it opay

5 informazioni sul Bose QuietComfort 45

Non è passato nemmeno un anno (sono passati quattro) e finalmente la linea Bose QuietComfort ha ricevuto un aggiornamento. Sì, le "700s" (Bose Noise-Cancelling Headphones 700) dal suono elegante e alla moda sono uscite due anni fa, ma è stato uno sviluppo verso il design moderno, non male, ma a volte soggettivo.

Mobile-review.com Recensione delle cuffie Bose con cancellazione del rumore 700

Un nuovo modello nella linea di cuffie wireless di Bose: design moderno, suono caratteristico e "cancellazione del rumore" attiva migliorata con possibilità di regolazione

È interessante notare che il prezzo dell'NC700 è cresciuto solo nel tempo, il che ha permesso di differenziare abbastanza i due modelli nella gamma del produttore. Uso il QC35 da un po' di tempo, quindi i ricordi sono ancora freschi. È stato ancora più interessante per me conoscere le Bose QuietComfort 45 e valutare le innovazioni rispetto ai precedenti modelli di cuffie. Ne parlo sotto forma di cinque fatti.

Specifiche

  • Tipo: cuffie over-ear
  • Tipo di design acustico: chiuso
  • Riduzione del rumore: attiva, due modalità
  • Materiali: acciaio inossidabile, plastica, nylon, pelle sintetica
  • Dimensioni: 19,5 x 14,5 x 5,1 cm
  • Peso: 239 grammi
  • Connettività: wireless (Bluetooth 5.1, fino a 9 m), cablata (jack da 2,5 mm, modalità passiva)
  • Supporto codec: SBC, AAC
  • Comandi: pulsanti, assistente vocale
  • Porta di ricarica: USB di tipo C
  • Avanzate: connessione a due dispositivi contemporaneamente, configurata tramite l'app Bose Music (Android 5.1+, iOS 10.3+), SimpleSync: facile connessione a altoparlanti e soundbar Bose, veloce ricarica, sistema microfonico migliorato, supporto per assistenti vocali (Siri, Google Assistant, Alexa)
  • Colori: bianco e nero
  • Prezzo: 29.990 rubli (pre-ordine)

Componenti

  • Cuffie
  • Custodia per il trasporto
  • Cavo di ricarica
  • Cavo audio da 3,5 mm a 2,5 mm

Realtà e prospettive del mercato delle professioni informatiche

Quali sono le professioni più popolari e altamente pagate?

Recensione dello smartphone Samsung Galaxy A22s 5G (SM A226B/DSN)

Uno smartphone di nicchia con supporto 5G a un prezzo minimo: non è nemmeno sul sito Web Samsung, ma è venduto in Russia ">. Confronta con Galaxy A22: ne vale la pena?

Test Kia Picanto. L'ultima delle city car

In qualche modo impercettibilmente, quasi tutte le city car compatte hanno lasciato la Russia, che ha sostituito le berline di classe compatta e le liftback come Hyundai Solaris e Skoda Rapid. Ci sono sempre due vere city car rimaste sul nostro mercato, questo è l'eroe del nostro materiale Kia Picanto e Chevrolet Spark, insieme alla sua controparte con il marchio Ravon.

Recensione delle cuffie TCL TW30 MoveAudio S600 TWS

Qualsiasi produttore di smartphone decente è obbligato a offrire le proprie cuffie TWS con sé. Così TCL ha introdotto a dicembre sul mercato russo non solo uno smartphone di punta, ma anche un headset di punta. Vediamo cosa è successo...

1. Design familiare e leggermente reinventato

A prima vista, sotto questo aspetto, sembra tutto identico ai modelli QC35 e QC 35 II: stesso archetto con morbido cuscino, stesso comodo sistema di piegatura delle tazze da portare in una valigetta o in una tasca di uno zaino / un capospalla invernale e nel design generale è identico. Ma dopo un esame e un utilizzo più approfonditi, le innovazioni vengono immediatamente scoperte.

Innanzitutto la superficie dei cuscinetti auricolari in pelle sintetica è diventata liscia, senza grinze. Quest'ultimo, sull'esempio del QC35, tendeva a invecchiare e sembrava disordinato dopo un uso intensivo. Sì, potresti farli sostituire presso un centro di assistenza Bose, ma comunque. A mio parere, una superficie liscia sembra più organica e matura. All'interno, sui cuscinetti auricolari, sono presenti designazioni più accentuate delle coppe sinistra e destra.

Il secondo punto sono i pulsanti di controllo ridisegnati. Per non dire che non mi piacessero, ma nella Bose QC45 sono diventati più concisi e hanno guadagnato una durezza pronunciata a causa della corsa ridotta. E se per i tasti di controllo del suono questa è per la maggior parte solo un'aggiunta esteticamente gradevole, allora per la leva di alimentazione delle cuffie questo è effettivamente importante. La morbidezza del suo movimento nel QC35 a volte portava ad accensioni/spegnimenti accidentali se veniva toccata la superficie laterale della coppa destra. Ora questo punto è stato finalizzato.

