it opay

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max: questi i flagship di Apple 2019

Mancano solo pochi giorni alla presentazione dei nuovi iPhone, quindi è tempo di parlare di cosa aspettarsi da questi smartphone alla principale presentazione autunnale di Apple. Sicuramente avrai notato che ogni anno il numero di leak sui nuovi iPhone è in costante crescita, e questo è soprattutto un gran numero. I primi dati sull'iPhone 2019 sono comparsi letteralmente subito dopo la presentazione autunnale dell'attuale generazione, e all'inizio dell'estate ce n'erano già così tanti che basterebbe per una recensione completa. In questo articolo, mi propongo di parlare di ciò che sicuramente si sa del nuovo iPhone e in quali aspetti possiamo ancora aspettarci sorprese.

Contenuto

iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max

Quest'anno non ci sono cambiamenti globali nella formazione rispetto all'attuale generazione, ovvero stiamo aspettando i vecchi modelli di iPhone con display da 5,8" e 6,5", così come il loro fratello minore, l'erede di iPhone XR con display a 6,1”.

Tuttavia, Apple rinominerà l'intera linea: i numeri arabi verranno restituiti al nome e i modelli precedenti riceveranno il prefisso Pro. Secondo gli ultimi dati privilegiati, la lineup di iPhone 2019 sarà simile a questa:

  • iPhone 11 è il successore di iPhone XR;
  • iPhone 11 Pro è il successore di iPhone XS;
  • iPhone 11 Pro Max è il successore di iPhone XS Max.

I marketer Apple, ovviamente, ne sanno di più, ma anche due prefissi dopo il numero sembrano un mucchio in più.

Cominciamo con i modelli precedenti e parleremo del successore XR separatamente.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Progettazione

Non ci saranno cambiamenti globali e su larga scala nel design dell'iPhone quest'anno, e questo è previsto. Lascia che ti ricordi che Apple cambia seriamente l'aspetto dei suoi smartphone solo una volta ogni 3-4 anni:

  • Design di prima generazione (3 anni) - iPhone 2G, 3G, 3GS;
  • Design di seconda generazione (4 anni) - iPhone 4, 4S, 5, 5S;
  • Design di terza generazione (4 anni) - iPhone 6, 6S, 7, 8;
  • Design di quarta generazione (?) - iPhone X, XS/XR, 11, .

Quindi, i futuri iPhone saranno la terza generazione di dispositivi nel design attuale.

Il pannello frontale ripeterà quasi completamente l'iPhone XS e XS Max. L'unica differenza è una "frangetta" leggermente e quasi impercettibilmente ridotta. Sì, dovrai sopportarlo almeno fino all'autunno del prossimo anno, nonostante oggi molti produttori di smartphone Android offrano schermi senza cornici e ritagli.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Le modifiche principali per iPhone 11 Pro e 11 Pro Max saranno sul retro. I nuovi oggetti riceveranno un blocco quadrato di tre fotocamere, gli obiettivi saranno sfalsati e il flash si svolgerà nell'angolo in alto a destra del quadrato. Un'altra innovazione sul retro sarà il vetro satinato, quindi sarà più facile distinguere il nuovo modello dall'anno scorso.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Per la prima volta dopo molti anni, il design dell'interruttore della modalità silenziosa dovrebbe cambiare: sarà rotondo e la sua corsa sarà lungo l'estremità e non attraverso, come è ora fatto. Probabilmente, con questa forma, sarà più facile attivare e disattivare l'audio nella custodia.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

fonte: canale YouTube EverythingApplePro

Visualizza

Non sono previste modifiche sostanziali al display per iPhone 11 Pro e 11 Pro Max. Sarà un display OLED da 5,8 pollici 2436 x 1125 nell'iPhone 11 Pro e un display OLED da 6,5 ​​pollici 2688 x 1242 nella versione Max.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Secondo vari rapporti, Apple sta facendo molto lavoro "sotto il cofano" stabilendo catene di approvvigionamento e pianificando di eliminare gradualmente la quota esclusiva di Samsung nella produzione di pannelli OLED. Quindi, ad esempio, Barclays ha riferito che Samsung non sarà l'unico fornitore di matrici per l'iPhone 2019. Già quest'anno alcuni schermi saranno forniti da LG e dal prossimo anno la società cinese BOE potrebbe diventare il terzo fornitore. Pertanto, Apple prevede di diversificare il più possibile la propria catena di approvvigionamento, avendo almeno due fornitori per un particolare componente. Tale strategia dovrebbe ridurre i rischi e migliorare la posizione dell'azienda durante le negoziazioni con gli appaltatori.

Nota del redattore: per quanto riguarda i pannelli OLED di terze parti. Eldar Murtazin ritiene che al momento Apple dipenda fortemente da Samsung e continuerà a lavorare insieme, in quanto è stato firmato un accordo che prevede la vendita di determinati volumi, altrimenti dovranno pagare una multa di 60 milioni di dollari.

Si prevede che gli schermi dei nuovi iPhone utilizzeranno per la prima volta la tecnologia Y-OCTA di Samsung, in cui lo strato touch è maggiormente integrato nella matrice. In teoria, questo dovrebbe influire sullo spessore del pannello OLED, ma solo leggermente. Il motivo principale per l'utilizzo di tali schermi è il loro costo inferiore. È probabile che questo sarà il motivo del possibile abbandono della tecnologia 3D Touch.

Altrimenti, alla presentazione dell'iPhone 11, molto probabilmente ci verrà detto che il display è diventato di qualche percento più luminoso e contrastato, ma ripeto che non si parla di cambiamenti globali.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Fotocamere

iPhone 11 Pro e 11 Pro Max saranno dotati di una tripla fotocamera. Sarà un modulo grandangolare standard, un teleobiettivo con zoom ottico 3x e uno “spioncino” ultra grandangolare con angolo di ripresa di 120-130 gradi. Tutte le fotocamere avranno una risoluzione di 12 megapixel.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

I valori di apertura per le prime due fotocamere non cambieranno rispetto alla XS/XS Max - F/1.8 per il modulo classico, F/2.2 per il tele. Continueranno ad essere dotati di autofocus a rilevamento di fase e stabilizzazione ottica. L'ultra grandangolare "principiante" otterrà un'apertura di F/2.2 e una messa a fuoco fissa, mentre non avrà la stabilizzazione ottica. "Proshki" sarà in grado di utilizzare tre fotocamere contemporaneamente durante la fotografia, il che aumenterà la risoluzione delle foto e le renderà migliori in condizioni di scarsa illuminazione. Inoltre, i nuovi prodotti amplieranno le possibilità di girare video: la nuova funzionalità ti consentirà di lavorare con molti parametri in tempo reale, inclusi tutti i tipi di effetti e correzione del colore. Secondo Bloomberg, i cambiamenti saranno significativi e avvicineranno persino le capacità dell'iPhone alle fotocamere professionali.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Anche la fotocamera frontale è in attesa di miglioramento. In primo luogo, la risoluzione aumenterà da 7 a 12 megapixel e il numero di obiettivi da 4 a 5. In secondo luogo, il valore dell'apertura diminuirà da F / 2.2 a F / 2.0. In terzo luogo, Apple utilizzerà per la prima volta una speciale lente scura, grazie alla quale la fotocamera frontale sarà quasi invisibile. Inoltre, la fotocamera frontale dovrebbe essere in grado di rallentare a 120 fotogrammi al secondo.

