huawei. Sul retro della custodia ci sono inserti in plastica per il cablaggio dell'antenna familiari dagli smartphone Apple, ma nonostante abbia copiato diverse aziende in una forma o nell'altra, a mio avviso, LeTV è riuscita a creare la propria identità aziendale in appena un anno, principalmente, ovviamente , per il fatto che tutti e cinque gli smartphone dell'azienda presentati al momento sono molto simili tra loro nell'aspetto e differiscono principalmente per alcuni dettagli e dimensioni.

Sul retro del dispositivo, oltre a una fotocamera da 21 megapixel con apertura f/2.0 e stabilizzazione ottica, è presente uno scanner di impronte digitali. Secondo le informazioni preliminari, LeTV Le Max Pro utilizza uno scanner di impronte digitali ad ultrasuoni supportato dalla nuova piattaforma di Qualcomm. Un tale scanner non salva un'immagine piatta, ma tridimensionale del modello del dito papillare e, di conseguenza, è più preciso e affidabile. Inoltre, la presenza della scansione ad ultrasuoni permette di posizionare il sensore stesso sotto uno strato di plastica (in teoria anche sulla zona dello schermo).

La piattaforma Snapdragon 820 di Qualcomm è la principale innovazione di LeTV Le Max Pro. In una conferenza stampa congiunta tra le società, è stato annunciato che Le Max Pro sarà il primo smartphone al mondo su questa piattaforma, che sarà in vendita.

Altre caratteristiche includono un enorme schermo IPS (6,33'') con una risoluzione di 2560x1440 pixel, due slot per schede SIM e fino a 128 GB di memoria interna. Non è presente uno slot microSD nel dispositivo e potrebbe non apparire in LeTV nel prossimo futuro. Il profilo principale dell'azienda è la vendita di contenuti, servizi con abbonamento a pagamento, video a pagamento e così via e, a tal proposito, la presenza di una memory card in uno smartphone rende difficile per LeTV il controllo dei contenuti.

Lo smartphone utilizza una shell eUI proprietaria, creata a immagine e somiglianza di iOS e che ricorda altri sviluppi delle aziende cinesi: EMUI di Huawei, MIUI di Xiaomi, Flyme di Meizu e così via. La stessa logica viene utilizzata con le schermate di lavoro senza un menu dell'applicazione separato, una semplice finestra delle impostazioni e altre cose.

Una delle caratteristiche di LeTV Le Max era il suono Hi-Fi fornito dal DAC LeTV-HQ7A proprietario di ESS Technology, oltre ad altre tecnologie. Non ci sono ancora informazioni sul fatto che tutto questo sia implementato nel nuovo Le Max Pro.

Il nuovo LeTV Le Max Pro sarà in vendita prima in Cina e poi probabilmente in alcuni altri paesi attraverso i canali online. Non ci sono ancora dati esatti su questo. Perché l'azienda è venuta a Las Vegas al CES e ha mostrato un nuovo dispositivo lì? È ovvio che LeTV sta guardando i mercati esteri. In Cina, le vendite dell'azienda lo scorso anno sono state di oltre quattro milioni di dispositivi, si può vedere che non è molto rispetto alle decine di milioni di marchi come Huawei, Lenovo o Meizu con Xiaomi. Ma vale la pena ricordare che LeTV non è un produttore di smartphone, ma una società di media che vende video in vari formati e in vari modi. Per LeTV, il tuo smartphone è solo uno dei modi per fornire contenuti all'utente, potenziale abbonato ai servizi dell'azienda, e se guardi i quattro milioni di dispositivi venduti (solo smartphone) da questa posizione, il numero non sembra più così piccolo. Ci sono anche televisori e, potenzialmente in futuro, altri terminali. Di conseguenza, per entrare in nuovi mercati, LeTV non ha bisogno di ottenere alcun successo con le vendite di smartphone nel mercato locale (come hanno fatto Meizu e Xiaomi prima di conquistare altri paesi), dove la posizione dell'azienda nel suo segmento (video) è già forte quanto possibile. Ecco perché LeTV inizia subito a guardare a nuovi mercati, compresi gli Stati Uniti. E sfoggiare l'ultimo smartphone è solo una scusa per mettersi in mostra e guardarsi intorno.