Durante i primi due giorni di test, ho avuto la sensazione che i cuscinetti fossero diventati più grandi. Questa differenza ha influito anche sul carattere del suono, tornerò su questo punto un po' più avanti. In effetti, è stato scoperto un altro cambiamento significativo, che ci porta al paragrafo successivo.

2. Ergonomia e controllo

La superficie esterna ha ancora una texture opaca, sulla quale le impronte digitali e altre tracce d'uso sono quasi invisibili, ma è visibile la polvere. La fascia perimetrale è ricoperta di nylon rinforzato e pelle scamosciata sintetica, che evitano che l'elemento si deformi in caso di caduta. Infine, ogni elemento rotante ha al centro una cerniera in metallo pressofuso, puntando su durata e affidabilità.

A cosa serve questo passaggio? L'utilizzo dei materiali citati e un piccolo aumento dell'altezza delle cuffie non ha influito sul peso. È di 239 grammi, che è leggermente più della generazione precedente. La sessione più lunga di utilizzo della novità durante i test è stata di 6 ore, ma non ho notato sensazioni negative e affaticamento del collo. Certo, la generazione precedente QuietComfort è più facile da indossare, e questo aspetto va tenuto presente prima di un potenziale acquisto, la sensibilità ad esso varia da persona a persona.

La riproduzione, le chiamate e l'assistente vocale sono controllati esclusivamente da pulsanti fisici, questo concetto sarà chiaramente apprezzato da chi è abituato ad usare le cuffie, anche per strada, ma non vuole togliersi i guanti. Per il controllo tattile, puoi usare i guanti tattili, ma per esperienza non sempre funziona anche con loro. Quindi, se preferisci controlli analogici più affidabili, questo è il posto che fa per te.

Ci sono quattro pulsanti sulla custodia, non contiamo la leva di accensione. Due tasti sul retro della tazza destra sono responsabili del volume, tra di loro c'è un pulsante multifunzionale che controlla la riproduzione (pausa/riprende la traccia), le chiamate (ti aiuta ad accettare, terminare o rifiutare una chiamata), nonché una voce assistente chiamato da una lunga pressione. Sul retro della coppa sinistra è presente un pulsante per cambiare la modalità di riduzione del rumore, ti aiuterà anche a spegnere il microfono durante una chiamata, se, ad esempio, hai bisogno di parlare con qualcuno o se la situazione è diventata troppo rumorosa .

Naturalmente, è disponibile anche l'app Bose Music. Dopo un semplice abbinamento e selezionando facoltativamente un nome per le cuffie dall'elenco o creando il proprio nome, l'utilità ti consentirà di aggiornare il software, familiarizzare con suggerimenti per la gestione e selezionare il livello di udito della tua voce durante una conversazione . In generale le cuffie si possono usare senza l'applicazione, ma con essa è comunque più piacevole, c'è la possibilità di impostare le cuffie, non così dettagliate come quelle della stessa Sony, ma almeno qualcosa.

In termini di ergonomia generale, tutto è familiare e dignitoso: l'archetto è adattato in modo flessibile alle dimensioni della testa, è assicurata una vestibilità solida, i cuscinetti auricolari non premono, una comoda custodia rigida, le impressioni sono tradizionalmente positive .

3. Connettore

Sì, un paragrafo separato sul connettore. In effetti, il passaggio alla Type-C è stato a lungo suggerito nella linea QuietComfort, è stato testato sull'NC700 e ora finalmente è avvenuto. Puoi dimenticarti della Micro-USB, non so voi, ma nella mia vita di tutti i giorni è stata a lungo utilizzata esclusivamente per la rara ricarica di una vecchia batteria portatile. Quest'ultimo, tra l'altro, chiede anche un aggiornamento a qualcosa di più moderno con Type-C.

Da quando è arrivato il Type-C, nelle prossime generazioni puoi fare un salto ancora più in alto: aggiorna il connettore e aggiungi, oltre alle funzioni di ricarica e di servizio, un percorso audio in modo da poterti collegare direttamente a uno smartphone/tablet tramite un Type-C a doppia faccia e quindi liberare la custodia delle cuffie da un jack da 2,5 mm utile, ma anche leggermente arcaico. Solo un pensiero, in teoria, sembra che questo sia possibile, correggimi se sbaglio.

Un'altra area di sviluppo sono i sensori ottici che mettono automaticamente in pausa la riproduzione quando l'utente rimuove le cuffie e la riprendono quando le cuffie vengono rimontate. Di solito si trovano all'interno delle tazze. I concorrenti potrebbero, perché Bose non dovrebbe aggiungere anche questa opzione?