Tutti gli smartphone della linea iPhone 11 riceveranno un set aggiornato di fotocamere e sensori Face ID, che aumenteranno notevolmente l'angolo di possibile riconoscimento facciale. Ciò salverà gli utenti iPhone dal problema insito nelle ultime due generazioni di iPhone, quando era necessario prenderne uno steso sul tavolo affinché Face ID riconoscesse correttamente il viso.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Ripieno

iPhone 11 Pro e 11 Pro Max riceveranno un chipset Apple A13 aggiornato, che tradizionalmente diventerà più produttivo ed efficiente dal punto di vista energetico. Il processo di produzione rimarrà lo stesso: 7 nm. TSMC taiwanese rimarrà il produttore a contratto dei processori proprietari di Apple. Secondo alcuni rapporti, il coprocessore AMX sarà integrato nell'Apple A13, che si occuperà dei complessi calcoli matematici necessari per lavorare con la visione artificiale e la realtà aumentata.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

fonte: canale YouTube EverythingApplePro

La quantità di RAM può essere aumentata fino a 6 GB, anche se alcune fonti ritengono ancora che rimarrà la stessa, ovvero 4 GB. Allo stesso tempo, la quantità di spazio di archiviazione integrato nella versione base dovrebbe aumentare dagli attuali 64 GB a 128 GB. Si prevede che saranno in vendita anche modelli con 256 e 512 GB di memoria. Non ci sono ancora informazioni sulla versione con unità da 1 TB.

Un altro cambiamento nel "ripieno" dovrebbe essere la maggiore capacità delle batterie: per iPhone 11 Pro, la capacità della batteria aumenterà entro il 20-25%, per iPhone 11 Pro Max - di circa il 10-15%.

La prossima generazione porterà la ricarica wireless inversa, che sarà in grado di ricaricare i nuovi AirPod e altri accessori abilitati Qi.

Possibili sorprese

Se la maggior parte degli addetti ai lavori è d'accordo sui punti di cui sopra, allora ci sono alcune possibili modifiche su quali informazioni variano. Ho deciso di inserirli in una sezione separata.

USB-C o Lightning. Un gran numero di opinioni contrastanti su questo argomento suggerisce che Apple ha discusso fino all'ultimo su quale connettore riceveranno i nuovi iPhone. Vi ricordo che gli attuali tablet della linea iPad Pro sono passati a USB-C e, ovviamente, sono in attesa di un passaggio simile per l'iPhone. Secondo gli ultimi dati, iPhone 2019 lascerà comunque la porta Lightning, ma le immagini trovate in iOS 13 ce ne fanno ancora dubitare.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

fonte: Twitter @Raf___m

Adattatore di alimentazione da 5 W o 18 W. Un'altra possibile sorpresa è legata all'alimentatore in dotazione. Lascia che ti ricordi che dal 2007 Apple ha fornito in bundle i suoi smartphone con un adattatore da 5 watt che carica gli smartphone per anni, sebbene le ultime generazioni di iPhone supportino la ricarica rapida tramite il protocollo USB Power Delivery.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Probabilmente, tutto dipenderà dalla porta dell'iPhone stesso: se riceve USB-C, lo smartphone sarà dotato di un nuovo adattatore (come nell'ultima generazione di iPad Pro), e se rimane Lightning, allora addebiterà nuovamente 5 B e 1 A.

Apple Pencil. I cupertiniti sono così disposti a dotare i propri tablet del supporto di Apple Pencil che ha dato origine a aspettative logiche che il funzionamento con esso sarà eventualmente implementato nell'iPhone. Perché sia ​​necessario c'è una domanda interessante, ma finora tutto si sta davvero muovendo verso questo.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Una breve battuta sul successore di iPhone XR

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Design. Le differenze nell'aspetto del nuovo iPhone XR saranno un doppio blocco fotocamera quadrato sul retro e due nuovi colori: lavanda e verde, che sostituiranno il blu e il corallo. Il dispositivo non riceverà una cover posteriore opaca, come nei modelli precedenti.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Display. Il nuovo iPhone XR avrà anche una matrice IPS Liquid Retina, anziché OLED, come nei modelli precedenti. La risoluzione rimarrà la stessa: 1792x828 (

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Fotocamere. A differenza del suo predecessore, il nuovo dispositivo riceverà una doppia fotocamera principale, composta da obiettivi classici e teleobiettivi. Si abbineranno perfettamente alle fotocamere di iPhone 11 Pro e 11 Pro Max, ad eccezione della "larghezza", che non è stata trovata nell'economico iPhone 2019.

Ripieno. L'iPhone XR aggiornato sarà dotato del chipset Apple A13 e la quantità di RAM aumenterà da 3 a 4 GB. La quantità di memoria interna rimarrà la stessa: 64, 128 e 256 GB. La capacità della batteria dovrebbe aumentare entro il 6%.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Conclusione

La presentazione dei tre modelli di iPhone 11 avverrà il 10 settembre allo Steve Jobs Theater. A partire dalle 20:00 ora di Mosca. Apple lo ha annunciato ufficialmente la scorsa settimana.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Secondo i dati ufficiosi degli operatori americani, l'inizio dei preordini dei nuovi articoli nei paesi della prima ondata è previsto per il 13 settembre, cioè tre giorni dopo l'annuncio. E già il 20 settembre i primi acquirenti riceveranno i loro smartphone.

La Russia, probabilmente, come un anno fa, cadrà nella seconda ondata di vendite. Cioè, il 20 settembre inizieranno i preordini e il 27 settembre i dispositivi appariranno sugli scaffali dei rivenditori russi.

