it opay

iPhone in Russia: un altro mito

Gli allori di Apple, abilmente gonfiando l'isteria attorno all'iPhone, ci perseguitano dall'altra parte dell'oceano. Questo prodotto non è ufficialmente in Russia e non è previsto nei prossimi due anni, e Beeline, poi MTS e ora la catena di vendita al dettaglio ION sono chiamati potenziali contendenti per la sua vendita. Se nel caso delle prime due società, i fan ignoranti hanno reagito all'iscrizione del operatore sullo schermo del telefono mentre è in roaming, ora c'è abbondanza di spunti di riflessione, perché ION ha lanciato una campagna pubblicitaria attiva.

La prima "fuga" è arrivata dalla rivista Mobi, è entrata in rete una pagina pubblicitaria con l'immagine di un telefono registrato nella rete russa MTS. La scritta "presto" allude all'imminente inizio delle vendite di questo dispositivo. Non può essere interpretato in altro modo.

In parallelo, da ieri sono stati installati banner pubblicitari in tutti i principali punti vendita della catena. Quindi, un negozio in Tverskaya Street a Mosca, che si trova nell'edificio del Central Telegraph, ha acquisito un tale banner. La foto sopra non è di ottima qualità, poiché è stata scattata su un iPhone Apple, ci scusiamo per questo. Ma puoi capire cos'è un poster.

Nel negozio, i manager dicono allegramente che il modello sarà in vendita nel prossimo futuro, ma hanno difficoltà a nominare date specifiche. Allo stesso tempo, il dispositivo, secondo loro, non sarà legato a nessun operatore, sarà assolutamente ufficiale e così via. La richiesta di chiarire almeno alcuni dati sul telefono e sul suo destino si imbatte in una frase: "Vieni da noi, non appena apparirà, inizieremo subito a vendere".

Dal punto di vista delle PR, la mossa di ION è abbastanza giustificata, perché i negozi di questa rete di vendita al dettaglio vendono modelli costosi di comunicatori, laptop, lettori, la rete nel suo insieme si concentra su acquirenti con entrate superiori alla media. Questo ci consente di trattenere venditori qualificati a scapito di stipendi elevati e mantenere un buon livello di servizio. Una delle sfide per una rete del genere è attirare il pubblico di destinazione in assenza di budget sufficienti per la pubblicità televisiva e un numero limitato di saloni (oggi ce ne sono solo 62).

A quanto pare, l'idea della pubblicità è nata in un momento in cui la rete ha iniziato a chiedere attivamente quando sarebbe apparso l'iPhone. Per il pubblico di destinazione dell'azienda, questo è un buon prodotto e molto richiesto. Sullo sfondo di quei 200-300 dispositivi che vengono venduti al mese a Mosca, se ION avesse ricevuto un'esclusiva per il modello, avrebbe fatto il mercato vendendo ordini di grandezza maggiori quantità. Ma questo non lo è affatto. Il produttore non prevede consegne del dispositivo al mercato russo, nessuno degli operatori ha negoziato su questo argomento, in una parola, silenzio. Senza il lancio del servizio iTunes, l'aspetto di un telefono Apple è generalmente un'utopia, anche se molti chiudono tranquillamente un occhio su questo. Anche le più grandi catene di vendita al dettaglio, attraverso le quali in futuro andrà la vendita di prodotti simili da parte di Apple, non hanno accordi con l'azienda. Silenzio e grazia.

Se guardi l'attività delle persone in rete, puoi tracciare una tendenza interessante. La pubblicità di "ION" ha funzionato, un'ondata di attesa per l'apparato "ufficiale" prima dell'inizio del nuovo anno. Cosa significa questo? La conclusione è molto semplice: ION non sarà in grado di vendere telefoni sbloccati senza violare la legge e l'azienda ha comunque abbastanza "benefattori". Da qui la conclusione: l'iPhone di Apple non apparirà in questa rete in nessuna forma, non importa cosa sognano i fan del marchio.

Un'altra conclusione, non così ovvia, deriva dal fatto che le persone continueranno a venire o chiamare per l'Apple iPhone nella rete ION. Lascia andare i clienti che non sono nello stile di "ION", verranno offerte soluzioni più funzionali da Nokia, HTC e un certo numero di altri produttori. Cioè, infatti, nelle condizioni del rally di vendita al dettaglio di Capodanno, la rete ION ha agito in modo molto saggio. Attirando le persone che hanno sentito dire che l'iPhone è buono, saranno convinte che sì, non è male, ma, ad esempio, l'HTC Touch è anche meglio. Utilizzando le pubbliche relazioni di Apple, ION ha tratto ottime conclusioni locali e ha utilizzato esattamente le stesse tattiche. Ben fatto.

