it opay

Modem Wi-Fi Yota 4G LTE

Un dispositivo fondamentalmente nuovo è un modem e un modulo Wi-Fi in un alloggiamento comune. Infatti, un router mobile-stazionario per la rete Yota LTE, o un router Wi-Fi tascabile senza batteria, come piace pensare a tutti.

La presentazione organizzata del nuovo dispositivo suggerisce di per sé l'attenzione dell'azienda verso questa direzione di sviluppo dei terminali mobili. Sebbene Igor Torgov abbia parlato di una nicchia di consumo relativamente ristretta e che non contino su vendite di massa del dispositivo, finora sono state acquistate solo 25.000 copie di Yota 4G LTE Wi-Fi. Secondo me, molti pagheranno 2.900 invece di 1.900 rubli. per versatilità e funzionalità aggiuntive Wi-Fi dalla presa. Ma è il mercato che metterà tutto al suo posto, sa come.

Il modem Yota 4G LTE è un router, ma è stato chiamato modem per via del form factor e per evitare confusione, molte persone associano il concetto di "router" a un dispositivo palmare completamente autonomo. E questo router non ha una batteria e ha bisogno di alimentazione esterna. Il modulo Wi-Fi è integrato nel case e il modem è diventato notevolmente più largo e più lungo rispetto al suo predecessore (vedi foto sopra).

Il prezzo dichiarato è di 2.900 rubli, un programma speciale per la sostituzione preferenziale dei modem LTE precedentemente acquistati non è ancora pianificato. Anche prima del rilascio ufficiale del dispositivo il 20 giugno, stavo cercando informazioni al riguardo in rete e mi sono imbattuto in un'offerta da uno dei rivenditori: 4.350 rubli. per il preordine, c'è un programma di permuta. Quelli. dai il tuo vecchio modem Yota LTE al rivenditore e ottieni un nuovo Yota 4G LTE Wi-Fi meno il prezzo di acquisto del vecchio modem. Presumibilmente, ti venderanno un nuovo modem per 3.500 rubli e allegheranno anche il tuo vecchio a qualcuno, ma questo è già il costo degli affari russi. Il prezzo ufficiale di un modem LTE standard è stato ridotto a 1.900 rubli e possiamo presumerlo ora per i precedenti 2.900 rubli. Gli utenti Yota ottengono un dispositivo fondamentalmente nuovo con funzionalità aggiuntive.

Il modem prevede l'installazione di una micro SIM, è bloccato sulla rete Yota LTE e non funziona con una SIM MegaFon. Il numero massimo di utenti connessi contemporaneamente è 8 tramite Wi-Fi o 7 tramite Wi-Fi più uno direttamente tramite la presa USB del computer. Di conseguenza, con una connessione USB, funziona anche il modulo Wi-Fi (puoi disabilitarlo a livello di programmazione).

Nicchie di consumo

Qui sembra tutto abbastanza semplice. E non è facile, dato il pubblico degli utenti Yota con il suo prezzo minimo di 400 rubli / mese (Mosca) per illimitato a una velocità di 512 Kbps, più veloce è più costoso. Ma ne parleremo più avanti.

  • Internet mobile fisso a casa o in ufficio. Yota 4G LTE Wi-Fi affronta questo problema con successo e con un importante vantaggio sotto forma di una soluzione completa. Nessun router o computer richiesto, solo un alimentatore USB standard. Due restrizioni: il numero di utenti connessi contemporaneamente non è superiore a 8 e la dimensione dell'appartamento/ufficio, il modulo Wi-Fi non differisce per portata.
  • Alla dacia. Se c'è la copertura Yota LTE e la portata del Wi-Fi è sufficiente, l'opzione è eccellente. Nella maggior parte dei casi, uno sfogo in soffitta, e va tutto bene.
  • Internet mobile in macchina. Adatto per viaggi in città, avviato il motore - un minuto dopo con Internet. Per i lunghi viaggi è peggio: la copertura è “a macchia di leopardo” e il modem non riuscirà a passare al 3G/2G. Inoltre, per accedere a Internet nei parcheggi, dovrai giocare un po' con il cibo.
  • In viaggio e viaggi di lavoro. Se c'è una rete Yota LTE a destinazione, l'opzione è molto allettante, questo è ovvio.
  • Come router mobile. Anche un'opzione, anche se il design del modem a due componenti + batteria esterna sembra ingombrante. Ma con una batteria di capacità decente, non dovrai preoccuparti della presa e altri dispositivi vivranno molto più a lungo con Internet tramite Wi-Fi invece di riceverlo tramite i propri moduli 4G / 3G.

Ora sui contro amministrativi e finanziari. Il prezzo del contratto Yota (quota di abbonamento) implica l'uso attivo di Internet e tutte le opzioni road-mobile sono adatte solo come opzioni aggiuntive. E poi, a patto che dopo essere uscito di casa, non lasci la tua famiglia senza Internet. Un dispositivo aggiuntivo sullo stesso account personale sarebbe un'ottima soluzione, ma come dividere la velocità? In Yota, il canone di abbonamento in qualsiasi momento è determinato dalla velocità di accesso e non è ancora prevista la possibilità di dividere in modo intelligente la velocità in n-devices. Forse in futuro ci saranno tariffe con pacchetti di traffico, stanno pensando a questo argomento.

Un concorrente diretto nel mercato russo è il modem Huawei Mobile Wi-Fi Smart E355, che ha il vantaggio di supportare schede 2G/3G e SIM di tutti gli operatori. Lo svantaggio è la mancanza del supporto LTE e, di conseguenza, un pubblico di destinazione leggermente diverso.

Componenti e design

Come ho già scritto, grazie al modulo Wi-Fi aggiuntivo, il modem è diventato più largo e più lungo del suo predecessore. Un po' di spazio aggiuntivo, anche se piccolo, è stato occupato dal titolare della carta SIM. Ma le dimensioni sono rimaste entro limiti ragionevoli e, grazie alle buone proporzioni, il modem non sembra un mostro goffo.

Una scatola ordinata e compatta di cartone bianco. Sono finiti i giorni del design futuristico d'avanguardia del packaging sotto forma di un cilindro di plastica trasparente, mi dispiace. Ma va bene, la scatola è più pratica e molto più economica, inoltre la confezione dei dispositivi di marca è ora progettata nello stesso stile di quella di MegaFon.

Include il modem stesso e la "Guida operativa", tutto qui. Formalmente non serve nient'altro, il modem funziona correttamente nella presa USB del computer. Ma utilizzarlo direttamente nell'adattatore è più razionale.

Yota insiste su un adattatore da 1,5 A. In effetti, sempre più dispositivi moderni sono dotati proprio di tali adattatori, anche 2,0 A non è raro. D'altra parte, gli adattatori da 1,0 A e le batterie esterne sono ancora diffusi e in azienda potrebbero non essere trovati 1,5 A. Il mio Yota 4G LTE Wi-Fi ha funzionato con successo nell'adattatore 1.0 A in una varietà di modalità, non ho notato alcun problema. Forse sarebbero comparsi durante lunghi lavori a pieno carico, ma non è necessario correre per un nuovo adattatore proprio il giorno in cui si acquista il modem.

Costruzione

Spina USB aperta, rotatore con cinque posizioni fisse, comodo arresto della sporgenza per una facile presa della spina con il dito per ruotare dalla posizione chiusa. Rispetto al primo modello del modem Yota sono apparse diverse piccole ma utili modifiche. Abbiamo già visto tutto questo nel modem MegaFon M100-1, che è stato rilasciato alla fine dello scorso anno. Non vedo il senso di ripetere, chi lo desidera può leggere la recensione e vedere la foto (sezione “Design”).

Come ho scritto sopra, il modem richiede una scheda SIM Yota in formato micro SIM, non funziona con schede SIM di altri operatori. È preferibile far crescere un'unghia piatta e della dimensione corretta (può essere limata con una lima ad ago) o utilizzare uno strumento adatto.

Una piccola lamentela sulla qualità della vernice che segnava lo slot per la scheda SIM: già dopo due o tre rimozioni e inserimenti della scheda nello slot, le aree di marcatura erano state cancellate. Hai disegnato i segni con il gesso o cosa?

Tradizionalmente è presente una doppia presa microUSB, il che è positivo. Il resto è minimalismo spartano e assenza di pulsanti e interruttori meccanici. Non ci sono prese per antenna, non c'è nemmeno uno slot per una scheda di memoria.

Grazie al rotatore, all'assenza di slot aggiuntivi e all'utilizzo di micro SIM, tutte le rigaglie (compreso il modulo Wi-Fi) sono state inserite in una cassa di dimensioni accettabili. Le dimensioni del modem sono anche leggermente inferiori a quelle del popolare Huawei E392. Huawei E355 con modulo Wi-Fi è invece chiaramente più compatto, ma non ha il supporto LTE e la qualità di ricezione è molto mediocre rispetto all'E392.

Caratteristiche:

  • Dimensioni: 92x35x13mm.
  • Peso: 50 grammi
  • Standard di comunicazione WAN: UTRAN REL8 Cat24.
  • Wi-Fi: IEEE 802.11 b/g (velocità di trasferimento dati fino a 54Mbps), possibilità di connettere fino a 8 dispositivi (inclusi).
  • Standard di comunicazione LAN: IEEE 802.11 b/g/n 1x1.
  • Antenna: integrata.
  • Tipo di connessione: USB e micro USB (versione 2.0 e successive).
  • Scheda SIM: UICC 3FF rimovibile.
  • Requisiti di sistema: Windows a partire da Windows XP SP3; Mac OS da Mac OS 10.5; Linux e altri con supporto per dispositivi CDC/RNDIS.
  • Temperatura di esercizio: da 0° a +30° C.

Non ci sono lamentele sulle caratteristiche dichiarate. Esternamente, abbiamo un modem Yota leggermente più largo e più grasso, che ha un modulo Wi-Fi aggiuntivo. Internamente, il dispositivo è realizzato su un chip Altair israeliano relativamente economico (rispetto ai prodotti Quallcom) con supporto per LTE Band 7 e Band 20. Reti Band 20 (

800 MHz) non è ancora disponibile in Russia, le frequenze attendono investimenti multimilionari (più precisamente miliardi): per i militari russi gli operatori devono acquistare nuove apparecchiature in grado di operare su altre frequenze, le infrastrutture degli impianti, laboratori, edifici didattici e quasi carta igienica per i dipendenti del Ministero della Difesa, che padroneggiano le nuove attrezzature acquistate per loro. Se qualcuno non è al corrente, tutto questo si chiama "cancellazione delle frequenze". Ma prima o poi le frequenze della Banda 20 verranno cancellate e verranno lanciate le reti LTE, quindi il supporto per questa gamma nel modem tornerà utile.

