it opay

Spillikins №169. Boom Bada: cosa accadrà agli smartphone Bada

L'uomo propone, ma le circostanze lo impongono. Questo proverbio rinnovato parla di ciò che è accaduto intorno a me nell'ultima settimana. L'ambasciata britannica, che rilascia i visti non tre giorni, ma tre settimane prima delle Olimpiadi estive, ha annullato l'annuncio del mio viaggio verso il Galaxy S3. Tuttavia, questo non significa che non avremo nulla su questo dispositivo. È un peccato non poter chattare con vecchi amici e colleghi, ma non è fatale. Un'altra cosa è che tutte le vacanze di maggio a Mosca senza passaporto sono in qualche modo sbagliate.

Il momento successivo, che mostra l'inversione degli eventi in corso: avevo programmato di fare alcune cose per il fine settimana, ma si è rivelato esattamente il contrario. Ad esempio, all'improvviso, come un fulmine a ciel sereno, sono caduti diversi telefoni su cui è stato necessario lavorare. Sono riuscito a uscire e acquistare la terza PS Vita per terminare finalmente la recensione, ora scatterò foto e farò di nuovo screenshot. Cos'altro? Confesso onestamente che questi "Spiker" avrebbero dovuto diventare completamente diversi. Ad esempio, ho pianificato di discutere gli aspetti sociali dell'uso del telefono come argomento chiave, quando le persone fingono di parlare per evitare pericoli o imbarazzo. Ma i piani sono cambiati letteralmente all'ultimo momento, uno dei miei tweet sul futuro della piattaforma Bada ha causato una tempesta di discussioni, ho dovuto raccontare questo argomento in modo più dettagliato. Ma Spillikins non è ancora gomma e non può contenere tutto ciò di cui voglio parlare e tutti i pensieri che mi hanno occupato durante la settimana.

Un altro argomento che dovrà essere posticipato alla prossima settimana, o anche a una data successiva, è la questione della disposizione dei telefoni e delle altre apparecchiature nei negozi che ci mostrano. Penso che sarà interessante sia per i venditori che per gli acquirenti. Una digressione abbastanza dettagliata sulla questione e sugli errori tipici che commettono le aziende. Sto provando la MixBag per l'elettronica ormai da quasi due settimane, le mie impressioni sono contrastanti, ma merita un capitolo a parte in "Spikers", sarà la prossima settimana.

Vorrei cogliere questa opportunità per condividere i miei piani per un articolo separato sui non vedenti e su come usano i telefoni e altri dispositivi. Il lavoro sulla raccolta delle informazioni è in corso da diverse settimane.

Volevo riportare una parte separata di "Spikers" su Instagram, ma mi sono reso conto che dovevo scrivere un articolo separato, in cui considerare questo programma dal punto di vista della nuova esperienza che offre agli utenti. E perché esattamente è "decollato", mentre gli analoghi più potenti e interessanti no. Penso che questo materiale sarà utile per chi ha intenzione di creare i propri programmi/servizi, e per gli utenti ordinari darà un'occhiata a questo servizio, che potrebbe non coincidere con quello generalmente accettato.

Come puoi vedere, non c'è sensazione di primavera, ma solo un'opera divorante che presenta incontri, conversazioni e materiali molto interessanti. Alla fine della scorsa settimana, per esempio, è uscita la mia intervista a un cieco. Descrive come queste persone vivono, twittano, leggono il computer. Il podcast si è rivelato molto interessante, secondo le recensioni, e diverse decine di migliaia di persone lo hanno già ascoltato/scaricato. Pertanto, con la coscienza pulita, ve lo consiglio.

Contenuto:

Bada: qual è il futuro di questa piattaforma Samsung

Dobbiamo l'aspetto della piattaforma bada (è una piattaforma, non un sistema operativo) alla debolezza di Samsung nel mercato degli smartphone. Nel 2012, questa frase deforma la voce, l'azienda è diventata la numero uno nel mercato degli smartphone, superando persino Apple con il suo gold standard: l'iPhone. Ma alla fine del 2009, la posizione di Samsung in questo segmento di mercato in rapida crescita era quasi invisibile. Era necessario che l'azienda entrasse in un nuovo segmento e prendesse piede in esso, per mostrare il successo tattico. E, naturalmente, dimostra le vendite.

Samsung ha preso uno stratagemma per raggiungere questo obiettivo creando bada, che è stato posizionato come piattaforma per smartphone. Viste le buone vendite dei telefoni touch, Samsung ha semplicemente spostato alcuni dei futuri prodotti nella categoria degli "smartphone", che ha dato immediatamente un aumento del centinaia di percento delle vendite attuali. In teoria. In pratica, la crescita è stata enorme, ma non così impressionante. Va notato che Samsung ha adottato la tattica di Apple, nella prima reincarnazione del 2007, nessuno ha chiamato l'iPhone uno smartphone, questo è successo dopo, quando Apple ha voluto mostrare il numero di vendite in una nicchia ristretta in cui i suoi risultati potevano essere dimostrati chiaramente. In effetti, dobbiamo la frenesia delle vendite di smartphone ad Apple: grazie agli sforzi di PR, hanno reso il segmento degli smartphone una valutazione chiave del successo di un particolare produttore, hanno imposto le proprie regole del gioco sul mercato. Nel 2009, Samsung si è unita attivamente a questo gioco e ha fatto bada. Vi esorto a leggere il mio articolo del 2010 sulla strategia di sviluppo bada, è importante per ulteriori discussioni e in diversi punti toccherò alcuni dei punti che vi ho delineato.

Nel 2010, Samsung crede nel brillante futuro di bada e di fatto crea due soluzioni di punta: Wave e Galaxy S. Entrambi i dispositivi hanno funzionalità molto simili, ma uno è su Android e l'altro è su bada. Uno è di plastica e l'altro è di metallo. Uno è più costoso, l'altro è un po' meno. Uno ha molti programmi aggiuntivi, il secondo non può ancora vantarsene. Le radici di bada e della prima Wave sono da ricercare in un dispositivo come il Jet, che è stato il tentativo di Samsung di sfidare il fatto che tutti gli utenti hanno bisogno degli smartphone. Per dimostrare che i telefoni possono essere più intelligenti degli smartphone.

Sfortunatamente, nel 2009 Samsung non è stato in grado di invertire la tendenza del mercato, l'azienda non ha guadagnato abbastanza peso. Pertanto, Samsung ha iniziato a seguire una strategia diversa. Il futuro di bada dipendeva da diversi punti chiave:

  • Successo di diversi modelli della linea bada;
  • Vendite significative di telefoni, che aumenterebbero l'interesse degli sviluppatori indipendenti nella piattaforma;
  • Programmi aggiuntivi che ti permetterebbero di competere con Android, o almeno di non sembrare pallido sullo sfondo di questo sistema operativo.

Purtroppo, nel 2012 possiamo dire che l'azienda non è riuscita a raggiungere il successo in nessuna delle aree. Il maggior successo in termini di ammiraglia è stato il Wave. Già il suo aggiornamento non è stato accolto così bene dal pubblico e Wave III non è diventato affatto il dispositivo più ottimale, perdendo il confronto con gli smartphone Android di Samsung della generazione precedente. In termini di rapporto qualità/prezzo, questo dispositivo è diventato molto controverso, il che si è riflesso nelle sue scarse vendite.

Vi ricordo che per molti anni Samsung ha aderito a una strategia immutabile nel campo degli smartphone e dei prodotti promettenti. L'azienda investe in una nuova direzione, come un sistema operativo promettente, quindi valuta il risultato. Escono prodotti di prima generazione che ricevono il massimo supporto. A seconda delle loro vendite per la seconda generazione, i budget vengono aumentati o, al contrario, ridotti. Di conseguenza, l'azienda potrebbe abbandonare completamente la produzione di smartphone su un determinato OS, come è successo con Symbian, LiMo e una serie di altri sistemi operativi. Con bada la situazione è diversa, ma non drasticamente. In primo luogo, la prima generazione ha ricevuto budget pubblicitari significativi, sono state supportate anche le vendite della generazione successiva di dispositivi. Non era consigliabile interrompere bruscamente lo sviluppo, e quindi nel 2011 bada ha continuato a svilupparsi, tutto ciò che era possibile ne è stato spremuto. Ma dal punto di vista degli acquirenti, ogni successivo telefono bada è diventato meno attraente sullo sfondo di dispositivi Android simili di Samsung. Questo è supportato dalle vendite di bada, che sono molto inferiori ad Android, ma allo stesso tempo si notano sul mercato, più di quelle per Windows Phone.

In secondo luogo, investire nello sviluppo di software di terze parti, migliorare l'interfaccia utente e creare i propri servizi: tutto ciò ha richiesto tempo. Di fatto, Samsung ha cercato non solo di creare una piattaforma per smartphone, ma l'azienda ha creato il proprio ecosistema. Ed è stata la prima esperienza del genere. Ad esempio, è brutto che dobbiamo all'aspetto dell'app store dell'azienda, originariamente previsto non per telefoni Android, sebbene l'idea si sia evoluta dai dispositivi convenzionali degli anni precedenti e dall'idea del Samsung Club. Ha implementato un negozio prototipo, che in seguito abbiamo visto come Samsung Apps.

Il ciclo di sviluppo di programmi e servizi è tale che Samsung non si aspettava ritorni immediati, saturando gradualmente la propria piattaforma con nuove offerte. È stato un approccio valido.

La crescita esplosiva delle vendite di smartphone Android, tuttavia, ha giocato un brutto scherzo a bada. Nessuna azienda al mondo ha risorse illimitate (denaro, ingegneri, tempo). Ogni giocatore si trova in condizioni piuttosto dure e lavora in esse. La scelta di dove concentrare gli sforzi principali nel 2011, in bada o Android, è stata ovvia. In realtà, da quel momento in poi, si assiste all'indistinzione della scaletta, in cui, in termini di rapporto qualità/prezzo, i dispositivi perdono rispetto alla precedente generazione di telefoni Android. A titolo di esempio, permettetemi di ricordarvi il fenomenale successo del Galaxy Note. Se questo dispositivo fosse stato su bada, un tale successo semplicemente non avrebbe avuto luogo, il dispositivo si sarebbe trasformato in un altro modello interessante, ma molto di nicchia. Il mercato ha votato per Android e Samsung ha sempre ascoltato ciò che le persone scelgono.

Un'altra importante osservazione su bada e sul mercato è che c'è solo un paese di successo al mondo in cui l'ecosistema bada ha iniziato a funzionare e continua a funzionare (sia i dispositivi che i programmi venduti per loro portano denaro). Sorprendentemente, questo paese è la Russia. Samsung è stata in grado di saturare il mercato con telefoni bada, il che ha creato l'opportunità di vendere programmi per questa piattaforma. Qui l'ecosistema bada ha funzionato, mentre in altri paesi del mondo non è successo. Gli uffici regionali Samsung nel 2011, con qualsiasi pretesto, si sono rifiutati di acquistare bada-phone, il loro numero era minimo. Il motivo è esattamente lo stesso: sono più difficili da vendere rispetto agli smartphone Android, il supporto è più costoso e devi spendere le tue energie sugli aggiornamenti software. In Russia, con l'aggiornamento bada, è una situazione completamente aneddotica, il mercato chiave per la piattaforma e i modelli chiave per essa non possono ancora ottenere il firmware 2.0, sebbene tutti gli altri paesi siano stati aggiornati da tempo. Il motivo è la mancanza di lavoratori nell'ufficio russo e il fatto che anche qui la priorità è data agli smartphone Android.