Non ci saranno conseguenze per la rete in quanto tale. Le affermazioni potrebbero essere avanzate dalla stessa Apple, ma ciò significa creare un tale motivo di PR per il giocatore al dettaglio che tutte le spese legali saranno più che ripagate dalle vendite dirette e da un flusso di acquirenti. Pertanto, non ci sarà uno scenario del genere.

Nel frattempo, tutti coloro che desiderano effetti esterni possono acquistare solo dispositivi sbloccati in ginocchio e sperare che funzionino a lungo. Esattamente fino al momento in cui Apple se ne interessa, perché può spegnere anche da remoto dispositivi diversi da quelli originali.

iPhone in Russia: un altro mito

Gli allori di Apple, abilmente gonfiando l'isteria attorno all'iPhone, ci perseguitano dall'altra parte dell'oceano. Questo prodotto non è ufficialmente in Russia e non è previsto nei prossimi due anni, e Beeline, poi MTS e ora la catena di vendita al dettaglio ION sono chiamati potenziali contendenti per la sua vendita. Se nel caso delle prime due società, i fan ignoranti hanno reagito all'iscrizione del operatore sullo schermo del telefono mentre è in roaming, ora c'è abbondanza di spunti di riflessione, perché ION ha lanciato una campagna pubblicitaria attiva.

La prima "fuga" è arrivata dalla rivista Mobi, è entrata in rete una pagina pubblicitaria con l'immagine di un telefono registrato nella rete russa MTS. La scritta "presto" allude all'imminente inizio delle vendite di questo dispositivo. Non può essere interpretato in altro modo.

In parallelo, da ieri sono stati installati banner pubblicitari in tutti i principali punti vendita della catena. Quindi, un negozio in Tverskaya Street a Mosca, che si trova nell'edificio del Central Telegraph, ha acquisito un tale banner. La foto sopra non è di ottima qualità, poiché è stata scattata su un iPhone Apple, ci scusiamo per questo. Ma puoi capire cos'è un poster.

Nel negozio, i manager dicono allegramente che il modello sarà in vendita nel prossimo futuro, ma hanno difficoltà a nominare date specifiche. Allo stesso tempo, il dispositivo, secondo loro, non sarà legato a nessun operatore, sarà assolutamente ufficiale e così via. La richiesta di chiarire almeno alcuni dati sul telefono e sul suo destino si imbatte in una frase: "Vieni da noi, non appena apparirà, inizieremo subito a vendere".

Dal punto di vista delle PR, la mossa di ION è abbastanza giustificata, perché i negozi di questa rete di vendita al dettaglio vendono modelli costosi di comunicatori, laptop, lettori, la rete nel suo insieme si concentra su acquirenti con entrate superiori alla media. Questo ci consente di trattenere venditori qualificati a scapito di stipendi elevati e mantenere un buon livello di servizio. Una delle sfide per una rete del genere è attirare il pubblico di destinazione in assenza di budget sufficienti per la pubblicità televisiva e un numero limitato di saloni (oggi ce ne sono solo 62).

A quanto pare, l'idea della pubblicità è nata in un momento in cui la rete ha iniziato a chiedere attivamente quando sarebbe apparso l'iPhone. Per il pubblico di destinazione dell'azienda, questo è un buon prodotto e molto richiesto. Sullo sfondo di quei 200-300 dispositivi che vengono venduti al mese a Mosca, se ION avesse ricevuto un'esclusiva per il modello, avrebbe fatto mercato vendendo ordini di grandezza maggiori quantità. Ma questo non lo è affatto. Il produttore non prevede consegne del dispositivo al mercato russo, nessuno degli operatori ha negoziato su questo argomento, in una parola, silenzio. Senza il lancio del servizio iTunes, l'aspetto di un telefono Apple è generalmente un'utopia, anche se molti chiudono tranquillamente un occhio su questo. Anche le più grandi catene di vendita al dettaglio, attraverso le quali in futuro andrà la vendita di prodotti simili da parte di Apple, non hanno accordi con l'azienda. Silenzio e grazia.

