it opay

Beeline: sviluppo dei pagamenti mobili

La trasformazione del "Mobile wallet" in un servizio universale "Mobile payment", modalità e prospettive per lo sviluppo del mobile commerce. Cosa possono fare oggi gli accessori per neonati e bambini in Nigeria con un cellulare Beeline e cosa gli insegneranno nel prossimo futuro.

Il commercio mobile in Russia è difficile da sviluppare, spesso per tentativi ed errori. C'è un mercato per questi servizi, le tecnologie esistono e sono già maturate per l'implementazione pratica, la specificità russa di una quota anormalmente ampia del fatturato in contanti dovrebbe stimolare la promozione attiva dei pagamenti mobili senza contanti. Il numero di carte SIM attive nelle mani della popolazione è parecchie volte superiore al numero di carte bancarie "attive" e nei piccoli centri i servizi bancari spesso non sono affatto disponibili. In contrasto con il servizio (copertura) delle reti cellulari, disponibile anche nei luoghi più impervi (scusate la tautologia). È vero, per questo, gli operatori dovranno fare i conti con affari per loro ancora inusuali. Il nostro materiale sulle direzioni e le prospettive per lo sviluppo del commercio mobile può essere letto qui e l'argomento della conversazione di oggi è l'attuazione pratica del progetto di pagamenti mobili presso Beeline. Denis Zyryanov, capo del dipartimento Mobile Commerce and Payments, Beeline, parla e risponde alle domande.

Termini e definizioni

I termini in quest'area sono davvero pessimi. Nel senso che è troppo bello: tutti i tipi di "conti personali", pagamenti mobili con portafogli e altri e-commerce mobili con servizi bancari sono cresciuti in modo visibile, invisibile, ora queste frasi sono in voga. Un altro sarebbe capire cosa significa esattamente ogni "utente" del termine popolare e allo stesso tempo eliminare la confusione con la stessa designazione di fenomeni essenzialmente diversi. Non posso dimenticare l'anno prima dell'ultima Infocom, quando lo stand di uno dei ministeri competenti è diventato un'illustrazione vivente del trasferimento sconsiderato e massiccio dei tagli alle importazioni nella nostra dura realtà. L'intero stand era tappezzato di cartelli "e-commerce", "e-document management" e perfino, non temo la parola, "e-learning". Sembrava molto elegante e moderno, ma è meglio non dirlo ad alta voce. Quindi, un breve programma educativo su termini e concetti di base.

  • Il pagamento mobile è qualsiasi transazione di pagamento avviata da un dispositivo mobile.
  • Mobile banking(ing) - operazioni bancarie a distanza utilizzando un dispositivo mobile. Come ha giustamente notato Denis, il termine stesso è bello e, per questo, comune, ma non vanno in banca per la salsiccia.
  • Il commercio mobile è un modo in cui un venditore può interagire con un acquirente nel processo di acquisto di un prodotto.
  • Un portafoglio mobile è un account separato e ricaricabile detenuto da un operatore o da una terza parte. Non un conto bancario e non il conto personale di un abbonato.

Chi ne ha bisogno

Tralasciamo l'aneddoto barbuto con la sua frase finale "... e chi può sopportarlo?", secondo l'esperienza di altri paesi, i pagamenti mobili si sono rivelati una cosa utile e molto richiesta. Comodo per te e per me, utile per lo Stato nel suo insieme (riducendo il flusso di cassa difficile da controllare) e vantaggioso per l'operatore. Statistiche curiose: un abbonato ricarica in media il proprio account personale due volte al mese, mentre il tempo medio di "downtime" di un telefono con saldo azzerato è di 36 ore al mese. Durante queste ore, l'abbonato medio rimane senza comunicazioni in uscita e l'operatore rimane senza il profitto legalmente dovuto dalla voce e dai servizi aggiuntivi. Mentre lo sviluppo del commercio mobile non solo ridurrà questo periodo "morto", ma darà anche all'operatore un reddito aggiuntivo sotto forma di una percentuale degli importi delle transazioni. Ovviamente non è affatto necessario che queste percentuali vengano prelevate dal consumatore finale.

Tecnologie promettenti

Per quanto riguarda le soluzioni tecniche, la direzione più promettente è la tecnologia NFC (Near Field Communications), che consente di effettuare pagamenti mobili contactless utilizzando un telefono e uno speciale terminale POS o set-top box. Senza funzioni "protettive" aggiuntive come l'invio di messaggi SMS, l'avvio di applicazioni java o la digitazione di comandi USSD. Il punto qui non è solo alleviare il difficile destino di un consumatore tecnicamente analfabeta, risparmiare tempo non è meno importante. Soprattutto nei punti di servizio di massa. Secondo Dmitry, durante il calcolo di un business case condizionale per McDonald's, un'accelerazione del servizio di cinque secondi al terminal di cassa significava ulteriori 20 milioni di dollari per l'azienda.