Sono anche rattristato da frasi come: “. Inoltre, il modem implementa un limite di velocità di download e upload forzato di 20 Mbps. La limitazione di 20 Mbps nel segmento Yota LTE è implementata a livello di piattaforma e le caratteristiche di velocità di modem, router, ecc., non vanno affatto contro questo. Non ci sono limiti di velocità hardware nel modem stesso, ora semplicemente non è necessario nella rete Yota.

La SIM Yota inserita nel router LTE di MegaFon lo conferma ancora una volta: ci imbattiamo in una limitazione della piattaforma di 20 Mbps. Sebbene nella stessa rete LTE FDD lo stesso router nello stesso posto e allo stesso tempo mostri 25-30 Mbps sicuri con una scheda SIM MegaFon.

Interfaccia e controlli

Questa parte della recensione del Wi-Fi Yota 4G LTE è semplice e concisa. A causa del fatto che l'interfaccia di controllo non ci asseconda con una vasta gamma di impostazioni. Ma non è nemmeno necessario installare programmi e driver speciali: durante la connessione USB, il computer ti informerà brevemente sull'aspetto del prossimo nuovo dispositivo RNDIS.

Ci sono poche impostazioni: puoi disabilitare il modulo Wi-Fi in modo programmatico (l'unico utente del computer) e chiudere la rete Wi-Fi con una password, cosa altamente consigliata al primo avvio del dispositivo. Nelle impostazioni è presente anche lo spegnimento automatico del Wi-Fi per timeout, ma per impostazione predefinita questa opzione è impostata su OFF, grazie agli sviluppatori del software.

Dopo l'aggiornamento automatico del firmware del modem, compaiono funzioni aggiuntive di port forwarding e impostazioni DHCP, già qualcosa. Ma, in generale, l'approccio dello sviluppatore è chiaro: qui c'è Internet via Wi-Fi come bonus alle funzionalità standard del modem, il resto sono le tue difficoltà personali.

Per la versione attuale (al momento della preparazione della recensione) del firmware, guarda lo screenshot, cosa verrà ulteriormente implementato e corretto nelle prossime release ci è ancora sconosciuto. Gli aggiornamenti del firmware vengono scaricati automaticamente sul modem quando vengono rilasciati senza preavviso.

Impressioni di lavoro

Si è rivelato non privo di sorprese. In poche parole: al piccolo animale è piaciuto il suo componente "ferro", funziona perfettamente. La parte software non è ancora molto buona, ma speriamo in miglioramenti e correzioni di carenze.

Dalla prima connessione, non ci sono state lamentele riguardo al modem. Eccellente velocità di trasferimento dati tramite Wi-Fi, il dispositivo è stato facilmente alimentato da un normale adattatore per smartphone. Non ci sono stati problemi nemmeno con la connessione del computer alla rete aperta risultante. Qui mi sedevo e scrivevo rapidamente una recensione benevola, ma il diavolo ha spinto il modem a guidare in diverse modalità potenzialmente richieste.

Cominciamo con il positivo. Il modulo Wi-Fi integrato si è rivelato inaspettatamente buono in termini di indicatori di velocità, il trasferimento dei dati è quasi senza perdite. Sorprendentemente per un router di queste dimensioni, ero mentalmente preparato a perdite di velocità del 10-20 percento rispetto a una connessione USB diretta.

Dopo aver esaminato i risultati costantemente buoni dello speedtest, ho provato diverse coppie di misurazioni di seguito: da un computer tramite una connessione USB di un modem e uno smartphone tramite il proprio modulo Wi-Fi. La differenza è minima, vedi foto sopra. Per un dispositivo Yota, questo è un indicatore estremamente importante, perché l'Internet mobile di questo operatore viene scelto come alternativa a quella cablata. Yota 4G LTE Wi-Fi con trasmissione Wi-Fi è molto buono, e se non hai bisogno di funzionalità aggiuntive e il numero di connessioni ti soddisfa, allora il modem dovrebbe essere comodo da usare "così com'è".

La portata del Wi-Fi integrato nel modem non è piaciuta. Con i 30-50 metri dichiarati, il monitor mostra un livello di segnale massimo tollerabile all'interno della stanza accanto (le pareti non sono monolitiche e nemmeno in mattoni). In base al comportamento dell'indicatore, ho avuto l'impressione che il modulo Wi-Fi possa regolare automaticamente la potenza, ma potrei sbagliarmi.

Una piacevole sorpresa è stata il trasferimento dati stabile e veloce con un segnale Wi-Fi molto debole, guarda lo screenshot qui sopra. Con tali letture del monitor, i dati di altri router mi vengono trasmessi a malapena o non vengono trasmessi affatto, ma qui tutto è molto decente. Ammetto che la portata reale del Wi-Fi è leggermente maggiore di quanto sembri visivamente dall'indicatore di potenza del segnale.

Un argomento a parte, a cui per qualche motivo non si è prestata attenzione durante la presentazione, è la possibilità che il nuovo modem funzioni in altri router. Non potevano rispondere subito a una domanda diretta ed erano anche leggermente perplessi. In effetti, perché preoccuparsi di ogni tipo di combinazione con i router, quando tutto è già lì? Infatti la domanda è pertinente, nonostante la presenza nel modem di un proprio modulo Wi-Fi. Molti utenti Yota hanno già sviluppato la propria "infrastruttura" domestica con un router fisso, una rete domestica, un televisore e un client torrent programmato nel router. E se la banda 2.4 GHz in casa dell'utente è molto rumorosa e ha risolto questo problema installando un router "pedigree" con supporto per la banda 5 GHz? I nuovi vantaggi del modem Wi-Fi Yota 4G LTE sono impagabili in viaggio, in campagna, ecc., ma ciò non esclude lo scenario del suo regolare utilizzo come normale modem. Cioè, molte persone pagheranno 1.000 rubli. di più e comprerò questo modem per motivi di facilità d'uso e comodità aggiuntiva durante il viaggio, ma non sono disposti a rinunciare ai loro soliti servizi per il bene di questi vantaggi.

All'inizio non potevo fare amicizia con Yota 4G LTE Wi-Fi con nessuno dei router testati per questo scopo. Compreso con due router Keenetic, ognuno dei quali funziona perfettamente con i precedenti modelli di modem Yota LTE (router Giga II e Keenetic 4G). Dopo aver aggiornato il firmware dei router Keenetic, il modem Wi-Fi Yota 4G LTE ha finalmente funzionato con Keenetic Giga II, per qualche motivo ha rifiutato con Keenetic 4G. Penso che questa sia una questione di tempo, una questione di tempo. ZyXEL si tiene al passo con le novità modem sul mercato e cerca di aggiungere tempestivamente il proprio supporto al software dei propri prodotti. Fortunatamente ora la procedura è diventata molto più semplice e comoda per l'utente, basta iniziare ad aggiornare i componenti del firmware.

Finora, gli utenti dei router Keenetic potrebbero incontrare cruciverba quando collegano Yota 4G LTE Wi-Fi. Se ho capito bene quello che ho visto, con la prima versione del firmware del modem, l'indicatore Yota 4G LTE inserito nel router si accendeva, ma il modem Keenetic non lo riconosceva e non lo lasciava andare su Internet. Dopo aver aggiornato automaticamente OTA (Over the Air, over the air) del firmware del modem alla versione 01.00.05.999, l'indicatore del modem inserito in Keenetic ha smesso di accendersi e, dopo essere stato inserito nel router, il modem stesso è stato bloccato per morte per 20-30 minuti, rifiutandosi di avviarsi con qualsiasi adattatore e nella presa USB-computer. Poi si è svegliato e ha iniziato a lavorare in modalità regolare. Ho dedicato molto tempo a tutti i tipi di esperimenti, fino a quando non ho deciso di lasciare che il dispositivo si sdrai e si riposi.

Secondo i risultati dei miei "balla con un tamburello", finora posso consigliare il seguente algoritmo di azioni:

  • Avvia Yota 4G LTE Wi-Fi in modalità normale dalla porta USB del computer o da un adattatore adatto (consigliato 1,5 A) e non collegare nulla per 2-3 ore e non entrare nelle impostazioni. Ad ogni modo il firmware del modem verrà aggiornato automaticamente, quindi è meglio lasciarlo subito e non in fase di sperimentazione delle impostazioni.

  • Se prevedi di utilizzare un modem con un router Wi-Fi esterno, aggiorna il firmware nel router prima di provare a inserire un nuovo Yota 4G LTE Wi-Fi in questo router.
  • Se il modem ha smesso di dare segni di vita, lascialo in pace per 20 minuti e occupati di qualcosa di utile per l'anima o la società. Quindi puoi continuare gli esperimenti.

Sul forum scrivono che con il firmware Keenetic 4G aggiornato, il modem si è avviato in questo router, ci credo volentieri. Una volta lanciato in Keenetic Giga II, dovrebbe funzionare in Keenetic 4G. Forse c'è davvero qualche tipo di difetto in una particolare istanza del modem, anche se non sembra che si comporti con un secondo router e diversi cavi/adattatori.

Purtroppo nessun firmware può modificare la geometria del case. Il nuovo Yota 4G LTE è più largo del suo predecessore e non sarai in grado di collegare un modem alla custodia del router della linea di modelli precedente. Il che, secondo me, è anche buono: con una prolunga USB il modem funziona più velocemente e più stabile. Quindi l'utente sarà costretto a migliorarsi.

Sembra che in Yota 4G LTE il Wi-Fi sia protetto da software e la funzione Keep Alive (mantenendo una connessione attiva alla rete) funzioni correttamente. Per due giorni di funzionamento continuo e rarissimi collegamenti al dispositivo tramite Wi-Fi, il modem non è mai caduto dalla rete.

Prospettive e conclusioni

Il modem stesso si è rivelato abbastanza buono e funziona abbastanza bene. L'entità del canone minimo di abbonamento e le specifiche delle tariffe Yota sono un limite naturale alla popolarità del Wi-Fi Yota 4G LTE, la nicchia del consumatore è molto più piccola di quanto potrebbe essere. D'altra parte, i 1.000 rubli in più. per tali funzionalità aggiuntive senza compromettere il resto - Dio solo sa quanti soldi, il dispositivo troverà i suoi utenti.

In un futuro abbastanza prossimo (questa estate), Yota sta minacciando di lanciare sul mercato un nuovo modello di router tascabile con una batteria più grande. Il prezzo, ovviamente, dovrebbe essere più alto, ma per un dispositivo all-in-one, questo è logico. Un'altra cosa è che le restrizioni tariffarie sulla popolarità si applicheranno anche al nuovo router tascabile. L'operatore è poco soddisfatto di questo stato di cose, quindi c'è motivo di sperare in alcuni seri progressi nella struttura della fatturazione. Se ciò accade, il Wi-Fi Yota 4G LTE potrebbe interessare un numero maggiore di consumatori.

Modem Wi-Fi Yota 4G LTE

Un dispositivo fondamentalmente nuovo è un modem e un modulo Wi-Fi in un alloggiamento comune. Infatti, un router mobile-stazionario per la rete Yota LTE, o un router Wi-Fi tascabile senza batteria, come piace pensare a tutti.