C'è una situazione di stallo. Da un lato, le vendite di telefoni bada possono essere aumentate solo attraverso prezzi bassi (questo è stato fatto all'inizio del 2011 con il rilascio di dispositivi economici). D'altra parte, i prezzi degli smartphone Android scendono più rapidamente a causa della maggiore concorrenza. Ed è impossibile mantenere i prezzi dei bada-device a un livello relativamente comparabile. Qual'è il risultato? Un calo delle vendite che rende automaticamente la piattaforma poco interessante per gli sviluppatori indipendenti (hanno anche risorse limitate e si concentrano su iOS/Android). È costoso pagare ogni sviluppatore per i programmi di porting, ci sono anche pochi che sono pronti a farlo per motivi politici (un esempio è Yandex, in questo contesto è piuttosto un anti-esempio).

In passato, quando si è sviluppata una situazione simile, Samsung ha preso decisioni molto specifiche, in particolare ha liberato tutte le risorse e le ha indirizzate verso quelle aree che l'azienda considerava promettenti. Ora questa direzione è Android.

Non aspettare grandi annunci che bada se ne sarà andato. Tali dichiarazioni non accadranno mai semplicemente a causa della natura dell'azienda e del fatto che, a differenza di Nokia, non cerca di distruggere le sue vendite. È solo che gradualmente il numero di telefoni bada sul mercato inizierà a diminuire, in un anno scompariranno e non verranno rilasciati nuovi modelli. Il supporto agli sviluppatori, già incluso nei budget 2012, proseguirà fino all'ultimo minuto, così come il supporto ai prodotti stessi. Ma è impossibile dire che ci sarà un salto cardinale in questa direzione. bada nel 2012 non ha priorità all'interno dell'azienda. Sta a te decidere come chiamare la riduzione degli sforzi rispetto a bada. La prova indiretta che la situazione è cambiata rispetto al 2009 sono alcuni fatti:

  • Samsung non si preoccupa più della leadership nel mercato degli smartphone, l'azienda numero uno in questo segmento;
  • Il calo delle vendite dei telefoni bada è livellato dal successo e dalle forti vendite degli smartphone Android;
  • Samsung non pubblica i dati sulle vendite di smartphone come una categoria separata, sul mercato sono disponibili solo stime di terze parti;
  • l'azienda ha adottato da 10 anni una nuova strategia di sviluppo, che prevede compiti fondamentalmente diversi;
  • nel 2011 il sistema operativo Linux per la piattaforma bada non è apparso, il suo posto è stato preso da Tizen con scadenze e prospettive poco chiare (la mia fiducia in questo progetto tende a zero).

In conclusione, otteniamo risorse piuttosto significative che sono legate al progetto bada, ma non danno un ritorno significativo. Il rilascio di queste risorse, la loro direzione verso un altro fronte di lavoro può dare più senso. Questa è una logica ordinaria, non una questione superiore.

Consentitemi di ricordare la storia di Samsung, in particolare uno dei primi compiti su larga scala dell'azienda è stato quello di competere con Sony. Questo è scritto nel libro “Sony vs Samsung”, lo consiglio per la lettura. In quegli anni all'interno di Samsung esisteva un documento costantemente aggiornato chiamato How to Beat Sony. Dopo la vittoria, l'azienda ha cambiato nome e Motorola è diventato il prossimo obiettivo. Circa cinque anni fa questo nome è stato cambiato in Nokia (ricordo che sul frontespizio era raffigurato un carro armato da tiro - con un suggerimento). Al momento, il nome è cambiato di nuovo nel documento e lì appare Apple.

Il punto di forza di Apple e il punto più debole di Samsung è il software. Non i servizi in quanto tali (anche qui Apple non ha alcun vantaggio, dal momento che iTunes è ancora un programma che si trasforma in un servizio), ma il software e la conseguente progettazione del software. Samsung riconosce i suoi punti deboli e inizia a correggerli assumendo specialisti, formando nuove direzioni all'interno dell'azienda. Ci vuole più di un anno, un lavoro del genere richiede un serio rilancio dei rapporti esistenti all'interno dell'azienda. E Samsung lo ha già fatto molte volte, è nel DNA dell'azienda, ne fa parte. Pertanto, sono sicuro che oggi la situazione si ripeterà. Ma basta, torniamo a bada. Nelle realtà descritte del mercato e di Samsung, l'eredità di bada sarà utilizzata in molti progetti (si tratta degli sviluppi della UI, dell'app store e molto altro). In effetti, è impossibile dire che il progetto si sia rivelato inutile, l'azienda ha acquisito un'esperienza molto preziosa, che utilizza nei seguenti prodotti e servizi. Ma questo non significa che bada vivrà per sempre e sarà tenuto sotto flebo. Quello che accadrà alla piattaforma è di fatto predeterminato, la sua estinzione richiederà circa un anno. È possibile che ci venga detto che si trasforma in Tizen, ma non è affatto così. Tuttavia, non importa come verrà spiegato. Dopotutto, bada ha già completato il suo compito e ora può lasciare il posto ad altri sviluppi. Non c'è niente di sbagliato in questo, soprattutto perché gli attuali utenti dei prodotti su bada riceveranno supporto, nuove versioni del firmware e così via. I loro telefoni non peggioreranno, funzioneranno anche. Milla Jovovich parlerà al meglio del destino della piattaforma, ha spiegato tutto in una conversazione privata con Bruce Willis (lascia che la banca Trust, che ha acquistato l'immagine di questo attore coraggioso per la sua cattiva pubblicità in Russia, non si offenda per me).

RIM è pronta a vendersi e chiede informazioni ad Apple

In Australia è successa una storia straordinaria, il 22 aprile un autobus nero con la scritta Wake Up (wake up) si è fermato all'Apple Store, ne è caduta una folla in camicie nere, ha bloccato la strada e ha iniziato a cantare lo stesso slogan al negozio e ai suoi dipendenti. Tutto questo è diventato noto grazie a un video blogger che "per caso" si è trovato nel posto giusto in quel momento e ha filmato tutto, il suo soprannome è Blunty. Immediatamente si è diffusa in rete la voce che Samsung fosse dietro questa azione ed è stato programmato per coincidere con il rilascio del Galaxy S3. Samsung, tuttavia, ha smentito queste voci. Scavando nel codice del sito a cui si collegavano le pagine promozionali, è stato possibile scoprire cosa c'era Blackberry (RIM) dietro la promozione. Immediatamente, i rappresentanti dell'azienda hanno affermato di non aver pagato i blogger per coprire questa azione, non hanno detto di cosa parlare e così via. Inoltre, per ogni evenienza, hanno notato che anche le agenzie non hanno pagato per i servizi del blogger. Tuttavia, guarda il video originale.

Il miglior rapporto qualità-prezzo in questo video è stato Samsung, l'unico sospettato di aver attaccato Apple. Considerando che Apple e Samsung dovranno concordare nel prossimo futuro su una pacifica composizione delle loro controversie, tale attività da parte del colosso sudcoreano significherebbe il proseguimento della guerra. E non sembra affatto Samsung.

Dalla parte di RIM, un video come questo, che l'ufficio australiano dell'azienda ha definito "sperimentale", è una dichiarazione diretta nei confronti di Apple: svegliati e compraci, finalmente. Un'azienda che dorme in movimento, non cattura i topi e perde il mercato ogni settimana ha deciso di ridere di colui che ottiene l'80 per cento del profitto dal mercato di tutti i telefoni nel mondo. A mio parere, questo chiarisce che RIM non è affatto amichevole con la testa ed è entrato in una competizione tacita con Nokia per il trucco più idiota in PR e marketing nel 2012. Anche se devo dire che entrambe le società possono facilmente dimenticare il 2012 e competere per questo titolo per un intero decennio, il che vale almeno il desiderio di Nokia di pubblicizzare i propri telefoni con SMS spam per i possessori di iPhone. In una parola, la follia al momento della distruzione delle aziende raggiunge il suo massimo grado. E questo, secondo me, è un altro indicatore di come stanno andando le cose in ciascuna delle aziende.

Lettura extracurriculare:

Oracle vs. Google e Android - Implicazioni della piattaforma

Google è noto per aver utilizzato Java durante la creazione di Android, basato sia su quel linguaggio che sulle sue API pubbliche. Google non lo ha mai negato e la collaborazione con SUN è stata, se non tesa, non ostile. In vari eventi, i dipendenti SUN hanno sottolineato quanto Google ha fatto per il linguaggio Java e quest'ultimo li ha ringraziati. Tutto è cambiato dopo che Oracle ha acquistato Sun e gli avvocati dell'azienda hanno visto le azioni di Google come una violazione dei brevetti dell'azienda e delle sue tecnologie.Nell'agosto 2010, Oracle ha intentato una causa per vietare l'uso delle sue tecnologie in questo modo o ricevere un risarcimento monetario. La motivazione degli avvocati era abbastanza chiara che Google, utilizzando la tecnologia Java gratuita, ha anche creato un prodotto gratuito con cui i creatori originali di Java non possono competere. Oracle in seguito ha respinto questa argomentazione, decidendo che aveva un effetto negativo sull'immagine dell'azienda. Ma in ogni caso, gli avvocati vogliono ottenere circa un miliardo di dollari da Google, oltre a costringerli a firmare accordi di licenza, il che rende automaticamente Android una piattaforma non gratuita, qualcuno dovrà pagarlo. Non si sa se sarà Google o qualcun altro.

La storia è così rumorosa e ricca di varie rivelazioni che può essere descritta succintamente e brevemente in https://cars45. com.gh /listing/ford/fusion nell'ambito di "Spills" non funzionerà. Ho specificamente atteso l'inizio delle udienze in tribunale per iniziare a pubblicare parti separate di un ampio materiale dedicato al processo e alle rivendicazioni delle due parti. L'intensità delle passioni è tale che la lotta non è per la vita, ma per la morte. Da un lato c'è l'azienda “buona”, che difende la libertà del suo sistema operativo e delle tecnologie incluse nella sua base. D'altra parte, una tipica azienda che sostiene che è bene creare tecnologie per conto proprio, e non in base al proprio lavoro, che, sebbene libero, non è così libero a un esame più attento. Credimi, questo caso è pieno di così tanti dettagli interessanti che rimani sbalordito. In particolare, Google ha presentato documenti che descrivono il concetto di Android prima del suo lancio effettivo. Includono sia le immagini del telefono che i piani dati pianificati.

Ad esempio, ti piace questo telefono di Google? Questo concetto non è mai stato realizzato, così come la seconda versione del telefono.

Inoltre, durante le audizioni, hanno mostrato come poteva essere Android nella sua prima versione, ma cosa non è diventato.