Se guardi l'attività delle persone in rete, puoi tracciare una tendenza interessante. La pubblicità di "ION" ha funzionato, un'ondata di attesa per l'apparato "ufficiale" prima dell'inizio del nuovo anno. Cosa significa questo? La conclusione è molto semplice: ION non sarà in grado di vendere telefoni sbloccati senza violare la legge e l'azienda ha comunque abbastanza "benefattori". Da qui la conclusione: l'iPhone di Apple non apparirà in questa rete in nessuna forma, non importa cosa sognano i fan del marchio.

Un'altra conclusione, non così ovvia, deriva dal fatto che le persone continueranno a venire o chiamare per l'Apple iPhone nella rete ION. Lascia andare i clienti che non sono nello stile di "ION", verranno offerte soluzioni più funzionali da Nokia, HTC e un certo numero di altri produttori. Cioè, infatti, nelle condizioni del rally di vendita al dettaglio di Capodanno, la rete ION ha agito in modo molto saggio. Attirando le persone che hanno sentito dire che l'iPhone è buono, saranno convinte che sì, non è male, ma, ad esempio, l'HTC Touch è anche meglio. Utilizzando le pubbliche relazioni di Apple, ION ha tratto ottime conclusioni locali e ha utilizzato esattamente le stesse tattiche. Ben fatto.

Non ci saranno conseguenze per la rete in quanto tale. Le affermazioni potrebbero essere avanzate dalla stessa Apple, ma ciò significa creare un tale motivo di PR per il giocatore al dettaglio che tutte le spese legali saranno più che ripagate dalle vendite dirette e da un flusso di acquirenti. Pertanto, non ci sarà uno scenario del genere.

Nel frattempo, tutti coloro che desiderano effetti esterni possono acquistare solo dispositivi sbloccati in ginocchio e sperare che funzionino a lungo. Esattamente fino al momento in cui Apple se ne interessa, perché può spegnere anche da remoto dispositivi diversi da quelli originali.

iPhone in Russia: un altro mito

Gli allori di Apple, abilmente gonfiando l'isteria attorno all'iPhone, ci perseguitano dall'altra parte dell'oceano. Questo prodotto non è ufficialmente in Russia e non è previsto nei prossimi due anni, e Beeline, poi MTS e ora la catena di vendita al dettaglio ION sono chiamati potenziali contendenti per la sua vendita. Se nel caso delle prime due società, i fan ignoranti hanno reagito all'iscrizione del operatore sullo schermo del telefono mentre è in roaming, ora c'è abbondanza di spunti di riflessione, perché ION ha lanciato una campagna pubblicitaria attiva.

La prima "fuga" è arrivata dalla rivista Mobi, è entrata in rete una pagina pubblicitaria con l'immagine di un telefono registrato nella rete russa MTS. La scritta "presto" allude all'imminente inizio delle vendite di questo dispositivo. Non può essere interpretato in altro modo.

In parallelo, da ieri sono stati installati banner pubblicitari in tutti i principali punti vendita della catena. Quindi, un negozio in Tverskaya Street a Mosca, che si trova nell'edificio del Central Telegraph, ha acquisito un tale banner. La foto sopra non è di ottima qualità, poiché è stata scattata su un iPhone Apple, ci scusiamo per questo. Ma puoi capire cos'è un poster.

Nel negozio, i manager dicono allegramente che il modello sarà in vendita nel prossimo futuro, ma hanno difficoltà a nominare date specifiche. Allo stesso tempo, il dispositivo, secondo loro, non sarà legato a nessun operatore, sarà assolutamente ufficiale e così via. La richiesta di chiarire almeno alcuni dati sul telefono e sul suo destino si imbatte in una frase: "Vieni da noi, non appena apparirà, inizieremo subito a vendere".

Dal punto di vista delle PR, la mossa di ION è abbastanza giustificata, perché i negozi di questa rete di vendita al dettaglio vendono modelli costosi di comunicatori, laptop, lettori, la rete nel suo insieme si concentra su acquirenti con entrate superiori alla media. Questo ci consente di trattenere venditori qualificati a scapito di stipendi elevati e mantenere un buon livello di servizio. Una delle sfide per una rete del genere è attirare il pubblico di destinazione in assenza di budget sufficienti per la pubblicità televisiva e un numero limitato di saloni (oggi ce ne sono solo 62).