CES 2016. LeTV Le Max Pro

La società cinese LeTV è stata fondata nel 2004 ed era originariamente impegnata in canali di intrattenimento in televisione, e tutto è iniziato con un semplice canale televisivo per ragazze. Dopo qualche tempo, LeTV ha guadagnato popolarità e ha iniziato ad espandersi. Oggi, Leshi Internet Information & Technology (LeTV) è un'enorme società di media il cui profilo principale è il campo dell'intrattenimento video, dello streaming video e del video on demand (VoD). Attualmente, l'azienda impiega oltre 5.000 dipendenti e il fatturato di LeTV nel 2014 è stato di oltre 1,6 miliardi di dollari USA. Dopo il mercato cinese, LeTV intende conquistare altri importanti mercati mondiali, inclusi gli Stati Uniti, per i quali l'azienda è arrivata al CES.

Nel 2015 i cinesi hanno introdotto diversi smartphone interessanti sotto il loro marchio, ho già parlato un po' di uno di loro, LeTV Le 1S.

All'inizio del 2016 al CES, l'azienda, insieme a Qualcomm, ha presentato il suo nuovo fiore all'occhiello: LeTV Le Max Pro basato sull'ultima piattaforma Snapdragon 820. Diamo un'occhiata a questo dispositivo insieme.

Di seguito vengono utilizzate le immagini ufficiali del LeTV Le Max (al momento della pubblicazione, le immagini ufficiali del LeTV Le Max Pro non sono ancora disponibili, ma questi dispositivi sono identici nel design e nelle dimensioni)

Specifiche di LeTV Le Max Pro

  • Materiali della cassa: metallo, plastica, vetro
  • Sistema operativo: Android 6.0 Marshmallow, eUI
  • Rete: GSM, HSDPA, LTE, supporto doppia SIM (nanoSIM + microSIM)
  • Schermo: LCD IPS, 6,33", risoluzione 2560x1440 pixel, 464 ppi
  • Piattaforma: Qualcomm Snapdragon 820
  • Processore: quad-core
  • RAM: 4 GB
  • Memoria flash per archiviazione dati: 32/64/128 GB
  • Interfacce: Wi-Fi ad (WiGig), (ac/a/b/g/n) Dual-Band, Bluetooth 4.2 LE, connettore USB tipo C per ricarica/sincronizzazione (USB tipo C, MHL), NFC, cuffie da 3,5 mm, porta IR
  • Fotocamera principale: 21 MP con autofocus e flash, autofocus a rilevamento di fase, OIS
  • Fotocamera anteriore: 4 MP (UltraPixel)
  • Navigazione: GPS (supporto A-GPS), Glonass, Beidou
  • Opzionale: accelerometro, sensore di luce, sensore di prossimità, funzione di ricarica rapida, scanner di impronte digitali a ultrasuoni
  • Batteria: 3400 mAh

In effetti, il nuovo LeTV Le Max pro è una versione aggiornata del LeTV Le Max dell'anno scorso, ma su una nuova piattaforma di Qualcomm. In termini di design e caratteristiche principali, il dispositivo non è cambiato molto.

Tra le caratteristiche, noto il case in alluminio, le sottili cornici attorno allo schermo e il design già riconoscibile per tutti gli smartphone LeTV, che però ricordano i prodotti di un'altra azienda cinese, Huawei. Sul retro della custodia ci sono inserti in plastica per il cablaggio dell'antenna familiari dagli smartphone Apple, ma nonostante abbia copiato diverse aziende in una forma o nell'altra, a mio avviso, LeTV è riuscita a creare la propria identità aziendale in appena un anno, principalmente, ovviamente , per il fatto che tutti e cinque gli smartphone dell'azienda presentati al momento sono molto simili tra loro nell'aspetto e differiscono principalmente per alcuni dettagli e dimensioni.