A quanto pare, i nuovi iPhone non saranno una rivoluzione, ma continueranno le idee incarnate nell'iPhone X alla fine del 2017. Se devi aspettare grandi sorprese, allora solo dagli aggiornamenti software. Sicuramente, come spesso accade, Apple non ha toccato quei chip Lady Shoes iOS all'interno WWDC 13, che sarà un'esclusiva della nuova generazione di iPhone. Bene, seguiremo con interesse la presentazione martedì prossimo.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max: questi i flagship di Apple 2019

Mancano solo pochi giorni alla presentazione dei nuovi iPhone, quindi è tempo di parlare di cosa aspettarsi da questi smartphone alla principale presentazione autunnale di Apple. Sicuramente avrai notato che ogni anno il numero di leak sui nuovi iPhone è in costante crescita, e questo è soprattutto un gran numero. I primi dati sull'iPhone 2019 sono comparsi letteralmente subito dopo la presentazione autunnale dell'attuale generazione, e all'inizio dell'estate ce n'erano già così tanti che basterebbe per una recensione completa. In questo articolo, mi propongo di parlare di ciò che sicuramente si sa del nuovo iPhone e in quali aspetti possiamo ancora aspettarci sorprese.

Contenuto

iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max

Quest'anno non ci sono cambiamenti globali nella formazione rispetto all'attuale generazione, ovvero stiamo aspettando i vecchi modelli di iPhone con display da 5,8" e 6,5", così come il loro fratello minore, l'erede di iPhone XR con 6 display ,1”.

Tuttavia, Apple rinominerà l'intera linea: i numeri arabi verranno restituiti al nome e i modelli precedenti riceveranno il prefisso Pro. Secondo gli ultimi dati privilegiati, la lineup di iPhone 2019 sarà simile a questa:

  • iPhone 11 è il successore di iPhone XR;
  • iPhone 11 Pro è il successore di iPhone XS;
  • iPhone 11 Pro Max è il successore di iPhone XS Max.

I marketer Apple, ovviamente, ne sanno di più, ma anche due prefissi dopo il numero sembrano un mucchio in più.

Cominciamo con i modelli precedenti e parleremo del successore XR separatamente.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Progettazione

Non ci saranno cambiamenti globali e su larga scala nel design dell'iPhone quest'anno, e questo è previsto. Lascia che ti ricordi che Apple cambia seriamente l'aspetto dei suoi smartphone solo una volta ogni 3-4 anni:

  • Design di prima generazione (3 anni) - iPhone 2G, 3G, 3GS;
  • Design di seconda generazione (4 anni) - iPhone 4, 4S, 5, 5S;
  • Design di terza generazione (4 anni) - iPhone 6, 6S, 7, 8;
  • Design di quarta generazione (?) - iPhone X, XS/XR, 11, .

Quindi, i futuri iPhone saranno la terza generazione di dispositivi nel design attuale.

Il pannello frontale ripeterà quasi completamente l'iPhone XS e XS Max. L'unica differenza è una "frangetta" leggermente e quasi impercettibilmente ridotta. Sì, dovrai sopportarlo almeno fino all'autunno del prossimo anno, nonostante oggi molti produttori di smartphone Android offrano schermi senza cornici e ritagli.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Le modifiche principali per iPhone 11 Pro e 11 Pro Max saranno sul retro. I nuovi oggetti riceveranno un blocco quadrato di tre fotocamere, gli obiettivi saranno sfalsati e il flash si svolgerà nell'angolo in alto a destra del quadrato. Un'altra innovazione sul retro sarà il vetro satinato, quindi sarà più facile distinguere il nuovo modello dall'anno scorso.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Per la prima volta dopo molti anni, il design dell'interruttore della modalità silenziosa dovrebbe cambiare: sarà rotondo e la sua corsa sarà lungo l'estremità e non attraverso, come è ora fatto. Probabilmente, con questa forma, sarà più facile attivare e disattivare l'audio nella custodia.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

fonte: canale YouTube EverythingApplePro

Visualizza

Non sono previste modifiche sostanziali al display per iPhone 11 Pro e 11 Pro Max. Sarà un display OLED da 5,8 pollici 2436 x 1125 nell'iPhone 11 Pro e un display OLED da 6,5 ​​pollici 2688 x 1242 nella versione Max.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Secondo vari rapporti, Apple sta facendo molto lavoro "sotto il cofano" stabilendo catene di approvvigionamento e pianificando di eliminare gradualmente la quota esclusiva di Samsung nella produzione di pannelli OLED. Quindi, ad esempio, Barclays ha riferito che Samsung non sarà l'unico fornitore di matrici per l'iPhone 2019. Già quest'anno alcuni schermi saranno forniti da LG e dal prossimo anno la società cinese BOE potrebbe diventare il terzo fornitore. Pertanto, Apple prevede di diversificare il più possibile la propria catena di approvvigionamento, avendo almeno due fornitori per un particolare componente. Tale strategia dovrebbe ridurre i rischi e migliorare la posizione dell'azienda durante le negoziazioni con gli appaltatori.

Nota del redattore: per quanto riguarda i pannelli OLED di terze parti. Eldar Murtazin ritiene che al momento Apple dipenda fortemente da Samsung e continuerà a lavorare insieme, in quanto è stato firmato un accordo che prevede la vendita di determinati volumi, altrimenti dovranno pagare una multa di 60 milioni di dollari.

Si prevede che gli schermi dei nuovi iPhone utilizzeranno per la prima volta la tecnologia Y-OCTA di Samsung, in cui lo strato touch è maggiormente integrato nella matrice. In teoria, questo dovrebbe influire sullo spessore del pannello OLED, ma solo leggermente. Il motivo principale per l'utilizzo di tali schermi è il loro costo inferiore. È probabile che questo sarà il motivo del possibile abbandono della tecnologia 3D Touch.

Altrimenti, alla presentazione dell'iPhone 11, molto probabilmente ci verrà detto che il display è diventato di qualche percento più luminoso e contrastato, ma ripeto che non si parla di cambiamenti globali.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Fotocamere

iPhone 11 Pro e 11 Pro Max saranno dotati di una tripla fotocamera. Sarà un modulo grandangolare standard, un teleobiettivo con zoom ottico 3x e uno “spioncino” ultra grandangolare con angolo di ripresa di 120-130 gradi. Tutte le fotocamere avranno una risoluzione di 12 megapixel.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

I valori di apertura per le prime due fotocamere non cambieranno rispetto alla XS/XS Max - F/1.8 per il modulo classico, F/2.2 per il tele. Continueranno ad essere dotati di autofocus a rilevamento di fase e stabilizzazione ottica. L'ultra grandangolare "principiante" otterrà un'apertura di F/2.2 e una messa a fuoco fissa, mentre non avrà la stabilizzazione ottica. "Proshki" sarà in grado di utilizzare tre fotocamere contemporaneamente durante la fotografia, il che aumenterà la risoluzione delle foto e le renderà migliori in condizioni di scarsa illuminazione. Inoltre, i nuovi prodotti amplieranno le possibilità di girare video: la nuova funzionalità ti consentirà di lavorare con molti parametri in tempo reale, inclusi tutti i tipi di effetti e correzione del colore. Secondo Bloomberg, i cambiamenti saranno significativi e avvicineranno persino le capacità dell'iPhone alle fotocamere professionali.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Anche la fotocamera frontale è in attesa di miglioramento. In primo luogo, la risoluzione aumenterà da 7 a 12 megapixel e il numero di obiettivi da 4 a 5. In secondo luogo, il valore dell'apertura diminuirà da F / 2.2 a F / 2.0. In terzo luogo, Apple utilizzerà per la prima volta una speciale lente scura, grazie alla quale la fotocamera frontale sarà quasi invisibile. Inoltre, la fotocamera frontale dovrebbe essere in grado di rallentare a 120 fotogrammi al secondo.