La presentazione organizzata del nuovo dispositivo suggerisce di per sé l'attenzione dell'azienda verso questa direzione di sviluppo dei terminali mobili. Sebbene Igor Torgov abbia parlato di una nicchia di consumo relativamente ristretta e che non contino su vendite di massa del dispositivo, finora sono state acquistate solo 25.000 copie di Yota 4G LTE Wi-Fi. Secondo me, molti pagheranno 2.900 invece di 1.900 rubli. per versatilità e funzionalità aggiuntive Wi-Fi dalla presa. Ma è il mercato che metterà tutto al suo posto, sa come.

Il modem Yota 4G LTE è un router, ma è stato chiamato modem per via del form factor e per evitare confusione, molte persone associano il concetto di "router" a un dispositivo palmare completamente autonomo. E questo router non ha una batteria e ha bisogno di alimentazione esterna. Il modulo Wi-Fi è integrato nel case e il modem è diventato notevolmente più largo e più lungo rispetto al suo predecessore (vedi foto sopra).

Il prezzo dichiarato è di 2.900 rubli, un programma speciale per la sostituzione preferenziale dei modem LTE precedentemente acquistati non è ancora pianificato. Anche prima del rilascio ufficiale del dispositivo il 20 giugno, stavo cercando informazioni al riguardo in rete e mi sono imbattuto in un'offerta da uno dei rivenditori: 4.350 rubli. per il preordine, c'è un programma di permuta. Quelli. dai il tuo vecchio modem Yota LTE al rivenditore e ottieni un nuovo Yota 4G LTE Wi-Fi meno il prezzo di acquisto del vecchio modem. Presumibilmente, ti venderanno un nuovo modem per 3.500 rubli e allegheranno anche il tuo vecchio a qualcuno, ma questo è già il costo degli affari russi. Il prezzo ufficiale di un modem LTE standard è stato ridotto a 1.900 rubli e possiamo presumerlo ora per i precedenti 2.900 rubli. Gli utenti Yota ottengono un dispositivo fondamentalmente nuovo con funzionalità aggiuntive.

Il modem prevede l'installazione di una micro SIM, è bloccato sulla rete Yota LTE e non funziona con una SIM MegaFon. Il numero massimo di utenti connessi contemporaneamente è 8 tramite Wi-Fi o 7 tramite Wi-Fi più uno direttamente tramite la presa USB del computer. Di conseguenza, con una connessione USB, funziona anche il modulo Wi-Fi (puoi disabilitarlo a livello di programmazione).

Nicchie di consumo

Qui sembra tutto abbastanza semplice. E non è facile, dato il pubblico degli utenti Yota con il suo prezzo minimo di 400 rubli / mese (Mosca) per illimitato a una velocità di 512 Kbps, più veloce è più costoso. Ma ne parleremo più avanti.

  • Internet mobile fisso a casa o in ufficio. Yota 4G LTE Wi-Fi affronta questo problema con successo e con un importante vantaggio sotto forma di una soluzione completa. Nessun router o computer richiesto, solo un alimentatore USB standard. Due restrizioni: il numero di utenti connessi contemporaneamente non è superiore a 8 e la dimensione dell'appartamento/ufficio, il modulo Wi-Fi non differisce per portata.
  • Alla dacia. Se c'è la copertura Yota LTE e la portata del Wi-Fi è sufficiente, l'opzione è eccellente. Nella maggior parte dei casi, uno sfogo in soffitta, e va tutto bene.
  • Internet mobile in macchina. Adatto per viaggi in città, avviato il motore - un minuto dopo con Internet. Per i lunghi viaggi è peggio: la copertura è “a macchia di leopardo” e il modem non riuscirà a passare al 3G/2G. Inoltre, per accedere a Internet nei parcheggi, dovrai giocare un po' con il cibo.
  • In viaggio e viaggi di lavoro.Se c'è una rete Yota LTE a destinazione, l'opzione è molto allettante, questo è ovvio.
  • Come router mobile. Anche un'opzione, anche se il design del modem a due componenti + batteria esterna sembra ingombrante. Ma con una batteria di capacità decente, non dovrai preoccuparti della presa e altri dispositivi vivranno molto più a lungo con Internet tramite Wi-Fi invece di riceverlo tramite i propri moduli 4G / 3G.

Ora sui contro amministrativi e finanziari. Il prezzo del contratto Yota (quota di abbonamento) implica l'uso attivo di Internet e tutte le opzioni road-mobile sono adatte solo come opzioni aggiuntive. E poi, a patto che dopo essere uscito di casa, non lasci la tua famiglia senza Internet. Un dispositivo aggiuntivo sullo stesso account personale sarebbe un'ottima soluzione, ma come dividere la velocità? In Yota, il canone di abbonamento in qualsiasi momento è determinato dalla velocità di accesso e non è ancora prevista la possibilità di dividere in modo intelligente la velocità in n-devices. Forse in futuro ci saranno tariffe con pacchetti di traffico, stanno pensando a questo argomento.

Un concorrente diretto nel mercato russo è il modem Huawei Mobile Wi-Fi Smart E355, che ha il vantaggio di supportare schede 2G/3G e SIM di tutti gli operatori. Lo svantaggio è la mancanza del supporto LTE e, di conseguenza, un pubblico di destinazione leggermente diverso.

Componenti e design

Come ho già scritto, grazie al modulo Wi-Fi aggiuntivo, il modem è diventato più largo e più lungo del suo predecessore. Un po' di spazio aggiuntivo, anche se piccolo, è stato occupato dal titolare della carta SIM. Ma le dimensioni sono rimaste entro limiti ragionevoli e, grazie alle buone proporzioni, il modem non sembra un mostro goffo.

Una scatola ordinata e compatta di cartone bianco. Sono finiti i giorni del design futuristico d'avanguardia del packaging sotto forma di un cilindro di plastica trasparente, mi dispiace. Ma va bene, la scatola è più pratica e molto più economica, inoltre la confezione dei dispositivi di marca è ora progettata nello stesso stile di quella di MegaFon.

Include il modem stesso e la "Guida operativa", tutto qui. Formalmente non serve nient'altro, il modem funziona correttamente nella presa USB del computer. Ma utilizzarlo direttamente nell'adattatore è più razionale.

Yota insiste su un adattatore da 1,5 A. In effetti, sempre più dispositivi moderni sono dotati proprio di tali adattatori, anche 2,0 A non è raro. D'altra parte, gli adattatori da 1,0 A e le batterie esterne sono ancora diffusi e in azienda potrebbero non essere trovati 1,5 A. Il mio Yota 4G LTE Wi-Fi ha funzionato con successo nell'adattatore 1.0 A in una varietà di modalità, non ho notato alcun problema. Forse sarebbero comparsi durante lunghi lavori a pieno carico, ma non è necessario correre per un nuovo adattatore proprio il giorno in cui si acquista il modem.

Costruzione

Spina USB aperta, rotatore con cinque posizioni fisse, comodo arresto della sporgenza per una facile presa della spina con il dito per ruotare dalla posizione chiusa. Rispetto al primo modello del modem Yota sono apparse diverse piccole ma utili modifiche. Abbiamo già visto tutto questo nel modem MegaFon M100-1, che è stato rilasciato alla fine dello scorso anno. Non vedo il senso di ripetere, chi lo desidera può leggere la recensione e vedere la foto (sezione “Design”).

Come ho scritto sopra, il modem richiede una scheda SIM Yota in formato micro SIM, non funziona con schede SIM di altri operatori. È preferibile far crescere un'unghia piatta e della dimensione corretta (può essere limata con una lima ad ago) o utilizzare uno strumento adatto.

Una piccola lamentela sulla qualità della vernice che segnava lo slot per la scheda SIM: già dopo due o tre rimozioni e inserimenti della scheda nello slot, le aree di marcatura erano state cancellate. Hai disegnato i segni con il gesso o cosa?

Tradizionalmente è presente una doppia presa microUSB, il che è positivo. Il resto è minimalismo spartano e assenza di pulsanti e interruttori meccanici. Non ci sono prese per antenna, non c'è nemmeno uno slot per una scheda di memoria.

Grazie al rotatore, all'assenza di slot aggiuntivi e all'utilizzo di micro SIM, tutte le rigaglie (compreso il modulo Wi-Fi) sono state inserite in una cassa di dimensioni accettabili. Le dimensioni del modem sono anche leggermente inferiori a quelle del popolare Huawei E392. Huawei E355 con modulo Wi-Fi è invece chiaramente più compatto, ma non ha il supporto LTE e la qualità di ricezione è molto mediocre rispetto all'E392.

Caratteristiche:

  • Dimensioni: 92x35x13mm.
  • Peso: 50 grammi
  • Standard di comunicazione WAN: UTRAN REL8 Cat24.
  • Wi-Fi: IEEE 802.11 b/g (velocità di trasferimento dati fino a 54Mbps), possibilità di connettere fino a 8 dispositivi (inclusi).
  • Standard di comunicazione LAN: IEEE 802.11 b/g/n 1x1.
  • Antenna: integrata.
  • Tipo di connessione: USB e micro USB (versione 2.0 e successive).
  • Scheda SIM: UICC 3FF rimovibile.
  • Requisiti di sistema: Windows a partire da Windows XP SP3; Mac OS da Mac OS 10.5; Linux e altri con supporto per dispositivi CDC/RNDIS.
  • Temperatura di esercizio: da 0° a +30° C.

Non ci sono lamentele sulle caratteristiche dichiarate. Esternamente, abbiamo un modem Yota leggermente più largo e più grasso, che ha un modulo Wi-Fi aggiuntivo. Internamente, il dispositivo è realizzato su un chip Altair israeliano relativamente economico (rispetto ai prodotti Quallcom) con supporto per LTE Band 7 e Band 20. Reti Band 20 (

800 MHz) non è ancora disponibile in Russia, le frequenze attendono investimenti multimilionari (più precisamente miliardi): per i militari russi gli operatori devono acquistare nuove apparecchiature in grado di operare su altre frequenze, le infrastrutture degli impianti, laboratori, edifici didattici e quasi carta igienica per i dipendenti del Ministero della Difesa, che padroneggiano le nuove attrezzature acquistate per loro. Se qualcuno non è al corrente, tutto questo si chiama "cancellazione delle frequenze". Ma prima o poi le frequenze della Banda 20 verranno cancellate e verranno lanciate le reti LTE, quindi il supporto per questa gamma nel modem tornerà utile.

Sono anche rattristato da frasi come: “. Inoltre, il modem implementa un limite di velocità di download e upload forzato di 20 Mbps. La limitazione di 20 Mbps nel segmento Yota LTE è implementata a livello di piattaforma e le caratteristiche di velocità di modem, router, ecc., non vanno affatto contro questo. Non ci sono limiti di velocità hardware nel modem stesso, ora semplicemente non è necessario nella rete Yota.

