it opay

Spillikins №193. Nokia non è più l'amata moglie di Microsoft

Ciao. Improvvisamente mi sono reso conto che in "Spikers" c'era sempre un augurio per una buona settimana, ma non c'era un saluto in quanto tale. È possibile che sia corretto, ma in questo momento, quando fuori ci sono gli ultimi giorni di sole, volevo salutare.

In Cina, nello stabilimento Foxconn, i lavoratori stanno cercando di lottare per i propri diritti. Ancora una volta, Apple sta costringendo la qualità dell'iPhone 5 a migliorare in uscita e i lavoratori scioperano. Le loro condizioni di lavoro sono vicine allo schiavo e possono essere comprese. Come andrà a finire questa storia è del tutto incomprensibile, molto probabilmente il management di Foxconn farà delle concessioni e quindi il costo di produzione aumenterà leggermente. Tuttavia, è improbabile che ciò influisca sul contratto di Apple per la produzione dei modelli attuali.

Nel campo delle PR le aziende si battono su tutti i fronti, ad esempio la lotta tra Apple e Samsung riguarda la qualità dei display, una settimana prima c'è stata un'ondata di pubblicazioni secondo cui lo schermo dell'iPhone 5 è migliore di quello in SGS3, ora la ritorsione.

Secondo me, ognuno ha i suoi pro e contro, ma dimostrarlo ai fan di un particolare marchio è una perdita di tempo. Rimarranno nella loro opinione.

Purtroppo gli operatori hanno fatto pressioni per la cancellazione della portabilità del numero in Russia, e questo significa che dovrò rinunciare al mio numero Beeline, o soffrire di mancanza di connessione e del fatto che gli SMS ora spesso arrivano fino a un giorno (penso che anche le poste russe saranno più veloci). La mancanza di comunicazione a Mosca è già solo una buona tradizione per Beeline, ho un numero record di chiamate perse e interrotte su questo operatore. Pertanto, come regalo per servizi di comunicazione di bassa qualità, ecco questa immagine.

Contenuto:

Boicottaggio commerciale della Finlandia come misura di disperazione

Prima del fine settimana, l'isteria associata all'allontanamento dei bambini dai genitori dalla Russia in Finlandia ha iniziato a prendere slancio. Diversi talk show, una conferenza stampa dei difensori, a cui hanno partecipato i finlandesi insieme ai nostri connazionali. Non descriverò a lungo lo sfondo della questione, in breve sembra così: secondo una denuncia anonima contro i genitori di un bambino, lo stato può toglierti, ad esempio, picchiare tuo figlio. La parola "battito" significa anche che il padre sculaccerà suo figlio nel punto debole. Dal punto di vista dello Stato finlandese, questo è inaccettabile.

Questo sistema di protezione dell'infanzia è arrivato al punto di assurdità, dal momento che il bambino del nostro connazionale è stato portato via subito dopo il parto - con una telefonata anonima. Non riesco a immaginare come si senta una madre in un momento simile, ma è semplicemente disumano. La necessità di dimostrare di non essere cattivi come genitore, di resistere a qualche anonima denuncia fatta da nessuno sa chi e per cosa, è già di per sé umiliante. Ma portare via solo il bambino nato, non lasciare che la madre lo allatti - non so come descriverlo.

Il numero totale di bambini sottratti ai genitori in Finlandia è cinquanta. Gli attivisti per i diritti umani chiedono il boicottaggio delle merci finlandesi in Russia, per smettere di consumarle. L'idea è molto semplice: 50 bambini e 50 prodotti. Ad ogni bambino portato via verrà assegnato un prodotto da boicottare. L'elenco dei prodotti include abbigliamento per bambini Reima, abbigliamento per adulti Luhta, pneumatici Nokian, telefoni Nokia, servizi aerei Finnair e così via.

L'idea è un fallimento nella sua essenza, poiché in Russia non esiste una società che abbia obiettivi e punti di vista comuni sul mondo circostante. Nonostante il fatto che la risposta delle informazioni sia enorme e molti abbiano sentito parlare di questa situazione, nessuno rifiuterà questi beni. Semplicemente non siamo maturati a quel livello di autocoscienza e supporto reciproco. Siamo divisi e ognuno farà come vuole. L'unica speranza è per il primario, che scoprirà che tutte le merci di questo paese sono "dannose" e chiuderà loro il confine, come lo è stato per i vini georgiani e altre merci. Ma temo che ciò non accadrà, dal momento che la Finlandia oggi è la principale porta di accesso alla Russia per ricevere merci varie, un punto di trasbordo.