Tutti gli smartphone della linea iPhone 11 riceveranno un set aggiornato di fotocamere e sensori Face ID, che aumenteranno notevolmente l'angolo di possibile riconoscimento facciale. Ciò salverà gli utenti iPhone dal problema insito nelle ultime due generazioni di iPhone, quando era necessario prenderne uno steso sul tavolo affinché Face ID riconoscesse correttamente il viso.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Ripieno

iPhone 11 Pro e 11 Pro Max riceveranno un chipset Apple A13 aggiornato, che tradizionalmente diventerà più produttivo ed efficiente dal punto di vista energetico. Il processo di produzione rimarrà lo stesso: 7 nm. TSMC taiwanese rimarrà il produttore a contratto dei processori proprietari di Apple. Secondo alcuni rapporti, il coprocessore AMX sarà integrato nell'Apple A13, che si occuperà dei complessi calcoli matematici necessari per lavorare con la visione artificiale e la realtà aumentata.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

fonte: canale YouTube EverythingApplePro

La quantità di RAM può essere aumentata fino a 6 GB, anche se alcune fonti ritengono ancora che rimarrà la stessa, ovvero 4 GB. Allo stesso tempo, la quantità di spazio di archiviazione integrato nella versione base dovrebbe aumentare dagli attuali 64 GB a 128 GB. Si prevede che saranno in vendita anche modelli con 256 e 512 GB di memoria. Non ci sono ancora informazioni sulla versione con unità da 1 TB.

Un altro cambiamento nel "ripieno" dovrebbe essere la maggiore capacità delle batterie: per iPhone 11 Pro, la capacità della batteria aumenterà entro il 20-25%, per iPhone 11 Pro Max - di circa il 10-15%.

La prossima generazione porterà la ricarica wireless inversa, che sarà in grado di ricaricare i nuovi AirPod e altri accessori abilitati Qi.

Possibili sorprese

Se la maggior parte degli addetti ai lavori è d'accordo sui punti di cui sopra, allora ci sono alcune possibili modifiche su quali informazioni variano. Ho deciso di inserirli in una sezione separata.

USB-C o Lightning. Un gran numero di opinioni contrastanti su questo argomento suggerisce che Apple ha discusso fino all'ultimo su quale connettore riceveranno i nuovi iPhone. Vi ricordo che gli attuali tablet della linea iPad Pro sono passati a USB-C e, ovviamente, sono in attesa di un passaggio simile per l'iPhone. Secondo gli ultimi dati, iPhone 2019 lascerà comunque la porta Lightning, ma le immagini trovate in iOS 13 ce ne fanno ancora dubitare.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

fonte: Twitter @Raf___m

Adattatore di alimentazione da 5 W o 18 W. Un'altra possibile sorpresa è legata all'alimentatore in dotazione. Lascia che ti ricordi che dal 2007 Apple ha fornito in bundle i suoi smartphone con un adattatore da 5 watt che carica gli smartphone per anni, sebbene le ultime generazioni di iPhone supportino la ricarica rapida tramite il protocollo USB Power Delivery.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Probabilmente, tutto dipenderà dalla porta dell'iPhone stesso: se riceve USB-C, lo smartphone sarà dotato di un nuovo adattatore (come nell'ultima generazione di iPad Pro), e se rimane Lightning, allora addebiterà nuovamente 5 B e 1 A.

Apple Pencil. I cupertiniti sono così disposti a dotare i propri tablet del supporto di Apple Pencil che ha dato origine a aspettative logiche che il funzionamento con esso sarà eventualmente implementato nell'iPhone. Perché è necessario c'è una domanda interessante, ma finora tutto si sta davvero muovendo verso questo.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Una breve battuta sul successore di iPhone XR

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Design. Le differenze nell'aspetto del nuovo iPhone XR saranno un doppio blocco fotocamera quadrato sul retro e due nuovi colori: lavanda e verde, che sostituiranno il blu e il corallo. Il dispositivo non riceverà una cover posteriore opaca, come nei modelli precedenti.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Display. Il nuovo iPhone XR riceverà anche una matrice IPS Liquid Retina e non OLED, come nei modelli precedenti. La risoluzione rimarrà la stessa: 1792x828 (

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Fotocamere. A differenza del suo predecessore, il nuovo dispositivo riceverà una doppia fotocamera principale, composta da obiettivi classici e teleobiettivi. Si abbineranno perfettamente alle fotocamere di iPhone 11 Pro e 11 Pro Max, ad eccezione della "larghezza", che non è stata trovata nell'economico iPhone 2019.

Ripieno. L'iPhone XR aggiornato sarà dotato del chipset Apple A13 e la quantità di RAM aumenterà da 3 a 4 GB. La quantità di memoria interna rimarrà la stessa: 64, 128 e 256 GB. La capacità della batteria dovrebbe aumentare entro il 6%.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Conclusione

La presentazione dei tre modelli di iPhone 11 avverrà il 10 settembre allo Steve Jobs Theater. A partire dalle 20:00 ora di Mosca. Apple lo ha annunciato ufficialmente la scorsa settimana.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Secondo i dati ufficiosi degli operatori americani, l'inizio dei preordini dei nuovi articoli nei paesi della prima ondata è previsto per il 13 settembre, cioè tre giorni dopo l'annuncio. E già il 20 settembre i primi acquirenti riceveranno i loro smartphone.

La Russia, probabilmente, come un anno fa, cadrà nella seconda ondata di vendite. Cioè, il 20 settembre inizieranno i preordini e il 27 settembre i dispositivi appariranno sugli scaffali dei rivenditori russi.

A quanto pare, i nuovi iPhone non saranno una rivoluzione, ma continueranno le idee incarnate nell'iPhone X alla fine del 2017. Se devi aspettare grandi sorprese, allora solo dagli aggiornamenti software. Sicuramente, come spesso accade, Apple non ha toccato quei chip Lady Shoes iOS all'interno WWDC 13, che sarà un'esclusiva della nuova generazione di iPhone. Bene, seguiremo con interesse la presentazione martedì prossimo.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max: questi i flagship di Apple 2019

Mancano solo pochi giorni alla presentazione dei nuovi iPhone, quindi è tempo di parlare di cosa aspettarsi da questi smartphone alla principale presentazione autunnale di Apple. Sicuramente avrai notato che ogni anno il numero di leak sui nuovi iPhone è in costante crescita, e questo è soprattutto un gran numero. I primi dati sull'iPhone 2019 sono comparsi letteralmente subito dopo la presentazione autunnale dell'attuale generazione, e all'inizio dell'estate ce n'erano già così tanti che basterebbe per una recensione completa. In questo articolo, mi propongo di parlare di ciò che sicuramente si sa del nuovo iPhone e in quali aspetti possiamo ancora aspettarci sorprese.