La SIM Yota inserita nel router LTE di MegaFon lo conferma ancora una volta: ci imbattiamo in una limitazione della piattaforma di 20 Mbps. Sebbene nella stessa rete LTE FDD lo stesso router nello stesso posto e allo stesso tempo mostri 25-30 Mbps sicuri con una scheda SIM MegaFon.

Interfaccia e controlli

Questa parte della recensione del Wi-Fi Yota 4G LTE è semplice e concisa. A causa del fatto che l'interfaccia di controllo non ci asseconda con una vasta gamma di impostazioni. Ma non è nemmeno necessario installare programmi e driver speciali; durante la connessione USB, il computer ti informerà brevemente sull'aspetto del prossimo nuovo dispositivo RNDIS.

Ci sono poche impostazioni: puoi disabilitare il modulo Wi-Fi in modo programmatico (l'unico utente del computer) e chiudere la rete Wi-Fi con una password, cosa altamente consigliata al primo avvio del dispositivo. Nelle impostazioni è presente anche lo spegnimento automatico del Wi-Fi per timeout, ma per impostazione predefinita questa opzione è impostata su OFF, grazie agli sviluppatori del software.

Dopo l'aggiornamento automatico del firmware del modem, compaiono funzioni aggiuntive di port forwarding e impostazioni DHCP, già qualcosa. Ma, in generale, l'approccio dello sviluppatore è chiaro: qui c'è Internet via Wi-Fi come bonus alle funzionalità standard del modem, il resto sono le tue difficoltà personali.

Per la versione attuale (al momento della preparazione della recensione) del firmware, guarda lo screenshot, cosa verrà ulteriormente implementato e corretto nelle prossime release ci è ancora sconosciuto. Gli aggiornamenti del firmware vengono scaricati automaticamente sul modem quando vengono rilasciati senza preavviso.

Impressioni di lavoro

Si è rivelato non privo di sorprese. In poche parole: al piccolo animale è piaciuto il suo componente "ferro", funziona perfettamente. La parte software non è ancora molto buona, ma speriamo in miglioramenti e correzioni di carenze.

Dalla prima connessione, non ci sono state lamentele riguardo al modem. Eccellente velocità di trasferimento dati tramite Wi-Fi, il dispositivo è stato facilmente alimentato da un normale adattatore per smartphone. Non ci sono stati problemi nemmeno con la connessione del computer alla rete aperta risultante. Qui mi sedevo e scrivevo rapidamente una recensione benevola, ma il diavolo ha spinto il modem a guidare in diverse modalità potenzialmente richieste.

Cominciamo con il positivo. Il modulo Wi-Fi integrato si è rivelato inaspettatamente buono in termini di indicatori di velocità, il trasferimento dei dati è quasi senza perdite. Sorprendentemente per un router di queste dimensioni, ero mentalmente preparato a perdite di velocità del 10-20 percento rispetto a una connessione USB diretta.

Dopo aver esaminato i risultati costantemente buoni dello speedtest, ho provato diverse coppie di misurazioni di seguito: da un computer tramite una connessione USB di un modem e uno smartphone tramite il proprio modulo Wi-Fi. La differenza è minima, vedi foto sopra. Per un dispositivo Yota, questo è un indicatore estremamente importante, perché l'Internet mobile di questo operatore viene scelto come alternativa a quella cablata. Yota 4G LTE Wi-Fi con trasmissione Wi-Fi è molto buono, e se non hai bisogno di funzionalità aggiuntive e il numero di connessioni ti soddisfa, allora il modem dovrebbe essere comodo da usare "così com'è".

La portata del Wi-Fi integrato nel modem non è piaciuta. Con i 30-50 metri dichiarati, il monitor mostra un livello di segnale massimo tollerabile all'interno della stanza accanto (le pareti non sono monolitiche e nemmeno in mattoni). Dal comportamento dell'indicatore, ho avuto l'impressione che il modulo Wi-Fi possa regolare automaticamente la potenza, ma potrei sbagliarmi.

Una piacevole sorpresa è stata il trasferimento dati stabile e veloce con un segnale Wi-Fi molto debole, guarda lo screenshot qui sopra. Con tali letture del monitor, i dati di altri router mi vengono trasmessi a malapena o non vengono trasmessi affatto, ma qui tutto è molto decente. Ammetto che la portata reale del Wi-Fi è leggermente maggiore di quanto sembri visivamente dall'indicatore di potenza del segnale.

Un argomento a parte, a cui per qualche motivo non si è prestata attenzione durante la presentazione, è la possibilità che il nuovo modem funzioni in altri router. Non potevano rispondere subito a una domanda diretta ed erano anche leggermente perplessi. In effetti, perché preoccuparsi di ogni tipo di combinazione con i router, quando tutto è già lì? Infatti la domanda è pertinente, nonostante la presenza nel modem di un proprio modulo Wi-Fi. Molti utenti Yota hanno già sviluppato la propria "infrastruttura" domestica con un router fisso, una rete domestica, un televisore e un client torrent programmato nel router. E se la banda 2.4 GHz in casa dell'utente è molto rumorosa e ha risolto questo problema installando un router "pedigree" con supporto per la banda 5 GHz? I nuovi vantaggi del modem Wi-Fi Yota 4G LTE sono impagabili in viaggio, in campagna, ecc., ma ciò non esclude lo scenario del suo regolare utilizzo come normale modem. Cioè, molte persone pagheranno 1.000 rubli. di più e comprerò questo modem per motivi di facilità d'uso e comodità aggiuntiva durante il viaggio, ma non sono disposti a rinunciare ai loro soliti servizi per il bene di questi vantaggi.

All'inizio non potevo fare amicizia con Yota 4G LTE Wi-Fi con nessuno dei router testati per questo scopo. Compreso con due router Keenetic, ognuno dei quali funziona perfettamente con i precedenti modelli di modem Yota LTE (router Giga II e Keenetic 4G). Dopo aver aggiornato il firmware dei router Keenetic, il modem Wi-Fi Yota 4G LTE ha finalmente funzionato con Keenetic Giga II, per qualche motivo ha rifiutato con Keenetic 4G. Penso che questa sia una questione di tempo, una questione di tempo. ZyXEL si tiene al passo con le novità modem sul mercato e cerca di aggiungere tempestivamente il proprio supporto al software dei propri prodotti. Fortunatamente ora la procedura è diventata molto più semplice e comoda per l'utente, basta iniziare ad aggiornare i componenti del firmware.

Finora, gli utenti dei router Keenetic potrebbero incontrare cruciverba quando collegano Yota 4G LTE Wi-Fi. Se ho capito bene quello che ho visto, con la prima versione del firmware del modem, l'indicatore Yota 4G LTE inserito nel router si accendeva, ma il modem Keenetic non lo riconosceva e non lo lasciava andare su Internet. Dopo aver aggiornato automaticamente OTA (Over the Air, over the air) del firmware del modem alla versione 01.00.05.999, l'indicatore del modem inserito in Keenetic ha smesso di accendersi e, dopo essere stato inserito nel router, il modem stesso è stato bloccato per morte per 20-30 minuti, rifiutandosi di avviarsi con qualsiasi adattatore e nella presa USB-computer. Poi si è svegliato e ha iniziato a lavorare in modalità regolare. Ho dedicato molto tempo a tutti i tipi di esperimenti, fino a quando non ho deciso di lasciare che il dispositivo si sdrai e si riposi.

Secondo i risultati dei miei "balla con un tamburello", finora posso consigliare il seguente algoritmo di azioni:

  • Avvia Yota 4G LTE Wi-Fi in modalità normale dalla porta USB del computer o da un adattatore adatto (consigliato 1,5 A) e non collegare nulla per 2-3 ore e non entrare nelle impostazioni. Ad ogni modo il firmware del modem verrà aggiornato automaticamente, quindi è meglio lasciarlo subito e non in fase di sperimentazione delle impostazioni.

  • Se prevedi di utilizzare un modem con un router Wi-Fi esterno, aggiorna il firmware nel router prima di provare a inserire un nuovo Yota 4G LTE Wi-Fi in questo router.
  • Se il modem ha smesso di dare segni di vita, lascialo in pace per 20 minuti e occupati di qualcosa di utile per l'anima o la società. Quindi puoi continuare gli esperimenti.

Sul forum scrivono che con il firmware Keenetic 4G aggiornato, il modem si è avviato in questo router, ci credo volentieri. Una volta lanciato in Keenetic Giga II, dovrebbe funzionare in Keenetic 4G. Forse c'è davvero qualche tipo di difetto in una particolare istanza del modem, anche se non sembra che si comporti con un secondo router e diversi cavi/adattatori.

Purtroppo nessun firmware può modificare la geometria del case. Il nuovo Yota 4G LTE è più largo del suo predecessore e non sarai in grado di collegare un modem alla custodia del router della linea di modelli precedente. Il che, secondo me, è anche buono: con una prolunga USB il modem funziona più velocemente e più stabile. Quindi l'utente sarà costretto a migliorarsi.

Sembra che in Yota 4G LTE il Wi-Fi sia protetto da software e la funzione Keep Alive (mantenendo una connessione attiva alla rete) funzioni correttamente. Per due giorni di funzionamento continuo e rarissimi collegamenti al dispositivo tramite Wi-Fi, il modem non è mai caduto dalla rete.

Prospettive e conclusioni

Il modem stesso si è rivelato abbastanza buono e funziona abbastanza bene. L'entità del canone minimo di abbonamento e le specifiche delle tariffe Yota sono un limite naturale alla popolarità del Wi-Fi Yota 4G LTE, la nicchia del consumatore è molto più piccola di quanto potrebbe essere. D'altra parte, i 1.000 rubli in più. per tali funzionalità aggiuntive senza compromettere il resto - Dio solo sa quanti soldi, il dispositivo troverà i suoi utenti.

In un futuro abbastanza prossimo (questa estate), Yota sta minacciando di lanciare sul mercato un nuovo modello di router tascabile con una batteria più grande. Il prezzo, ovviamente, dovrebbe essere più alto, ma per un dispositivo all-in-one, questo è logico. Un'altra cosa è che le restrizioni tariffarie sulla popolarità si applicheranno anche al nuovo router tascabile. L'operatore è poco soddisfatto di questo stato di cose, quindi c'è motivo di sperare in alcuni seri progressi nella struttura della fatturazione. Se ciò accade, il Wi-Fi Yota 4G LTE potrebbe interessare un numero maggiore di consumatori.

Modem Wi-Fi Yota 4G LTE

Un dispositivo fondamentalmente nuovo è un modem e un modulo Wi-Fi in un alloggiamento comune. Infatti, un router mobile-stazionario per la rete Yota LTE, o un router Wi-Fi tascabile senza batteria, come piace pensare a tutti.

