it opay

Beeline, tariffa onoraria: due minuti di fatturazione?

Il messaggio pubblicitario "Ogni secondo minuto è gratis!" in effetti significa fatturare per quants in due minuti. La nuova tariffa pretende di essere universale (un prezzo unico per tutte le chiamate urbane) ed è rivolta a... Ecco a chi è rivolta la tariffa, non è ancora molto chiaro, proviamo a capirlo.

Due minuti: chi ne ha bisogno

Mi sono ricordato di un barbuto aneddoto sul Chukchi, che è stato convinto a diventare Accademico Onorario ed è stato convinto: "Va bene, sarò un accademico per i numeri pari, un cacciatore per quelli dispari". Non è stato inventato nulla di nuovo a Beeline, ci sono molte tariffe con minuti gratis anche in molte regioni di diversi operatori. Nell'area autorizzata di Mosca, questo principio di fatturazione è stato ampiamente utilizzato da Megafon nella linea delle tariffe contrattuali "Challenge", analogamente ha emesso quest'anno sconti stagionali per le chiamate in roaming. "Due minuti" è sicuramente vantaggioso per l'operatore, poiché una parte significativa delle conversazioni rientra nell'ambito di un minuto. Anche l'abbonato non è male, anche il più "intelligentemente avido" sarà in grado di rilassarsi psicologicamente e non preoccuparsi di un passaggio involontario a un secondo minuto caricato. E le conversazioni entro due minuti sono la maggioranza. Le trattative commerciali possono durare 20-30 minuti, ma questa tariffa ovviamente non è rivolta a questo segmento di consumatori di comunicazioni mobili. Un ulteriore vantaggio dell'"Onorario" è la possibilità di scegliere una forma di pagamento posticipata (credito). La versione postpagata della tariffa non prevede un "prezzo speciale" di 3,45 rubli. a un SMS inviato all'estero: sembra che Amdocs non sappia calcolare gli SMS in modo diverso.

La descrizione della tariffa sul sito è sconcertante. Non solo, per quasi tutta la giornata il costo di un messaggio SMS è stato di 1,45 rubli. (quindi corretto di 1,95 rubli), quindi c'è ancora ambiguità nella formulazione del prezzo delle chiamate ai numeri MGTS. Il prezzo indicato è di 3,95 rubli. a "Chiamate locali in uscita", e immediatamente nelle note c'è una trascrizione: "La tariffa specificata è valida per le chiamate in uscita verso telefoni cellulari a Mosca e nella regione di Mosca. Le chiamate in uscita verso MTS, Megafon, Skylink e altri operatori russi assegnati a qualsiasi regione della Russia (tranne Mosca e la regione di Mosca) vengono addebitate come chiamate interurbane. Queste condizioni non si applicano agli abbonati in roaming. Viene in soccorso un comunicato stampa, in cui è scritto nero su bianco: «Uno dei tratti distintivi del nuovo piano tariffario è anche il costo unico di tutte le chiamate urbane, sia verso i cellulari che verso i fissi». Si ha la sensazione che i parametri della versione di "Onorario" per la regione di Mosca siano stati determinati e concordati quasi fino all'ultimo giorno.

Non è ancora chiaro il target di riferimento della tariffa. Nella sua forma attuale, la tariffa è perfetta per quasi tutti gli abbonati di piccole e medie dimensioni. Ad eccezione di coloro che comunicano principalmente all'interno della rete o nella loro cerchia ristretta. Tuttavia, il 1 aprile 2008, è previsto uno scherzo del pesce d'aprile sotto forma di canone di abbonamento, che ridurrà immediatamente il numero di consumatori tariffari. Per non parlare del fatto che il termine "abbonato" di per sé è uno spaventapasseri, dal quale chi non parla molto rifugge. E giustamente, tra l'altro. Sebbene l'allergia al canone mensile soffra abbastanza spesso di coloro che non devono aver paura dell'abbonato. Beeline assicura che la tariffa è incentrata su molti oratori: "La tariffa sarà di interesse per quegli abbonati che sono abituati a parlare attivamente e continuamente al telefono", ma non è così, "Conversazionale" o "Voglio dire " . Dopo l'introduzione del canone di abbonamento, "PoChetny" colmerà piuttosto il divario tariffario esistente tra le offerte per pochi e molti relatori, ad es. un intervallo piuttosto popolare di 200-300 minuti al mese.