5 informazioni sul Bose QuietComfort 45

Non è passato nemmeno un anno (sono passati quattro) e finalmente la linea Bose QuietComfort ha ricevuto un aggiornamento. Sì, le "700s" (Bose Noise-Cancelling Headphones 700) dal suono elegante e alla moda sono uscite due anni fa, ma è stato uno sviluppo verso il design moderno, non male, ma a volte soggettivo.

Mobile-review.com Recensione delle cuffie Bose con cancellazione del rumore 700

Un nuovo modello nella linea di cuffie wireless di Bose: design moderno, suono caratteristico e "cancellazione del rumore" attiva migliorata con possibilità di regolazione

È interessante notare che il prezzo dell'NC700 è cresciuto solo nel tempo, il che ha permesso di differenziare abbastanza i due modelli nella gamma del produttore. Uso il QC35 da un po' di tempo, quindi i ricordi sono ancora freschi. È stato ancora più interessante per me conoscere le Bose QuietComfort 45 e valutare le innovazioni rispetto ai precedenti modelli di cuffie. Ne parlo sotto forma di cinque fatti.

Specifiche

  • Tipo: cuffie over-ear
  • Tipo di design acustico: chiuso
  • Riduzione del rumore: attiva, due modalità
  • Materiali: acciaio inossidabile, plastica, nylon, pelle sintetica
  • Dimensioni: 19,5 x 14,5 x 5,1 cm
  • Peso: 239 grammi
  • Connettività: wireless (Bluetooth 5.1, fino a 9 m), cablata (jack da 2,5 mm, modalità passiva)
  • Supporto codec: SBC, AAC
  • Comandi: pulsanti, assistente vocale
  • Porta di ricarica: USB di tipo C
  • Avanzate: connessione a due dispositivi contemporaneamente, configurata tramite l'app Bose Music (Android 5.1+, iOS 10.3+), SimpleSync: facile connessione a altoparlanti e soundbar Bose, veloce ricarica, sistema microfonico migliorato, supporto per assistenti vocali (Siri, Google Assistant, Alexa)
  • Colori: bianco e nero
  • Prezzo: 29.990 rubli (pre-ordine)

Componenti

  • Cuffie
  • Custodia per il trasporto
  • Cavo di ricarica
  • Cavo audio da 3,5 mm a 2,5 mm

Realtà e prospettive del mercato delle professioni informatiche

Quali sono le professioni più popolari e altamente pagate?

Recensione dello smartphone Samsung Galaxy A22s 5G (SM A226B/DSN)

Uno smartphone di nicchia con supporto 5G a un prezzo minimo: non è nemmeno sul sito Web Samsung, ma è venduto in Russia ">. Confronta con Galaxy A22: ne vale la pena?

Test Kia Picanto. L'ultima delle city car

In qualche modo impercettibilmente, quasi tutte le city car compatte hanno lasciato la Russia, che ha sostituito le berline di classe compatta e le liftback come Hyundai Solaris e Skoda Rapid. Ci sono sempre due vere city car rimaste sul nostro mercato, questo è l'eroe del nostro materiale Kia Picanto e Chevrolet Spark, insieme alla sua controparte con il marchio Ravon.

Recensione delle cuffie TCL TW30 MoveAudio S600 TWS

Qualsiasi produttore di smartphone decente è obbligato a offrire le proprie cuffie TWS con sé. Così TCL ha introdotto a dicembre sul mercato russo non solo uno smartphone di punta, ma anche un headset di punta. Vediamo cosa è successo...

1. Design familiare e leggermente reinventato

A prima vista, sotto questo aspetto, sembra tutto identico ai modelli QC35 e QC 35 II: stesso archetto con morbido cuscino, stesso comodo sistema di piegatura delle tazze da portare in una valigetta o in una tasca di uno zaino / un capospalla invernale e nel design generale è identico. Ma dopo un esame e un utilizzo più approfonditi, le innovazioni vengono immediatamente scoperte.

Innanzitutto la superficie dei cuscinetti auricolari in pelle sintetica è diventata liscia, senza grinze. Quest'ultimo, sull'esempio del QC35, tendeva a invecchiare e sembrava disordinato dopo un uso intensivo. Sì, potresti farli sostituire presso un centro di assistenza Bose, ma comunque. A mio parere, una superficie liscia sembra più organica e matura. Dall'interno, sui cuscinetti auricolari, ci sono designazioni più accentuate delle coppe sinistra e destra.

Il secondo punto sono i pulsanti di controllo ridisegnati. Per non dire che non mi piacessero, ma nella Bose QC45 sono diventati più concisi e hanno guadagnato una durezza pronunciata a causa della corsa ridotta. E se per i tasti di controllo del suono questa è per la maggior parte solo un'aggiunta esteticamente gradevole, allora per la leva di alimentazione delle cuffie questo è effettivamente importante. La morbidezza del suo movimento nel QC35 a volte portava ad accensioni/spegnimenti accidentali se veniva toccata la superficie laterale della coppa destra. Ora questo punto è stato finalizzato.