La presentazione organizzata del nuovo dispositivo suggerisce di per sé l'attenzione dell'azienda verso questa direzione di sviluppo dei terminali mobili. Sebbene Igor Torgov abbia parlato di una nicchia di consumo relativamente ristretta e che non contino su vendite di massa del dispositivo, finora sono state acquistate solo 25.000 copie di Yota 4G LTE Wi-Fi. Secondo me, molti pagheranno 2.900 invece di 1.900 rubli. per versatilità e funzionalità aggiuntive Wi-Fi dalla presa. Ma è il mercato che metterà tutto al suo posto, sa come.

Il modem Yota 4G LTE è un router, ma è stato chiamato modem per via del form factor e per evitare confusione, molte persone associano il concetto di "router" a un dispositivo palmare completamente autonomo. E questo router non ha una batteria e ha bisogno di alimentazione esterna. Il modulo Wi-Fi è integrato nel case e il modem è diventato notevolmente più largo e più lungo rispetto al suo predecessore (vedi foto sopra).

Il prezzo dichiarato è di 2.900 rubli, un programma speciale per la sostituzione preferenziale dei modem LTE precedentemente acquistati non è ancora pianificato. Anche prima del rilascio ufficiale del dispositivo il 20 giugno, stavo cercando informazioni al riguardo in rete e mi sono imbattuto in un'offerta da uno dei rivenditori: 4.350 rubli. per il preordine, c'è un programma di permuta. Quelli. dai il tuo vecchio modem Yota LTE al rivenditore e ottieni un nuovo Yota 4G LTE Wi-Fi meno il prezzo di acquisto del vecchio modem. Presumibilmente, ti venderanno un nuovo modem per 3.500 rubli e allegheranno anche il tuo vecchio a qualcuno, ma questo è già il costo degli affari russi. Il prezzo ufficiale di un modem LTE standard è stato ridotto a 1.900 rubli e possiamo presumerlo ora per i precedenti 2.900 rubli. Gli utenti Yota ottengono un dispositivo fondamentalmente nuovo con funzionalità aggiuntive.

Il modem prevede l'installazione di una micro SIM, è bloccato sulla rete Yota LTE e non funziona con una SIM MegaFon. Il numero massimo di utenti connessi contemporaneamente è 8 tramite Wi-Fi o 7 tramite Wi-Fi più uno direttamente tramite la presa USB del computer. Di conseguenza, con una connessione USB, funziona anche il modulo Wi-Fi (puoi disabilitarlo a livello di programmazione).

Nicchie di consumo

Qui sembra tutto abbastanza semplice. E non è facile, dato il pubblico degli utenti Yota con il suo prezzo minimo di 400 rubli / mese (Mosca) per illimitato a una velocità di 512 Kbps, più veloce è più costoso. Ma ne parleremo più avanti.

  • Internet mobile fisso a casa o in ufficio. Yota 4G LTE Wi-Fi affronta questo problema con successo e con un importante vantaggio sotto forma di una soluzione completa. Nessun router o computer richiesto, solo un alimentatore USB standard. Due restrizioni: il numero di utenti connessi contemporaneamente non è superiore a 8 e la dimensione dell'appartamento/ufficio, il modulo Wi-Fi non differisce per portata.
  • Alla dacia. Se c'è la copertura Yota LTE e la portata del Wi-Fi è sufficiente, l'opzione è eccellente. Nella maggior parte dei casi, uno sfogo in soffitta, e va tutto bene.
  • Internet mobile in macchina. Adatto per viaggi in città, avviato il motore - un minuto dopo con Internet. Per i lunghi viaggi è peggio: la copertura è “a macchia di leopardo” e il modem non riuscirà a passare al 3G/2G. Inoltre, per accedere a Internet nei parcheggi, dovrai giocare un po' con il cibo.
  • In viaggio e viaggi di lavoro.Se c'è una rete Yota LTE a destinazione, l'opzione è molto allettante, questo è ovvio.
  • Come router mobile. Anche un'opzione, anche se il design del modem a due componenti + batteria esterna sembra ingombrante. Ma con una batteria di capacità decente, non dovrai preoccuparti della presa e altri dispositivi vivranno molto più a lungo con Internet tramite Wi-Fi invece di riceverlo tramite i propri moduli 4G / 3G.

Ora sui contro amministrativi e finanziari. Il prezzo del contratto Yota (quota di abbonamento) implica l'uso attivo di Internet e tutte le opzioni road-mobile sono adatte solo come opzioni aggiuntive. E poi, a patto che dopo essere uscito di casa, non lasci la tua famiglia senza Internet. Un dispositivo aggiuntivo sullo stesso account personale sarebbe un'ottima soluzione, ma come dividere la velocità? In Yota, il canone di abbonamento in qualsiasi momento è determinato dalla velocità di accesso e non è ancora prevista la possibilità di dividere in modo intelligente la velocità in n-devices. Forse in futuro ci saranno tariffe con pacchetti di traffico, stanno pensando a questo argomento.

Un concorrente diretto nel mercato russo è il modem Huawei Mobile Wi-Fi Smart E355, che ha il vantaggio di supportare schede 2G/3G e SIM di tutti gli operatori. Lo svantaggio è la mancanza del supporto LTE e, di conseguenza, un pubblico di destinazione leggermente diverso.

Componenti e design

Come ho già scritto, grazie al modulo Wi-Fi aggiuntivo, il modem è diventato più largo e più lungo del suo predecessore. Un po' di spazio aggiuntivo, anche se piccolo, è stato occupato dal titolare della carta SIM. Ma le dimensioni sono rimaste entro limiti ragionevoli e, grazie alle buone proporzioni, il modem non sembra un mostro goffo.

Una scatola ordinata e compatta di cartone bianco. Sono finiti i giorni del design futuristico d'avanguardia del packaging sotto forma di un cilindro di plastica trasparente, mi dispiace. Ma va bene, la scatola è più pratica e molto più economica, inoltre la confezione dei dispositivi di marca è ora progettata nello stesso stile di quella di MegaFon.

Include il modem vero e proprio e la "Guida operativa", tutto qui. Formalmente non serve nient'altro, il modem funziona correttamente nella presa USB del computer. Ma utilizzarlo direttamente nell'adattatore è più razionale.

Yota insiste su un adattatore da 1,5 A. In effetti, sempre più dispositivi moderni sono dotati proprio di tali adattatori, anche 2,0 A non è raro. D'altra parte, gli adattatori da 1,0 A e le batterie esterne sono ancora diffusi e in azienda potrebbero non essere trovati 1,5 A. Il mio Yota 4G LTE Wi-Fi ha funzionato con successo nell'adattatore 1.0 A in una varietà di modalità, non ho notato alcun problema. Forse sarebbero comparsi durante lunghi lavori a pieno carico, ma non è necessario correre per un nuovo adattatore proprio il giorno in cui si acquista il modem.

Costruzione

Spina USB aperta, rotatore con cinque posizioni fisse, comodo arresto della sporgenza per una facile presa della spina con il dito per ruotare dalla posizione chiusa. Rispetto al primo modello del modem Yota sono apparse diverse piccole ma utili modifiche. Abbiamo già visto tutto questo nel modem MegaFon M100-1, che è stato rilasciato alla fine dello scorso anno. Non vedo il senso di ripetere, chi lo desidera può leggere la recensione e vedere la foto (sezione “Design”).

Come ho scritto sopra, il modem richiede una scheda SIM Yota in formato micro SIM, non funziona con schede SIM di altri operatori. È preferibile far crescere un'unghia piatta e della dimensione corretta (può essere limata con una lima ad ago) o utilizzare uno strumento adatto.

Una piccola lamentela sulla qualità della vernice che segnava lo slot per la scheda SIM: già dopo due o tre rimozioni e inserimenti della scheda nello slot, le aree di marcatura erano state cancellate. Hai disegnato i segni con il gesso o cosa?

Tradizionalmente è presente una doppia presa microUSB, il che è positivo. Il resto è minimalismo spartano e assenza di pulsanti e interruttori meccanici. Non ci sono prese per antenna, non c'è nemmeno uno slot per una scheda di memoria.

Grazie al rotatore, all'assenza di slot aggiuntivi e all'utilizzo di micro SIM, tutte le rigaglie (compreso il modulo Wi-Fi) sono state inserite in una cassa di dimensioni accettabili. Le dimensioni del modem sono anche leggermente inferiori a quelle del popolare Huawei E392. Huawei E355 con modulo Wi-Fi è invece chiaramente più compatto, ma non ha il supporto LTE e la qualità di ricezione è molto mediocre rispetto all'E392.

Caratteristiche:

  • Dimensioni: 92x35x13mm.
  • Peso: 50 grammi
  • Standard di comunicazione WAN: UTRAN REL8 Cat24.
  • Wi-Fi: IEEE 802.11 b/g (velocità di trasferimento dati fino a 54Mbps), possibilità di connettere fino a 8 dispositivi (inclusi).
  • Standard di comunicazione LAN: IEEE 802.11 b/g/n 1x1.
  • Antenna: integrata.
  • Tipo di connessione: USB e micro USB (versione 2.0 e successive).
  • Scheda SIM: UICC 3FF rimovibile.
  • Requisiti di sistema: Windows a partire da Windows XP SP3; Mac OS da Mac OS 10.5; Linux e altri con supporto per dispositivi CDC/RNDIS.
  • Temperatura di esercizio: da 0° a +30° C.

Non ci sono lamentele sulle caratteristiche dichiarate. Esternamente, abbiamo un modem Yota leggermente più largo e spesso, che ha un modulo Wi-Fi aggiuntivo. Internamente, il dispositivo è realizzato su un chip Altair israeliano relativamente economico (rispetto ai prodotti Quallcom) con supporto per LTE Band 7 e Band 20. Reti Band 20 (

800 MHz) non è ancora disponibile in Russia, le frequenze attendono investimenti multimilionari (più precisamente miliardi): per i militari russi gli operatori devono acquistare nuove apparecchiature in grado di operare su altre frequenze, le infrastrutture degli impianti, laboratori, edifici didattici e quasi carta igienica per i dipendenti del Ministero della Difesa, che padroneggiano le nuove attrezzature acquistate per loro. Se qualcuno non è al corrente, tutto questo si chiama "cancellazione delle frequenze". Ma prima o poi le frequenze della Banda 20 verranno cancellate e verranno lanciate le reti LTE, quindi il supporto per questa gamma nel modem tornerà utile.

Sono anche rattristato da frasi come: “. Inoltre, il modem implementa un limite di velocità di download e upload forzato di 20 Mbps. Il limite di 20 Mbps nel segmento LTE di Yota è implementato a livello di piattaforma e le caratteristiche di velocità di modem, router, ecc., non sono affatto laterali rispetto a questo. Non ci sono limiti di velocità hardware nel modem stesso, ora semplicemente non è necessario nella rete Yota.

La SIM Yota inserita nel router LTE di MegaFon lo conferma ancora una volta: ci imbattiamo in una limitazione della piattaforma di 20 Mbps. Sebbene nella stessa rete LTE FDD lo stesso router nello stesso posto e allo stesso tempo mostri 25-30 Mbps sicuri con una scheda SIM MegaFon.