A quanto pare, l'idea della pubblicità è nata in un momento in cui la rete ha iniziato a chiedere attivamente quando sarebbe apparso l'iPhone. Per il pubblico di destinazione dell'azienda, questo è un buon prodotto e molto richiesto. Sullo sfondo di quei 200-300 dispositivi che vengono venduti al mese a Mosca, se ION avesse ricevuto un'esclusiva per il modello, avrebbe fatto il mercato vendendo ordini di grandezza maggiori quantità. Ma questo non lo è affatto. Il produttore non prevede consegne del dispositivo al mercato russo, nessuno degli operatori ha negoziato su questo argomento, in una parola, silenzio. Senza il lancio del servizio iTunes, l'aspetto di un telefono Apple è generalmente un'utopia, anche se molti chiudono tranquillamente un occhio su questo. Anche le più grandi catene di vendita al dettaglio, attraverso le quali in futuro andrà la vendita di prodotti simili da parte di Apple, non hanno accordi con l'azienda. Silenzio e grazia.

Se guardi l'attività delle persone in rete, puoi tracciare una tendenza interessante. La pubblicità di "ION" ha funzionato, un'ondata di attesa per l'apparato "ufficiale" prima dell'inizio del nuovo anno. Cosa significa questo? La conclusione è molto semplice: ION non sarà in grado di vendere telefoni sbloccati senza violare la legge e l'azienda ha comunque abbastanza "benefattori". Da qui la conclusione: l'iPhone di Apple non apparirà in questa rete in nessuna forma, non importa cosa sognano i fan del marchio.

Un'altra conclusione, non così ovvia, deriva dal fatto che le persone continueranno a venire o chiamare per l'Apple iPhone nella rete ION. Lasceranno che i clienti vadano non nello stile ION, gli verranno offerte soluzioni più funzionali da Nokia, HTC e un certo numero di altri produttori. Cioè, infatti, nelle condizioni del rally di vendita al dettaglio di Capodanno, la rete ION ha agito in modo molto saggio. Attirando le persone che hanno sentito dire che l'iPhone è buono, saranno convinte che sì, non è male, ma, ad esempio, l'HTC Touch è anche meglio. Utilizzando le pubbliche relazioni di Apple, ION ha tratto ottime conclusioni locali e ha utilizzato esattamente le stesse tattiche. Ben fatto.

Non ci saranno conseguenze per la rete in quanto tale. Le affermazioni potrebbero essere avanzate dalla stessa Apple, ma ciò significa creare un tale motivo di PR per il giocatore al dettaglio che tutte le spese legali saranno più che ripagate dalle vendite dirette e da un flusso di acquirenti. Pertanto, non ci sarà uno scenario del genere.

Nel frattempo, tutti coloro che desiderano effetti esterni possono acquistare solo dispositivi sbloccati in ginocchio e sperare che funzionino a lungo. Esattamente fino al momento in cui Apple se ne interessa, perché può spegnere anche da remoto dispositivi diversi da quelli originali.

iPhone in Russia: un altro mito

Gli allori di Apple, abilmente gonfiando l'isteria attorno all'iPhone, ci perseguitano dall'altra parte dell'oceano. Questo prodotto non è ufficialmente in Russia e non è previsto nei prossimi due anni, e Beeline, poi MTS e ora la catena di vendita al dettaglio ION sono chiamati potenziali contendenti per la sua vendita. Se nel caso delle prime due società i fan ignoranti hanno reagito alla scritta dell'operatore sullo schermo del telefono mentre erano in roaming, ora c'è spunto di riflessione in abbondanza, perché ION ha lanciato un'attiva campagna pubblicitaria.

Gli allori di Apple, gonfiando abilmente l'isteria attorno all'iPhone, non ci danno tregua oltreoceano. Questo prodotto non è ufficialmente in Russia e non è previsto nei prossimi due anni, e Beeline, poi MTS e ora la catena di vendita al dettaglio ION sono chiamati potenziali contendenti per la sua vendita. Se nel caso delle prime due società i fan ignoranti hanno reagito alla scritta dell'operatore sullo schermo del telefono mentre erano in roaming, ora c'è spunto di riflessione in abbondanza, perché ION ha lanciato un'attiva campagna pubblicitaria.

La prima "fuga" è arrivata dalla rivista Mobi, è entrata in rete una pagina pubblicitaria con l'immagine di un telefono registrato nella rete russa MTS. La scritta "presto" allude all'imminente inizio delle vendite di questo dispositivo. Non può essere interpretato in altro modo.