Durante i primi due giorni di test, ho avuto la sensazione che i cuscinetti auricolari fossero diventati più grandi. Questa differenza ha influito anche sul carattere del suono, tornerò su questo punto un po' più avanti. In effetti, è stato scoperto un altro cambiamento significativo, che ci porta al paragrafo successivo.

2. Ergonomia e controllo

La superficie esterna ha ancora una texture opaca, sulla quale le impronte digitali e altre tracce d'uso sono quasi invisibili, ma è visibile la polvere. La fascia perimetrale è ricoperta di nylon rinforzato e pelle scamosciata sintetica, che evitano che l'elemento si deformi in caso di caduta. Infine, ogni elemento rotante ha al centro una cerniera in metallo pressofuso, puntando su durata e affidabilità.

A cosa serve questo passaggio? L'utilizzo dei materiali citati e un piccolo aumento dell'altezza delle cuffie non ha influito sul peso. È di 239 grammi, che è leggermente più della generazione precedente. La sessione più lunga di utilizzo della novità durante i test è stata di 6 ore, ma non ho notato sensazioni negative e affaticamento del collo. Certo, la generazione precedente QuietComfort è più facile da indossare, e questo aspetto va tenuto presente prima di un potenziale acquisto, la sensibilità ad esso varia da persona a persona.

La riproduzione, le chiamate e l'assistente vocale sono controllati esclusivamente da pulsanti fisici, questo concetto sarà chiaramente apprezzato da chi è abituato ad usare le cuffie, anche per strada, ma non vuole togliersi i guanti. Per il controllo tattile, puoi usare i guanti tattili, ma per esperienza non sempre funziona anche con loro. Quindi, se preferisci controlli analogici più affidabili, questo è il posto che fa per te.

Ci sono quattro pulsanti sulla custodia, non contiamo la leva di accensione. Due tasti sul retro della tazza destra sono responsabili del volume, tra di loro c'è un pulsante multifunzionale che controlla la riproduzione (pausa/riprende la traccia), le chiamate (ti aiuta ad accettare, terminare o rifiutare una chiamata), nonché una voce assistente chiamato da una lunga pressione. Sul retro della coppa sinistra è presente un pulsante per cambiare la modalità di riduzione del rumore, ti aiuterà anche a spegnere il microfono durante una chiamata, se, ad esempio, hai bisogno di parlare con qualcuno o se la situazione è diventata troppo rumorosa .

Naturalmente, è disponibile anche l'app Bose Music. Dopo un semplice abbinamento e selezionando facoltativamente un nome per le cuffie dall'elenco o creando il proprio nome, l'utilità ti consentirà di aggiornare il software, familiarizzare con suggerimenti per la gestione e selezionare il livello di udito della tua voce durante una conversazione . In generale le cuffie si possono usare senza l'applicazione, ma con essa è comunque più piacevole, c'è la possibilità di impostare le cuffie, non così dettagliate come quelle della stessa Sony, ma almeno qualcosa.

In termini di ergonomia generale, tutto è familiare e dignitoso: l'archetto è adattato in modo flessibile alle dimensioni della testa, è assicurata una vestibilità solida, i cuscinetti auricolari non premono, una comoda custodia rigida, le impressioni sono tradizionalmente positive .

3. Connettore

Sì, un paragrafo separato sul connettore. In effetti, il passaggio alla Type-C è stato a lungo suggerito nella linea QuietComfort, è stato testato sull'NC700 e ora finalmente è avvenuto. Puoi dimenticarti della Micro-USB, non so voi, ma nella mia vita di tutti i giorni è stata a lungo utilizzata esclusivamente per la rara ricarica di una vecchia batteria portatile. Quest'ultimo, tra l'altro, chiede anche un aggiornamento a qualcosa di più moderno con Type-C.

Da quando è arrivato il Type-C, nelle prossime generazioni puoi fare un salto ancora più in alto: aggiorna il connettore e aggiungi, oltre alle funzioni di ricarica e di servizio, un percorso audio in modo da poterti collegare direttamente a uno smartphone/tablet tramite un Type-C a doppia faccia e quindi liberare la custodia delle cuffie da un jack da 2,5 mm utile, ma anche leggermente arcaico. Solo un pensiero, in teoria, sembra che questo sia possibile, correggimi se sbaglio.

Un'altra area di sviluppo sono i sensori ottici che mettono automaticamente in pausa la riproduzione quando l'utente rimuove le cuffie e la riprendono quando le cuffie vengono rimontate. Di solito si trovano all'interno delle tazze. I concorrenti potrebbero, perché Bose non dovrebbe aggiungere anche questa opzione?