Confronto tra offerte

Il diretto concorrente della tariffa è Call L nella rete MegaFon-Mosca. Come in "Onorario", c'è un unico prezzo per le chiamate urbane e la fatturazione in due minuti. Vero, anche i minuti gratuiti vengono concessi solo quando si chiama ai telefoni cellulari di tutti gli operatori, ma il prezzo di un minuto è inferiore, anche tenendo conto del canone di connessione di 0,5 rubli. Se non si tiene conto della quota di abbonamento (su "Call L" - 50 rubli), con un piccolo numero di chiamate verso telefoni fissi, queste tariffe sembrano fratelli gemelli. Un grave svantaggio di "Challenge L" è l'essenza contrattuale della tariffa, la maggior parte dei consumatori preferisce le scatole prepagate. È più difficile selezionare una tariffa MTS a scopo di confronto, le ultime offerte di questo operatore sono focalizzate su molti oratori o sono chiaramente "distorte" verso la comunicazione intranet. Dovremo prendere "Super First" per il confronto, anche se il segmento target di questa tariffa sono gli amanti delle conversazioni molto lunghe e il clou principale sono le chiamate a basso costo a un numero preferito. In generale, è strano che nella linea tariffaria MTS non ci sia una tariffa equilibrata con un prezzo unico al minuto per gli abbonati medi parlanti, perché una volta apparivano in MTS i mitici Super Jeans. Ora il "Primo" è diventato chiaramente non competitivo in termini di prezzi, e non conta la "Edizione" di nicchia e non sempre accessibile con cambio obbligatorio di numero. Sembra che con il rilascio di Honorary, dovrai sintonizzare di nuovo il First e inventare una sorta di Mega First, oppure inventare una nuova tariffa. Non è consigliabile ignorare semplicemente la nuova tariffa Beeline, dal momento che il mercato accetta sempre con calore offerte semplici a un prezzo unico.

Di seguito sono riportati i parametri principali delle tariffe condizionalmente competitive.

* Costo al minuto per le chiamate ai telefoni MGTS
** Fino al 31 marzo 2008
*** Di notte
**** Fino al 15 gennaio 2008

Come puoi vedere, in assenza di un canone mensile e di un numero esiguo di chiamate verso i fissi, il prezzo di un minuto della tariffa "Onorario" può essere considerato approssimativamente uguale a quello della tariffa "Chiamata L", con l'avvento del canone mensile "onorario" sembrerà peggio. "Super First", come prevedibile, inizia a vincere dal quinto minuto di chiamata, per via del peculiare profilo tariffario.

Di seguito è riportato un confronto del costo delle chiamate di durata diversa. Ancora una volta, non dimenticare di tenere conto della presenza di 50 rubli. canoni mensili nella tariffa "Chiama L".

* Costo delle chiamate verso telefoni MGTS

Riepilogo

Per le chiamate che durano fino a tre minuti, "Chiama L" è decisamente più redditizio, più di quattro - "Super First". Tecnicamente, essendo un nuovo collegamento, la tariffa “Onorario” è tutt'altro che adatta a tutti, si tratta di abbonati piccoli e medi con una grande percentuale di chiamate verso i fissi. In pratica, altri fattori funzioneranno: l'attrattiva pubblicitaria del secondo minuto gratuito, la simpatia per questo particolare operatore, la semplicità vincente di un prezzo unico e la santa convinzione che ogni tariffa successiva sia “più redditizia” della precedente.Non ci sarà alcun trasferimento in massa degli abbonati di altri operatori a questa tariffa, ma la tariffa incasserà la sua quota di nuove connessioni. Sfavorevole per l'operatore, si spera che il passaggio a "Onorario" di numerosi abbonati del TP "Semya" sia impedito dalla mancanza di numeri preferiti e dal servizio "Buona Ragione" in "Honorable", ma questa miccia funzionerà Poda Ya Vidonge? In ogni caso, il divario esistente nella linea tariffaria è stato colmato e lo hanno fatto con attenzione e in modo attraente per un potenziale acquirente.

Beeline, tariffa onoraria: due minuti di fatturazione?

Il messaggio pubblicitario "Ogni secondo minuto è gratis!" in effetti significa fatturare per quants in due minuti. La nuova tariffa pretende di essere universale (un prezzo unico per tutte le chiamate urbane) ed è rivolta a... Ecco a chi è rivolta la tariffa, non è ancora molto chiaro, proviamo a capirlo.