Contenuto

iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max

Quest'anno non ci sono cambiamenti globali nella formazione rispetto all'attuale generazione, ovvero stiamo aspettando i vecchi modelli di iPhone con display da 5,8" e 6,5", così come il loro fratello minore, l'erede di iPhone XR con 6 display ,1”.

Tuttavia, Apple rinominerà l'intera linea: i numeri arabi verranno restituiti al nome e i modelli precedenti riceveranno il prefisso Pro. Secondo gli ultimi dati privilegiati, la lineup di iPhone 2019 sarà simile a questa:

  • iPhone 11 è il successore di iPhone XR;
  • iPhone 11 Pro è il successore di iPhone XS;
  • iPhone 11 Pro Max è il successore di iPhone XS Max.

I marketer Apple, ovviamente, ne sanno di più, ma anche due prefissi dopo il numero sembrano un mucchio in più.

Cominciamo con i modelli precedenti e parleremo del successore XR separatamente.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Progettazione

Non ci saranno cambiamenti globali e su larga scala nel design dell'iPhone quest'anno, e questo è previsto. Lascia che ti ricordi che Apple cambia seriamente l'aspetto dei suoi smartphone solo una volta ogni 3-4 anni:

  • Design di prima generazione (3 anni) - iPhone 2G, 3G, 3GS;
  • Design di seconda generazione (4 anni) - iPhone 4, 4S, 5, 5S;
  • Design di terza generazione (4 anni) - iPhone 6, 6S, 7, 8;
  • Design di quarta generazione (?) - iPhone X, XS/XR, 11, .

Quindi, i futuri iPhone saranno la terza generazione di dispositivi nel design attuale.

Il pannello frontale ripeterà quasi completamente l'iPhone XS e XS Max. L'unica differenza è una "frangetta" leggermente e quasi impercettibilmente ridotta. Sì, dovrai sopportarlo almeno fino all'autunno del prossimo anno, nonostante oggi molti produttori di smartphone Android offrano schermi senza cornici e ritagli.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Le modifiche principali per iPhone 11 Pro e 11 Pro Max saranno sul retro. I nuovi oggetti riceveranno un blocco quadrato di tre fotocamere, gli obiettivi saranno sfalsati e il flash si svolgerà nell'angolo in alto a destra del quadrato. Un'altra innovazione sul retro sarà il vetro satinato, quindi sarà più facile distinguere il nuovo modello dall'anno scorso.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Per la prima volta dopo molti anni, il design dell'interruttore della modalità silenziosa dovrebbe cambiare: sarà rotondo e la sua corsa sarà lungo l'estremità e non attraverso, come è ora fatto. Probabilmente, con questa forma, sarà più facile attivare e disattivare l'audio nella custodia.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

fonte: canale YouTube EverythingApplePro

Visualizza

Non sono previste modifiche sostanziali al display per iPhone 11 Pro e 11 Pro Max. Sarà un display OLED da 5,8 pollici 2436 x 1125 nell'iPhone 11 Pro e un display OLED da 6,5 ​​pollici 2688 x 1242 nella versione Max.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Secondo vari rapporti, Apple sta facendo molto lavoro "sotto il cofano" stabilendo catene di approvvigionamento e pianificando di eliminare gradualmente la quota esclusiva di Samsung nella produzione di pannelli OLED. Quindi, ad esempio, Barclays ha riferito che Samsung non sarà l'unico fornitore di matrici per l'iPhone 2019. Già quest'anno alcuni schermi saranno forniti da LG e dal prossimo anno la società cinese BOE potrebbe diventare il terzo fornitore. Pertanto, Apple prevede di diversificare il più possibile la propria catena di approvvigionamento, avendo almeno due fornitori per un particolare componente. Tale strategia dovrebbe ridurre i rischi e migliorare la posizione dell'azienda durante le negoziazioni con gli appaltatori.

Nota del redattore: per quanto riguarda i pannelli OLED di terze parti. Eldar Murtazin ritiene che al momento Apple dipenda fortemente da Samsung e continuerà a lavorare insieme, in quanto è stato firmato un accordo che prevede la vendita di determinati volumi, altrimenti dovranno pagare una multa di 60 milioni di dollari.

Si prevede che gli schermi dei nuovi iPhone utilizzeranno per la prima volta la tecnologia Y-OCTA di Samsung, in cui lo strato touch è maggiormente integrato nella matrice. In teoria, questo dovrebbe influire sullo spessore del pannello OLED, ma solo leggermente. Il motivo principale per l'utilizzo di tali schermi è il loro costo inferiore. È probabile che questo sarà il motivo del possibile abbandono della tecnologia 3D Touch.

Altrimenti, alla presentazione dell'iPhone 11, molto probabilmente ci verrà detto che il display è diventato di qualche percento più luminoso e contrastato, ma ripeto che non si parla di cambiamenti globali.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Fotocamere

iPhone 11 Pro e 11 Pro Max saranno dotati di una tripla fotocamera. Sarà un modulo grandangolare standard, un teleobiettivo con zoom ottico 3x e uno “spioncino” ultra grandangolare con angolo di ripresa di 120-130 gradi. Tutte le fotocamere avranno una risoluzione di 12 megapixel.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

I valori di apertura per le prime due fotocamere non cambieranno rispetto alla XS/XS Max: F/1.8 per il modulo classico, F/2.2 per il teleobiettivo. Continueranno ad essere dotati di autofocus a rilevamento di fase e stabilizzazione ottica. L'ultra grandangolare "principiante" otterrà un'apertura di F/2.2 e una messa a fuoco fissa, mentre non avrà la stabilizzazione ottica. "Proshki" sarà in grado di utilizzare tre fotocamere contemporaneamente durante la fotografia, il che aumenterà la risoluzione delle foto e le renderà migliori in condizioni di scarsa illuminazione. Inoltre, i nuovi prodotti amplieranno le possibilità di girare video: la nuova funzionalità ti consentirà di lavorare con molti parametri in tempo reale, inclusi tutti i tipi di effetti e correzione del colore. Secondo Bloomberg, i cambiamenti saranno significativi e avvicineranno persino le capacità dell'iPhone alle fotocamere professionali.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Anche la fotocamera frontale è in attesa di miglioramento. In primo luogo, la risoluzione aumenterà da 7 a 12 megapixel e il numero di obiettivi da 4 a 5. In secondo luogo, il valore dell'apertura diminuirà da F / 2.2 a F / 2.0. In terzo luogo, Apple utilizzerà per la prima volta una speciale lente scura, grazie alla quale la fotocamera frontale sarà quasi invisibile. Inoltre, la fotocamera frontale dovrebbe essere in grado di rallentare a 120 fotogrammi al secondo.