Sul retro del dispositivo, oltre a una fotocamera da 21 megapixel con apertura f/2.0 e stabilizzazione ottica, è presente uno scanner di impronte digitali. Secondo le informazioni preliminari, LeTV Le Max Pro utilizza uno scanner di impronte digitali ad ultrasuoni supportato dalla nuova piattaforma di Qualcomm. Un tale scanner non salva un'immagine piatta, ma tridimensionale del modello del dito papillare e, di conseguenza, è più preciso e affidabile. Inoltre, la presenza della scansione ad ultrasuoni permette di posizionare il sensore stesso sotto uno strato di plastica (in teoria anche sulla zona dello schermo).

La piattaforma Snapdragon 820 di Qualcomm è la principale innovazione di LeTV Le Max Pro. In una conferenza stampa congiunta tra le società, è stato annunciato che Le Max Pro sarà il primo smartphone al mondo su questa piattaforma, che sarà in vendita.

Altre caratteristiche includono un enorme schermo IPS (6,33'') con una risoluzione di 2560x1440 pixel, due slot per schede SIM e fino a 128 GB di memoria interna. Non è presente uno slot microSD nel dispositivo e potrebbe non apparire in LeTV nel prossimo futuro. Il profilo principale dell'azienda è la vendita di contenuti, servizi con abbonamento a pagamento, video a pagamento e così via e, a tal proposito, la presenza di una memory card in uno smartphone rende difficile per LeTV il controllo dei contenuti.

Lo smartphone utilizza una shell eUI proprietaria, creata a immagine e somiglianza di iOS e che ricorda altri sviluppi delle aziende cinesi: EMUI di Huawei, MIUI di Xiaomi, Flyme di Meizu e così via. La stessa logica viene utilizzata con le schermate di lavoro senza un menu dell'applicazione separato, una semplice finestra delle impostazioni e altre cose.

Una delle caratteristiche di LeTV Le Max era il suono Hi-Fi fornito dal DAC LeTV-HQ7A proprietario di ESS Technology, oltre ad altre tecnologie. Non ci sono ancora informazioni sul fatto che tutto questo sia implementato nel nuovo Le Max Pro.

Il nuovo LeTV Le Max Pro sarà in vendita prima in Cina e poi probabilmente in alcuni altri paesi attraverso i canali online. Non ci sono ancora dati esatti su questo. Perché l'azienda è venuta a Las Vegas al CES e ha mostrato un nuovo dispositivo lì? È ovvio che LeTV sta guardando i mercati esteri. In Cina, le vendite dell'azienda lo scorso anno sono state di oltre quattro milioni di dispositivi, si può vedere che non è molto rispetto alle decine di milioni di marchi come Huawei, Lenovo o Meizu con Xiaomi. Ma vale la pena ricordare che LeTV non è un produttore di smartphone, ma una società di media che vende video in vari formati e in vari modi. Per LeTV, il tuo smartphone è solo uno dei modi per fornire contenuti all'utente, potenziale abbonato ai servizi dell'azienda, e se guardi i quattro milioni di dispositivi venduti (solo smartphone) da questa posizione, il numero non sembra più così piccolo. Ci sono anche televisori e, potenzialmente in futuro, altri terminali. Di conseguenza, per entrare in nuovi mercati, LeTV non ha bisogno di ottenere alcun successo con le vendite di smartphone nel mercato locale (come hanno fatto Meizu e Xiaomi prima di conquistare altri paesi), dove la posizione dell'azienda nel suo segmento (video) è già forte quanto possibile. Ecco perché LeTV inizia subito a guardare a nuovi mercati, compresi gli Stati Uniti. E sfoggiare l'ultimo smartphone è solo una scusa per mettersi in mostra e guardarsi intorno.