Spillikins №169. Boom Bada: cosa accadrà agli smartphone Bada

L'uomo propone, ma le circostanze lo impongono. Questo detto rielaborato riguarda ciò che è successo intorno a me nell'ultima settimana. L'ambasciata britannica, che rilascia i visti non tre giorni, ma tre settimane prima delle Olimpiadi estive, ha annullato l'annuncio del mio viaggio verso il Galaxy S3. Tuttavia, questo non significa che non avremo nulla su questo dispositivo. È un peccato non poter chattare con vecchi amici e colleghi, ma non è fatale. Un'altra cosa è che tutte le vacanze di maggio a Mosca senza passaporto sono in qualche modo sbagliate.

Il momento successivo, che mostra l'inversione degli eventi in corso: avevo programmato di fare alcune cose per il fine settimana, ma si è rivelato esattamente il contrario. Ad esempio, all'improvviso, come neve sulla testa, sono caduti diversi telefoni, con i quali è stato necessario lavorare. Sono riuscito a uscire e acquistare la terza PS Vita per terminare finalmente la recensione, ora scatterò foto e farò di nuovo screenshot. Cos'altro? Confesso onestamente che questi "Spiker" avrebbero dovuto diventare completamente diversi. Ad esempio, ho pianificato di discutere gli aspetti sociali dell'uso del telefono come argomento chiave, quando le persone fingono di parlare per evitare pericoli o imbarazzo. Ma i piani sono cambiati letteralmente all'ultimo momento, uno dei miei tweet sul futuro della piattaforma Bada ha causato una tempesta di discussioni, ho dovuto raccontare questo argomento in modo più dettagliato. Ma Spillikins non è ancora gomma e non può contenere tutto ciò di cui voglio parlare e tutti i pensieri che mi hanno occupato durante la settimana.

Un altro argomento che dovrà essere posticipato alla prossima settimana, o anche a una data successiva, è la questione della disposizione dei telefoni e delle altre apparecchiature nei negozi che ci mostrano. Penso che sarà interessante sia per i venditori che per gli acquirenti. Una digressione abbastanza dettagliata sulla questione e sugli errori tipici che commettono le aziende. Sto provando la MixBag per l'elettronica ormai da quasi due settimane, le mie impressioni sono contrastanti, ma merita un capitolo a parte in "Spikers", sarà la prossima settimana.

Vorrei cogliere questa opportunità per condividere i miei piani per un articolo separato sui non vedenti e su come usano i telefoni e altri dispositivi. Il lavoro sulla raccolta delle informazioni è in corso da diverse settimane.

Volevo riportare una parte separata di "Spikers" su Instagram, ma mi sono reso conto che dovevo scrivere un articolo separato, in cui considerare questo programma dal punto di vista della nuova esperienza che offre agli utenti. E perché esattamente è "decollato", mentre gli analoghi più potenti e interessanti no. Penso che questo materiale sarà utile per chi ha intenzione di creare i propri programmi/servizi, e per gli utenti ordinari darà un'occhiata a questo servizio, che potrebbe non coincidere con quello generalmente accettato.

Come puoi vedere, non c'è sensazione di primavera, ma solo un'opera divorante che presenta incontri, conversazioni e materiali molto interessanti. Alla fine della scorsa settimana, per esempio, è uscita la mia intervista a un cieco. Descrive come queste persone vivono, twittano, leggono il computer. Il podcast si è rivelato molto interessante, secondo le recensioni, e diverse decine di migliaia di persone lo hanno già ascoltato/scaricato. Pertanto, con la coscienza pulita, ve lo consiglio.

Contenuto:

Bada: qual è il futuro di questa piattaforma Samsung

Dobbiamo l'aspetto della piattaforma bada (è una piattaforma, non un sistema operativo) alla debolezza di Samsung nel mercato degli smartphone. Nel 2012, questa frase è stridente, l'azienda è diventata la numero uno nel mercato degli smartphone, superando persino Apple con il suo gold standard: l'iPhone. Ma alla fine del 2009, la posizione di Samsung in questo segmento di mercato in rapida crescita era quasi invisibile. Era necessario che l'azienda entrasse in un nuovo segmento e prendesse piede in esso, per dimostrare il successo tattico. E, naturalmente, dimostra le vendite.

Samsung ha preso uno stratagemma per raggiungere questo obiettivo creando bada, che è stato posizionato come piattaforma per smartphone. Viste le buone vendite dei telefoni touch, Samsung ha semplicemente spostato alcuni dei futuri prodotti nella categoria degli "smartphone", che ha dato immediatamente un aumento del centinaia di percento delle vendite attuali. In teoria. In pratica, la crescita è stata enorme, ma non così impressionante. Va notato che Samsung ha adottato la tattica di Apple, nella prima reincarnazione del 2007, nessuno ha chiamato l'iPhone uno smartphone, questo è successo dopo, quando Apple ha voluto mostrare il numero di vendite in una nicchia ristretta in cui i suoi risultati potevano essere dimostrati chiaramente. In effetti, dobbiamo la frenesia delle vendite di smartphone ad Apple: grazie agli sforzi di PR, hanno reso il segmento degli smartphone una valutazione chiave del successo di un particolare produttore, hanno imposto le proprie regole del gioco sul mercato. Nel 2009, Samsung si è unita attivamente a questo gioco e ha fatto bada. Vi esorto a leggere il mio articolo del 2010 sulla strategia di sviluppo bada, è importante per ulteriori discussioni e in diversi punti toccherò alcuni dei punti che vi ho delineato.

Nel 2010, Samsung crede nel brillante futuro di bada e di fatto crea due soluzioni di punta: Wave e Galaxy S. Entrambi i dispositivi sono molto simili nelle funzionalità, ma uno su Android e l'altro su bada. Uno è di plastica e l'altro è di metallo. Uno è più costoso, l'altro è un po' meno. Uno ha molti programmi aggiuntivi, il secondo non può ancora vantarsene. Le radici di bada e della prima Wave sono da ricercare in un dispositivo come il Jet, che è stato il tentativo di Samsung di sostenere che tutti gli utenti hanno bisogno di smartphone. Per dimostrare che i telefoni possono essere più intelligenti degli smartphone.

Sfortunatamente, nel 2009 Samsung non è stato in grado di invertire la tendenza del mercato, l'azienda non ha guadagnato abbastanza peso. Pertanto, Samsung ha iniziato a seguire una strategia diversa. Il futuro di bada dipendeva da diversi punti chiave:

  • Successo di diversi modelli della linea bada;
  • Vendite significative di telefoni, che aumenterebbero l'interesse degli sviluppatori indipendenti nella piattaforma;
  • Programmi aggiuntivi che ti permetterebbero di competere con Android, o almeno di non sembrare pallido sullo sfondo di questo sistema operativo.

Purtroppo, nel 2012 possiamo dire che l'azienda non è riuscita a raggiungere il successo in nessuna delle aree. Il maggior successo in termini di ammiraglia è stato il Wave. Già il suo aggiornamento non è stato accolto così bene dal pubblico e Wave III non è diventato affatto il dispositivo più ottimale, perdendo il confronto con gli smartphone Android di Samsung della generazione precedente. In termini di rapporto qualità/prezzo, questo dispositivo è diventato molto controverso, il che si è riflesso nelle sue scarse vendite.

Vi ricordo che per molti anni Samsung ha aderito a una strategia immutabile nel campo degli smartphone e dei prodotti promettenti. L'azienda investe in una nuova direzione, come un sistema operativo promettente, quindi valuta il risultato. Escono prodotti di prima generazione che ricevono il massimo supporto. A seconda delle loro vendite per la seconda generazione, i budget vengono aumentati o, al contrario, ridotti. Di conseguenza, l'azienda potrebbe abbandonare completamente la produzione di smartphone su un determinato OS, come è successo con Symbian, LiMo e una serie di altri sistemi operativi. Con bada la situazione è diversa, ma non drasticamente. In primo luogo, la prima generazione ha ricevuto budget pubblicitari significativi, sono state supportate anche le vendite della generazione successiva di dispositivi. Non era consigliabile interrompere bruscamente lo sviluppo, e quindi nel 2011 bada ha continuato a svilupparsi, tutto ciò che era possibile ne è stato spremuto. Ma dal punto di vista degli acquirenti, ogni successivo telefono bada è diventato meno attraente sullo sfondo di dispositivi Android simili di Samsung. Questo è supportato dalle vendite di bada, che sono molto inferiori ad Android, ma allo stesso tempo si notano sul mercato, più di quelle per Windows Phone.

In secondo luogo, investire nello sviluppo di software di terze parti, migliorare l'interfaccia utente e creare i propri servizi: tutto ciò ha richiesto tempo. Di fatto, Samsung ha cercato non solo di creare una piattaforma per smartphone, ma l'azienda ha creato il proprio ecosistema. Ed è stata la prima esperienza del genere. Ad esempio, è brutto che dobbiamo all'aspetto dell'app store dell'azienda, originariamente previsto non per telefoni Android, sebbene l'idea si sia evoluta dai dispositivi convenzionali degli anni precedenti e dall'idea del Samsung Club. Ha implementato un negozio prototipo, che in seguito abbiamo visto come Samsung Apps.

Il ciclo di sviluppo di programmi e servizi è tale che Samsung non si aspettava ritorni immediati, saturando gradualmente la propria piattaforma con nuove offerte. È stato un approccio valido.

La crescita esplosiva delle vendite di smartphone Android, tuttavia, ha giocato un brutto scherzo a bada. Nessuna azienda al mondo ha risorse illimitate (denaro, ingegneri, tempo). Ogni giocatore si trova in condizioni piuttosto dure e lavora in esse. La scelta di dove concentrare gli sforzi principali nel 2011, in bada o Android, è stata ovvia. In realtà, da quel momento in poi, si assiste all'indistinzione della scaletta, in cui, in termini di rapporto qualità/prezzo, i dispositivi perdono rispetto alla precedente generazione di telefoni Android. A titolo di esempio, permettetemi di ricordarvi il fenomenale successo del Galaxy Note. Se questo dispositivo fosse stato su bada, un tale successo semplicemente non avrebbe avuto luogo, il dispositivo si sarebbe trasformato in un altro modello interessante, ma molto di nicchia. Il mercato ha votato per Android e Samsung ha sempre ascoltato ciò che le persone scelgono.

Un'altra importante osservazione su bada e sul mercato è che c'è solo un paese di successo al mondo in cui l'ecosistema bada ha iniziato a funzionare e continua a funzionare (sia i dispositivi che i programmi venduti per loro portano denaro). Sorprendentemente, questo paese è la Russia. Samsung è stata in grado di saturare il mercato con telefoni bada, il che ha creato l'opportunità di vendere programmi per questa piattaforma. Qui l'ecosistema bada ha funzionato, mentre in altri paesi del mondo non è successo. Gli uffici regionali Samsung nel 2011, con qualsiasi pretesto, si sono rifiutati di acquistare bada-phone, il loro numero era minimo. Il motivo è esattamente lo stesso: sono più difficili da vendere rispetto agli smartphone Android, il supporto è più costoso e devi spendere le tue energie sugli aggiornamenti software. In Russia, con l'aggiornamento bada, è una situazione completamente aneddotica, il mercato chiave per la piattaforma e i modelli chiave per essa non possono ancora ottenere il firmware 2.0, sebbene tutti gli altri paesi siano stati aggiornati da tempo. Il motivo è la mancanza di lavoratori nell'ufficio russo e il fatto che anche qui la priorità è data agli smartphone Android.