Ovviamente, questa storia è perfetta per gridare che i finlandesi stanno rubando i nostri figli e che dovremmo smettere di comprare telefoni Nokia e altri beni. Ma questo non funziona: per la Finlandia, Nokia e altri produttori sono, se non spazio vuoto, quindi aziende che hanno pochissima influenza sulla politica. E questi problemi devono essere risolti con metodi politici, non commerciali. Un boicottaggio commerciale è un argomento per i politici che possono usarlo nei negoziati.

Pertanto, non ti esorto a ignorare i prodotti finlandesi. Non porterà alcuna risposta. Ma, ad esempio, quest'inverno trasferirò tutti i miei viaggi in Finlandia e le vacanze con la mia famiglia nei paesi vicini. Non voglio finire in una situazione in cui cercano di portarmi via i miei figli con una denuncia anonima.

In generale, questa situazione è così mostruosa che ho ritenuto necessario scriverne qui. Non so come aiutare i genitori che si trovano in una situazione del genere in Finlandia - spero che uno dei lettori sappia e ci offra una via d'uscita.

Lettura extracurriculare:

Dispositivi difettosi - ancora una volta sui motivi dell'esempio di Sony, Motorola

Più recentemente, ho scritto un articolo dettagliato sui rischi che corrono le varie aziende e su come prevedono i difetti dei loro prodotti, su come cercano di affrontarli. Sotto questo aspetto, il modello Apple, che segue il percorso classico, è molto diverso dagli altri produttori. Dopo aver analizzato questo problema in dettaglio, non volevo tornare su di esso, ma sono apparsi nuovi tocchi che completano quel materiale.

Un'azienda come Sony vive in uno schema di produzione classico e la scorsa settimana lo ha dimostrato dovendo sospendere le vendite del Sony Xperia Tablet S, un tablet progettato per essere resistente all'acqua. I primi acquirenti hanno scoperto in pratica che il tablet non è affatto impermeabile e ci sono degli spazi tra lo schermo e il corpo, in cui entra l'acqua. Per fare questo, è stato sufficiente farsi prendere una volta da una pioggia leggera. Una delle caratteristiche chiave su cui si basava l'azienda si è rivelata non funzionante.

È curioso che all'interno di Sony siano venuti a conoscenza di questo difetto molto rapidamente, poche settimane prima dell'annuncio ufficiale. Ad esempio le consegne del tablet in Russia sono state posticipate proprio per questo motivo, si attendeva che si risolvesse il problema con il caso. La fabbrica cinese che assembla il tablet è stata ritenuta colpevole in questo caso. La spiegazione è sufficiente per il profano, ma non ci si addice del tutto. Di seguito parleremo del perché.

Due settimane fa, Motorola ha ammesso con riluttanza che l'ammiraglia RAZR MAXX HD annunciato un po' prima, così come il RAZR HD, non appariranno sul mercato come promesso. Inoltre, l'azienda non poteva nemmeno indovinare quando questi dispositivi arriveranno sugli scaffali. La speranza era che ciò accadesse prima del nuovo anno, per non perdere il momento più caldo delle vendite. Il motivo in questo caso è stato il nuovo design delle antenne, hanno toccato il corpo del dispositivo, il che ha portato a un funzionamento errato. E ancora, vediamo un difetto che avrebbe potuto e dovuto essere rilevato in fase di progettazione del telefono.