Recentemente sono stati suggeriti due modi per implementare la tecnologia NFC per il commercio mobile: incorporando il firmware in una scheda SIM o direttamente in un telefono, Nokia è stato il principale sostenitore dell'opzione "telefono". Nell'aprile di quest'anno è stata rilasciata la versione finale dello standard, di conseguenza si è deciso di "sottodimensionare" le schede SIM. Sebbene i telefoni non saranno in grado di evitare completamente la modernizzazione, perché per la piena implementazione di tali tecnologie, i dispositivi dovranno essere dotati di un'antenna integrata aggiuntiva, ecc.

Il Mobile banking (gestione del conto) abbinato al mobile commerce si presenta come la soluzione “giusta” sotto tutti i punti di vista. L'operatore non interferisce nella relazione finanziaria tra il venditore e l'acquirente e tutti i tipi di "portafogli mobili" non fungono da intermediario e collegamento aggiuntivo. D'altra parte, i micropagamenti da carte di plastica risultano non redditizi per il venditore a causa di notevoli costi aggiuntivi (costo di transazione). Anche il fattore tempo gioca un ruolo, la banca impiega molti secondi preziosi per autorizzare il pagamento. Una soluzione interessante è quella utilizzata dalla società NTT DoCoMo: l'importo equivalente a $ 100 è sempre "pronto" nel telefono e può essere utilizzato per micropagamenti istantanei senza conferme/autorizzazioni, quindi questo portafoglio virtuale viene rifornito automaticamente da un conto bancario.< /p>

Per quanto riguarda i servizi SMS di autopagamento per parcheggi, bibite e altre piccole cose, queste tecnologie sono già abbastanza diffuse all'estero. Tuttavia, i pagamenti contactless NFC sembrano essere una soluzione molto più conveniente e versatile.

Qui e ora

Secondo Beeline, la specificità russa non lascia molta scelta, la maggior parte dei russi usa la "plastica" una o due volte al mese quando riceve uno stipendio presso un bancomat. Quelli. nel prossimo futuro l'operatore dovrà fare da intermediario tra il venditore e l'acquirente, e poi vedremo. Il progetto Mobile Wallet è stato lanciato nell'estate del 2005 e da allora si è sviluppato, trasformandosi gradualmente in quello che oggi viene chiamato Universal Mobile Payment Service. Inizialmente, avrebbe dovuto utilizzare un account virtuale separato, che può essere reintegrato con uno qualsiasi dei numerosi metodi esistenti. Una sorta di "zona cuscinetto" intermedia per la conservazione del denaro degli abbonati, un account personale aggiuntivo che esiste contemporaneamente a quello principale. Dal punto di vista dell'operatore, tutto sembrava comodo, razionale e avrebbe dovuto adattarsi a tutti. Il denaro del conto aggiuntivo potrebbe essere utilizzato in qualsiasi modo, anche per rifornire il conto personale principale. In cambio della comodità di effettuare pagamenti per vari beni e servizi, la possibilità di ricostituire istantaneamente il proprio conto personale, ecc., l'operatore, oltre alla fedeltà, ha ricevuto un importo aggiuntivo sul secondo conto per un utilizzo senza interessi. Poco, ma anche bello. Tuttavia, il progetto, come si suol dire, "non è andato", alla gente non è piaciuto tutto il fascino dell'account aggiuntivo.

Di conseguenza, nel 2007, si è deciso di abbandonare l'apposito conto cosiddetto "anticipo" e di rendere la procedura il più trasparente e comprensibile possibile. Esiste un conto personale regolare e facilmente reintegrabile (questo è importante!), dal quale vengono addebitati i soldi per i servizi di comunicazione mobile. E lo stesso conto può essere utilizzato per tutti gli altri pagamenti mobili: acquisto di biglietti del cinema, acquisto di merce nei negozi online, pagamento di utenze, ecc., fino a ricaricare il saldo delle SIM di altri operatori. Un impressionante elenco di potenziali beneficiari può essere trovato qui.