CES 2016. LeTV Le Max Pro

La società cinese LeTV è stata fondata nel 2004 ed era originariamente impegnata in canali di intrattenimento in televisione, e tutto è iniziato con un semplice canale televisivo per ragazze. Dopo qualche tempo, LeTV ha guadagnato popolarità e ha iniziato ad espandersi. Oggi, Leshi Internet Information & Technology (LeTV) è un'enorme società di media il cui profilo principale è il campo dell'intrattenimento video, dello streaming video e del video on demand (VoD). Attualmente, l'azienda impiega oltre 5.000 dipendenti e il fatturato di LeTV nel 2014 è stato di oltre 1,6 miliardi di dollari USA. Dopo il mercato cinese, LeTV intende conquistare altri importanti mercati mondiali, inclusi gli Stati Uniti, per i quali l'azienda è arrivata al CES.

Nel 2015 i cinesi hanno introdotto diversi smartphone interessanti sotto il loro marchio, ho già parlato un po' di uno di loro, LeTV Le 1S.

All'inizio del 2016 al CES, l'azienda, insieme a Qualcomm, ha presentato il suo nuovo fiore all'occhiello: LeTV Le Max Pro basato sull'ultima piattaforma Snapdragon 820. Diamo un'occhiata a questo dispositivo insieme.

Di seguito vengono utilizzate le immagini ufficiali del LeTV Le Max (al momento della pubblicazione, le immagini ufficiali del LeTV Le Max Pro non sono ancora disponibili, ma questi dispositivi sono identici nel design e nelle dimensioni)

Specifiche di LeTV Le Max Pro

  • Materiali della cassa: metallo, plastica, vetro
  • Sistema operativo: Android 6.0 Marshmallow, eUI
  • Rete: GSM, HSDPA, LTE, supporto doppia SIM (nanoSIM + microSIM)
  • Schermo: LCD IPS, 6,33", risoluzione 2560x1440 pixel, 464 ppi
  • Piattaforma: Qualcomm Snapdragon 820
  • Processore: quad-core
  • RAM: 4 GB
  • Memoria flash per archiviazione dati: 32/64/128 GB
  • Interfacce: Wi-Fi ad (WiGig), (ac/a/b/g/n) Dual-Band, Bluetooth 4.2 LE, connettore USB tipo C per ricarica/sincronizzazione (USB tipo C, MHL), NFC, cuffie da 3,5 mm, porta IR
  • Fotocamera principale: 21 MP con autofocus e flash, autofocus a rilevamento di fase, OIS
  • Fotocamera anteriore: 4 MP (UltraPixel)
  • Navigazione: GPS (supporto A-GPS), Glonass, Beidou
  • Opzionale: accelerometro, sensore di luce, sensore di prossimità, funzione di ricarica rapida, scanner di impronte digitali a ultrasuoni
  • Batteria: 3400 mAh

In effetti, il nuovo LeTV Le Max pro è una versione aggiornata del LeTV Le Max dell'anno scorso, ma su una nuova piattaforma di Qualcomm. In termini di design e caratteristiche principali, il dispositivo non è cambiato molto.

Tra le caratteristiche, noto il case in alluminio, le sottili cornici attorno allo schermo e il design già riconoscibile per tutti gli smartphone LeTV, che però ricordano i prodotti di un'altra azienda cinese, Huawei. Sul retro della custodia ci sono inserti in plastica per il cablaggio dell'antenna familiari dagli smartphone Apple, ma nonostante abbia copiato diverse aziende in una forma o nell'altra, a mio avviso, LeTV è riuscita a creare la propria identità aziendale in appena un anno, principalmente, ovviamente , per il fatto che tutti e cinque gli smartphone dell'azienda presentati al momento sono molto simili tra loro nell'aspetto e differiscono principalmente per alcuni dettagli e dimensioni.