Si pone la domanda cosa accomuna aziende come Sony, Motorola, Nokia (ricordate tutti i Lumia 2011 e 2012, che sono usciti con difetti, ad esempio problemi con i tempi di funzionamento). La risposta ovvia è che tutte queste aziende stanno perdendo il mercato e stanno riscontrando problemi: licenziare il personale, ridurre i costi, risparmiare su tutto. In termini di lanci di nuovi prodotti, i risparmi totali si traducono in uno sviluppo del prodotto peggiore, meno test e così via. Non ci sono miracoli al mondo. La qualità di un prodotto dipende direttamente da quanto bene è stato testato prima di entrare nel mercato. Inoltre, purtroppo, i metodi di test esistenti non possono tenere conto di tutti i vari fattori e dipendono direttamente dalla persona. Sfortunatamente, spesso le persone che lavorano per i produttori di apparecchiature non si distinguono per la loro intelligenza e ampie prospettive, ma affrontano i test dei prodotti in modo meccanicistico. Eseguono continuamente i dispositivi attraverso i test predeterminati di altre persone, compilando moduli speciali, credendo che il badge Pass garantisca già l'assenza di problemi. Questo non è solo sbagliato, ma molto lontano dalla verità. Come in ogni sistema, questo ha un anello debole: le persone. Fino a quando le persone non incontrano problemi, non creano test per loro. Tutto è molto semplice, questo è un feedback: perché testare il dispositivo per la protezione dall'umidità se la stragrande maggioranza dei dispositivi non ce l'ha (questo è il problema di Sony con il tablet, la fabbrica semplicemente non ha previsto un test del genere e nessuno si è preoccupato per aggiungerlo all'elenco di quelli richiesti). Caratterizza anche i processi che si svolgono all'interno dell'azienda, poiché con uno staff sufficientemente numeroso, qualcuno noterebbe che questo test deve essere aggiunto.

Nei commenti all'articolo sul matrimonio nell'iPhone 5, uno dei lettori mi ha convinto dall'apice della sua esperienza nei test di dispositivi per i produttori che i metodi esistenti tengono conto di qualsiasi scenario per l'utilizzo del telefono e vengono rilevati problemi in fase di progettazione del dispositivo. L'uomo ha dimostrato lo stesso approccio meccanicistico, quando credeva che i metodi esistenti descrivono tutto ciò che può accadere all'apparato. Il problema principale di queste persone è che infettano con la loro fiducia gli specialisti non tecnici delle aziende, e quindi escogitano molte scuse e spiegazioni per cui i test non hanno mostrato la presenza di un problema (questa è la storia di Motorola, in che semplicemente non c'erano abbastanza ingegneri per testare i dispositivi, i test sono stati eseguiti con noncuranza). Sfortunatamente, se ci fossero metodi di prova miracolosi, non vedremmo il matrimonio e storie simili. E succedono sempre, e spesso gli errori sono della natura più stupida, come nel caso del Sony Tablet S.

La maggior parte delle aziende che hanno problemi e dimostrano il matrimonio sono simili in una cosa: hanno problemi sul mercato, hanno problemi con ingegneri e persone che lavorano per l'azienda. Molto dipende dalle persone, costituiscono la spina dorsale dell'azienda, sono responsabili dei prodotti. E, ad esempio, in Apple, nonostante un modello diverso di valutazione dei rischi del matrimonio, affronta questo problema in un modo completamente diverso, rafforzando il controllo sulla qualità dei prodotti: questo è vitale per loro.

Link correlati:

Lettura extracurriculare:

    - si tratta di testare PRIMA, non dopo

Valutazione interbrand - TOP100 marchi

Per valutare come sta una determinata azienda si possono utilizzare vari rating, uno dei più rispettati e corretti è Interbrand, che da 13 anni consecutivi valuta il valore delle aziende utilizzando un'unica metodologia. I cambiamenti del 2012, se non rivoluzionari, rispecchiano appieno quanto sta accadendo sul mercato. Nei primi dieci marchi il rimescolamento dei nomi è palpabile e il leader di tutti i tempi della classifica, Coca-Cola, ha tutte le possibilità di perdere la corona già il prossimo anno. Apple è alle calcagna, è salita all'8° posto al secondo posto, l'aumento del valore del marchio è del 129 percento, che è quasi un record. Microsoft tiene testa in termini di valore del marchio, ma in classifica ciò significa un calo dal terzo al quinto posto. Ad esempio, Google ha mantenuto il 4° posto, ma l'aumento del valore del marchio è stato del 26%, il che è evidente. Samsung è entrata per la prima volta nella top ten, arrivando al numero 9, rispetto al 17esimo dello scorso anno. Anche il tasso di crescita dell'azienda è impressionante: 40 percento.