Interfaccia e controlli

Questa parte della recensione del Wi-Fi Yota 4G LTE è semplice e concisa. A causa del fatto che l'interfaccia di controllo non ci asseconda con una vasta gamma di impostazioni. Ma non è nemmeno necessario installare programmi e driver speciali; durante la connessione USB, il computer ti informerà brevemente sull'aspetto del prossimo nuovo dispositivo RNDIS.

Ci sono poche impostazioni: puoi disabilitare il modulo Wi-Fi in modo programmatico (l'unico utente del computer) e chiudere la rete Wi-Fi con una password, cosa altamente consigliata al primo avvio del dispositivo. Nelle impostazioni è presente anche lo spegnimento automatico del Wi-Fi per timeout, ma per impostazione predefinita questa opzione è impostata su OFF, grazie agli sviluppatori del software.

Dopo l'aggiornamento automatico del firmware del modem, compaiono funzioni aggiuntive di port forwarding e impostazioni DHCP, già qualcosa. Ma, in generale, l'approccio dello sviluppatore è chiaro: qui c'è Internet via Wi-Fi come bonus alle funzionalità standard del modem, il resto sono le tue difficoltà personali.

Per la versione attuale (al momento della preparazione della recensione) del firmware, guarda lo screenshot, cosa verrà ulteriormente implementato e corretto nelle prossime release ci è ancora sconosciuto. Gli aggiornamenti del firmware vengono scaricati automaticamente sul modem quando vengono rilasciati senza preavviso.

Impressioni di lavoro

Si è rivelato non privo di sorprese. In poche parole: al piccolo animale è piaciuto il suo componente "ferro", funziona perfettamente. La parte software non è ancora molto buona, ma speriamo in miglioramenti e correzioni di carenze.

Dalla prima connessione, non ci sono state lamentele riguardo al modem. Eccellente velocità di trasferimento dati tramite Wi-Fi, il dispositivo è stato facilmente alimentato da un normale adattatore per smartphone. Non ci sono stati problemi nemmeno con la connessione del computer alla rete aperta risultante. Qui mi sedevo e scrivevo rapidamente una recensione benevola, ma il diavolo ha spinto il modem a guidare in diverse modalità potenzialmente richieste.

Cominciamo con il positivo. Il modulo Wi-Fi integrato si è rivelato inaspettatamente buono in termini di indicatori di velocità, il trasferimento dei dati è quasi senza perdite. Sorprendentemente per un router di queste dimensioni, ero mentalmente preparato a perdite di velocità del 10-20 percento rispetto a una connessione USB diretta.

Dopo aver esaminato i risultati costantemente buoni dello speedtest, ho provato diverse coppie di misurazioni di seguito: da un computer tramite una connessione USB di un modem e uno smartphone tramite il proprio modulo Wi-Fi. La differenza è minima, vedi foto sopra. Per un dispositivo Yota, questo è un indicatore estremamente importante, perché l'Internet mobile di questo operatore viene scelto come alternativa a quella cablata. Yota 4G LTE Wi-Fi con trasmissione Wi-Fi è molto buono, e se non hai bisogno di funzionalità aggiuntive e il numero di connessioni ti soddisfa, allora il modem dovrebbe essere comodo da usare "così com'è".

La portata del Wi-Fi integrato nel modem non è piaciuta. Con i 30-50 metri dichiarati, il monitor mostra un livello di segnale massimo tollerabile all'interno della stanza accanto (le pareti non sono monolitiche e nemmeno in mattoni). Dal comportamento dell'indicatore, ho avuto l'impressione che il modulo Wi-Fi possa regolare automaticamente la potenza, ma potrei sbagliarmi.

Una piacevole sorpresa è stata il trasferimento dati stabile e veloce con un segnale Wi-Fi molto debole, guarda lo screenshot qui sopra. Con tali letture del monitor, i dati di altri router mi vengono trasmessi a malapena o non vengono trasmessi affatto, ma qui tutto è molto decente. Ammetto che la portata reale del Wi-Fi è leggermente maggiore di quanto sembri visivamente dall'indicatore di potenza del segnale.

Un argomento a parte, a cui per qualche motivo non si è prestata attenzione durante la presentazione, è la possibilità che il nuovo modem funzioni in altri router. Non potevano rispondere subito a una domanda diretta ed erano anche leggermente perplessi. In effetti, perché preoccuparsi di ogni tipo di combinazione con i router, quando tutto è già lì? Infatti la domanda è pertinente, nonostante la presenza nel modem di un proprio modulo Wi-Fi. Molti utenti Yota hanno già sviluppato la propria "infrastruttura" domestica con un router fisso, una rete domestica, un televisore e un client torrent programmato nel router. E se la banda 2.4 GHz in casa dell'utente è molto rumorosa e ha risolto questo problema installando un router "pedigree" con supporto per la banda 5 GHz? I nuovi vantaggi del modem Wi-Fi Yota 4G LTE sono impagabili in viaggio, in campagna, ecc., ma ciò non esclude lo scenario del suo regolare utilizzo come normale modem. Cioè, molte persone pagheranno 1.000 rubli. di più e comprerò questo modem per motivi di facilità d'uso e comodità aggiuntiva durante il viaggio, ma non sono disposti a rinunciare ai loro soliti servizi per il bene di questi vantaggi.

All'inizio non potevo fare amicizia con Yota 4G LTE Wi-Fi con nessuno dei router testati per questo scopo. Compreso con due router Keenetic, ognuno dei quali funziona perfettamente con i precedenti modelli di modem Yota LTE (router Giga II e Keenetic 4G). Dopo aver aggiornato il firmware dei router Keenetic, il modem Wi-Fi Yota 4G LTE ha finalmente funzionato con Keenetic Giga II, per qualche motivo ha rifiutato con Keenetic 4G. Penso che questa sia una questione di tempo, una questione di tempo. ZyXEL si tiene al passo con le novità modem sul mercato e cerca di aggiungere tempestivamente il proprio supporto al software dei propri prodotti. Fortunatamente ora la procedura è diventata molto più semplice e comoda per l'utente, basta iniziare ad aggiornare i componenti del firmware.

Finora, gli utenti dei router Keenetic potrebbero incontrare cruciverba quando collegano Yota 4G LTE Wi-Fi. Se ho capito bene quello che ho visto, con la prima versione del firmware del modem, l'indicatore Yota 4G LTE inserito nel router si accendeva, ma il modem Keenetic non lo riconosceva e non lo lasciava andare su Internet. Dopo aver aggiornato automaticamente OTA (Over the Air, over the air) del firmware del modem alla versione 01.00.05.999, l'indicatore del modem inserito in Keenetic ha smesso di accendersi e, dopo essere stato inserito nel router, il modem stesso è stato bloccato per morte per 20-30 minuti, rifiutandosi di avviarsi con qualsiasi adattatore e nella presa USB-computer. Poi si è svegliato e ha iniziato a lavorare in modalità regolare. Ho dedicato molto tempo a tutti i tipi di esperimenti, fino a quando non ho deciso di lasciare che il dispositivo si sdrai e si riposi.

Secondo i risultati dei miei "balla con un tamburello", finora posso consigliare il seguente algoritmo di azioni:

  • Avvia Yota 4G LTE Wi-Fi in modalità normale dalla porta USB del computer o da un adattatore adatto (consigliato 1,5 A) e non collegare nulla per 2-3 ore e non entrare nelle impostazioni. Ad ogni modo il firmware del modem verrà aggiornato automaticamente, quindi è meglio lasciarlo subito e non in fase di sperimentazione delle impostazioni.

  • Se prevedi di utilizzare un modem con un router Wi-Fi esterno, aggiorna il firmware nel router prima di provare a inserire un nuovo Yota 4G LTE Wi-Fi in questo router.
  • Se il modem ha smesso di dare segni di vita, lascialo in pace per 20 minuti e occupati di qualcosa di utile per l'anima o la società. Quindi puoi continuare gli esperimenti.

Sul forum scrivono che con il firmware Keenetic 4G aggiornato, il modem si è avviato in questo router, ci credo volentieri. Una volta lanciato in Keenetic Giga II, dovrebbe funzionare in Keenetic 4G. Forse c'è davvero qualche tipo di difetto in una particolare istanza del modem, anche se non sembra che si comporti con un secondo router e diversi cavi/adattatori.

Purtroppo nessun firmware può modificare la geometria del case. Il nuovo Yota 4G LTE è più largo del suo predecessore e non sarai in grado di collegare un modem alla custodia del router della linea di modelli precedente. Il che, secondo me, è anche buono: con una prolunga USB il modem funziona più velocemente e più stabile. Quindi l'utente sarà costretto a migliorarsi.

Sembra che in Yota 4G LTE il Wi-Fi sia protetto da software e la funzione Keep Alive (mantenendo una connessione attiva alla rete) funzioni correttamente. Per due giorni di funzionamento continuo e rarissimi collegamenti al dispositivo tramite Wi-Fi, il modem non è mai caduto dalla rete.

Prospettive e conclusioni

Il modem stesso si è rivelato abbastanza buono e funziona abbastanza bene. L'entità del canone minimo di abbonamento e le specifiche delle tariffe Yota sono un limite naturale alla popolarità del Wi-Fi Yota 4G LTE, la nicchia del consumatore è molto più piccola di quanto potrebbe essere. D'altra parte, i 1.000 rubli in più. per tali funzionalità aggiuntive senza compromettere il resto - Dio solo sa quanti soldi, il dispositivo troverà i suoi utenti.

In un futuro abbastanza prossimo (questa estate), Yota sta minacciando di lanciare sul mercato un nuovo modello di router tascabile con una batteria più grande. Il prezzo, ovviamente, dovrebbe essere più alto, ma per un dispositivo all-in-one, questo è logico. Un'altra cosa è che le restrizioni tariffarie sulla popolarità si applicheranno anche al nuovo router tascabile. L'operatore è poco soddisfatto di questo stato di cose, quindi c'è motivo di sperare in alcuni seri progressi nella struttura della fatturazione. Se ciò accade, il Wi-Fi Yota 4G LTE potrebbe interessare un numero maggiore di consumatori.

Modem Wi-Fi Yota 4G LTE

Un dispositivo fondamentalmente nuovo è un modem e un modulo Wi-Fi in un alloggiamento comune. Infatti, un router mobile-stazionario per la rete Yota LTE, o un router Wi-Fi tascabile senza batteria, come piace pensare a tutti.

La presentazione organizzata del nuovo dispositivo suggerisce di per sé l'attenzione dell'azienda verso questa direzione di sviluppo dei terminali mobili. Sebbene Igor Torgov abbia parlato di una nicchia di consumo relativamente ristretta e che non contino su vendite di massa del dispositivo, finora sono state acquistate solo 25.000 copie di Yota 4G LTE Wi-Fi. Secondo me, molti pagheranno 2.900 invece di 1.900 rubli. per versatilità e funzionalità aggiuntive Wi-Fi dalla presa. Ma è il mercato che metterà tutto al suo posto, sa come.

