it opay

Skype e Verizon: VOIP gratuito su 3G

Skype e Verizon hanno fatto un importante annuncio al Mobile World Congress il 16 febbraio.

Il fatto che Skype annuncerà qualcosa di importante al MWC mi è stato detto da diverse persone molto prima del congresso e quando sono andato alla conferenza stampa su Skype mi stavo già preparando mentalmente a inviare notizie o un articolo su questo importante evento al sito. Ebbene, Skype, insieme all'operatore Verizon, ha fatto davvero una dichiarazione importante, tuttavia, è importante soprattutto per i residenti negli Stati Uniti.

Skype e Verizon hanno concordato che gli abbonati Verizon potranno ora utilizzare Skype per chiamate gratuite sui propri dispositivi. Cioè, se vivi negli Stati Uniti e utilizzi i servizi di Verizon, scaricando e installando Skype sul tuo telefono, non pagherai per il traffico che passa attraverso il programma. Tutte le chiamate Skype verso altri abbonati Skype sono gratuite. Paghi per le chiamate interurbane e internazionali tramite Skype alle tariffe Skype, ma non devi pagare l'operatore per il traffico trasferito.

Sembra che Viga Delay Spray sia davvero una notizia del tutto poco interessante per chi non è statunitense, ma se ci si pensa un po' questa affermazione assume un significato diverso. Basti ricordare un semplice fatto: Skype non piace proprio agli operatori. E questo è un eufemismo. Negli ultimi anni, lo sviluppo del mercato VoIP nel suo insieme non è andato così rapidamente come 2-3 anni fa, ma Skype è ancora in costante crescita, c'è un aumento della base di abbonati, utenti di tariffe Skype speciali. Le persone stanno passando a Skype e gli operatori, sia cellulari che fissi, stanno perdendo soldi su questo.

Il fatto che Skype sia riuscito a trovare un linguaggio comune con l'operatore, inoltre, che Skype e Verizon siano stati in grado di concordare Skype gratuito per gli abbonati di questo operatore, significa una cosa: gli operatori stanno finalmente iniziando a capire che non lo faranno essere in grado di schiacciare Skype, e ci sono stati molti tentativi del genere, e iniziano a collaborare con l'azienda.

Vorrei credere che questa dichiarazione congiunta avvierà lo sviluppo delle relazioni Skype con altri operatori, ovviamente non sogno nemmeno che MTS, Megafon o Beeline diventino uno di questi operatori nel prossimo futuro, ma qualcuno dall'Europa. Del resto, se Skype è gratuito, ad esempio, per gli abbonati Vodafone, allora non lontano dal momento in cui, arrivato in viaggio di lavoro in Europa, puoi acquistare una tariffa prepagata e, inserendo una SIM in un dispositivo con Skype installato, chiama i tuoi amici gratuitamente. Un sogno, certo, ma l'inizio della sua realizzazione grazie a Skype e Verizon è già stato posto.