5 informazioni sul Bose QuietComfort 45

Non è passato nemmeno un anno (sono passati quattro) e finalmente la linea Bose QuietComfort ha ricevuto un aggiornamento. Sì, le "700s" (Bose Noise-Cancelling Headphones 700) dal suono elegante e alla moda sono uscite due anni fa, ma è stato uno sviluppo verso il design moderno, non male, ma a volte soggettivo.

Mobile-review.com Recensione delle cuffie Bose con cancellazione del rumore 700

Un nuovo modello nella linea di cuffie wireless di Bose: design moderno, suono caratteristico e "cancellazione del rumore" attiva migliorata con possibilità di regolazione

È interessante notare che il prezzo dell'NC700 è cresciuto solo nel tempo, il che ha permesso di differenziare abbastanza i due modelli nella gamma del produttore. Uso il QC35 da un po' di tempo, quindi i ricordi sono ancora freschi. È stato ancora più interessante per me conoscere le Bose QuietComfort 45 e valutare le innovazioni rispetto ai precedenti modelli di cuffie. Ne parlo sotto forma di cinque fatti.

Specifiche

  • Tipo: cuffie over-ear
  • Tipo di design acustico: chiuso
  • Riduzione del rumore: attiva, due modalità
  • Materiali: acciaio inossidabile, plastica, nylon, pelle sintetica
  • Dimensioni: 19,5 x 14,5 x 5,1 cm
  • Peso: 239 grammi
  • Connettività: wireless (Bluetooth 5.1, fino a 9 m), cablata (jack da 2,5 mm, modalità passiva)
  • Supporto codec: SBC, AAC
  • Comandi: pulsanti, assistente vocale
  • Porta di ricarica: USB di tipo C
  • Avanzate: connessione a due dispositivi contemporaneamente, configurata tramite l'app Bose Music (Android 5.1+, iOS 10.3+), SimpleSync: facile connessione a altoparlanti e soundbar Bose, veloce ricarica, sistema microfonico migliorato, supporto per assistenti vocali (Siri, Google Assistant, Alexa)
  • Colori: bianco e nero
  • Prezzo: 29.990 rubli (pre-ordine)

Componenti

  • Cuffie
  • Custodia per il trasporto
  • Cavo di ricarica
  • Cavo audio da 3,5 mm a 2,5 mm

Realtà e prospettive del mercato delle professioni informatiche

Quali sono le professioni più popolari e altamente pagate?

Recensione dello smartphone Samsung Galaxy A22s 5G (SM A226B/DSN)

Uno smartphone di nicchia con supporto 5G a un prezzo minimo: non è nemmeno sul sito Web Samsung, ma è venduto in Russia ">. Confronta con Galaxy A22: ne vale la pena?

Test Kia Picanto. L'ultima delle city car

In qualche modo impercettibilmente, quasi tutte le city car compatte hanno lasciato la Russia, che ha sostituito le berline di classe compatta e le liftback come Hyundai Solaris e Skoda Rapid. Ci sono sempre due vere city car rimaste sul nostro mercato, questo è l'eroe del nostro materiale Kia Picanto e Chevrolet Spark, insieme alla sua controparte con il marchio Ravon.

Recensione delle cuffie TCL TW30 MoveAudio S600 TWS

Qualsiasi produttore di smartphone decente è obbligato a offrire le proprie cuffie TWS con sé. Così TCL ha introdotto a dicembre sul mercato russo non solo uno smartphone di punta, ma anche un headset di punta. Vediamo cosa è successo...

1. Design familiare e leggermente reinventato

A prima vista, sotto questo aspetto, sembra tutto identico ai modelli QC35 e QC 35 II: stesso archetto con morbido cuscino, stesso comodo sistema di piegatura delle tazze da portare in una valigetta o in una tasca di uno zaino / un capospalla invernale e nel design generale è identico. Ma dopo un esame e un utilizzo più approfonditi, le innovazioni vengono immediatamente scoperte.

Innanzitutto la superficie dei cuscinetti auricolari in pelle sintetica è diventata liscia, senza grinze. Quest'ultimo, sull'esempio del QC35, tendeva a invecchiare e sembrava disordinato dopo un uso intensivo. Sì, potresti farli sostituire presso un centro di assistenza Bose, ma comunque. A mio parere, una superficie liscia sembra più organica e matura. Dall'interno, sui cuscinetti auricolari, ci sono designazioni più accentuate delle coppe sinistra e destra.

Il secondo punto sono i pulsanti di controllo ridisegnati. Per non dire che non mi piacessero, ma nella Bose QC45 sono diventati più concisi e hanno guadagnato una durezza pronunciata a causa della corsa ridotta. E se per i tasti di controllo del suono questa è per la maggior parte solo un'aggiunta esteticamente gradevole, allora per la leva di alimentazione delle cuffie questo è effettivamente importante. La morbidezza del suo movimento nel QC35 a volte portava ad accensioni/spegnimenti accidentali se veniva toccata la superficie laterale della coppa destra. Ora questo punto è stato finalizzato.