Due minuti: chi ne ha bisogno

Mi sono ricordato di un barbuto aneddoto sul Chukchi, che è stato convinto a diventare Accademico Onorario ed è stato convinto: "Va bene, sarò un accademico per i numeri pari, un cacciatore per quelli dispari". Non è stato inventato nulla di nuovo a Beeline, ci sono molte tariffe con minuti gratis anche in molte regioni di diversi operatori. Nell'area autorizzata di Mosca, questo principio di fatturazione è stato ampiamente utilizzato da Megafon nella linea delle tariffe contrattuali "Challenge", analogamente ha emesso quest'anno sconti stagionali per le chiamate in roaming. "Due minuti" è sicuramente vantaggioso per l'operatore, poiché una parte significativa delle conversazioni rientra nell'ambito di un minuto. Anche l'abbonato non è male, anche il più "intelligentemente avido" sarà in grado di rilassarsi psicologicamente e non preoccuparsi di un passaggio involontario a un secondo minuto caricato. E le conversazioni entro due minuti sono la maggioranza. Le trattative commerciali possono durare 20-30 minuti, ma questa tariffa ovviamente non è rivolta a questo segmento di consumatori di comunicazioni mobili. Un ulteriore vantaggio dell'"Onorario" è la possibilità di scegliere una forma di pagamento posticipata (credito). La versione postpagata della tariffa non prevede un "prezzo speciale" di 3,45 rubli. a un SMS inviato all'estero: sembra che Amdocs non sappia calcolare gli SMS in modo diverso.

La descrizione della tariffa sul sito è sconcertante. Non solo, per quasi tutta la giornata il costo di un messaggio SMS è stato di 1,45 rubli. (quindi corretto di 1,95 rubli), quindi c'è ancora ambiguità nella formulazione del prezzo delle chiamate ai numeri MGTS. Il prezzo indicato è di 3,95 rubli. a "Chiamate locali in uscita", e immediatamente nelle note c'è una trascrizione: "La tariffa indicata è valida per le chiamate in uscita verso telefoni cellulari a Mosca e nella regione di Mosca. Le chiamate in uscita verso MTS, Megafon, Skylink e altri operatori russi assegnati a qualsiasi regione della Russia (tranne Mosca e la regione di Mosca) vengono addebitate come chiamate interurbane. Queste condizioni non si applicano agli abbonati in roaming. Viene in soccorso il comunicato stampa, in cui è scritto nero su bianco: “Uno dei tratti distintivi del nuovo piano tariffario è anche il costo unico di tutte le chiamate urbane, sia verso i cellulari che verso i fissi”. Si ha la sensazione che i parametri della versione di "Honorable" per la regione di Mosca siano stati determinati e concordati quasi fino all'ultimo giorno.

Non è ancora chiaro il target di riferimento della tariffa. Nella sua forma attuale, la tariffa è perfetta per quasi tutti gli abbonati di piccole e medie dimensioni. Ad eccezione di coloro che comunicano principalmente all'interno della rete o nella loro cerchia ristretta. Tuttavia, il 1 aprile 2008, è previsto uno scherzo del pesce d'aprile sotto forma di canone di abbonamento, che ridurrà immediatamente il numero di consumatori tariffari. Per non parlare del fatto che il termine "abbonato" di per sé è uno spaventapasseri, dal quale chi non parla molto rifugge. E giustamente, tra l'altro. Sebbene l'allergia al canone mensile soffra abbastanza spesso di coloro che non devono aver paura dell'abbonato. Beeline assicura che la tariffa è incentrata su molti oratori: "La tariffa sarà di interesse per quegli abbonati che sono abituati a parlare attivamente e continuamente al telefono", ma non è così, "Conversazionale" o "Voglio dire " . Dopo l'introduzione del canone di abbonamento, "PoChetny" colmerà piuttosto il divario tariffario esistente tra le offerte per pochi e molti relatori, ad es. un intervallo piuttosto popolare di 200-300 minuti al mese.