C'è una situazione di stallo. Da un lato, le vendite di telefoni bada possono essere aumentate solo attraverso prezzi bassi (questo è stato fatto all'inizio del 2011 con il rilascio di dispositivi economici). D'altra parte, i prezzi degli smartphone Android scendono più rapidamente a causa della maggiore concorrenza. Ed è impossibile mantenere i prezzi dei bada-device a un livello relativamente comparabile. Qual'è il risultato? Un calo delle vendite che rende automaticamente la piattaforma poco interessante per gli sviluppatori indipendenti (hanno anche risorse limitate e si concentrano su iOS/Android). È costoso pagare ogni sviluppatore per i programmi di porting, ci sono anche pochi che sono pronti a farlo per motivi politici (un esempio è Yandex, in questo contesto è piuttosto un anti-esempio).

In passato, quando si è sviluppata una situazione simile, Samsung ha preso decisioni molto specifiche, in particolare ha liberato tutte le risorse e le ha indirizzate verso quelle aree che l'azienda considerava promettenti. Ora questa direzione è Android.

Non aspettare grandi annunci che bada se ne sarà andato. Tali dichiarazioni non accadranno mai semplicemente a causa della natura dell'azienda e del fatto che, a differenza di Nokia, non cerca di distruggere le sue vendite. È solo che gradualmente il numero di telefoni bada sul mercato inizierà a diminuire, in un anno scompariranno e non verranno rilasciati nuovi modelli. Il supporto agli sviluppatori, già incluso nei budget 2012, proseguirà fino all'ultimo minuto, così come il supporto ai prodotti stessi. Ma è impossibile dire che ci sarà un salto cardinale in questa direzione. bada nel 2012 non ha priorità all'interno dell'azienda. Sta a te decidere come chiamare la fine degli sforzi in relazione a bada. La prova indiretta che la situazione è cambiata rispetto al 2009 sono alcuni fatti:

  • Samsung non si preoccupa più della leadership nel mercato degli smartphone, l'azienda numero uno in questo segmento;
  • Il calo delle vendite dei telefoni bada è livellato dal successo e dalle forti vendite degli smartphone Android;
  • Samsung non pubblica i dati sulle vendite di smartphone come una categoria separata, sul mercato sono disponibili solo stime di terze parti;
  • l'azienda ha adottato da 10 anni una nuova strategia di sviluppo, che prevede compiti fondamentalmente diversi;
  • nel 2011 il sistema operativo Linux per la piattaforma bada non è apparso, il suo posto è stato preso da Tizen con scadenze e prospettive poco chiare (la mia fiducia in questo progetto tende a zero).

In conclusione, otteniamo risorse piuttosto significative che sono legate al progetto bada, ma non danno un ritorno significativo. Il rilascio di queste risorse, la loro direzione verso un altro fronte di lavoro può dare più senso. Questa è una logica ordinaria, non una questione superiore.

Consentitemi di ricordare la storia di Samsung, in particolare uno dei primi compiti su larga scala dell'azienda è stato quello di competere con Sony. Questo è scritto nel libro “Sony vs Samsung”, lo consiglio per la lettura. In quegli anni all'interno di Samsung esisteva un documento costantemente aggiornato chiamato How to Beat Sony. Dopo la vittoria, l'azienda ha cambiato nome e Motorola è diventato il prossimo obiettivo. Circa cinque anni fa questo nome è stato cambiato in Nokia (ricordo che sul frontespizio era raffigurato un carro armato da tiro - con un suggerimento). Al momento, il nome è cambiato di nuovo nel documento e lì appare Apple.

Il punto di forza di Apple e il punto più debole di Samsung è il software. Non i servizi in quanto tali (anche qui Apple non ha alcun vantaggio, dal momento che iTunes è ancora un programma che si trasforma in un servizio), ma il software e la conseguente progettazione del software. Samsung riconosce i suoi punti deboli e inizia a correggerli assumendo specialisti, formando nuove direzioni all'interno dell'azienda. Ci vuole più di un anno, un lavoro del genere richiede un serio rilancio dei rapporti esistenti all'interno dell'azienda. E Samsung lo ha già fatto molte volte, è nel DNA dell'azienda, ne fa parte. Pertanto, sono sicuro che oggi la situazione si ripeterà. Ma basta, torniamo a bada. Nelle realtà descritte del mercato e di Samsung, l'eredità di bada sarà utilizzata in molti progetti (si tratta degli sviluppi della UI, dell'app store e molto altro). In effetti, è impossibile dire che il progetto si sia rivelato inutile, l'azienda ha acquisito un'esperienza molto preziosa, che utilizza nei seguenti prodotti e servizi. Ma questo non significa che bada vivrà per sempre e sarà tenuto sotto flebo. Quello che accadrà alla piattaforma è di fatto predeterminato, la sua estinzione richiederà circa un anno. È possibile che ci venga detto che si trasforma in Tizen, ma non è affatto così. Tuttavia, non importa come verrà spiegato. Dopotutto, bada ha già completato il suo compito e ora può lasciare il posto ad altri sviluppi. Non c'è niente di sbagliato in questo, soprattutto perché gli attuali utenti dei prodotti su bada riceveranno supporto, nuove versioni del firmware e così via. I loro telefoni non peggioreranno, funzioneranno anche. Milla Jovovich parlerà al meglio del destino della piattaforma, ha spiegato tutto in una conversazione privata con Bruce Willis (lascia che la banca Trust, che ha acquistato l'immagine di questo attore coraggioso per la sua cattiva pubblicità in Russia, non si offenda per me).

RIM è pronta a vendersi e chiede informazioni ad Apple

In Australia è successa una storia straordinaria, il 22 aprile un autobus nero con la scritta Wake Up (wake up) si è fermato all'Apple Store, ne è caduta una folla in camicie nere, ha bloccato la strada e ha iniziato a cantare lo stesso slogan al negozio e ai suoi dipendenti. Tutto questo è diventato noto grazie a un video blogger che "per caso" si è trovato in quel momento nel posto giusto e ha filmato il tutto, il suo soprannome è Blunty. Immediatamente si è diffusa in rete la voce che Samsung fosse dietro questa azione ed è stato programmato per coincidere con il rilascio del Galaxy S3. Samsung, tuttavia, ha smentito queste voci. Scavando nel codice del sito a cui si collegavano le pagine promozionali, è stato possibile scoprire cosa c'era Blackberry (RIM) dietro la promozione. Immediatamente, i rappresentanti dell'azienda hanno affermato di non aver pagato i blogger per coprire questa azione, non hanno detto di cosa parlare e così via. Inoltre, per ogni evenienza, hanno notato che anche le agenzie non hanno pagato per i servizi del blogger. Tuttavia, guarda il video originale.

Il miglior rapporto qualità-prezzo in questo video è stato Samsung, l'unico sospettato di aver attaccato Apple. Considerando che Apple e Samsung dovranno concordare nel prossimo futuro su una pacifica composizione delle loro controversie, tale attività da parte del colosso sudcoreano significherebbe il proseguimento della guerra. E non sembra affatto Samsung.

Dalla parte di RIM, un video come questo, che l'ufficio australiano dell'azienda ha definito "sperimentale", è una dichiarazione diretta nei confronti di Apple: svegliati e compraci, finalmente. Un'azienda che dorme in movimento, non cattura i topi e perde il mercato ogni settimana ha deciso di ridere di colui che ottiene l'80 per cento del profitto dal mercato di tutti i telefoni nel mondo. A mio parere, questo chiarisce che RIM non è affatto amichevole con la testa ed è entrato in una competizione tacita con Nokia per il trucco più idiota in PR e marketing nel 2012. Anche se devo dire che entrambe le società possono facilmente dimenticare il 2012 e competere per questo titolo per un intero decennio, il che vale almeno il desiderio di Nokia di pubblicizzare i propri telefoni con SMS spam per i possessori di iPhone. In una parola, la follia al momento della distruzione delle aziende raggiunge il suo massimo grado. E questo, secondo me, è un altro indicatore di come stanno andando le cose in ciascuna delle aziende.

Lettura extracurriculare:

Oracle vs. Google e Android - Implicazioni della piattaforma

Google è noto per aver utilizzato Java durante la creazione di Android, basato sia su quel linguaggio che sulle sue API pubbliche. Google non lo ha mai negato e la collaborazione con SUN è stata, se non tesa, non ostile. In vari eventi, i dipendenti di SUN hanno sottolineato quanto Google ha fatto per il linguaggio Java e quest'ultimo li ha ringraziati. Tutto è cambiato dopo che Oracle ha acquistato Sun e gli avvocati dell'azienda hanno visto le azioni di Google come una violazione dei brevetti dell'azienda e delle sue tecnologie.Nell'agosto 2010, Oracle ha intentato una causa per vietare l'uso delle sue tecnologie in questo modo o ricevere un risarcimento monetario. La motivazione degli avvocati era abbastanza chiara che Google, utilizzando la tecnologia Java gratuita, ha anche creato un prodotto gratuito con cui i creatori originali di Java non possono competere. Oracle in seguito ha respinto questa argomentazione, decidendo che aveva un effetto negativo sull'immagine dell'azienda. Ma in ogni caso, gli avvocati vogliono ottenere circa un miliardo di dollari da Google, oltre a costringerli a firmare accordi di licenza, il che rende automaticamente Android una piattaforma non gratuita, qualcuno dovrà pagarlo. Non si sa se sarà Google o qualcun altro.

La storia è così rumorosa e ricca di varie rivelazioni che può essere descritta succintamente e brevemente in https://cars45. com.gh /listing/ford/fusion nell'ambito di "Spills" non funzionerà. Ho specificamente atteso l'inizio delle udienze in tribunale per iniziare a pubblicare parti separate di un ampio materiale dedicato al processo e alle rivendicazioni delle due parti. L'intensità delle passioni è tale che la lotta non è per la vita, ma per la morte. Da un lato c'è l'azienda “buona”, che difende la libertà del suo sistema operativo e delle tecnologie incluse nella sua base. D'altra parte, una tipica azienda che sostiene che è bene creare tecnologie per conto proprio, e non in base al proprio lavoro, che, sebbene libero, non è così libero a un esame più attento. Credimi, questo caso è pieno di così tanti dettagli interessanti che rimani sbalordito. In particolare, Google ha presentato documenti che descrivono il concetto di Android prima del suo lancio effettivo. Includono sia le immagini del telefono che i piani dati pianificati.

Ad esempio, ti piace questo telefono di Google? Questo concetto non è mai stato realizzato, così come la seconda versione del telefono.

Inoltre, durante le audizioni, hanno mostrato come poteva essere Android nella sua prima versione, ma cosa non è diventato.

Spillikins №169. Boom Bada: cosa accadrà agli smartphone Bada

L'uomo propone, ma le circostanze lo impongono. Questo proverbio rinnovato parla di ciò che è accaduto intorno a me nell'ultima settimana. L'ambasciata britannica, che rilascia i visti non tre giorni, ma tre settimane prima delle Olimpiadi estive, ha annullato l'annuncio del mio viaggio verso il Galaxy S3. Tuttavia, questo non significa che non avremo nulla su questo dispositivo. È un peccato non poter chattare con vecchi amici e colleghi, ma non è fatale. Un'altra cosa è che tutte le vacanze di maggio a Mosca senza passaporto sono in qualche modo sbagliate.