Durante i primi due giorni di test, ho avuto la sensazione che i cuscinetti auricolari fossero diventati più grandi. Questa differenza ha influito anche sul carattere del suono, tornerò su questo punto un po' più avanti. In effetti, è stato scoperto un altro cambiamento significativo, che ci porta al paragrafo successivo.

2. Ergonomia e controllo

La superficie esterna ha ancora una texture opaca, sulla quale le impronte digitali e altre tracce d'uso sono quasi invisibili, ma è visibile la polvere. La fascia perimetrale è ricoperta di nylon rinforzato e pelle scamosciata sintetica, che evitano che l'elemento si deformi in caso di caduta. Infine, ogni elemento rotante ha al centro una cerniera in metallo pressofuso, puntando su durata e affidabilità.

A cosa serve questo passaggio? L'utilizzo dei materiali citati e un piccolo aumento dell'altezza delle cuffie non ha influito sul peso. È di 239 grammi, che è leggermente più della generazione precedente. La sessione più lunga di utilizzo della novità durante i test è stata di 6 ore, ma non ho notato sensazioni negative e affaticamento del collo. Certo, la generazione precedente QuietComfort è più facile da indossare, e questo aspetto va tenuto presente prima di un potenziale acquisto, la sensibilità ad esso varia da persona a persona.

La riproduzione, le chiamate e l'assistente vocale sono controllati esclusivamente da pulsanti fisici, questo concetto sarà chiaramente apprezzato da chi è abituato ad usare le cuffie, anche per strada, ma non vuole togliersi i guanti. Per il controllo tattile, puoi usare i guanti tattili, ma per esperienza non sempre funziona anche con loro. Quindi, se preferisci controlli analogici più affidabili, questo è il posto che fa per te.

Ci sono quattro pulsanti sulla custodia, non contiamo la leva di accensione. Due tasti sul retro della tazza destra sono responsabili del volume, tra di loro c'è un pulsante multifunzionale che controlla la riproduzione (pausa/riprende la traccia), le chiamate (ti aiuta ad accettare, terminare o rifiutare una chiamata), nonché una voce assistente chiamato da una lunga pressione. Sul retro della coppa sinistra è presente un pulsante per cambiare la modalità di riduzione del rumore, ti aiuterà anche a spegnere il microfono durante una chiamata, se, ad esempio, hai bisogno di parlare con qualcuno o se la situazione è diventata troppo rumorosa .

Naturalmente, è disponibile anche l'app Bose Music. Dopo un semplice abbinamento e selezionando facoltativamente un nome per le cuffie dall'elenco o creando il proprio nome, l'utilità ti consentirà di aggiornare il software, familiarizzare con suggerimenti per la gestione e selezionare il livello di udito della tua voce durante una conversazione . In generale le cuffie si possono usare senza l'applicazione, ma con essa è comunque più piacevole, c'è la possibilità di impostare le cuffie, non così dettagliate come quelle della stessa Sony, ma almeno qualcosa.

In termini di ergonomia generale, tutto è familiare e dignitoso: l'archetto è adattato in modo flessibile alle dimensioni della testa, è assicurata una vestibilità solida, i cuscinetti auricolari non premono, una comoda custodia rigida, le impressioni sono tradizionalmente positive .

3. Connettore

Sì, un paragrafo separato sul connettore. In effetti, il passaggio alla Type-C è stato a lungo suggerito nella linea QuietComfort, è stato testato sull'NC700 e ora finalmente è avvenuto. Puoi dimenticarti della Micro-USB, non so voi, ma nella mia vita di tutti i giorni è stata a lungo utilizzata esclusivamente per la rara ricarica di una vecchia batteria portatile. Quest'ultimo, tra l'altro, chiede anche un aggiornamento a qualcosa di più moderno con Type-C.

Da quando è arrivato il Type-C, nelle prossime generazioni puoi fare un salto ancora più in alto: aggiorna il connettore e aggiungi, oltre alle funzioni di ricarica e di servizio, un percorso audio in modo da poterti collegare direttamente a uno smartphone/tablet tramite un Type-C a doppia faccia e quindi liberare la custodia delle cuffie da un jack da 2,5 mm utile, ma anche leggermente arcaico. Solo un pensiero, in teoria, sembra che questo sia possibile, correggimi se sbaglio.

Un'altra area di sviluppo sono i sensori ottici che mettono automaticamente in pausa la riproduzione quando l'utente rimuove le cuffie e la riprendono quando le cuffie vengono rimontate. Di solito si trovano all'interno delle tazze. I concorrenti potrebbero, perché Bose non dovrebbe aggiungere anche questa opzione?