Non è stato però possibile abbandonare completamente l'anticipo aggiuntivo. La prima cosa a cui presti attenzione è l'impossibilità di reintegrare l'account personale di un altro abbonato Beeline. MTS, MegaFon, SMARTS o Tele2 - per l'amor di Dio, ma per "buttare" denaro su un'altra carta SIM del tuo operatore nativo, se per favore, crea un conto anticipato aggiuntivo, metti su di esso l'importo richiesto e solo allora ricostituisci il conto personale di Beeline , anche il tuo, anche quello di qualcun altro. Posso indovinare le ragioni di tale inaspettata discriminazione, ma non voglio esprimere ipotesi non confermate. Come consolazione: non è difficile generare questo anticipo più che aggiuntivo, è sufficiente effettuare un pagamento al proprio numero di telefono, sostituendo i primi "9" con "6", puoi leggere la descrizione della procedura qui.< /p>

Come farà il sistema a distinguere tra un conto anticipato e un conto regolare e capire da quale e per cosa prelevare esattamente denaro? Sì, non avrà senso. Quando si effettua un pagamento, per impostazione predefinita, viene prima verificata la presenza/stato del conto anticipato e, se non ci sono soldi su di esso, viene addebitato il conto principale. Quindi, se non vuoi "congelare" denaro su un conto aggiuntivo per ricostituire i saldi di altri abbonati, Beeline dovrà utilizzare il servizio Mobile Transfer con tutte le relative restrizioni.

La seconda eccezione alla regola sono le tariffe con modalità di pagamento posticipata, ovvero il credito. Questi abbonati generalmente non sono in grado di pagare beni e servizi direttamente dal proprio conto principale, in ogni caso dovranno creare un conto anticipato separato. Ma con questa caratteristica del servizio di Mobile Payment è tutto chiaro, l'operatore categoricamente non vuole agire come un istituto di credito. Consentire all'abbonato di pagare i servizi di comunicazione un mese e mezzo dopo il loro consumo va ancora bene, tanto più che una tale politica stimola il consumo di servizi. Ma permetterti di pagare utenze, beni, ecc. da un facebook postpagato significherà concedere un prestito senza interessi per un periodo di 25-55 giorni, a seconda del momento del pagamento.

Come funziona

Coloro che sperano di cambiare denaro da un conto personale per WebMoney, Yandex-money e altre banconote virtuali saranno delusi, non sono previste operazioni di "cambio valuta". Secondo Denis Zyryanov, ci sono stati tentativi di includere tale funzionalità nell'elenco dei servizi, ma la società ha immediatamente riscontrato notevoli quantità di frode ed è stato deciso di rifiutare questa opportunità.

L'elenco principale dei servizi disponibili a pagamento si trova su un sito dedicato "Affitto", dove puoi anche selezionare la categoria richiesta. Sebbene, secondo me, sia più comodo andare subito al catalogo, è più veloce e più visivo. Il primo livello di sicurezza è una password che dovrai ricevere sul tuo telefono sotto forma di messaggio SMS e inserirla nell'apposita casella.

Un altro livello di sicurezza sono i limiti generali sull'importo del pagamento (ogni transazione, durante il giorno e la settimana), un elenco completo delle restrizioni può essere trovato qui. Come puoi vedere, le condizioni più "gratuite" per i pagamenti delle utenze. E questo è comprensibile: in primo luogo, gli importi delle fatture sono piuttosto grandi e, in secondo luogo, la persona interessata al pagamento è facilmente rintracciabile e la probabilità di frode è minima.

Onestamente, solo dopo aver armeggiato con il sistema inizi a realizzare gradualmente la quantità di lavoro preparatorio. Ad esempio, nella finestra per il pagamento degli alloggi e dei servizi comunali (HUS), è stato necessario non solo descrivere in dettaglio quale cifra dove cercare sulla ricevuta, ma anche fornire un collegamento diretto alla pagina del sistema EIRC per il controllo degli addebiti. Come "bonus di accompagnamento" - la possibilità di pagare le bollette senza ricevuta, che può anche essere molto utile.

Un'ulteriore importante comodità è il pagamento via SMS per i servizi disponibili a partire dalla prossima volta. Dopo aver compilato il modulo, nella pagina del sito viene visualizzata una descrizione del comando SMS e, cosa molto più bella, la possibilità di generare e ricevere un modello SMS già pronto sul tuo telefono. Che può essere salvato e successivamente utilizzato per pagamenti regolari senza visitare il sito, sarà sufficiente se necessario modificare l'importo del pagamento nel modello.

Quando si trasferisce denaro sul saldo dei conti personali di altri operatori mobili, viene attivato un ulteriore livello di sicurezza, nel qual caso il pagamento dovrà essere nuovamente confermato da un messaggio SMS separato. Di conseguenza, la procedura si allunga per 10 minuti, anche se nel processo siamo intrattenuti con messaggi SMS sull'argomento "la tua richiesta è stata ricevuta, attendi la prossima con una richiesta di conferma". A proposito, una svista degli sviluppatori: quando si effettuano i pagamenti, veniamo accolti con la scritta "Entro pochi minuti riceverai un SMS con la richiesta di conferma del pagamento. Rispondi inviando un SMS…”. Il problema è che appare sempre un avviso su una prossima conferma SMS, anche se nella maggior parte dei casi non sono richieste conferme aggiuntive e non vengono ricevuti messaggi SMS. Come si chiama "aspetta una risposta...".