Confronto tra offerte

Il diretto concorrente della tariffa è Call L nella rete MegaFon-Mosca. Come in "Onorario", c'è un unico prezzo per le chiamate urbane e la fatturazione in due minuti. Vero, anche i minuti gratuiti vengono concessi solo quando si chiama ai telefoni cellulari di tutti gli operatori, ma il prezzo di un minuto è inferiore, anche tenendo conto del canone di connessione di 0,5 rubli. Se non si tiene conto della quota di abbonamento (su "Call L" - 50 rubli), con un piccolo numero di chiamate verso telefoni fissi, queste tariffe sembrano fratelli gemelli. Un grave svantaggio di "Challenge L" è l'essenza contrattuale della tariffa, la maggior parte dei consumatori preferisce le scatole prepagate. È più difficile selezionare una tariffa MTS a scopo di confronto, le ultime offerte di questo operatore sono focalizzate su molti oratori o sono chiaramente "distorte" verso la comunicazione intranet. Dovremo prendere "Super First" per il confronto, anche se il segmento target di questa tariffa sono gli amanti delle conversazioni molto lunghe e il clou principale sono le chiamate a basso costo a un numero preferito. In generale, è strano che nella linea tariffaria MTS non ci sia una tariffa equilibrata con un prezzo unico al minuto per gli abbonati medi parlanti, perché una volta apparivano in MTS i mitici Super Jeans. Ora il "Primo" è diventato chiaramente non competitivo in termini di prezzi, e non conta la "Edizione" di nicchia e non sempre accessibile con cambio obbligatorio di numero. Sembra che con il rilascio di Honorary, dovrai sintonizzare di nuovo il First e inventare una sorta di Mega First, oppure inventare una nuova tariffa. Non è consigliabile ignorare semplicemente la nuova tariffa Beeline, dal momento che il mercato accetta sempre con calore offerte semplici a un prezzo unico.

Di seguito sono riportati i parametri principali delle tariffe condizionalmente competitive.

* Costo al minuto per le chiamate ai telefoni MGTS
** Fino al 31 marzo 2008
*** Di notte
**** Fino al 15 gennaio 2008

Come puoi vedere, in assenza di un canone mensile e di un numero esiguo di chiamate verso i fissi, il prezzo di un minuto della tariffa "Onorario" può essere considerato approssimativamente uguale a quello della tariffa "Chiamata L", con l'avvento del canone mensile "onorario" sembrerà peggio. "Super First", come prevedibile, inizia a vincere dal quinto minuto di chiamata, per via del peculiare profilo tariffario.

Di seguito è riportato un confronto del costo delle chiamate di durata diversa. Ancora una volta, non dimenticare di tenere conto della presenza di 50 rubli. canoni mensili nella tariffa "Chiama L".

* Costo delle chiamate verso telefoni MGTS

Riepilogo

Per le chiamate che durano fino a tre minuti, "Chiama L" è decisamente più redditizio, più di quattro - "Super First". Tecnicamente, essendo un nuovo collegamento, la tariffa “Onorario” è tutt'altro che adatta a tutti, si tratta di abbonati piccoli e medi con una grande percentuale di chiamate verso i fissi. In pratica, altri fattori funzioneranno: l'attrattiva pubblicitaria del secondo minuto gratuito, la simpatia per questo particolare operatore, la semplicità vincente di un prezzo unico e la santa convinzione che ogni tariffa successiva sia “più redditizia” della precedente.Non ci sarà alcun trasferimento in massa degli abbonati di altri operatori a questa tariffa, ma la tariffa incasserà la sua quota di nuove connessioni. Sfavorevole per l'operatore, si spera che il passaggio a "Onorario" di numerosi abbonati del TP "Semya" sia impedito dalla mancanza di numeri preferiti e dal servizio "Buona Ragione" in "Honorable", ma questa miccia funzionerà Poda Ya Vidonge? In ogni caso, il divario esistente nella linea tariffaria è stato colmato e lo hanno fatto con attenzione e in modo attraente per un potenziale acquirente.

Beeline, tariffa onoraria: due minuti di fatturazione?

Il messaggio pubblicitario "Ogni secondo minuto è gratis!" in effetti significa fatturare per quants in due minuti. La nuova tariffa pretende di essere universale (un prezzo unico per tutte le chiamate urbane) ed è rivolta a... Ecco a chi è rivolta la tariffa, non è ancora molto chiaro, proviamo a capirlo.