5 informazioni sul Bose QuietComfort 45

Non è passato nemmeno un anno (sono passati quattro) e finalmente la linea Bose QuietComfort ha ricevuto un aggiornamento. Sì, le "700s" (Bose Noise-Cancelling Headphones 700) dal suono elegante e alla moda sono uscite due anni fa, ma è stato uno sviluppo verso il design moderno, non male, ma a volte soggettivo.

Mobile-review.com Recensione delle cuffie Bose con cancellazione del rumore 700

Un nuovo modello nella linea di cuffie wireless di Bose: design moderno, suono caratteristico e "cancellazione del rumore" attiva migliorata con possibilità di regolazione

È interessante notare che il prezzo dell'NC700 è cresciuto solo nel tempo, il che ha permesso di differenziare abbastanza i due modelli nella gamma del produttore. Uso il QC35 da un po' di tempo, quindi i ricordi sono ancora freschi. È stato ancora più interessante per me conoscere le Bose QuietComfort 45 e valutare le innovazioni rispetto ai precedenti modelli di cuffie. Ne parlo sotto forma di cinque fatti.

Specifiche

  • Tipo: cuffie over-ear
  • Tipo di design acustico: chiuso
  • Riduzione del rumore: attiva, due modalità
  • Materiali: acciaio inossidabile, plastica, nylon, pelle sintetica
  • Dimensioni: 19,5 x 14,5 x 5,1 cm
  • Peso: 239 grammi
  • Connettività: wireless (Bluetooth 5.1, fino a 9 m), cablata (jack da 2,5 mm, modalità passiva)
  • Supporto codec: SBC, AAC
  • Comandi: pulsanti, assistente vocale
  • Connettore di ricarica: USB Type-C
  • Facoltativo: connessione a due dispositivi contemporaneamente, configurazione tramite l'app Bose Music (Android 5.1+, iOS 10.3+), SimpleSync: facile connessione a altoparlanti e soundbar Bose, ricarica rapida, sistema microfono migliorato, supporto per assistenti vocali (Siri, Google Assistant, Alexa)
  • Colori: bianco e nero
  • Prezzo: 29.990 rubli (pre-ordine)

Componenti

  • Cuffie
  • Custodia per il trasporto
  • Cavo di ricarica
  • Cavo audio da 3,5 mm a 2,5 mm

Realtà e prospettive del mercato delle professioni informatiche

Quali sono le professioni più popolari e altamente pagate?

Recensione dello smartphone Samsung Galaxy A22s 5G (SM A226B/DSN)

Uno smartphone di nicchia con supporto 5G a un prezzo minimo: non è nemmeno sul sito Web Samsung, ma è venduto in Russia. Confronta con Galaxy A22: ne vale la pena?

Smartphone di nicchia con supporto 5G per soldi minimi: non è nemmeno sul sito Web Samsung, ma è venduto in Russia . Confronta con Galaxy A22: ne vale la pena?

Test Kia Picanto. L'ultima delle city car

In qualche modo impercettibilmente, quasi tutte le city car compatte hanno lasciato la Russia, che ha sostituito le berline di classe compatta e le liftback come Hyundai Solaris e Skoda Rapid. Ci sono sempre due vere city car rimaste sul nostro mercato, questo è l'eroe del nostro materiale Kia Picanto e Chevrolet Spark, insieme alla sua controparte con il marchio Ravon.

Recensione delle cuffie TCL TW30 MoveAudio S600 TWS

Qualsiasi produttore di smartphone decente è obbligato a offrire le proprie cuffie TWS con sé. Così TCL ha introdotto a dicembre sul mercato russo non solo uno smartphone di punta, ma anche un headset di punta. Vediamo cosa è successo...

1. Design familiare e leggermente reinventato

A prima vista, sotto questo aspetto, sembra tutto identico ai modelli QC35 e QC 35 II: stesso archetto con morbido cuscino, stesso comodo sistema di piegatura delle tazze da portare in una valigetta o in una tasca di uno zaino / un capospalla invernale e nel design generale è identico. Ma dopo un esame e un utilizzo più approfonditi, le innovazioni vengono immediatamente scoperte.

Innanzitutto la superficie dei cuscinetti auricolari in pelle sintetica è diventata liscia, senza grinze. Quest'ultimo, sull'esempio del QC35, tendeva a invecchiare e sembrava disordinato dopo un uso intensivo. Sì, potresti farli sostituire presso un centro di assistenza Bose, ma comunque. A mio parere, una superficie liscia sembra più organica e matura. Dall'interno, sui cuscinetti auricolari, ci sono designazioni più accentuate delle coppe sinistra e destra.

Il secondo punto sono i pulsanti di controllo ridisegnati. Per non dire che non mi piacessero, ma nella Bose QC45 sono diventati più concisi e hanno guadagnato una durezza pronunciata a causa della corsa ridotta. E se per i tasti di controllo del suono questa è per la maggior parte solo un'aggiunta esteticamente gradevole, allora per la leva di alimentazione delle cuffie questo è effettivamente importante. La morbidezza del suo movimento nel QC35 a volte portava ad accensioni/spegnimenti accidentali se veniva toccata la superficie laterale della coppa destra. Ora questo punto è stato finalizzato.