Tutti gli smartphone della linea iPhone 11 riceveranno un set aggiornato di fotocamere e sensori Face ID, che aumenteranno notevolmente l'angolo di possibile riconoscimento facciale. Ciò salverà gli utenti iPhone dal problema insito nelle ultime due generazioni di iPhone, quando era necessario prenderne uno steso sul tavolo affinché Face ID riconoscesse correttamente il viso.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Ripieno

iPhone 11 Pro e 11 Pro Max riceveranno un chipset Apple A13 aggiornato, che tradizionalmente diventerà più produttivo ed efficiente dal punto di vista energetico. Il processo di produzione rimarrà lo stesso: 7 nm. TSMC taiwanese rimarrà il produttore a contratto dei processori proprietari di Apple. Secondo alcuni rapporti, il coprocessore AMX sarà integrato nell'Apple A13, che si occuperà dei complessi calcoli matematici necessari per lavorare con la visione artificiale e la realtà aumentata.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

fonte: canale YouTube EverythingApplePro

La quantità di RAM può essere aumentata fino a 6 GB, anche se alcune fonti ritengono ancora che rimarrà la stessa, ovvero 4 GB. Allo stesso tempo, la quantità di spazio di archiviazione integrato nella versione base dovrebbe aumentare dagli attuali 64 GB a 128 GB. Si prevede che saranno in vendita anche modelli con 256 e 512 GB di memoria. Non ci sono ancora informazioni sulla versione con unità da 1 TB.

Un altro cambiamento nel "ripieno" dovrebbe essere la maggiore capacità delle batterie: per iPhone 11 Pro, la capacità della batteria aumenterà entro il 20-25%, per iPhone 11 Pro Max - di circa il 10-15%.

La prossima generazione porterà la ricarica wireless inversa, che sarà in grado di ricaricare i nuovi AirPod e altri accessori abilitati Qi.

Possibili sorprese

Se la maggior parte degli addetti ai lavori è d'accordo sui punti di cui sopra, allora ci sono alcune possibili modifiche su quali informazioni variano. Ho deciso di inserirli in una sezione separata.

USB-C o Lightning. Un gran numero di opinioni contrastanti su questo argomento suggerisce che Apple ha discusso fino all'ultimo su quale connettore otterranno i nuovi iPhone. Vi ricordo che gli attuali tablet della linea iPad Pro sono passati a USB-C e, ovviamente, sono in attesa di un passaggio simile per l'iPhone. Secondo gli ultimi dati, la porta Lightning sarà ancora lasciata nell'iPhone 2019, ma le immagini trovate in iOS 13 mettono ancora in dubbio questo.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

fonte: Twitter @Raf___m

Adattatore di alimentazione da 5 W o 18 W. Un'altra possibile sorpresa è legata all'alimentatore in dotazione. Lascia che ti ricordi che dal 2007 Apple ha fornito in bundle i suoi smartphone con un adattatore da 5 watt che carica gli smartphone per anni, sebbene le ultime generazioni di iPhone supportino la ricarica rapida tramite il protocollo USB Power Delivery.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Probabilmente, tutto dipenderà dalla porta dell'iPhone stesso: se riceve USB-C, lo smartphone sarà dotato di un nuovo adattatore (come nell'ultima generazione di iPad Pro), e se rimane Lightning, allora addebiterà nuovamente 5 B e 1 A.

Apple Pencil. I cupertiniti sono così disposti a dotare i propri tablet del supporto di Apple Pencil che ha dato origine a aspettative logiche che il funzionamento con esso sarà eventualmente implementato nell'iPhone. Perché è necessario c'è una domanda interessante, ma finora tutto si sta davvero muovendo verso questo.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Una breve battuta sul successore di iPhone XR

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Design. Le differenze nell'aspetto del nuovo iPhone XR saranno un doppio blocco fotocamera quadrato sul retro e due nuovi colori: lavanda e verde, che sostituiranno il blu e il corallo. Il dispositivo non riceverà una cover posteriore opaca, come nei modelli precedenti.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Display. Il nuovo iPhone XR avrà anche una matrice IPS Liquid Retina, anziché OLED, come nei modelli precedenti. La risoluzione rimarrà la stessa: 1792x828 (

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Fotocamere. A differenza del suo predecessore, il nuovo dispositivo riceverà una doppia fotocamera principale, composta da obiettivi classici e teleobiettivi. Si abbineranno perfettamente alle fotocamere di iPhone 11 Pro e 11 Pro Max, ad eccezione della "larghezza", che non è stata trovata nell'economico iPhone 2019.

Ripieno. L'iPhone XR aggiornato sarà dotato del chipset Apple A13 e la quantità di RAM aumenterà da 3 a 4 GB. La quantità di memoria interna rimarrà la stessa: 64, 128 e 256 GB. La capacità della batteria dovrebbe aumentare entro il 6%.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Conclusione

La presentazione dei tre modelli di iPhone 11 avverrà il 10 settembre allo Steve Jobs Theater. A partire dalle 20:00 ora di Mosca. Apple lo ha annunciato ufficialmente la scorsa settimana.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max : questi saranno i flagship di Apple 2019

Secondo i dati ufficiosi degli operatori americani, l'inizio dei preordini dei nuovi articoli nei paesi della prima ondata è previsto per il 13 settembre, cioè tre giorni dopo l'annuncio. E già il 20 settembre i primi acquirenti riceveranno i loro smartphone.

La Russia, probabilmente, come un anno fa, cadrà nella seconda ondata di vendite. Cioè, il 20 settembre inizieranno i preordini e il 27 settembre i dispositivi appariranno sugli scaffali dei rivenditori russi.

A quanto pare, i nuovi iPhone non saranno una rivoluzione, ma continueranno le idee incarnate nell'iPhone X alla fine del 2017. Se devi aspettare grandi sorprese, allora solo dagli aggiornamenti software. Sicuramente, come spesso accade, Apple non ha toccato quei chip Lady Shoes iOS all'interno WWDC 13, che sarà un'esclusiva della nuova generazione di iPhone. Bene, seguiremo con interesse la presentazione martedì prossimo.