Il momento successivo, che mostra l'inversione degli eventi in corso: avevo programmato di fare alcune cose per il fine settimana, ma si è rivelato esattamente il contrario. Ad esempio, all'improvviso, come un fulmine a ciel sereno, sono caduti diversi telefoni su cui è stato necessario lavorare. Sono riuscito a uscire e acquistare la terza PS Vita per terminare finalmente la recensione, ora scatterò foto e farò di nuovo screenshot. Cos'altro? Confesso onestamente che questi "Spiker" avrebbero dovuto diventare completamente diversi. Ad esempio, ho pianificato di discutere gli aspetti sociali dell'uso del telefono come argomento chiave, quando le persone fingono di parlare per evitare pericoli o imbarazzo. Ma i piani sono cambiati letteralmente all'ultimo momento, uno dei miei tweet sul futuro della piattaforma Bada ha causato una tempesta di discussioni, ho dovuto raccontare questo argomento in modo più dettagliato. Ma Spillikins non è ancora gomma e non può contenere tutto ciò di cui voglio parlare e tutti i pensieri che mi hanno occupato durante la settimana.

Un altro argomento che dovrà essere posticipato alla prossima settimana, o anche a una data successiva, è la questione della disposizione dei telefoni e delle altre apparecchiature nei negozi che ci mostrano. Penso che sarà interessante sia per i venditori che per gli acquirenti. Una digressione abbastanza dettagliata sulla questione e sugli errori tipici che commettono le aziende. Sto provando la MixBag per l'elettronica ormai da quasi due settimane, le mie impressioni sono contrastanti, ma merita un capitolo a parte in "Spikers", sarà la prossima settimana.

Vorrei cogliere questa opportunità per condividere i miei piani per un articolo separato sui non vedenti e su come usano i telefoni e altri dispositivi. Il lavoro sulla raccolta delle informazioni è in corso da diverse settimane.

Volevo riportare una parte separata di "Spikers" su Instagram, ma mi sono reso conto che dovevo scrivere un articolo separato, in cui considerare questo programma dal punto di vista della nuova esperienza che offre agli utenti. E perché esattamente è "decollato", mentre gli analoghi più potenti e interessanti no. Penso che questo materiale sarà utile per chi ha intenzione di creare i propri programmi/servizi, e per gli utenti ordinari darà un'occhiata a questo servizio, che potrebbe non coincidere con quello generalmente accettato.

Come puoi vedere, non c'è sensazione di primavera, ma solo un'opera divorante che presenta incontri, conversazioni e materiali molto interessanti. Alla fine della scorsa settimana, per esempio, è uscita la mia intervista a un cieco. Descrive come queste persone vivono, twittano, leggono il computer. Il podcast si è rivelato molto interessante, secondo le recensioni, e diverse decine di migliaia di persone lo hanno già ascoltato/scaricato. Pertanto, con la coscienza pulita, ve lo consiglio.

Contenuto:

Bada: qual è il futuro di questa piattaforma Samsung

Dobbiamo l'aspetto della piattaforma bada (è una piattaforma, non un sistema operativo) alla debolezza di Samsung nel mercato degli smartphone. Nel 2012, questa frase deforma la voce, l'azienda è diventata la numero uno nel mercato degli smartphone, superando persino Apple con il suo gold standard: l'iPhone. Ma alla fine del 2009, la posizione di Samsung in questo segmento di mercato in rapida crescita era quasi invisibile. Era necessario che l'azienda entrasse in un nuovo segmento e prendesse piede in esso, per mostrare il successo tattico. E, naturalmente, dimostra le vendite.

Samsung ha preso uno stratagemma per raggiungere questo obiettivo creando bada, che è stato posizionato come piattaforma per smartphone. Viste le buone vendite dei telefoni touch, Samsung ha semplicemente spostato alcuni dei futuri prodotti nella categoria degli "smartphone", che ha dato immediatamente un aumento del centinaia di percento delle vendite attuali. In teoria. In pratica, la crescita è stata enorme, ma non così impressionante. Va notato che Samsung ha adottato la tattica di Apple, nella prima reincarnazione del 2007, nessuno ha chiamato l'iPhone uno smartphone, questo è successo dopo, quando Apple ha voluto mostrare il numero di vendite in una nicchia ristretta in cui i suoi risultati potevano essere dimostrati chiaramente. In effetti, dobbiamo la frenesia delle vendite di smartphone ad Apple: grazie agli sforzi di PR, hanno reso il segmento degli smartphone una valutazione chiave del successo di un particolare produttore, hanno imposto le proprie regole del gioco sul mercato. Nel 2009, Samsung si è unita attivamente a questo gioco e ha fatto bada. Vi esorto a leggere il mio articolo del 2010 sulla strategia di sviluppo bada, è importante per ulteriori discussioni e in diversi punti toccherò alcuni dei punti che vi ho delineato.

Nel 2010, Samsung crede nel brillante futuro di bada e di fatto crea due soluzioni di punta: Wave e Galaxy S. Entrambi i dispositivi sono molto simili nelle funzionalità, ma uno su Android e l'altro su bada. Uno è di plastica e l'altro è di metallo. Uno è più costoso, l'altro è un po' meno. Uno ha molti programmi aggiuntivi, il secondo non può ancora vantarsene. Le radici di bada e della prima Wave sono da ricercare in un dispositivo come il Jet, che è stato il tentativo di Samsung di sostenere che tutti gli utenti hanno bisogno di smartphone. Per dimostrare che i telefoni possono essere più intelligenti degli smartphone.

Sfortunatamente, nel 2009 Samsung non è stato in grado di invertire la tendenza del mercato, l'azienda non ha guadagnato abbastanza peso. Pertanto, Samsung ha iniziato a seguire una strategia diversa. Il futuro di bada dipendeva da diversi punti chiave:

  • Successo di diversi modelli della linea bada;
  • Vendite significative di telefoni, che aumenterebbero l'interesse degli sviluppatori indipendenti nella piattaforma;
  • Programmi aggiuntivi che ti permetterebbero di competere con Android, o almeno di non sembrare pallido sullo sfondo di questo sistema operativo.

Purtroppo, nel 2012 possiamo dire che l'azienda non è riuscita a raggiungere il successo in nessuna delle aree. Il maggior successo in termini di ammiraglia è stato il Wave. Già il suo aggiornamento non è stato accolto così bene dal pubblico e Wave III non è diventato affatto il dispositivo più ottimale, perdendo il confronto con gli smartphone Android di Samsung della generazione precedente. In termini di rapporto qualità/prezzo, questo dispositivo è diventato molto controverso, il che si è riflesso nelle sue scarse vendite.

Vi ricordo che per molti anni Samsung ha aderito a una strategia immutabile nel campo degli smartphone e dei prodotti promettenti. L'azienda investe in una nuova direzione, come un sistema operativo promettente, quindi valuta il risultato. Escono prodotti di prima generazione che ricevono il massimo supporto. A seconda delle loro vendite per la seconda generazione, i budget vengono aumentati o, al contrario, ridotti. Di conseguenza, l'azienda potrebbe abbandonare completamente la produzione di smartphone su un determinato OS, come è successo con Symbian, LiMo e una serie di altri sistemi operativi. Con bada la situazione è diversa, ma non drasticamente. In primo luogo, la prima generazione ha ricevuto budget pubblicitari significativi, sono state supportate anche le vendite della generazione successiva di dispositivi. Non era consigliabile interrompere bruscamente lo sviluppo, e quindi nel 2011 bada ha continuato a svilupparsi, tutto ciò che era possibile ne è stato spremuto. Ma dal punto di vista degli acquirenti, ogni successivo telefono bada è diventato meno attraente sullo sfondo di dispositivi Android simili di Samsung. Questo è supportato dalle vendite di bada, che sono molto inferiori ad Android, ma allo stesso tempo si notano sul mercato, più di quelle per Windows Phone.

In secondo luogo, investire nello sviluppo di software di terze parti, migliorare l'interfaccia utente e creare i propri servizi: tutto ciò ha richiesto tempo. Di fatto, Samsung ha cercato non solo di creare una piattaforma per smartphone, ma l'azienda ha creato il proprio ecosistema. Ed è stata la prima esperienza del genere. Ad esempio, è brutto che dobbiamo all'aspetto dell'app store dell'azienda, originariamente previsto non per telefoni Android, sebbene l'idea si sia evoluta dai dispositivi convenzionali degli anni precedenti e dall'idea del Samsung Club. Ha implementato un negozio prototipo, che in seguito abbiamo visto come Samsung Apps.

Il ciclo di sviluppo di programmi e servizi è tale che Samsung non si aspettava ritorni immediati, saturando gradualmente la propria piattaforma con nuove offerte. È stato un approccio valido.

La crescita esplosiva delle vendite di smartphone Android, tuttavia, ha giocato un brutto scherzo a bada. Nessuna azienda al mondo ha risorse illimitate (denaro, ingegneri, tempo). Ogni giocatore si trova in condizioni piuttosto dure e lavora in esse. La scelta di dove concentrare gli sforzi principali nel 2011, in bada o Android, è stata ovvia. In realtà, da quel momento in poi, si assiste all'indistinzione della scaletta, in cui, in termini di rapporto qualità/prezzo, i dispositivi perdono rispetto alla precedente generazione di telefoni Android. A titolo di esempio, permettetemi di ricordarvi il fenomenale successo del Galaxy Note. Se questo dispositivo fosse stato su bada, un tale successo semplicemente non avrebbe avuto luogo, il dispositivo si sarebbe trasformato in un altro modello interessante, ma molto di nicchia. Il mercato ha votato per Android e Samsung ha sempre ascoltato ciò che le persone scelgono.

Un'altra importante osservazione su bada e sul mercato è che c'è solo un paese di successo al mondo in cui l'ecosistema bada ha iniziato a funzionare e continua a funzionare (sia i dispositivi che i programmi venduti per loro portano denaro). Sorprendentemente, questo paese è la Russia. Samsung è stata in grado di saturare il mercato con telefoni bada, il che ha creato l'opportunità di vendere programmi per questa piattaforma. Qui l'ecosistema bada ha funzionato, mentre in altri paesi del mondo non è successo. Gli uffici regionali Samsung nel 2011, con qualsiasi pretesto, si sono rifiutati di acquistare bada-phone, il loro numero era minimo. Il motivo è esattamente lo stesso: sono più difficili da vendere rispetto agli smartphone Android, il supporto è più costoso e devi spendere le tue energie sugli aggiornamenti software. In Russia, con l'aggiornamento bada, è una situazione completamente aneddotica, il mercato chiave per la piattaforma e i modelli chiave per essa non possono ancora ottenere il firmware 2.0, sebbene tutti gli altri paesi siano stati aggiornati da tempo. Il motivo è la mancanza di lavoratori nell'ufficio russo e il fatto che anche qui la priorità è data agli smartphone Android.