Durante i primi due giorni di test, ho avuto la sensazione che i cuscinetti auricolari fossero diventati più grandi. Questa differenza ha influito anche sul carattere del suono, tornerò su questo punto un po' più avanti. In effetti, è stato scoperto un altro cambiamento significativo, che ci porta al paragrafo successivo.

2. Ergonomia e controllo

La superficie esterna ha ancora una texture opaca, sulla quale le impronte digitali e altre tracce d'uso sono quasi invisibili, ma è visibile la polvere. La fascia perimetrale è ricoperta di nylon rinforzato e pelle scamosciata sintetica, che evitano che l'elemento si deformi in caso di caduta. Infine, ogni elemento rotante ha al centro una cerniera in metallo pressofuso, puntando su durata e affidabilità.

A cosa serve questo passaggio? L'utilizzo dei materiali citati e un piccolo aumento dell'altezza delle cuffie non ha influito sul peso. È di 239 grammi, che è leggermente più della generazione precedente. La sessione più lunga di utilizzo della novità durante i test è stata di 6 ore, ma non ho notato sensazioni negative e affaticamento del collo. Certo, la generazione precedente QuietComfort è più facile da indossare, e questo aspetto va tenuto presente prima di un potenziale acquisto, la sensibilità ad esso varia da persona a persona.

La riproduzione, le chiamate e l'assistente vocale sono controllati esclusivamente da pulsanti fisici, questo concetto sarà chiaramente apprezzato da chi è abituato ad usare le cuffie, anche per strada, ma non vuole togliersi i guanti. Per il controllo tattile, puoi usare i guanti tattili, ma per esperienza non sempre funziona anche con loro. Quindi, se preferisci controlli analogici più affidabili, questo è il posto che fa per te.

Ci sono quattro pulsanti sulla custodia, non contiamo la leva di accensione. Due tasti sul retro della tazza destra sono responsabili del volume, tra di loro c'è un pulsante multifunzionale che controlla la riproduzione (pausa/riprende la traccia), le chiamate (ti aiuta ad accettare, terminare o rifiutare una chiamata), nonché una voce assistente chiamato da una lunga pressione. Sul retro della coppa sinistra è presente un pulsante per cambiare la modalità di riduzione del rumore, ti aiuterà anche a spegnere il microfono durante una chiamata, se, ad esempio, hai bisogno di parlare con qualcuno o se la situazione è diventata troppo rumorosa .

Naturalmente, è disponibile anche l'app Bose Music. Dopo un semplice abbinamento e selezionando facoltativamente un nome per le cuffie dall'elenco o creando il proprio nome, l'utilità ti consentirà di aggiornare il software, familiarizzare con suggerimenti per la gestione e selezionare il livello di udito della tua voce durante una conversazione . In generale le cuffie si possono usare senza l'applicazione, ma con essa è comunque più piacevole, c'è la possibilità di impostare le cuffie, non così dettagliate come quelle della stessa Sony, ma almeno qualcosa.

In termini di ergonomia generale, tutto è familiare e dignitoso: l'archetto è adattato in modo flessibile alle dimensioni della testa, è assicurata una vestibilità solida, i cuscinetti auricolari non premono, una comoda custodia rigida, le impressioni sono tradizionalmente positive .

3. Connettore

Sì, un paragrafo separato sul connettore. In effetti, il passaggio alla Type-C è stato a lungo suggerito nella linea QuietComfort, è stato testato sull'NC700 e ora finalmente è avvenuto. Puoi dimenticarti della Micro-USB, non so voi, ma nella mia vita di tutti i giorni è stata a lungo utilizzata esclusivamente per la rara ricarica di una vecchia batteria portatile. Quest'ultimo, tra l'altro, chiede anche un aggiornamento a qualcosa di più moderno con Type-C.

Da quando è arrivato il Type-C, nelle prossime generazioni puoi fare un salto ancora più in alto: aggiorna il connettore e aggiungi, oltre alle funzioni di ricarica e di servizio, un percorso audio in modo da poterti collegare direttamente a uno smartphone/tablet tramite un Type-C a doppia faccia e quindi liberare la custodia delle cuffie da un jack da 2,5 mm utile, ma anche leggermente arcaico. Solo un pensiero, in teoria, sembra che questo sia possibile, correggimi se sbaglio.

Un'altra area di sviluppo sono i sensori ottici che mettono automaticamente in pausa la riproduzione quando l'utente rimuove le cuffie e la riprendono quando le cuffie vengono rimontate. Di solito si trovano all'interno delle tazze. I concorrenti potrebbero, perché Bose non dovrebbe aggiungere anche questa opzione?