Due minuti: chi ne ha bisogno

Mi sono ricordato di un barbuto aneddoto sul Chukchi, che è stato convinto a diventare Accademico Onorario ed è stato convinto: "Va bene, sarò un accademico per i numeri pari, un cacciatore per quelli dispari". Non è stato inventato nulla di nuovo a Beeline, ci sono molte tariffe con minuti gratis anche in molte regioni di diversi operatori. Nella zona autorizzata di Mosca, questo principio di fatturazione è stato ampiamente utilizzato da Megafon nella linea delle tariffe contrattuali "Challenge", analogamente ha emesso quest'anno sconti stagionali per le chiamate in roaming. "Due minuti" è sicuramente vantaggioso per l'operatore, poiché una parte significativa delle conversazioni rientra nell'ambito di un minuto. Anche l'abbonato non è male, anche il più "intelligentemente avido" sarà in grado di rilassarsi psicologicamente e non preoccuparsi di un passaggio involontario a un secondo minuto caricato. E le conversazioni entro due minuti sono la maggioranza. Le trattative commerciali possono durare 20-30 minuti, ma questa tariffa ovviamente non è rivolta a questo segmento di consumatori di comunicazioni mobili. Un ulteriore vantaggio di "Honorary" è la possibilità di scegliere una forma di pagamento posticipata (credito). La versione postpagata della tariffa non prevede un "prezzo speciale" di 3,45 rubli. a un SMS inviato all'estero: sembra che Amdocs non sappia calcolare gli SMS in modo diverso.

La descrizione della tariffa sul sito è sconcertante. Non solo, per quasi tutta la giornata il costo di un messaggio SMS è stato di 1,45 rubli. (quindi corretto di 1,95 rubli), quindi c'è ancora ambiguità nella formulazione del prezzo delle chiamate ai numeri MGTS. Il prezzo indicato è di 3,95 rubli. a "Chiamate locali in uscita", e immediatamente nelle note c'è una trascrizione: "La tariffa indicata è valida per le chiamate in uscita verso telefoni cellulari a Mosca e nella regione di Mosca. Le chiamate in uscita verso MTS, Megafon, Skylink e altri operatori russi assegnati a qualsiasi regione della Russia (tranne Mosca e la regione di Mosca) vengono addebitate come chiamate interurbane. Queste condizioni non si applicano agli abbonati in roaming. Viene in soccorso il comunicato stampa, in cui è scritto nero su bianco: “Uno dei tratti distintivi del nuovo piano tariffario è anche il costo unico di tutte le chiamate urbane, sia verso i cellulari che verso i fissi”. Si ha la sensazione che i parametri della versione di "Honorable" per la regione di Mosca siano stati determinati e concordati quasi fino all'ultimo giorno.

Non è ancora chiaro il target di riferimento della tariffa. Nella sua forma attuale, la tariffa è perfetta per quasi tutti gli abbonati di piccole e medie dimensioni. Ad eccezione di coloro che comunicano principalmente all'interno della rete o nella loro cerchia ristretta. Tuttavia, il 1 aprile 2008, è previsto uno scherzo del pesce d'aprile sotto forma di canone di abbonamento, che ridurrà immediatamente il numero di consumatori tariffari. Per non parlare del fatto che il termine "abbonato" di per sé è uno spaventapasseri, dal quale chi non parla molto rifugge. E giustamente, tra l'altro. Sebbene l'allergia al canone mensile soffra abbastanza spesso di coloro che non devono aver paura dell'abbonato. Beeline assicura che la tariffa è incentrata su molti oratori: "La tariffa sarà di interesse per quegli abbonati che sono abituati a parlare attivamente e continuamente al telefono", ma non è così, "Conversazionale" o "Voglio dire " . Dopo l'introduzione del canone di abbonamento, "PoChetny" colmerà piuttosto il divario tariffario esistente tra le offerte per pochi e molti relatori, ad es. un intervallo piuttosto popolare di 200-300 minuti al mese.