C'è una situazione di stallo. Da un lato, le vendite di telefoni bada possono essere aumentate solo attraverso prezzi bassi (questo è stato fatto all'inizio del 2011 con il rilascio di dispositivi economici). D'altra parte, i prezzi degli smartphone Android scendono più rapidamente a causa della maggiore concorrenza. Ed è impossibile mantenere i prezzi dei bada-device a un livello relativamente comparabile. Qual'è il risultato? Un calo delle vendite che rende automaticamente la piattaforma poco interessante per gli sviluppatori indipendenti (hanno anche risorse limitate e si concentrano su iOS/Android). È costoso pagare ogni sviluppatore per i programmi di porting, ci sono anche pochi che sono pronti a farlo per motivi politici (un esempio è Yandex, in questo contesto è piuttosto un anti-esempio).

In passato, quando si è sviluppata una situazione simile, Samsung ha preso decisioni molto specifiche, in particolare ha liberato tutte le risorse e le ha indirizzate verso quelle aree che l'azienda considerava promettenti. Ora questa direzione è Android.

Non aspettare grandi annunci che bada se ne sarà andato. Tali dichiarazioni non accadranno mai semplicemente a causa della natura dell'azienda e del fatto che, a differenza di Nokia, non cerca di distruggere le sue vendite. È solo che gradualmente il numero di telefoni bada sul mercato inizierà a diminuire, in un anno scompariranno e non verranno rilasciati nuovi modelli. Il supporto agli sviluppatori, già incluso nei budget 2012, proseguirà fino all'ultimo minuto, così come il supporto ai prodotti stessi. Ma è impossibile dire che ci sarà un salto cardinale in questa direzione. bada nel 2012 non ha priorità all'interno dell'azienda. Sta a te decidere come chiamare la riduzione degli sforzi rispetto a bada. La prova indiretta che la situazione è cambiata rispetto al 2009 sono alcuni fatti:

  • Samsung non si preoccupa più della leadership nel mercato degli smartphone, l'azienda numero uno in questo segmento;
  • Il calo delle vendite dei telefoni bada è livellato dal successo e dalle forti vendite degli smartphone Android;
  • Samsung non pubblica i dati sulle vendite di smartphone come una categoria separata, sul mercato sono disponibili solo stime di terze parti;
  • l'azienda ha adottato da 10 anni una nuova strategia di sviluppo, che prevede compiti fondamentalmente diversi;
  • nel 2011 il sistema operativo Linux per la piattaforma bada non è apparso, il suo posto è stato preso da Tizen con scadenze e prospettive poco chiare (la mia fiducia in questo progetto tende a zero).

In conclusione, otteniamo risorse piuttosto significative che sono legate al progetto bada, ma non danno un ritorno significativo. Il rilascio di queste risorse, la loro direzione verso un altro fronte di lavoro può dare più senso. Questa è una logica ordinaria, non una questione superiore.

Consentitemi di ricordare la storia di Samsung, in particolare uno dei primi compiti su larga scala dell'azienda è stato quello di competere con Sony. Questo è scritto nel libro “Sony vs Samsung”, lo consiglio per la lettura. In quegli anni all'interno di Samsung esisteva un documento costantemente aggiornato chiamato How to Beat Sony. Dopo la vittoria, l'azienda ha cambiato nome e Motorola è diventato il prossimo obiettivo. Circa cinque anni fa questo nome è stato cambiato in Nokia (ricordo che sul frontespizio era raffigurato un carro armato da tiro - con un suggerimento). Al momento, il nome è cambiato di nuovo nel documento e lì appare Apple.

Il punto di forza di Apple e il punto più debole di Samsung è il software. Non i servizi in quanto tali (anche qui Apple non ha alcun vantaggio, dal momento che iTunes è ancora un programma che si trasforma in un servizio), ma il software e la conseguente progettazione del software. Samsung riconosce i suoi punti deboli e inizia a correggerli assumendo specialisti, formando nuove direzioni all'interno dell'azienda. Ci vuole più di un anno, un lavoro del genere richiede un serio rilancio dei rapporti esistenti all'interno dell'azienda. E Samsung lo ha già fatto molte volte, è nel DNA dell'azienda, ne fa parte. Pertanto, sono sicuro che oggi la situazione si ripeterà. Ma basta, torniamo a bada. Nelle realtà descritte del mercato e di Samsung, l'eredità di bada sarà utilizzata in molti progetti (si tratta degli sviluppi della UI, dell'application store e molto altro). In effetti, è impossibile dire che il progetto si sia rivelato inutile, l'azienda ha acquisito un'esperienza molto preziosa, che utilizza nei seguenti prodotti e servizi. Ma questo non significa che bada vivrà per sempre e sarà tenuto sotto flebo. Quello che accadrà alla piattaforma è di fatto predeterminato, la sua estinzione richiederà circa un anno. È possibile che ci venga detto che si trasforma in Tizen, ma non è affatto così. Tuttavia, non importa come verrà spiegato. Dopotutto, bada ha già completato il suo compito e ora può lasciare il posto ad altri sviluppi. Non c'è niente di sbagliato in questo, soprattutto perché gli attuali utenti dei prodotti su bada riceveranno supporto, nuove versioni del firmware e così via. I loro telefoni non peggioreranno, funzioneranno anche. Milla Jovovich parlerà al meglio del destino della piattaforma, ha spiegato tutto in una conversazione privata con Bruce Willis (lascia che la banca Trust, che ha acquistato l'immagine di questo attore coraggioso per la sua cattiva pubblicità in Russia, non si offenda per me).

RIM è pronta a vendersi e chiede informazioni ad Apple

In Australia è successa una storia straordinaria, il 22 aprile un autobus nero con la scritta Wake Up (wake up) si è fermato all'Apple Store, ne è caduta una folla in camicie nere, ha bloccato la strada e ha iniziato a cantare lo stesso slogan al negozio e ai suoi dipendenti. Tutto questo è diventato noto grazie a un video blogger che "per caso" si è trovato nel posto giusto in quel momento e ha filmato tutto, il suo soprannome è Blunty. Immediatamente si è diffusa in rete la voce che Samsung fosse dietro questa azione ed è stato programmato per coincidere con il rilascio del Galaxy S3. Samsung, tuttavia, ha smentito queste voci. Scavando nel codice del sito a cui si collegavano le pagine promozionali, è stato possibile scoprire cosa c'era Blackberry (RIM) dietro la promozione. Immediatamente, i rappresentanti dell'azienda hanno affermato di non aver pagato i blogger per coprire questa azione, non hanno detto di cosa parlare e così via. Inoltre, per ogni evenienza, hanno notato che anche le agenzie non hanno pagato per i servizi del blogger. Tuttavia, guarda il video originale.

Il miglior rapporto qualità-prezzo in questo video è stato Samsung, l'unico sospettato di aver attaccato Apple. Considerando che Apple e Samsung dovranno concordare nel prossimo futuro su una pacifica composizione delle loro controversie, tale attività da parte del colosso sudcoreano significherebbe il proseguimento della guerra. E non sembra affatto Samsung.

Dalla parte di RIM, un video come questo, che l'ufficio australiano dell'azienda ha definito "sperimentale", è una dichiarazione diretta nei confronti di Apple: svegliati e compraci, finalmente. Un'azienda che dorme in movimento, non cattura i topi e perde il mercato ogni settimana ha deciso di ridere di colui che ottiene l'80 per cento del profitto dal mercato di tutti i telefoni nel mondo. A mio parere, questo chiarisce che RIM non è affatto amichevole con la testa ed è entrato in una competizione tacita con Nokia per il trucco più idiota in PR e marketing nel 2012. Anche se devo dire che entrambe le società possono facilmente dimenticare il 2012 e competere per questo titolo per un intero decennio, il che vale almeno il desiderio di Nokia di pubblicizzare i propri telefoni con SMS spam per i possessori di iPhone. In una parola, la follia al momento della distruzione delle aziende raggiunge il suo massimo grado. E questo, secondo me, è un altro indicatore di come stanno andando le cose in ciascuna delle aziende.

Lettura extracurriculare:

Oracle vs. Google e Android - Implicazioni della piattaforma

Google è noto per aver utilizzato Java durante la creazione di Android, basato sia su quel linguaggio che sulle sue API pubbliche. Google non lo ha mai negato e la collaborazione con SUN è stata, se non tesa, non ostile. In vari eventi, i dipendenti SUN hanno sottolineato quanto Google ha fatto per il linguaggio Java e quest'ultimo li ha ringraziati. Tutto è cambiato dopo che Oracle ha acquistato Sun e gli avvocati dell'azienda hanno visto le azioni di Google come una violazione dei brevetti dell'azienda e delle sue tecnologie.Nell'agosto 2010, Oracle ha intentato una causa per vietare l'uso delle sue tecnologie in questo modo o ricevere un risarcimento monetario. La motivazione degli avvocati era abbastanza chiara che Google, utilizzando la tecnologia Java gratuita, ha anche creato un prodotto gratuito con cui i creatori originali di Java non possono competere. Oracle in seguito ha respinto questa argomentazione, decidendo che aveva un effetto negativo sull'immagine dell'azienda. Ma in ogni caso, gli avvocati vogliono ottenere circa un miliardo di dollari da Google, oltre a costringerli a firmare accordi di licenza, il che rende automaticamente Android una piattaforma non gratuita, qualcuno dovrà pagarlo. Non si sa se sarà Google o qualcun altro.

La storia è così rumorosa e ricca di varie rivelazioni che può essere descritta succintamente e brevemente in https://cars45. com.gh /listing/ford/fusion nell'ambito di "Spills" non funzionerà. Ho specificamente atteso l'inizio delle udienze in tribunale per iniziare a pubblicare parti separate di un ampio materiale dedicato al processo e alle rivendicazioni delle due parti. L'intensità delle passioni è tale che la lotta non è per la vita, ma per la morte. Da un lato c'è l'azienda “buona”, che difende la libertà del suo sistema operativo e delle tecnologie incluse nella sua base. D'altra parte, una tipica azienda che sostiene che è bene creare tecnologie per conto proprio, e non in base al proprio lavoro, che, sebbene libero, non è così libero a un esame più attento. Credimi, questo caso è pieno di così tanti dettagli interessanti che rimani sbalordito. In particolare, Google ha presentato documenti che descrivono il concetto di Android prima del suo lancio effettivo. Includono sia le immagini del telefono che i piani dati pianificati.

Ad esempio, ti piace questo telefono di Google? Questo concetto non è mai stato realizzato, così come la seconda versione del telefono.

Inoltre, durante le audizioni, hanno mostrato come poteva essere Android nella sua prima versione, ma cosa non è diventato.

Spillikins №169. Boom Bada: cosa accadrà agli smartphone Bada

L'uomo propone, ma le circostanze lo impongono. Questo detto rielaborato riguarda ciò che è successo intorno a me nell'ultima settimana. L'ambasciata britannica, che rilascia i visti non tre giorni, ma tre settimane prima delle Olimpiadi estive, ha annullato l'annuncio del mio viaggio verso il Galaxy S3. Tuttavia, questo non significa che non avremo nulla su questo dispositivo. È un peccato non poter chattare con vecchi amici e colleghi, ma non è fatale. Un'altra cosa è che tutte le vacanze di maggio a Mosca senza passaporto sono in qualche modo sbagliate.