Il modem Yota 4G LTE è un router, ma è stato chiamato modem per via del form factor e per evitare confusione, molte persone associano il concetto di "router" a un dispositivo palmare completamente autonomo. E questo router non ha una batteria e ha bisogno di alimentazione esterna. Il modulo Wi-Fi è integrato nel case e il modem è diventato notevolmente più largo e più lungo rispetto al suo predecessore (vedi foto sopra).

Il prezzo dichiarato è di 2.900 rubli, non è ancora previsto un programma speciale per la sostituzione preferenziale dei modem LTE precedentemente acquistati. Anche prima del rilascio ufficiale del dispositivo il 20 giugno, stavo cercando informazioni al riguardo in rete e mi sono imbattuto in un'offerta da uno dei rivenditori: 4.350 rubli. per il preordine, c'è un programma di permuta. Quelli. dai il tuo vecchio modem Yota LTE al rivenditore e ottieni un nuovo Yota 4G LTE Wi-Fi meno il prezzo di acquisto del vecchio modem. Presumibilmente, ti venderanno un nuovo modem per 3.500 rubli e allegheranno anche il tuo vecchio a qualcuno, ma questo è già il costo degli affari russi. Il prezzo ufficiale di un modem LTE standard è stato ridotto a 1.900 rubli e possiamo presumerlo ora per i precedenti 2.900 rubli. Gli utenti Yota ottengono un dispositivo fondamentalmente nuovo con funzionalità aggiuntive.

Il prezzo dichiarato è di 2.900 rubli, un programma speciale per la sostituzione preferenziale dei modem LTE precedentemente acquistati non ancora pianificato. Anche prima del rilascio ufficiale del dispositivo il 20 giugno, stavo cercando informazioni al riguardo in rete e mi sono imbattuto in un'offerta da uno dei rivenditori: 4.350 rubli. per il preordine, c'è un programma di permuta. Quelli. dai il tuo vecchio modem Yota LTE al rivenditore e ottieni un nuovo Yota 4G LTE Wi-Fi meno il prezzo di acquisto del vecchio modem. Presumibilmente, ti venderanno un nuovo modem per 3.500 rubli e allegheranno anche il tuo vecchio a qualcuno, ma questo è già il costo degli affari russi. Il prezzo ufficiale di un modem LTE standard è stato ridotto a 1.900 rubli e possiamo presumerlo ora per i precedenti 2.900 rubli. Gli utenti Yota ricevono un dispositivo fondamentalmente nuovo con funzionalità aggiuntive.

Il modem prevede l'installazione di una micro SIM, è bloccato sulla rete Yota LTE e non funziona con una SIM MegaFon. Il numero massimo di utenti connessi contemporaneamente è 8 tramite Wi-Fi o 7 tramite Wi-Fi più uno direttamente tramite la presa USB del computer. Di conseguenza, con una connessione USB, funziona anche il modulo Wi-Fi (puoi disabilitarlo a livello di programmazione).

Nicchie di consumo

Qui sembra tutto abbastanza semplice. E non è facile, dato il pubblico degli utenti Yota con il suo prezzo minimo di 400 rubli / mese (Mosca) per illimitato a una velocità di 512 Kbps, più veloce è più costoso. Ma ne parleremo più avanti.

  • Internet mobile fisso a casa o in ufficio. Yota 4G LTE Wi-Fi affronta questo problema con successo e con un importante vantaggio sotto forma di una soluzione completa. Nessun router o computer richiesto, solo un alimentatore USB standard. Due restrizioni: il numero di utenti connessi contemporaneamente non è superiore a 8 e la dimensione dell'appartamento/ufficio, il modulo Wi-Fi non differisce per portata.
  • Alla dacia. Se c'è la copertura Yota LTE e la portata del Wi-Fi è sufficiente, l'opzione è eccellente. Nella maggior parte dei casi, la presa è in soffitta e tutto è a posto.
  • Internet mobile in macchina. Adatto per viaggi in città, ha avviato il motore — un minuto dopo con Internet. Per i lunghi viaggi è peggio: la copertura è “a macchia di leopardo” e il modem non riuscirà a passare al 3G/2G. Inoltre, per accedere a Internet nei parcheggi, dovrai giocare un po' con il cibo.
  • In viaggio e viaggi di lavoro. Se c'è una rete Yota LTE a destinazione, l'opzione è molto allettante, questo è ovvio.
  • Come router mobile. Anche un'opzione, anche se il design del modem a due componenti + batteria esterna sembra ingombrante. Ma con una batteria di capacità decente, non dovrai preoccuparti della presa e altri dispositivi vivranno molto più a lungo con Internet tramite Wi-Fi invece di riceverlo tramite i propri moduli 4G / 3G.

Ora sui contro amministrativi e finanziari. Il prezzo del contratto Yota (quota di abbonamento) implica l'uso attivo di Internet e tutte le opzioni road-mobile sono adatte solo come opzioni aggiuntive. E poi, a patto che dopo essere uscito di casa, non lasci la tua famiglia senza Internet. Un dispositivo aggiuntivo sullo stesso account personale sarebbe un'ottima soluzione, ma come dividere la velocità? In Yota, il canone di abbonamento in qualsiasi momento è determinato dalla velocità di accesso e non è ancora prevista la possibilità di dividere in modo intelligente la velocità in n-devices. Forse in futuro ci saranno tariffe con pacchetti di traffico, stanno pensando a questo argomento.

Un concorrente diretto nel mercato russo è il modem Huawei Mobile Wi-Fi Smart E355, che ha il vantaggio di supportare schede 2G/3G e SIM di tutti gli operatori. Lo svantaggio è la mancanza del supporto LTE e, di conseguenza, un pubblico di destinazione leggermente diverso.

Componenti e design

Come ho già scritto, grazie al modulo Wi-Fi aggiuntivo, il modem è diventato più largo e più lungo del suo predecessore. Un po' di spazio aggiuntivo, anche se piccolo, è stato occupato dal titolare della carta SIM. Ma le dimensioni sono rimaste entro limiti ragionevoli e, grazie alle buone proporzioni, il modem non sembra un mostro goffo.

Una scatola ordinata e compatta di cartone bianco. Sono finiti i giorni del design futuristico d'avanguardia del packaging sotto forma di un cilindro di plastica trasparente, mi dispiace. Ma va bene, la scatola è più pratica e molto più economica, inoltre la confezione dei dispositivi di marca è ora progettata nello stesso stile di quella di MegaFon.

Include il modem stesso e la "Guida operativa", tutto qui. Formalmente non serve nient'altro, il modem funziona correttamente nella presa USB del computer. Ma utilizzarlo direttamente nell'adattatore è più razionale.

Yota insiste su un adattatore da 1,5 A. In effetti, sempre più dispositivi moderni sono dotati proprio di tali adattatori, anche 2,0 A non è raro. D'altra parte, gli adattatori da 1,0 A e le batterie esterne sono ancora diffusi e in azienda potrebbero non essere trovati 1,5 A. Il mio Yota 4G LTE Wi-Fi ha funzionato con successo nell'adattatore 1.0 A in una varietà di modalità, non ho notato alcun problema. Forse sarebbero comparsi durante lunghi lavori a pieno carico, ma non è necessario correre per un nuovo adattatore proprio il giorno in cui si acquista il modem.

Costruzione

Spina USB aperta, rotatore con cinque posizioni fisse, comodo arresto della sporgenza per una facile presa della spina con il dito per ruotare dalla posizione chiusa. Rispetto al primo modello del modem Yota sono apparse diverse piccole ma utili modifiche. Abbiamo già visto tutto questo nel modem MegaFon M100-1, che è stato rilasciato alla fine dello scorso anno. Non vedo il senso di ripetere, chi lo desidera può leggere la recensione e vedere la foto (sezione “Design”).

Come ho scritto sopra, il modem richiede una scheda SIM Yota in formato micro SIM, non funziona con schede SIM di altri operatori. È preferibile far crescere un'unghia piatta e della dimensione corretta (può essere limata con una lima ad ago) o utilizzare uno strumento adatto.

Una piccola lamentela sulla qualità della vernice che segnava lo slot per la scheda SIM: già dopo due o tre rimozioni e inserimenti della scheda nello slot, le aree di marcatura erano state cancellate. Hai disegnato i segni con il gesso o cosa?

Tradizionalmente è presente una doppia presa microUSB, il che è positivo. Il resto è minimalismo spartano e assenza di pulsanti e interruttori meccanici. Non ci sono prese per antenna, non c'è nemmeno uno slot per una scheda di memoria.

Grazie al rotatore, all'assenza di slot aggiuntivi e all'utilizzo di micro SIM, tutte le rigaglie (compreso il modulo Wi-Fi) sono state inserite in una cassa di dimensioni accettabili. Le dimensioni del modem sono anche leggermente inferiori a quelle del popolare Huawei E392. Huawei E355 con modulo Wi-Fi è invece chiaramente più compatto, ma non ha il supporto LTE e la qualità di ricezione è molto mediocre rispetto all'E392.

Caratteristiche:

  • Dimensioni: 92x35x13mm.
  • Peso: 50 grammi
  • Standard di comunicazione WAN: UTRAN REL8 Cat24.
  • Wi-Fi: IEEE 802.11 b/g (velocità di trasferimento dati fino a 54Mbps), possibilità di connettere fino a 8 dispositivi (inclusi).
  • Standard di comunicazione LAN: IEEE 802.11 b/g/n 1x1.
  • Antenna: integrata.
  • Tipo di connessione: USB e micro USB (versione 2.0 e successive).
  • Scheda SIM: UICC 3FF rimovibile.
  • Requisiti di sistema: Windows a partire da Windows XP SP3; Mac OS da Mac OS 10.5; Linux e altri con supporto per dispositivi CDC/RNDIS.
  • Temperatura di esercizio: da 0° a +30° C.

Non ci sono lamentele sulle caratteristiche dichiarate. Esternamente, abbiamo un modem Yota leggermente più largo e più grasso, che ha un modulo Wi-Fi aggiuntivo. Internamente, il dispositivo è realizzato su un chip Altair israeliano relativamente economico (rispetto ai prodotti Quallcom) con supporto per LTE Band 7 e Band 20. Reti Band 20 (

800 MHz) non è ancora disponibile in Russia, le frequenze attendono investimenti multimilionari (più precisamente miliardi): per i militari russi gli operatori devono acquistare nuove apparecchiature in grado di operare su altre frequenze, le infrastrutture degli impianti, laboratori, edifici didattici e quasi carta igienica per i dipendenti del Ministero della Difesa, che padroneggiano le nuove attrezzature acquistate per loro. Se qualcuno non è al corrente, tutto questo si chiama "cancellazione delle frequenze". Ma prima o poi le frequenze della Banda 20 verranno cancellate e verranno lanciate le reti LTE, quindi il supporto per questa gamma nel modem tornerà utile.