Confronto tra offerte

Il diretto concorrente della tariffa è Call L nella rete MegaFon-Mosca. Come in "Onorario", c'è un unico prezzo per le chiamate urbane e la fatturazione in due minuti. Vero, anche i minuti gratuiti vengono concessi solo quando si chiama ai telefoni cellulari di tutti gli operatori, ma il prezzo di un minuto è inferiore, anche tenendo conto del canone di connessione di 0,5 rubli. Se non si tiene conto della quota di abbonamento (su "Call L" - 50 rubli), con un piccolo numero di chiamate verso telefoni fissi, queste tariffe sembrano fratelli gemelli. Un grave svantaggio di "Challenge L" è l'essenza contrattuale della tariffa, la maggior parte dei consumatori preferisce le scatole prepagate. È più difficile selezionare una tariffa MTS a scopo di confronto, le ultime offerte di questo operatore sono focalizzate su molti oratori o sono chiaramente "distorte" verso la comunicazione intranet. Dovremo prendere "Super First" per il confronto, anche se il segmento target di questa tariffa sono gli amanti delle conversazioni molto lunghe e il clou principale sono le chiamate a basso costo a un numero preferito. In generale, è strano che nella linea tariffaria MTS non ci sia una tariffa equilibrata con un prezzo unico al minuto per gli abbonati medi parlanti, perché una volta apparivano in MTS i mitici Super Jeans. Ora il "Primo" è diventato chiaramente non competitivo in termini di prezzi, e non conta la "Edizione" di nicchia e non sempre accessibile con cambio obbligatorio di numero. Sembra che con il rilascio di Honorary, dovrai sintonizzare di nuovo il First e inventare una sorta di Mega First, oppure inventare una nuova tariffa. Non è consigliabile ignorare semplicemente la nuova tariffa Beeline, dal momento che il mercato accetta sempre con calore offerte semplici a un prezzo unico.

Di seguito sono riportati i parametri principali delle tariffe condizionalmente competitive.

* Costo al minuto per le chiamate ai telefoni MGTS
** Fino al 31 marzo 2008
*** Di notte
**** Fino al 15 gennaio 2008

Come puoi vedere, in assenza di un canone mensile e di un numero esiguo di chiamate verso i fissi, il prezzo di un minuto della tariffa "Onorario" può essere considerato approssimativamente uguale a quello della tariffa "Chiamata L", con l'avvento del canone mensile "onorario" sembrerà peggio. "Super First", come prevedibile, inizia a vincere dal quinto minuto di chiamata, per via del peculiare profilo tariffario.

Di seguito è riportato un confronto del costo delle chiamate di durata diversa. Ancora una volta, non dimenticare di tenere conto della presenza di 50 rubli. canoni mensili nella tariffa "Chiama L".

* Costo delle chiamate verso telefoni MGTS

Riepilogo

Per le chiamate che durano fino a tre minuti, "Chiama L" è decisamente più redditizio, più di quattro - "Super First". Tecnicamente, essendo un nuovo collegamento, la tariffa “Onorario” è tutt'altro che adatta a tutti, si tratta di abbonati piccoli e medi con una grande percentuale di chiamate verso i fissi. In pratica, altri fattori funzioneranno: l'attrattiva pubblicitaria del secondo minuto gratuito, la simpatia per questo particolare operatore, la semplicità vincente di un prezzo unico e la santa convinzione che ogni tariffa successiva sia “più redditizia” della precedente.Non ci sarà alcun trasferimento in massa degli abbonati di altri operatori a questa tariffa, ma la tariffa incasserà la sua quota di nuove connessioni. Sfavorevole per l'operatore, si spera che il passaggio a "Onorario" di numerosi abbonati del TP "Semya" sia impedito dalla mancanza di numeri preferiti e dal servizio "Buona Ragione" in "Honorable", ma questa miccia funzionerà Poda Ya Vidonge? In ogni caso, il divario esistente nella linea tariffaria è stato colmato e lo hanno fatto con attenzione e in modo attraente per un potenziale acquirente.

Beeline, tariffa onoraria: due minuti di fatturazione?

Il messaggio pubblicitario "Ogni secondo minuto è gratis!" in effetti significa fatturare per quants in due minuti. La nuova tariffa pretende di essere universale (un prezzo unico per tutte le chiamate urbane) ed è rivolta a... Ecco a chi è rivolta la tariffa, non è ancora molto chiaro, proviamo a capirlo.