Sul retro del dispositivo, oltre a una fotocamera da 21 megapixel con apertura f/2.0 e stabilizzazione ottica, è presente uno scanner di impronte digitali. Secondo le informazioni preliminari, LeTV Le Max Pro utilizza uno scanner di impronte digitali ad ultrasuoni supportato dalla nuova piattaforma di Qualcomm. Un tale scanner non salva un'immagine piatta, ma tridimensionale del modello del dito papillare e, di conseguenza, è più preciso e affidabile. Inoltre, la presenza della scansione ad ultrasuoni permette di posizionare il sensore stesso sotto uno strato di plastica (in teoria anche sulla zona dello schermo).

La piattaforma Snapdragon 820 di Qualcomm è la principale innovazione di LeTV Le Max Pro. In una conferenza stampa congiunta tra le società, è stato annunciato che Le Max Pro sarà il primo smartphone al mondo su questa piattaforma, che sarà in vendita.

Altre caratteristiche includono un enorme schermo IPS (6,33'') con una risoluzione di 2560x1440 pixel, due slot per schede SIM e fino a 128 GB di memoria interna. Non è presente uno slot microSD nel dispositivo e potrebbe non apparire in LeTV nel prossimo futuro. Il profilo principale dell'azienda è la vendita di contenuti, servizi con abbonamento a pagamento, video a pagamento e così via e, a tal proposito, la presenza di una memory card in uno smartphone rende difficile per LeTV il controllo dei contenuti.

Lo smartphone utilizza una shell eUI proprietaria, creata a immagine e somiglianza di iOS e che ricorda altri sviluppi delle aziende cinesi: EMUI di Huawei, MIUI di Xiaomi, Flyme di Meizu e così via. La stessa logica viene utilizzata con le schermate di lavoro senza un menu dell'applicazione separato, una semplice finestra delle impostazioni e altre cose.

Una delle caratteristiche di LeTV Le Max era il suono Hi-Fi fornito dal DAC LeTV-HQ7A proprietario di ESS Technology, oltre ad altre tecnologie. Non ci sono ancora informazioni sul fatto che tutto questo sia implementato nel nuovo Le Max Pro.

Il nuovo LeTV Le Max Pro sarà in vendita prima in Cina e poi probabilmente in alcuni altri paesi attraverso i canali online. Non ci sono ancora dati esatti su questo. Perché l'azienda è venuta a Las Vegas al CES e ha mostrato un nuovo dispositivo lì? È ovvio che LeTV sta guardando i mercati esteri. In Cina, le vendite dell'azienda lo scorso anno sono state di oltre quattro milioni di dispositivi, si può vedere che non è molto rispetto alle decine di milioni di marchi come Huawei, Lenovo o Meizu con Xiaomi. Ma vale la pena ricordare che LeTV non è un produttore di smartphone, ma una società di media che vende video in vari formati e in vari modi. Per LeTV, il tuo smartphone è solo uno dei modi per fornire contenuti all'utente, potenziale abbonato ai servizi dell'azienda, e se guardi i quattro milioni di dispositivi venduti (solo smartphone) da questa posizione, il numero non sembra più così piccolo. Ci sono anche televisori e, potenzialmente in futuro, altri terminali. Di conseguenza, per entrare in nuovi mercati, LeTV non ha bisogno di ottenere alcun successo con le vendite di smartphone nel mercato locale (come hanno fatto Meizu e Xiaomi prima di conquistare altri paesi), dove la posizione dell'azienda nel suo segmento (video) è già forte quanto possibile. Ecco perché LeTV inizia subito a guardare a nuovi mercati, compresi gli Stati Uniti. E sfoggiare l'ultimo smartphone è solo una scusa per mettersi in mostra e guardarsi intorno.