Il momento successivo, che mostra l'inversione degli eventi in corso: avevo programmato di fare alcune cose per il fine settimana, ma si è rivelato esattamente il contrario. Ad esempio, all'improvviso, come neve sulla testa, sono caduti diversi telefoni, con i quali è stato necessario lavorare. Sono riuscito a uscire e acquistare la terza PS Vita per terminare finalmente la recensione, ora scatterò foto e farò di nuovo screenshot. Cos'altro? Confesso onestamente che questi "Spiker" avrebbero dovuto diventare completamente diversi. Ad esempio, ho pianificato di discutere gli aspetti sociali dell'uso del telefono come argomento chiave, quando le persone fingono di parlare per evitare pericoli o imbarazzo. Ma i piani sono cambiati letteralmente all'ultimo momento, uno dei miei tweet sul futuro della piattaforma Bada ha causato una tempesta di discussioni, ho dovuto raccontare questo argomento in modo più dettagliato. Ma Spillikins non è ancora gomma e non può contenere tutto ciò di cui voglio parlare e tutti i pensieri che mi hanno occupato durante la settimana.

Un altro argomento che dovrà essere posticipato alla prossima settimana, o anche a una data successiva, è la questione della disposizione dei telefoni e delle altre apparecchiature nei negozi che ci mostrano. Penso che sarà interessante sia per i venditori che per gli acquirenti. Una digressione abbastanza dettagliata sulla questione e sugli errori tipici che commettono le aziende. Sto provando la MixBag per l'elettronica ormai da quasi due settimane, le mie impressioni sono contrastanti, ma merita un capitolo a parte in "Spikers", sarà la prossima settimana.

Vorrei cogliere questa opportunità per condividere i miei piani per un articolo separato sui non vedenti e su come usano i telefoni e altri dispositivi. Il lavoro sulla raccolta delle informazioni è in corso da diverse settimane.

Volevo riportare una parte separata di "Spikers" su Instagram, ma mi sono reso conto che dovevo scrivere un articolo separato, in cui considerare questo programma dal punto di vista della nuova esperienza che offre agli utenti. E perché esattamente è "decollato", mentre gli analoghi più potenti e interessanti no. Penso che questo materiale sarà utile per chi ha intenzione di creare i propri programmi/servizi, e per gli utenti ordinari darà un'occhiata a questo servizio, che potrebbe non coincidere con quello generalmente accettato.

Come puoi vedere, non c'è sensazione di primavera, ma solo un'opera divorante che presenta incontri, conversazioni e materiali molto interessanti. Alla fine della scorsa settimana, per esempio, è uscita la mia intervista a un cieco. Descrive come queste persone vivono, twittano, leggono il computer. Il podcast si è rivelato molto interessante, secondo le recensioni, e diverse decine di migliaia di persone lo hanno già ascoltato/scaricato. Pertanto, con la coscienza pulita, ve lo consiglio.

Contenuto:

Bada: qual è il futuro di questa piattaforma Samsung

Dobbiamo l'aspetto della piattaforma bada (è una piattaforma, non un sistema operativo) alla debolezza di Samsung nel mercato degli smartphone. Nel 2012, questa frase deforma la voce, l'azienda è diventata la numero uno nel mercato degli smartphone, superando persino Apple con il suo gold standard: l'iPhone. Ma alla fine del 2009, la posizione di Samsung in questo segmento di mercato in rapida crescita era quasi invisibile. Era necessario che l'azienda entrasse in un nuovo segmento e prendesse piede in esso, per mostrare il successo tattico. E, naturalmente, dimostra le vendite.

Samsung ha preso uno stratagemma per raggiungere questo obiettivo creando bada, che è stato posizionato come piattaforma per smartphone. Considerando le buone vendite dei telefoni touchscreen, Samsung ha semplicemente spostato alcuni dei futuri prodotti nella categoria "smartphone", che ha dato immediatamente un aumento del centinaia di percento delle vendite attuali. In teoria. In pratica, la crescita è stata enorme, ma non così impressionante. Va notato che Samsung ha adottato la tattica di Apple, nella prima reincarnazione del 2007, nessuno ha chiamato l'iPhone uno smartphone, questo è successo dopo, quando Apple ha voluto mostrare il numero di vendite in una nicchia ristretta in cui i suoi risultati potevano essere dimostrati chiaramente. In effetti, dobbiamo la frenesia delle vendite di smartphone ad Apple: grazie agli sforzi di PR, hanno reso il segmento degli smartphone una valutazione chiave del successo di un particolare produttore, imposto le proprie regole del gioco sul mercato. Nel 2009, Samsung è stata coinvolta attivamente in questo gioco e ha fatto bada. Vi esorto a leggere il mio articolo del 2010 sulla strategia di sviluppo bada, è importante per ulteriori discussioni e in diversi punti toccherò alcuni dei punti che vi ho delineato.

Nel 2010, Samsung crede nel brillante futuro di bada e di fatto crea due soluzioni di punta: Wave e Galaxy S. Entrambi i dispositivi sono molto simili nelle funzionalità, ma uno su Android e l'altro su bada. Uno è di plastica e l'altro è di metallo. Uno è più costoso, l'altro è un po' meno. Uno ha molti programmi aggiuntivi, il secondo non può ancora vantarsene. Le radici di bada e della prima Wave sono da ricercare in un dispositivo come il Jet, che è stato il tentativo di Samsung di sostenere che tutti gli utenti hanno bisogno di smartphone. Per dimostrare che i telefoni possono essere più intelligenti degli smartphone.

Sfortunatamente, nel 2009 Samsung non è stato in grado di invertire la tendenza del mercato, l'azienda non ha guadagnato abbastanza peso. Pertanto, Samsung ha iniziato a seguire una strategia diversa. Il futuro di bada dipendeva da diversi punti chiave:

  • Successo di diversi modelli della linea bada;
  • Vendite significative di telefoni, che aumenterebbero l'interesse degli sviluppatori indipendenti nella piattaforma;
  • Programmi aggiuntivi che ti permetterebbero di competere con Android, o almeno di non sembrare pallido sullo sfondo di questo sistema operativo.

Purtroppo, nel 2012 possiamo dire che l'azienda non è riuscita a raggiungere il successo in nessuna delle aree. Il maggior successo in termini di ammiraglia è stato il Wave. Già il suo aggiornamento non è stato accolto così bene dal pubblico e Wave III non è diventato affatto il dispositivo più ottimale, perdendo il confronto con gli smartphone Android di Samsung della generazione precedente. In termini di rapporto qualità/prezzo, questo dispositivo è diventato molto controverso, il che si è riflesso nelle sue scarse vendite.

Vi ricordo che per molti anni Samsung ha aderito a una strategia immutabile nel campo degli smartphone e dei prodotti promettenti. L'azienda investe in una nuova direzione, come un sistema operativo promettente, quindi valuta il risultato. Escono prodotti di prima generazione che ricevono il massimo supporto. A seconda delle loro vendite per la seconda generazione, i budget vengono aumentati o, al contrario, ridotti. Di conseguenza, l'azienda potrebbe abbandonare completamente la produzione di smartphone su un determinato OS, come è successo con Symbian, LiMo e una serie di altri sistemi operativi. Con bada la situazione è diversa, ma non drasticamente. In primo luogo, la prima generazione ha ricevuto budget pubblicitari significativi, sono state supportate anche le vendite della generazione successiva di dispositivi. Non era consigliabile interrompere bruscamente lo sviluppo, e quindi nel 2011 bada ha continuato a svilupparsi, tutto ciò che era possibile ne è stato spremuto. Ma dal punto di vista degli acquirenti, ogni successivo telefono bada è diventato meno attraente sullo sfondo di dispositivi Android simili di Samsung. Questo è supportato dalle vendite di bada, che sono molto inferiori ad Android, ma allo stesso tempo si notano sul mercato, più di quelle per Windows Phone.

In secondo luogo, investire nello sviluppo di software di terze parti, migliorare l'interfaccia utente e creare i propri servizi: tutto ciò ha richiesto tempo. Di fatto, Samsung ha cercato non solo di creare una piattaforma per smartphone, ma l'azienda ha creato il proprio ecosistema. Ed è stata la prima esperienza del genere. Ad esempio, è brutto che dobbiamo all'aspetto dell'app store dell'azienda, originariamente previsto non per telefoni Android, sebbene l'idea si sia evoluta dai dispositivi convenzionali degli anni precedenti e dall'idea del Samsung Club. Ha implementato un negozio prototipo, che in seguito abbiamo visto come Samsung Apps.

Il ciclo di sviluppo di programmi e servizi è tale che Samsung non si aspettava ritorni immediati, saturando gradualmente la propria piattaforma con nuove offerte. È stato un approccio valido.

La crescita esplosiva delle vendite di smartphone Android, tuttavia, ha giocato un brutto scherzo a bada. Nessuna azienda al mondo ha risorse illimitate (denaro, ingegneri, tempo). Ogni giocatore si trova in condizioni piuttosto dure e lavora in esse. La scelta di dove concentrare gli sforzi principali nel 2011, in bada o Android, è stata ovvia. In realtà, da quel momento in poi, si assiste all'indistinzione della scaletta, in cui, in termini di rapporto qualità/prezzo, i dispositivi perdono rispetto alla precedente generazione di telefoni Android. A titolo di esempio, permettetemi di ricordarvi il fenomenale successo del Galaxy Note. Se questo dispositivo fosse stato su bada, un tale successo semplicemente non avrebbe avuto luogo, il dispositivo si sarebbe trasformato in un altro modello interessante, ma molto di nicchia. Il mercato ha votato per Android e Samsung ha sempre ascoltato ciò che le persone scelgono.

Un'altra importante osservazione su bada e sul mercato è che c'è solo un paese di successo al mondo in cui l'ecosistema bada ha iniziato a funzionare e continua a funzionare (sia i dispositivi che i programmi venduti per loro portano denaro). Sorprendentemente, questo paese è la Russia. Samsung è stata in grado di saturare il mercato con telefoni bada, il che ha creato l'opportunità di vendere programmi per questa piattaforma. Qui l'ecosistema bada ha funzionato, mentre in altri paesi del mondo non è successo. Gli uffici regionali Samsung nel 2011, con qualsiasi pretesto, si sono rifiutati di acquistare bada-phone, il loro numero era minimo. Il motivo è esattamente lo stesso: sono più difficili da vendere rispetto agli smartphone Android, il supporto è più costoso e devi spendere le tue energie sugli aggiornamenti software. In Russia, con l'aggiornamento bada, è una situazione completamente aneddotica, il mercato chiave per la piattaforma e i modelli chiave per essa non possono ancora ottenere il firmware 2.0, sebbene tutti gli altri paesi siano stati aggiornati da tempo. Il motivo è la mancanza di lavoratori nell'ufficio russo e il fatto che anche qui la priorità è data agli smartphone Android.

C'è una situazione di stallo. Da un lato, le vendite di telefoni bada possono essere aumentate solo attraverso prezzi bassi (questo è stato fatto all'inizio del 2011 con il rilascio di dispositivi economici). D'altra parte, i prezzi degli smartphone Android scendono più rapidamente a causa della maggiore concorrenza. Ed è impossibile mantenere i prezzi dei bada-device a un livello relativamente comparabile. Qual'è il risultato? Un calo delle vendite che rende automaticamente la piattaforma poco interessante per gli sviluppatori indipendenti (hanno anche risorse limitate e si concentrano su iOS/Android). È costoso pagare ogni sviluppatore per i programmi di porting, ci sono anche pochi che sono pronti a farlo per motivi politici (un esempio è Yandex, in questo contesto è piuttosto un anti-esempio).