Sono anche rattristato da frasi come: “. Inoltre, il modem implementa un limite di velocità di download e upload forzato di 20 Mbps. Il limite di 20 Mbps nel segmento LTE di Yota è implementato a livello di piattaforma e le caratteristiche di velocità di modem, router, ecc., non sono affatto laterali rispetto a questo. Non ci sono limiti di velocità hardware nel modem stesso, ora semplicemente non è necessario nella rete Yota.

La SIM Yota inserita nel router LTE di MegaFon lo conferma ancora una volta: ci imbattiamo in una limitazione della piattaforma di 20 Mbps. Sebbene nella stessa rete LTE FDD lo stesso router nello stesso posto e allo stesso tempo mostri 25-30 Mbps sicuri con una scheda SIM MegaFon.

Interfaccia e controlli

Questa parte della recensione del Wi-Fi Yota 4G LTE è semplice e concisa. A causa del fatto che l'interfaccia di controllo non ci asseconda con una vasta gamma di impostazioni. Ma non è nemmeno necessario installare programmi e driver speciali; durante la connessione USB, il computer ti informerà brevemente sull'aspetto del prossimo nuovo dispositivo RNDIS.

Ci sono poche impostazioni: puoi disabilitare il modulo Wi-Fi in modo programmatico (l'unico utente del computer) e chiudere la rete Wi-Fi con una password, cosa altamente consigliata al primo avvio del dispositivo. Nelle impostazioni è presente anche lo spegnimento automatico del Wi-Fi per timeout, ma per impostazione predefinita questa opzione è impostata su OFF, grazie agli sviluppatori del software.

Dopo l'aggiornamento automatico del firmware del modem, compaiono funzioni aggiuntive di port forwarding e impostazioni DHCP, già qualcosa. Ma, in generale, l'approccio dello sviluppatore è chiaro: qui c'è Internet via Wi-Fi come bonus alle funzionalità standard del modem, il resto sono le tue difficoltà personali.

Per la versione attuale (al momento della preparazione della recensione) del firmware, guarda lo screenshot, cosa verrà ulteriormente implementato e corretto nelle prossime release ci è ancora sconosciuto. Gli aggiornamenti del firmware vengono scaricati automaticamente sul modem quando vengono rilasciati senza preavviso.

Impressioni di lavoro

Si è rivelato non privo di sorprese. In poche parole: al piccolo animale è piaciuto il suo componente "ferro", funziona perfettamente. La parte software non è ancora molto buona, ma speriamo in miglioramenti e correzioni di carenze.

Dalla prima connessione, non ci sono state lamentele riguardo al modem. Eccellente velocità di trasferimento dati tramite Wi-Fi, il dispositivo è stato facilmente alimentato da un normale adattatore per smartphone. Non ci sono stati problemi nemmeno con la connessione del computer alla rete aperta risultante. Qui mi sedevo e scrivevo rapidamente una recensione benevola, ma il diavolo ha spinto il modem a guidare in diverse modalità potenzialmente richieste.

Cominciamo con il positivo. Il modulo Wi-Fi integrato si è rivelato inaspettatamente buono in termini di indicatori di velocità, il trasferimento dei dati è quasi senza perdite. Sorprendentemente per un router di queste dimensioni, ero mentalmente preparato a perdite di velocità del 10-20 percento rispetto a una connessione USB diretta.

Dopo aver esaminato i risultati costantemente buoni dello speedtest, ho provato diverse coppie di misurazioni di seguito: da un computer tramite una connessione USB di un modem e uno smartphone tramite il proprio modulo Wi-Fi. La differenza è minima, vedi foto sopra. Per un dispositivo Yota, questo è un indicatore estremamente importante, perché l'Internet mobile di questo operatore viene scelto come alternativa a quella cablata. Yota 4G LTE Wi-Fi con trasmissione Wi-Fi è molto buono, e se non hai bisogno di funzionalità aggiuntive e il numero di connessioni ti soddisfa, allora il modem dovrebbe essere comodo da usare "così com'è".

La portata del Wi-Fi integrato nel modem non è piaciuta. Con i 30-50 metri dichiarati, il monitor mostra un livello di segnale massimo tollerabile all'interno della stanza accanto (le pareti non sono monolitiche e nemmeno in mattoni). Dal comportamento dell'indicatore, ho avuto l'impressione che il modulo Wi-Fi possa regolare automaticamente la potenza, ma potrei sbagliarmi.

Una piacevole sorpresa è stata il trasferimento dati stabile e veloce con un segnale Wi-Fi molto debole, guarda lo screenshot qui sopra. Con tali letture del monitor, i dati di altri router mi vengono trasmessi a malapena o non vengono trasmessi affatto, ma qui tutto è molto decente. Ammetto che la portata reale del Wi-Fi è leggermente maggiore di quanto sembri visivamente dall'indicatore di potenza del segnale.

Un argomento a parte, a cui per qualche motivo non si è prestata attenzione durante la presentazione, è la possibilità che il nuovo modem funzioni in altri router. Non potevano rispondere subito a una domanda diretta ed erano anche leggermente perplessi. In effetti, perché preoccuparsi di ogni tipo di combinazione con i router, quando tutto è già lì? Infatti la domanda è pertinente, nonostante la presenza nel modem di un proprio modulo Wi-Fi. Molti utenti Yota hanno già sviluppato la propria "infrastruttura" domestica con un router fisso, una rete domestica, un televisore e un client torrent programmato nel router. E se la banda 2.4 GHz in casa dell'utente è molto rumorosa e ha risolto questo problema installando un router "pedigree" con supporto per la banda 5 GHz? I nuovi vantaggi del modem Wi-Fi Yota 4G LTE sono impagabili in viaggio, in campagna, ecc., ma ciò non esclude lo scenario del suo regolare utilizzo come normale modem. Cioè, molte persone pagheranno 1.000 rubli. di più e comprerò questo modem per motivi di facilità d'uso e comodità aggiuntiva durante il viaggio, ma non sono disposti a rinunciare ai loro soliti servizi per il bene di questi vantaggi.

All'inizio non potevo fare amicizia con Yota 4G LTE Wi-Fi con nessuno dei router testati per questo scopo. Compreso con due router Keenetic, ognuno dei quali funziona perfettamente con i precedenti modelli di modem Yota LTE (router Giga II e Keenetic 4G). Dopo aver aggiornato il firmware dei router Keenetic, il modem Wi-Fi Yota 4G LTE ha finalmente funzionato con Keenetic Giga II, per qualche motivo ha rifiutato con Keenetic 4G. Penso che questa sia una questione di tempo, una questione di tempo. ZyXEL si tiene al passo con le novità modem sul mercato e cerca di aggiungere tempestivamente il proprio supporto al software dei propri prodotti. Fortunatamente ora la procedura è diventata molto più semplice e comoda per l'utente, basta iniziare ad aggiornare i componenti del firmware.

Finora, gli utenti dei router Keenetic potrebbero incontrare cruciverba quando collegano Yota 4G LTE Wi-Fi. Se ho capito bene quello che ho visto, con la prima versione del firmware del modem, l'indicatore Yota 4G LTE inserito nel router si accendeva, ma il modem Keenetic non lo riconosceva e non lo lasciava andare su Internet. Dopo aver aggiornato automaticamente OTA (Over the Air, over the air) del firmware del modem alla versione 01.00.05.999, l'indicatore del modem inserito in Keenetic ha smesso di accendersi e, dopo essere stato inserito nel router, il modem stesso è stato bloccato per morte per 20-30 minuti, rifiutandosi di avviarsi con qualsiasi adattatore e nella presa USB-computer. Poi si è svegliato e ha iniziato a lavorare in modalità regolare. Ho dedicato molto tempo a tutti i tipi di esperimenti, fino a quando non ho deciso di lasciare che il dispositivo si sdrai e si riposi.

Secondo i risultati dei miei "balla con un tamburello", finora posso consigliare il seguente algoritmo di azioni:

  • Avvia Yota 4G LTE Wi-Fi in modalità normale dalla porta USB del computer o da un adattatore adatto (consigliato 1,5 A) e non collegare nulla per 2-3 ore e non entrare nelle impostazioni. Ad ogni modo il firmware del modem verrà aggiornato automaticamente, quindi è meglio lasciarlo subito e non in fase di sperimentazione delle impostazioni.
  • Se prevedi di utilizzare un modem con un router Wi-Fi esterno, aggiorna il firmware nel router prima di provare a inserire un nuovo Yota 4G LTE Wi-Fi in questo router.
  • Se il modem ha smesso di dare segni di vita, lascialo in pace per 20 minuti e occupati di qualcosa di utile per l'anima o la società. Quindi puoi continuare gli esperimenti.

Sul forum scrivono che con il firmware Keenetic 4G aggiornato, il modem si è avviato in questo router, ci credo volentieri. Una volta lanciato in Keenetic Giga II, dovrebbe funzionare in Keenetic 4G. Forse c'è davvero qualche tipo di difetto in una particolare istanza del modem, anche se non sembra che si comporti con un secondo router e diversi cavi/adattatori.

Purtroppo nessun firmware può modificare la geometria del case. Il nuovo Yota 4G LTE è più largo del suo predecessore e non sarai in grado di collegare un modem alla custodia del router della linea di modelli precedente. Il che, secondo me, è anche buono: con una prolunga USB il modem funziona più velocemente e più stabile. Quindi l'utente sarà costretto a migliorarsi.

Sembra che in Yota 4G LTE il Wi-Fi sia protetto da software e la funzione Keep Alive (mantenendo una connessione attiva alla rete) funzioni correttamente. Per due giorni di funzionamento continuo e rarissimi collegamenti al dispositivo tramite Wi-Fi, il modem non è mai caduto dalla rete.

Prospettive e conclusioni

Il modem stesso si è rivelato abbastanza buono e funziona abbastanza bene. L'entità del canone minimo di abbonamento e le specifiche delle tariffe Yota sono un limite naturale alla popolarità del Wi-Fi Yota 4G LTE, la nicchia del consumatore è molto più piccola di quanto potrebbe essere. D'altra parte, i 1.000 rubli in più. per tali funzionalità aggiuntive senza compromettere il resto - Dio solo sa quanti soldi, il dispositivo troverà i suoi utenti.

In un futuro abbastanza prossimo (già quest'estate), Yota minaccia di lanciare sul mercato un nuovo modello di router tascabile con una batteria più grande. Il prezzo, ovviamente, dovrebbe essere più alto, ma per un dispositivo all-in-one, questo è logico. Un'altra cosa è che le restrizioni tariffarie sulla popolarità si applicheranno anche al nuovo router tascabile. L'operatore è poco soddisfatto di questo stato di cose, quindi c'è motivo di sperare in alcuni seri progressi nella struttura della fatturazione. Se ciò accade, il Wi-Fi Yota 4G LTE potrebbe interessare un numero maggiore di consumatori.