CES 2016. LeTV Le Max Pro

La società cinese LeTV è stata fondata nel 2004 ed era originariamente impegnata in canali di intrattenimento in televisione, e tutto è iniziato con un semplice canale televisivo per ragazze. Dopo qualche tempo, LeTV ha guadagnato popolarità e ha iniziato ad espandersi. Oggi, Leshi Internet Information & Technology (LeTV) è un'enorme società di media il cui profilo principale è il campo dell'intrattenimento video, dello streaming video e del video on demand (VoD). Attualmente, l'azienda impiega oltre 5.000 dipendenti e il fatturato di LeTV nel 2014 è stato di oltre 1,6 miliardi di dollari USA. Dopo il mercato cinese, LeTV intende conquistare altri importanti mercati mondiali, inclusi gli Stati Uniti, per i quali l'azienda è arrivata al CES.

Nel 2015 i cinesi hanno introdotto diversi smartphone interessanti sotto il loro marchio, ho già parlato un po' di uno di loro, LeTV Le 1S.

All'inizio del 2016 al CES, l'azienda, insieme a Qualcomm, ha presentato il suo nuovo fiore all'occhiello: LeTV Le Max Pro basato sull'ultima piattaforma Snapdragon 820. Diamo un'occhiata a questo dispositivo insieme.

Di seguito vengono utilizzate le immagini ufficiali del LeTV Le Max (al momento della pubblicazione, le immagini ufficiali del LeTV Le Max Pro non sono ancora disponibili, ma questi dispositivi sono identici nel design e nelle dimensioni)

Specifiche di LeTV Le Max Pro

  • Materiali della cassa: metallo, plastica, vetro
  • Sistema operativo: Android 6.0 Marshmallow, eUI
  • Rete: GSM, HSDPA, LTE, supporto doppia SIM (nanoSIM + microSIM)
  • Schermo: LCD IPS, 6,33", risoluzione 2560x1440 pixel, 464 ppi
  • Piattaforma: Qualcomm Snapdragon 820
  • Processore: quad-core
  • RAM: 4 GB
  • Memoria flash per archiviazione dati: 32/64/128 GB
  • Interfacce: Wi-Fi ad (WiGig), (ac/a/b/g/n) Dual-Band, Bluetooth 4.2 LE, connettore USB tipo C per ricarica/sincronizzazione (USB tipo C, MHL), NFC, cuffie da 3,5 mm, porta IR
  • Fotocamera principale: 21 MP con autofocus e flash, autofocus a rilevamento di fase, OIS
  • Fotocamera anteriore: 4 MP (UltraPixel)
  • Navigazione: GPS (supporto A-GPS), Glonass, Beidou
  • Opzionale: accelerometro, sensore di luce, sensore di prossimità, funzione di ricarica rapida, scanner di impronte digitali a ultrasuoni
  • Batteria: 3400 mAh

In effetti, il nuovo LeTV Le Max pro è una versione aggiornata del LeTV Le Max dell'anno scorso, ma su una nuova piattaforma di Qualcomm. In termini di design e caratteristiche principali, il dispositivo non è cambiato molto.

Tra le caratteristiche, noto il case in alluminio, le sottili cornici attorno allo schermo e il design già riconoscibile per tutti gli smartphone LeTV, che però ricordano i prodotti di un'altra azienda cinese, Huawei. Sul retro della custodia ci sono inserti in plastica per il cablaggio dell'antenna familiari dagli smartphone Apple, ma nonostante abbia copiato diverse aziende in una forma o nell'altra, a mio avviso, LeTV è riuscita a creare la propria identità aziendale in appena un anno, principalmente, ovviamente , per il fatto che tutti e cinque gli smartphone dell'azienda presentati al momento sono molto simili tra loro nell'aspetto e differiscono principalmente per alcuni dettagli e dimensioni.

Sul retro del dispositivo, oltre a una fotocamera da 21 megapixel con apertura f/2.0 e stabilizzazione ottica, è presente uno scanner di impronte digitali. Secondo le informazioni preliminari, LeTV Le Max Pro utilizza uno scanner di impronte digitali ad ultrasuoni supportato dalla nuova piattaforma di Qualcomm. Un tale scanner non salva un'immagine piatta, ma tridimensionale del modello del dito papillare e, di conseguenza, è più preciso e affidabile. Inoltre, la presenza della scansione ad ultrasuoni permette di posizionare il sensore stesso sotto uno strato di plastica (in teoria anche sulla zona dello schermo).