In parallelo, da ieri sono stati installati banner pubblicitari in tutti i principali punti vendita della catena. Quindi, un negozio in Tverskaya Street a Mosca, che si trova nell'edificio del Central Telegraph, ha acquisito un tale banner. La foto sopra non è di ottima qualità, poiché è stata scattata su un iPhone Apple, ci scusiamo per questo. Ma puoi capire cos'è un poster.

Nel negozio, i manager dicono allegramente che il modello sarà in vendita nel prossimo futuro, ma hanno difficoltà a nominare date specifiche. Allo stesso tempo, il dispositivo, secondo loro, non sarà legato a nessun operatore, sarà assolutamente ufficiale e così via. La richiesta di chiarire almeno alcuni dati sul telefono e sul suo destino si imbatte in una frase: "Vieni da noi, non appena apparirà, inizieremo subito a vendere".

Dal punto di vista delle PR, la mossa di ION è abbastanza giustificata, perché i negozi di questa rete di vendita al dettaglio vendono modelli costosi di comunicatori, laptop, lettori, la rete nel suo insieme si concentra su acquirenti con entrate superiori alla media. Questo ci consente di trattenere venditori qualificati a scapito di stipendi elevati e mantenere un buon livello di servizio. Una delle sfide per una rete del genere è attirare il pubblico di destinazione in assenza di budget sufficienti per la pubblicità televisiva e un numero limitato di saloni (oggi ce ne sono solo 62).

A quanto pare, l'idea della pubblicità è nata in un momento in cui la rete ha iniziato a chiedere attivamente quando sarebbe apparso l'iPhone. Per il pubblico di destinazione dell'azienda, questo è un buon prodotto e molto richiesto. Sullo sfondo di quei 200-300 dispositivi che vengono venduti al mese a Mosca, se ION avesse ricevuto un'esclusiva per il modello, avrebbe fatto il mercato vendendo ordini di grandezza maggiori quantità. Ma questo non lo è affatto. Il produttore non prevede consegne del dispositivo al mercato russo, nessuno degli operatori ha negoziato su questo argomento, in una parola, silenzio. Senza il lancio del servizio iTunes, l'aspetto di un telefono Apple è generalmente un'utopia, anche se molti chiudono tranquillamente un occhio su questo. Anche le più grandi catene di vendita al dettaglio, attraverso le quali in futuro andrà la vendita di prodotti simili da parte di Apple, non hanno accordi con l'azienda. Silenzio e grazia.

Se guardi l'attività delle persone in rete, puoi tracciare una tendenza interessante. La pubblicità di "ION" ha funzionato, un'ondata di attesa per l'apparato "ufficiale" prima dell'inizio del nuovo anno. Cosa significa questo? La conclusione è molto semplice: ION non sarà in grado di vendere telefoni sbloccati senza violare la legge e l'azienda ha comunque abbastanza "benefattori". Da qui la conclusione: l'iPhone di Apple non apparirà in questa rete in nessuna forma, non importa cosa sognano i fan del marchio.

Un'altra conclusione, non così ovvia, deriva dal fatto che le persone continueranno a venire o chiamare per l'Apple iPhone nella rete ION. Lasceranno che i clienti vadano non nello stile ION, gli verranno offerte soluzioni più funzionali da Nokia, HTC e un certo numero di altri produttori. Cioè, infatti, nelle condizioni del rally di vendita al dettaglio di Capodanno, la rete ION ha agito in modo molto saggio. Attirando le persone che hanno sentito dire che l'iPhone è buono, saranno convinte che sì, non è male, ma, ad esempio, l'HTC Touch è anche meglio. Utilizzando le pubbliche relazioni di Apple, ION ha tratto ottime conclusioni locali e ha utilizzato esattamente le stesse tattiche. Ben fatto.

Non ci saranno conseguenze per la rete in quanto tale. Le affermazioni potrebbero essere avanzate dalla stessa Apple, ma ciò significa creare un tale motivo di PR per il giocatore al dettaglio che tutte le spese legali saranno più che ripagate dalle vendite dirette e da un flusso di acquirenti. Pertanto, non ci sarà uno scenario del genere.

Nel frattempo, tutti coloro che desiderano effetti esterni possono acquistare solo dispositivi sbloccati in ginocchio e sperare che funzionino a lungo. Esattamente fino al momento in cui Apple se ne interessa, perché può spegnere anche da remoto dispositivi diversi da quelli originali.