In passato, quando si è sviluppata una situazione simile, Samsung ha preso decisioni molto specifiche, in particolare ha liberato tutte le risorse e le ha indirizzate verso quelle aree che l'azienda considerava promettenti. Ora questa direzione è Android.

Non aspettare grandi annunci che bada se ne sarà andato. Tali dichiarazioni non accadranno mai semplicemente a causa della natura dell'azienda e del fatto che, a differenza di Nokia, non cerca di distruggere le sue vendite. È solo che gradualmente il numero di telefoni bada sul mercato inizierà a diminuire, in un anno scompariranno e non verranno rilasciati nuovi modelli. Il supporto agli sviluppatori, già incluso nei budget 2012, proseguirà fino all'ultimo minuto, così come il supporto ai prodotti stessi. Ma è impossibile dire che ci sarà un salto cardinale in questa direzione. bada nel 2012 non ha priorità all'interno dell'azienda. Sta a te decidere come chiamare la riduzione degli sforzi rispetto a bada. La prova indiretta che la situazione è cambiata rispetto al 2009 sono alcuni fatti:

  • Samsung non si preoccupa più della leadership nel mercato degli smartphone, l'azienda numero uno in questo segmento;
  • Il calo delle vendite dei telefoni bada è livellato dal successo e dalle forti vendite degli smartphone Android;
  • Samsung non pubblica i dati sulle vendite di smartphone come una categoria separata, sul mercato sono disponibili solo stime di terze parti;
  • l'azienda ha adottato da 10 anni una nuova strategia di sviluppo, che prevede compiti fondamentalmente diversi;
  • nel 2011 il sistema operativo Linux per la piattaforma bada non è apparso, il suo posto è stato preso da Tizen con scadenze e prospettive poco chiare (la mia fiducia in questo progetto tende a zero).

In conclusione, otteniamo risorse piuttosto significative che sono legate al progetto bada, ma non danno un ritorno significativo. Il rilascio di queste risorse, la loro direzione verso un altro fronte di lavoro può dare più senso. Questa è una logica ordinaria, non una questione superiore.

Consentitemi di ricordare la storia di Samsung, in particolare uno dei primi compiti su larga scala dell'azienda è stato quello di competere con Sony. Questo è scritto nel libro “Sony vs Samsung”, lo consiglio per la lettura. In quegli anni all'interno di Samsung esisteva un documento costantemente aggiornato chiamato How to Beat Sony. Dopo la vittoria, l'azienda ha cambiato nome e Motorola è diventato il prossimo obiettivo. Circa cinque anni fa questo nome è stato cambiato in Nokia (ricordo che sul frontespizio era raffigurato un carro armato da tiro - con un suggerimento). Al momento, il nome è cambiato di nuovo nel documento e lì appare Apple.

Il punto di forza di Apple e il punto più debole di Samsung è il software. Non i servizi in quanto tali (anche qui Apple non ha alcun vantaggio, dal momento che iTunes è ancora un programma che si trasforma in un servizio), ma il software e la conseguente progettazione del software. Samsung riconosce i suoi punti deboli e inizia a correggerli assumendo specialisti, formando nuove direzioni all'interno dell'azienda. Ci vuole più di un anno, un lavoro del genere richiede un serio rilancio dei rapporti esistenti all'interno dell'azienda. E Samsung lo ha già fatto molte volte, è nel DNA dell'azienda, ne fa parte. Pertanto, sono sicuro che oggi la situazione si ripeterà. Ma basta, torniamo a bada. Nelle realtà descritte del mercato e di Samsung, l'eredità di bada sarà utilizzata in molti progetti (si tratta degli sviluppi della UI, dell'application store e molto altro). In effetti, è impossibile dire che il progetto si sia rivelato inutile, l'azienda ha acquisito un'esperienza molto preziosa, che utilizza nei seguenti prodotti e servizi. Ma questo non significa che bada vivrà per sempre e sarà tenuto sotto flebo. Quello che accadrà alla piattaforma è di fatto predeterminato, la sua estinzione richiederà circa un anno. È possibile che ci venga detto che si trasforma in Tizen, ma non è affatto così. Tuttavia, non importa come verrà spiegato. Dopotutto, bada ha già completato il suo compito e ora può lasciare il posto ad altri sviluppi. Non c'è niente di sbagliato in questo, soprattutto perché gli attuali utenti dei prodotti su bada riceveranno supporto, nuove versioni del firmware e così via. I loro telefoni non peggioreranno, funzioneranno anche. Milla Jovovich parlerà al meglio del destino della piattaforma, ha spiegato tutto in una conversazione privata con Bruce Willis (lascia che la banca Trust, che ha acquistato l'immagine di questo attore coraggioso per la sua cattiva pubblicità in Russia, non si offenda per me).

RIM è pronta a vendersi e chiede informazioni ad Apple

In Australia è successa una storia straordinaria, il 22 aprile un autobus nero con la scritta Wake Up (wake up) si è fermato all'Apple Store, ne è caduta una folla in camicie nere, ha bloccato la strada e ha iniziato a cantare lo stesso slogan al negozio e ai suoi dipendenti. Tutto questo è diventato noto grazie a un video blogger che "per caso" si è trovato nel posto giusto in quel momento e ha filmato tutto, il suo soprannome è Blunty. Immediatamente si è diffusa in rete la voce che Samsung fosse dietro questa azione ed è stato programmato per coincidere con il rilascio del Galaxy S3. Samsung, tuttavia, ha smentito queste voci. Scavando nel codice del sito a cui si collegavano le pagine promozionali, è stato possibile scoprire cosa c'era Blackberry (RIM) dietro la promozione. Immediatamente, i rappresentanti dell'azienda hanno affermato di non aver pagato i blogger per coprire questa azione, non hanno detto di cosa parlare e così via. Inoltre, per ogni evenienza, hanno notato che anche le agenzie non hanno pagato per i servizi del blogger. Tuttavia, guarda il video originale.

Il miglior rapporto qualità-prezzo in questo video è stato Samsung, l'unico sospettato di aver attaccato Apple. Considerando che Apple e Samsung dovranno concordare nel prossimo futuro su una pacifica composizione delle loro controversie, tale attività da parte del colosso sudcoreano significherebbe il proseguimento della guerra. E non sembra affatto Samsung.

Dalla parte di RIM, un video come questo, che l'ufficio australiano dell'azienda ha definito "sperimentale", è una dichiarazione diretta nei confronti di Apple: svegliati e compraci, finalmente. Un'azienda che dorme in movimento, non cattura i topi e perde il mercato ogni settimana ha deciso di ridere di colui che ottiene l'80 per cento del profitto dal mercato di tutti i telefoni nel mondo. A mio parere, questo chiarisce che RIM non è affatto amichevole con la testa ed è entrato in una competizione tacita con Nokia per il trucco più idiota in PR e marketing nel 2012. Anche se devo dire che entrambe le società possono facilmente dimenticare il 2012 e competere per questo titolo per un intero decennio, il che vale almeno il desiderio di Nokia di pubblicizzare i propri telefoni con SMS spam per i possessori di iPhone. In una parola, la follia al momento della distruzione delle aziende raggiunge il suo massimo grado. E questo, secondo me, è un altro indicatore di come stanno andando le cose in ciascuna delle aziende.

Lettura extracurriculare:

Oracle vs. Google e Android - Implicazioni della piattaforma

Google è noto per aver utilizzato Java durante la creazione di Android, basato sia su quel linguaggio che sulle sue API pubbliche. Google non lo ha mai negato e la collaborazione con SUN è stata, se non tesa, non ostile. In vari eventi, i dipendenti SUN hanno sottolineato quanto Google ha fatto per il linguaggio Java e quest'ultimo li ha ringraziati. Tutto è cambiato dopo che Oracle ha acquistato Sun e gli avvocati dell'azienda hanno visto le azioni di Google come una violazione dei brevetti dell'azienda e delle sue tecnologie.Nell'agosto 2010, Oracle ha intentato una causa per vietare l'uso delle sue tecnologie in questo modo o ricevere un risarcimento monetario. La motivazione degli avvocati era abbastanza chiara che Google, utilizzando la tecnologia Java gratuita, ha anche creato un prodotto gratuito con cui i creatori originali di Java non possono competere. Oracle in seguito ha respinto questa argomentazione, decidendo che aveva un effetto negativo sull'immagine dell'azienda. Ma in ogni caso, gli avvocati vogliono ottenere circa un miliardo di dollari da Google, oltre a costringerli a firmare accordi di licenza, il che rende automaticamente Android una piattaforma non gratuita, qualcuno dovrà pagarlo. Non si sa se sarà Google o qualcun altro.

La storia è così rumorosa e ricca di varie rivelazioni che non sarà possibile descriverla succintamente e brevemente in https://cars45.com.gh/listing/ford/fusion nell'ambito di Spills. Ho specificamente atteso l'inizio delle udienze in tribunale per iniziare a pubblicare parti separate di un ampio materiale dedicato al processo e alle rivendicazioni delle due parti. L'intensità delle passioni è tale che la lotta non è per la vita, ma per la morte. Da un lato c'è l'azienda “buona”, che difende la libertà del suo sistema operativo e delle tecnologie incluse nella sua base. D'altra parte, una tipica azienda che sostiene che è bene creare tecnologie per conto proprio, e non in base al proprio lavoro, che, sebbene libero, non è così libero a un esame più attento. Credimi, questo caso è pieno di così tanti dettagli interessanti che rimani sbalordito. In particolare, Google ha presentato documenti che descrivono il concetto di Android prima del suo lancio effettivo. Includono sia le immagini del telefono che i piani dati pianificati.

La storia è così rumorosa e ricca di varie rivelazioni che può essere descritta succintamente e brevemente https://cars45.com.gh/listing/ford/fusion https://cars45.com.gh/listing/ford/fusion nell'ambito di "Biryulyok" non funzionerà. Ho specificamente atteso l'inizio delle udienze in tribunale per iniziare a pubblicare parti separate di un ampio materiale dedicato al processo e alle rivendicazioni delle due parti. L'intensità delle passioni è tale che la lotta non è per la vita, ma per la morte. Da un lato c'è l'azienda “buona”, che difende la libertà del suo sistema operativo e delle tecnologie incluse nella sua base. D'altra parte, una tipica azienda che sostiene che è bene creare tecnologie per conto proprio, e non in base al proprio lavoro, che, sebbene libero, non è così libero a un esame più attento. Credimi, questo caso è pieno di così tanti dettagli interessanti che rimani sbalordito. In particolare, Google ha presentato documenti che descrivono il concetto di Android prima del suo lancio effettivo. Includono sia le immagini dei telefoni che i piani dati pianificati.

Ad esempio, ti piace questo telefono di Google? Questo concetto non è mai stato realizzato, così come la seconda versione del telefono.

Inoltre, durante le audizioni, hanno mostrato come poteva essere Android nella sua prima versione, ma cosa non è diventato.