La piattaforma Snapdragon 820 di Qualcomm è la principale innovazione di LeTV Le Max Pro. In una conferenza stampa congiunta tra le società, è stato annunciato che Le Max Pro sarà il primo smartphone al mondo basato su questa piattaforma https://cars45.com.gh/dkXRcAnfiWPm9HTbwuScScqS ad essere messo in vendita.

La piattaforma Snapdragon 820 di Qualcomm è la principale innovazione di LeTV Le Max Pro. In una conferenza stampa congiunta delle aziende, è stato annunciato che Le Max Pro sarà il primo al mondo https://cars45.com.gh/dkXRcAnfiWPm9HTbwuScScqS https://cars45.com.gh/dkXRcAnfiWPm9HTbwuScScqS smartphone su questa piattaforma, che sarà in vendita.

Altre caratteristiche includono un enorme schermo IPS (6,33'') con una risoluzione di 2560x1440 pixel, due slot per schede SIM e fino a 128 GB di memoria interna. Non è presente uno slot microSD nel dispositivo e potrebbe non apparire in LeTV nel prossimo futuro. Il profilo principale dell'azienda è la vendita di contenuti, servizi con abbonamento a pagamento, video a pagamento e così via e, a tal proposito, la presenza di una memory card in uno smartphone rende difficile per LeTV il controllo dei contenuti.

Lo smartphone utilizza una shell eUI proprietaria, creata a immagine e somiglianza di iOS e che ricorda altri sviluppi delle aziende cinesi: EMUI di Huawei, MIUI di Xiaomi, Flyme di Meizu e così via. La stessa logica viene utilizzata con le schermate di lavoro senza un menu dell'applicazione separato, una semplice finestra delle impostazioni e altre cose.

Una delle caratteristiche di LeTV Le Max era il suono Hi-Fi fornito dal DAC LeTV-HQ7A proprietario di ESS Technology, oltre ad altre tecnologie. Non ci sono ancora informazioni sul fatto che tutto questo sia implementato nel nuovo Le Max Pro.

Il nuovo LeTV Le Max Pro sarà in vendita prima in Cina e poi probabilmente in alcuni altri paesi attraverso i canali online. Non ci sono ancora dati esatti su questo. Perché l'azienda è venuta a Las Vegas al CES e ha mostrato un nuovo dispositivo lì? È ovvio che LeTV sta guardando i mercati esteri. In Cina, le vendite dell'azienda lo scorso anno sono state di oltre quattro milioni di dispositivi, si può vedere che non è molto rispetto alle decine di milioni di marchi come Huawei, Lenovo o Meizu con Xiaomi. Ma vale la pena ricordare che LeTV non è un produttore di smartphone, ma una società di media che vende video in vari formati e in vari modi. Per LeTV, il tuo smartphone è solo uno dei modi per fornire contenuti all'utente, potenziale abbonato ai servizi dell'azienda, e se guardi i quattro milioni di dispositivi venduti (solo smartphone) da questa posizione, il numero non sembra più così piccolo. Ci sono anche televisori e, potenzialmente in futuro, altri terminali. Di conseguenza, per entrare in nuovi mercati, LeTV non ha bisogno di ottenere alcun successo con le vendite di smartphone nel mercato locale (come hanno fatto Meizu e Xiaomi prima di conquistare altri paesi), dove la posizione dell'azienda nel suo segmento (video) è già forte quanto possibile. Ecco perché LeTV inizia subito a guardare a nuovi mercati, compresi gli Stati Uniti. E sfoggiare l'ultimo smartphone è solo una scusa per mettersi in mostra e guardarsi intorno.