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max: questi i flagship di Apple 2019

Mancano solo pochi giorni alla presentazione dei nuovi iPhone, quindi è tempo di parlare di cosa aspettarsi da questi smartphone alla principale presentazione autunnale di Apple. Sicuramente avrai notato che ogni anno il numero di leak sui nuovi iPhone è in costante crescita, e questo è soprattutto un gran numero. I primi dati sull'iPhone 2019 sono comparsi letteralmente subito dopo la presentazione autunnale dell'attuale generazione, e all'inizio dell'estate ce n'erano già così tanti che basterebbe per una recensione completa. In questo articolo, mi propongo di parlare di ciò che sicuramente si sa del nuovo iPhone e in quali aspetti possiamo ancora aspettarci sorprese.

Contenuto

iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max

Quest'anno non ci sono cambiamenti globali nella scaletta rispetto all'attuale generazione, ovvero stiamo aspettando i vecchi modelli di iPhone con display da 5,8" e 6,5", così come il loro fratello minore, l'erede di iPhone XR con display da 6,1”.

Tuttavia, Apple rinominerà l'intera linea: i numeri arabi verranno restituiti al nome e i modelli precedenti riceveranno il prefisso Pro. Secondo gli ultimi dati privilegiati, la lineup di iPhone 2019 sarà simile a questa:

  • iPhone 11 è il successore di iPhone XR;
  • iPhone 11 Pro è il successore di iPhone XS;
  • iPhone 11 Pro Max è il successore di iPhone XS Max.

I marketer Apple, ovviamente, ne sanno di più, ma anche due prefissi dopo il numero sembrano un mucchio in più.

Cominciamo con i modelli precedenti e parleremo del successore XR separatamente.

Progettazione

Non ci saranno cambiamenti globali e su larga scala nel design dell'iPhone quest'anno, e questo è previsto. Lascia che ti ricordi che Apple cambia seriamente l'aspetto dei suoi smartphone solo una volta ogni 3-4 anni:

  • Design di prima generazione (3 anni) - iPhone 2G, 3G, 3GS;
  • Design di seconda generazione (4 anni) - iPhone 4, 4S, 5, 5S;
  • Design di terza generazione (4 anni) - iPhone 6, 6S, 7, 8;
  • Design di quarta generazione (?) - iPhone X, XS/XR, 11, .

Quindi, i futuri iPhone saranno la terza generazione di dispositivi nel design attuale.

Il pannello frontale ripeterà quasi completamente l'iPhone XS e XS Max. L'unica differenza è una "frangetta" leggermente e quasi impercettibilmente ridotta. Sì, dovrai sopportarlo almeno fino all'autunno del prossimo anno, nonostante oggi molti produttori di smartphone Android offrano schermi senza cornici e ritagli.

Le modifiche principali per iPhone 11 Pro e 11 Pro Max saranno sul retro. I nuovi oggetti riceveranno un blocco quadrato di tre fotocamere, gli obiettivi saranno sfalsati e il flash si svolgerà nell'angolo in alto a destra del quadrato. Un'altra innovazione sul retro sarà il vetro satinato, quindi sarà più facile distinguere il nuovo modello dall'anno scorso.

Per la prima volta dopo molti anni, il design dell'interruttore della modalità silenziosa dovrebbe cambiare: sarà rotondo e la sua corsa sarà lungo l'estremità e non attraverso, come è ora fatto. Probabilmente, con questa forma, sarà più facile attivare e disattivare l'audio nella custodia.

fonte: canale YouTube EverythingApplePro

Visualizza

Non sono previste modifiche sostanziali al display per iPhone 11 Pro e 11 Pro Max. Sarà un display OLED da 5,8 pollici 2436 x 1125 nell'iPhone 11 Pro e un display OLED da 6,5 ​​pollici 2688 x 1242 nella versione Max.

Secondo vari rapporti, Apple sta facendo molto lavoro "sotto il cofano" stabilendo catene di approvvigionamento e pianificando di eliminare gradualmente la quota esclusiva di Samsung nella produzione di pannelli OLED. Quindi, ad esempio, Barclays ha riferito che Samsung non sarà l'unico fornitore di matrici per l'iPhone 2019. Già quest'anno alcuni schermi saranno forniti da LG e dal prossimo anno la società cinese BOE potrebbe diventare il terzo fornitore. Pertanto, Apple prevede di diversificare il più possibile la propria catena di approvvigionamento, avendo almeno due fornitori per un particolare componente. Tale strategia dovrebbe ridurre i rischi e migliorare la posizione dell'azienda durante le negoziazioni con gli appaltatori.

Nota del redattore: per quanto riguarda i pannelli OLED di terze parti. Eldar Murtazin ritiene che al momento Apple dipenda fortemente da Samsung e continuerà a lavorare insieme, in quanto è stato firmato un accordo che prevede la vendita di determinati volumi, altrimenti dovranno pagare una multa di 60 milioni di dollari.

Si prevede che gli schermi dei nuovi iPhone utilizzeranno per la prima volta la tecnologia Y-OCTA di Samsung, in cui lo strato touch è maggiormente integrato nella matrice. In teoria, questo dovrebbe influire sullo spessore del pannello OLED, ma solo leggermente. Il motivo principale per l'utilizzo di tali schermi è il loro costo inferiore. È probabile che questo sarà il motivo del possibile abbandono della tecnologia 3D Touch.

Altrimenti, alla presentazione dell'iPhone 11, molto probabilmente ci verrà detto che il display è diventato di qualche percento più luminoso e contrastato, ma ripeto che non si parla di cambiamenti globali.

Fotocamere

iPhone 11 Pro e 11 Pro Max saranno dotati di una tripla fotocamera. Sarà un modulo grandangolare standard, un teleobiettivo con zoom ottico 3x e uno “spioncino” ultra grandangolare con angolo di ripresa di 120-130 gradi. Tutte le fotocamere avranno una risoluzione di 12 megapixel.

I valori di apertura per le prime due fotocamere non cambieranno rispetto alla XS/XS Max - F/1.8 per il modulo classico, F/2.2 per il tele. Continueranno ad essere dotati di autofocus a rilevamento di fase e stabilizzazione ottica. L'ultra grandangolare "principiante" otterrà un'apertura di F/2.2 e una messa a fuoco fissa, mentre non avrà la stabilizzazione ottica. "Proshki" sarà in grado di utilizzare tre fotocamere contemporaneamente durante la fotografia, il che aumenterà la risoluzione delle foto e le renderà migliori in condizioni di scarsa illuminazione. Inoltre, i nuovi prodotti amplieranno le possibilità di girare video: la nuova funzionalità ti consentirà di lavorare con molti parametri in tempo reale, inclusi tutti i tipi di effetti e correzione del colore. Secondo Bloomberg, i cambiamenti saranno significativi e avvicineranno persino le capacità dell'iPhone alle fotocamere professionali.