Due minuti: chi ne ha bisogno

Mi sono ricordato di un barbuto aneddoto sul Chukchi, che è stato convinto a diventare Accademico Onorario ed è stato convinto: "Va bene, sarò un accademico per i numeri pari, un cacciatore per quelli dispari". Non è stato inventato nulla di nuovo a Beeline, ci sono molte tariffe con minuti gratis anche in molte regioni di diversi operatori. Nella zona autorizzata di Mosca, questo principio di fatturazione è stato ampiamente utilizzato da Megafon nella linea delle tariffe contrattuali "Challenge", analogamente ha emesso quest'anno sconti stagionali per le chiamate in roaming. "Due minuti" è sicuramente vantaggioso per l'operatore, poiché una parte significativa delle conversazioni rientra nell'ambito di un minuto. Anche l'abbonato non è male, anche il più "intelligentemente avido" sarà in grado di rilassarsi psicologicamente e non preoccuparsi di un passaggio involontario a un secondo minuto caricato. E le conversazioni entro due minuti sono la maggioranza. Le trattative commerciali possono durare 20-30 minuti, ma questa tariffa ovviamente non è rivolta a questo segmento di consumatori di comunicazioni mobili. Un ulteriore vantaggio di "Honorary" è la possibilità di scegliere una forma di pagamento posticipata (credito). La versione postpagata della tariffa non prevede un "prezzo speciale" di 3,45 rubli. a un SMS inviato all'estero: sembra che Amdocs non sappia calcolare gli SMS in modo diverso.

La descrizione della tariffa sul sito è sconcertante. Non solo, per quasi tutta la giornata il costo di un messaggio SMS è stato di 1,45 rubli. (quindi corretto di 1,95 rubli), quindi c'è ancora ambiguità nella formulazione del prezzo delle chiamate ai numeri MGTS. Il prezzo indicato è di 3,95 rubli. a "Chiamate locali in uscita", e immediatamente nelle note c'è una trascrizione: "La tariffa specificata è valida per le chiamate in uscita verso telefoni cellulari a Mosca e nella regione di Mosca. Le chiamate in uscita verso MTS, Megafon, Skylink e altri operatori russi assegnati a qualsiasi regione della Russia (tranne Mosca e la regione di Mosca) vengono addebitate come chiamate interurbane. Queste condizioni non si applicano agli abbonati in roaming. Viene in soccorso un comunicato stampa, in cui è scritto nero su bianco: «Uno dei tratti distintivi del nuovo piano tariffario è anche il costo unico di tutte le chiamate urbane, sia verso i cellulari che verso i fissi». Si ha la sensazione che i parametri della versione di "Onorario" per la regione di Mosca siano stati determinati e concordati quasi fino all'ultimo giorno.

Non è ancora chiaro il target di riferimento della tariffa. Nella sua forma attuale, la tariffa è perfetta per quasi tutti gli abbonati di piccole e medie dimensioni. Ad eccezione di coloro che comunicano principalmente all'interno della rete o nella loro cerchia ristretta. Tuttavia, il 1 aprile 2008, è previsto uno scherzo del pesce d'aprile sotto forma di canone di abbonamento, che ridurrà immediatamente il numero di consumatori tariffari. Per non parlare del fatto che il termine "abbonato" di per sé è uno spaventapasseri, dal quale chi non parla molto rifugge. E giustamente, tra l'altro. Sebbene l'allergia al canone mensile soffra abbastanza spesso di coloro che non devono aver paura dell'abbonato. Beeline assicura che la tariffa è incentrata su molti oratori: "La tariffa sarà di interesse per quegli abbonati che sono abituati a parlare attivamente e continuamente al telefono", ma non è così, "Conversazionale" o "Voglio dire " . Dopo l'introduzione del canone di abbonamento, "PoChetny" colmerà piuttosto il divario tariffario esistente tra le offerte per pochi e molti relatori, ad es. un intervallo piuttosto popolare di 200-300 minuti al mese.