Prestiamo attenzione alla commissione per un importo del 5,5%, Beeline non favorisce i concorrenti. Quando si pagano alloggi e servizi comunali, la commissione è dell'1%; quando si pagano le bollette MGTS, non viene addebitata alcuna commissione. A proposito di pagare MGTS: se nei “moduli” per il pagamento delle utenze nelle note tutto è “masticato” nel modo più dettagliato, allora si sono dimenticati di indicare qui il formato del numero. A quanto pare, per gli specialisti delle telecomunicazioni, la cosa è troppo ovvia e non ha bisogno di spiegazioni. Sebbene il sistema continui a verificare la correttezza dei dati inseriti e, in caso di discrepanza, "torna indietro" di un passo indietro con un messaggio di errore.

Naturalmente, non senza altri piccoli errori e problemi. L'invio di SMS può essere "capriccioso", i messaggi sull'impossibilità di effettuare un pagamento non sempre indicano il vero motivo, ecc. In generale, il passaggio forzato al sistema in lingua russa USSD e ai messaggi SMS ha creato problemi agli operatori e abbassato la qualità del servizio. Invece di un SMS di sistema con traslitterazione, devi consegnare 2-3 messaggi in lingua russa incollati, a volte una parte viene persa lungo il percorso. Per non parlare dei vecchi telefoni che utilizzano solo la memoria della SIM per ricevere gli SMS. Le lunghe risposte USSD in lingua russa sono "troppo difficili" anche per modelli di dispositivi relativamente nuovi, per non parlare di quelli più vecchi. E il famigerato ballo con un tamburello attorno ai punti interrogativi anziché al testo sui display Samsung? Del resto abbiamo dovuto lanciare servizi quasi separati per questo, e quante parole “affettuose” hanno ascoltato le ragazze dei contact center... Ma sono tutte sciocchezze rispetto al sentimento di orgoglio nazionale che ci travolge quando vediamo il lettere “corrette” sul display. Non hanno imparato a costruire i propri telefoni, quindi almeno l'artigianato borghese li ha fatti parlare "grande e potente", è la stessa cosa. Ma questa è già una mia opinione personale, che “potrebbe non coincidere...”, ecc.

Piani

In futuro è promesso l'ampliamento e il miglioramento del servizio. La cosa più importante è il rifiuto dell'uso obbligatorio del conto personale dell'operatore e la possibilità di bonifici diretti da una carta di credito. Molto probabilmente verrà preso come modello il modello NTT DoCoMo con un piccolo conto virtuale “buffer” per i micropagamenti. Citazione:

  • La possibilità di utilizzare una carta bancaria non solo per ricaricare il conto, ma anche per pagamenti diretti di affitto, film, Internet, ecc.
  • Account personale migliorato, inclusa la cronologia dei pagamenti e la possibilità di stampare le ricevute
  • Espansione dell'elenco dei servizi (biglietti di trasporto, multe, più negozi online)
  • NFC in futuro, non appena i telefoni appropriati appariranno sul mercato

Per quanto riguarda la situazione attuale con le carte di credito, finora è stato implementato solo il "vincolo" della carta a un account personale per pagare i servizi Beeline e reintegrare il saldo. Ma è implementato, francamente, molto bene e puoi anche fare a meno di visitare l'ufficio dell'operatore. Sulle tariffe prepagate sono disponibili sia la modalità di trasferimento del saldo di un importo arbitrario "manualmente" che la modalità di riempimento automatico del conto al raggiungimento della soglia specificata. Naturalmente, il valore di soglia e l'importo del rifornimento automatico possono essere regolati, una descrizione dettagliata del servizio è disponibile qui. L'utilità di tale funzionalità in roaming difficilmente può essere sopravvalutata. Beeline afferma che il sistema monitora lo stato dell'account online e la probabilità di bloccare il telefono in roaming è piccola anche con una soglia di rifornimento automatico relativamente "bassa".

Un tocco divertente al tema. Il sito Web di Kvartplata ha un modulo speciale per "ottenere una risposta completa e accurata" alle tue domande, il che è carino. Questa è solo l'opzione predefinita: "nessuna risposta richiesta". Soprattutto per gli amanti delle domande retoriche o per l'"eliminazione" preliminare di quelle disattente?