Anche la fotocamera frontale è in attesa di miglioramento. In primo luogo, la risoluzione aumenterà da 7 a 12 megapixel e il numero di obiettivi da 4 a 5. In secondo luogo, il valore dell'apertura diminuirà da F / 2.2 a F / 2.0. In terzo luogo, Apple utilizzerà per la prima volta una speciale lente scura, grazie alla quale la fotocamera frontale sarà quasi invisibile. Inoltre, la fotocamera frontale dovrebbe essere in grado di rallentare a 120 fotogrammi al secondo.

Tutti gli smartphone della linea iPhone 11 riceveranno un set aggiornato di fotocamere e sensori Face ID, che aumenteranno notevolmente l'angolo di possibile riconoscimento facciale. Ciò salverà gli utenti iPhone dal problema insito nelle ultime due generazioni di iPhone, quando era necessario prenderne uno steso sul tavolo affinché Face ID riconoscesse correttamente il viso.

Ripieno

iPhone 11 Pro e 11 Pro Max riceveranno un chipset Apple A13 aggiornato, che tradizionalmente diventerà più produttivo ed efficiente dal punto di vista energetico. Il processo di produzione rimarrà lo stesso: 7 nm. TSMC taiwanese rimarrà il produttore a contratto dei processori proprietari di Apple. Secondo alcuni rapporti, il coprocessore AMX sarà integrato nell'Apple A13, che si occuperà dei complessi calcoli matematici necessari per lavorare con la visione artificiale e la realtà aumentata.

fonte: canale YouTube EverythingApplePro

La quantità di RAM può essere aumentata fino a 6 GB, anche se alcune fonti ritengono ancora che rimarrà la stessa, ovvero 4 GB. Allo stesso tempo, la quantità di spazio di archiviazione integrato nella versione base dovrebbe aumentare dagli attuali 64 GB a 128 GB. Si prevede che saranno in vendita anche modelli con 256 e 512 GB di memoria. Non ci sono ancora informazioni sulla versione con unità da 1 TB.

Un altro cambiamento nel "ripieno" dovrebbe essere la maggiore capacità delle batterie: per iPhone 11 Pro, la capacità della batteria aumenterà entro il 20-25%, per iPhone 11 Pro Max - di circa il 10-15%.

La prossima generazione porterà la ricarica wireless inversa, che sarà in grado di ricaricare i nuovi AirPod e altri accessori abilitati Qi.

Possibili sorprese

Se la maggior parte degli addetti ai lavori è d'accordo sui punti di cui sopra, allora ci sono alcune possibili modifiche su quali informazioni variano. Ho deciso di inserirli in una sezione separata.

USB-C o Lightning. Un gran numero di opinioni opposte su questo argomento suggerisce che Apple ha discusso fino all'ultimo su quale connettore riceveranno i nuovi iPhone. Vi ricordo che gli attuali tablet della linea iPad Pro sono passati a USB-C e, ovviamente, sono in attesa di un passaggio simile per l'iPhone. Secondo gli ultimi dati, iPhone 2019 lascerà comunque la porta Lightning, ma le immagini trovate in iOS 13 ce ne fanno ancora dubitare.

fonte: Twitter @Raf___m

Adattatore di alimentazione da 5 W o 18 W. Un'altra possibile sorpresa è legata all'alimentatore in dotazione. Lascia che ti ricordi che dal 2007 Apple ha fornito in bundle i suoi smartphone con un adattatore da 5 watt che carica gli smartphone per anni, sebbene le ultime generazioni di iPhone supportino la ricarica rapida tramite il protocollo USB Power Delivery.

Probabilmente, tutto dipenderà dalla porta dell'iPhone stesso: se riceve USB-C, lo smartphone sarà dotato di un nuovo adattatore (come nell'ultima generazione di iPad Pro), e se rimane Lightning, allora addebiterà nuovamente 5 B e 1 A.

Matita di mela. I Cupertino sono così disposti a dotare i loro tablet del supporto di Apple Pencil che ha dato origine a aspettative logiche che il lavoro con esso verrà eventualmente introdotto sull'iPhone. Perché è necessario c'è una domanda interessante, ma finora tutto si sta davvero muovendo verso questo.

Una breve battuta sul successore di iPhone XR

Progetta. Le differenze nell'aspetto del nuovo iPhone XR saranno un doppio blocco fotocamera quadrato sul retro e due nuovi colori: lavanda e verde, che sostituiranno il blu e il corallo. Il dispositivo non riceverà una cover posteriore opaca, come nei modelli precedenti.

Visualizza. Il nuovo iPhone XR riceverà anche una matrice IPS Liquid Retina e non OLED, come nei modelli precedenti. La risoluzione rimarrà la stessa: 1792x828 (

Fotocamere. A differenza del suo predecessore, il nuovo dispositivo riceverà una doppia fotocamera principale, composta da un classico e un teleobiettivo. Si abbineranno perfettamente alle fotocamere di iPhone 11 Pro e 11 Pro Max, ad eccezione della "larghezza", che non è stata trovata nell'economico iPhone 2019.

Riempimento. L'iPhone XR aggiornato sarà dotato del chipset Apple A13 e la quantità di RAM aumenterà da 3 a 4 GB. La quantità di memoria interna rimarrà la stessa: 64, 128 e 256 GB. La capacità della batteria dovrebbe aumentare entro il 6%.

Conclusione

La presentazione dei tre modelli di iPhone 11 avverrà il 10 settembre allo Steve Jobs Theater. A partire dalle 20:00 ora di Mosca. Apple lo ha annunciato ufficialmente la scorsa settimana.

Secondo i dati ufficiosi degli operatori americani, l'inizio dei preordini dei nuovi articoli nei paesi della prima ondata è previsto per il 13 settembre, cioè tre giorni dopo l'annuncio. E già il 20 settembre i primi acquirenti riceveranno i loro smartphone.

La Russia, probabilmente, come un anno fa, cadrà nella seconda ondata di vendite. Cioè, il 20 settembre inizieranno i preordini e il 27 settembre i dispositivi appariranno sugli scaffali dei rivenditori russi.

A quanto pare, i nuovi iPhone non saranno una rivoluzione, ma continueranno le idee incarnate nell'iPhone X alla fine del 2017. Se devi aspettare grandi sorprese, allora solo dagli aggiornamenti software. Sicuramente, come spesso accade, Apple non ha toccato quei chip iOS 13 di Lady Shoes che diventeranno esclusivi della nuova generazione di iPhone come parte del WWDC. Bene, seguiremo con interesse la presentazione martedì prossimo.

A quanto pare, i nuovi iPhone non saranno una rivoluzione, ma continueranno le idee incarnate nell'iPhone X alla fine del 2017. Se devi aspettare grandi sorprese, allora solo dagli aggiornamenti software. Sicuramente, come spesso accade, Apple non ha toccato quei chip come parte del WWDC Scarpe da donna scarpe da donna iOS 13, che sarà un'esclusiva della nuova generazione di iPhone. Bene, seguiremo con interesse la presentazione martedì prossimo.