Confronto tra offerte

Il diretto concorrente della tariffa è Call L nella rete MegaFon-Mosca. Come in "Onorario", c'è un unico prezzo per le chiamate urbane e la fatturazione in due minuti. Vero, anche i minuti gratuiti vengono concessi solo quando si chiama ai telefoni cellulari di tutti gli operatori, ma il prezzo di un minuto è inferiore, anche tenendo conto del canone di connessione di 0,5 rubli. Se non si tiene conto della quota di abbonamento (su "Call L" - 50 rubli), con un piccolo numero di chiamate verso telefoni fissi, queste tariffe sembrano fratelli gemelli. Un grave svantaggio di "Challenge L" è l'essenza contrattuale della tariffa, la maggior parte dei consumatori preferisce le scatole prepagate. È più difficile selezionare una tariffa MTS a scopo di confronto, le ultime offerte di questo operatore sono focalizzate su molti oratori o sono chiaramente "distorte" verso la comunicazione intranet. Dovremo prendere "Super First" per il confronto, anche se il segmento target di questa tariffa sono gli amanti delle conversazioni molto lunghe e il clou principale sono le chiamate a basso costo a un numero preferito. In generale, è strano che nella linea tariffaria MTS non ci sia una tariffa equilibrata con un prezzo unico al minuto per gli abbonati medi parlanti, perché una volta apparivano in MTS i mitici Super Jeans. Ora il "Primo" è diventato chiaramente non competitivo in termini di prezzi, e non conta la "Edizione" di nicchia e non sempre accessibile con cambio obbligatorio di numero. Sembra che con il rilascio di Honorary, dovrai sintonizzare di nuovo il First e inventare una sorta di Mega First, oppure inventare una nuova tariffa. Non è consigliabile ignorare semplicemente la nuova tariffa Beeline, dal momento che il mercato accetta sempre con calore offerte semplici a un prezzo unico.

Di seguito sono riportati i parametri principali delle tariffe condizionalmente competitive.

* Costo al minuto per chiamate verso telefoni MGTS ** Fino al 31 marzo 2008 *** Di notte **** Fino al 15 gennaio 2008

Come puoi vedere, in assenza di un canone mensile e di un numero esiguo di chiamate verso i fissi, il prezzo di un minuto della tariffa "Onorario" può essere considerato approssimativamente uguale a quello della tariffa "Chiamata L", con l'avvento del canone mensile "onorario" sembrerà peggio. "Super First", come prevedibile, inizia a vincere dal quinto minuto di chiamata, per via del peculiare profilo tariffario.

Di seguito è riportato un confronto del costo delle chiamate di durata diversa. Ancora una volta, non dimenticare di tenere conto della presenza di 50 rubli. canoni mensili nella tariffa "Chiama L".

* Costo delle chiamate verso telefoni MGTS

Riepilogo

Per le chiamate che durano fino a tre minuti, "Chiama L" è decisamente più redditizio, più di quattro - "Super First". Tecnicamente, essendo un nuovo collegamento, la tariffa “Onorario” è tutt'altro che adatta a tutti, si tratta di abbonati piccoli e medi con una grande percentuale di chiamate verso i fissi. In pratica, altri fattori funzioneranno: l'attrattiva pubblicitaria del secondo minuto gratuito, la simpatia per questo particolare operatore, la semplicità vincente di un prezzo unico e la santa convinzione che ogni tariffa successiva sia “più redditizia” della precedente. Non ci sarà alcun trasferimento in massa degli abbonati di altri operatori a questa tariffa, ma la tariffa incasserà la sua quota di nuove connessioni. Non redditizio per l'operatore, si spera che il passaggio a "Pochetny" di numerosi abbonati del TP "Semya" sia impedito dall'assenza di numeri preferiti e dal servizio "Good Reason" in "Pochetny", ma questo Poda Ya Vidonge si fonderà lavoro? In ogni caso, il divario esistente nella linea tariffaria è stato colmato e lo hanno fatto con attenzione e in modo attraente per un potenziale acquirente.

Per conversazioni che durano fino a tre minuti, "Call L" è decisamente più redditizio, più di quattro - "Super First". Tecnicamente, essendo un nuovo collegamento, la tariffa “Onorario” è tutt'altro che adatta a tutti, si tratta di abbonati piccoli e medi con una grande percentuale di chiamate verso i fissi. In pratica, altri fattori funzioneranno: l'attrattiva pubblicitaria del secondo minuto gratuito, la simpatia per questo particolare operatore, la semplicità vincente di un prezzo unico e la santa convinzione che ogni tariffa successiva sia “più redditizia” della precedente. Non ci sarà alcun trasferimento in massa degli abbonati di altri operatori a questa tariffa, ma la tariffa incasserà la sua quota di nuove connessioni. Non redditizio per l'operatore, si spera che il passaggio a "Onore" di numerosi abbonati del TP "Semya" sia impedito dall'assenza di numeri preferiti e dal servizio "Buona ragione" in "Onore", ma questa miccia funzionerà? Poda Ya Vidonge Poda Ya Vidonge ? In ogni caso, il divario esistente nella linea tariffaria è stato colmato e lo hanno fatto con attenzione e in modo attraente per un potenziale acquirente.