Tra gli outsider, si può notare Nokia, il valore del marchio è in calo da diversi anni consecutivi, questa volta l'azienda ha perso il 14° posto e si è spostato al 19°. Nel 2013, sotto la gestione di Stephen Elop, l'azienda ha tutte le possibilità di non entrare nemmeno tra i primi trenta, il che, però, è naturale.

Il rapporto completo può essere trovato qui.

Nokia: come Microsoft si è allontanata da un partner

Il dramma dell'ex leader di mercato inizia ad assumere nuove dimensioni con ogni mossa che Microsoft compie per prendere piede nel mercato degli smartphone. Nel 2011 Stephen Elop ha più volte lasciato intendere che il rapporto tra Nokia e Microsoft sarebbe stato speciale, esclusivo, e questo spiega perché l'azienda dia molto a un partner gratuitamente o per niente. In effetti, il presidente di Nokia stava cercando di creare l'illusione che Microsoft avesse scelto Nokia come sua amata moglie e l'avrebbe amata fino alla tomba. Tuttavia, la morte separerà davvero questa coppia e non sarà la morte di Microsoft.

Il primo campanello d'allarme è stato il fatto che Microsoft ha permesso a Samsung di mostrare il primo smartphone Windows Phone 8 all'IFA di Berlino. Per Nokia è stato un colpo allo stomaco, perché l'azienda si è immaginata un'amata moglie e, in seguito, molti dipendenti si sono chiesti quale fosse la loro esclusività. Le spiegazioni del presidente Elop erano dubbie, ma mostreremo i primi veri smartphone funzionanti. Considerando che fino al 29 ottobre di quest'anno Microsoft non è autorizzata a mostrare a nessuno una versione funzionante di WP8, Nokia ha anche annunciato solo l'hardware. Nessuno è stato in grado di verificare come funziona, poiché il pubblico in generale è in attesa di un annuncio completo del sistema operativo stesso, che avverrà presto.

Un altro colpo ampiamente discusso nella comunità professionale ma non noto al grande pubblico è lo schema di licenza di Windows Phone 7/8. Lascia che ti ricordi che Microsoft addebita denaro per una licenza (circa $ 35 per telefono). Quindi, questi soldi non vengono presi da Nokia, inoltre, ogni trimestre Microsoft trasferisce 250 milioni di dollari a Nokia, come si può vedere dai rapporti dell'azienda. Nokia presume che, dopo essersi alzata in piedi, ripagheranno Microsoft e il volume dei pagamenti supererà leggermente gli importi ricevuti o non li raggiungerà. Ciò ha consentito al management di Nokia di comunicare ai propri dipendenti che l'azienda ha una posizione privilegiata e che Microsoft attribuisce un'importanza particolare a questa cooperazione.

Con l'annuncio di due dispositivi HTC al WP8, Microsoft ha sentito parole molto strane che questa partnership è estremamente importante e così via. Ma la cosa principale è che ha svalutato tutto ciò che Stephen Elop ha detto, sia pubblicamente che all'interno dell'azienda. È apparso un altro partner importante per Microsoft. Inoltre, HTC, come Nokia, è stata in grado di ottenere i soldi di Microsoft per rilasciare una nuova generazione di dispositivi con prospettive di pagamento future poco chiare. Ero francamente interessato a questa domanda e ho iniziato a studiarla in dettaglio. Si è rivelata una cosa incredibile: per Nokia, HTC, Samsung, ci sono pagamenti di licenza per l'utilizzo di WP8, ma sono livellati dal supporto marketing di Microsoft. Ovvero, formalmente l'azienda prende i soldi per il sistema operativo, ma li regala immediatamente sotto forma di marketing. Infatti il ​​costo di Windows Phone 8 per questi produttori è zero, è gratis.

Questa è semplicemente una notizia fantastica, e anche sorprendente in termini di come Microsoft collabora con ZTE, Huawei e un certo numero di altre società che NON ottengono molto supporto di marketing e pagano effettivamente le royalties. Come mi ha spiegato una persona correlata all'argomento, la necessità di pagare HTC e Samsung è emersa nel momento in cui è diventata pubblicamente nota la quantità di supporto per Nokia da parte di Microsoft, i due produttori sono stati in grado di eliminare condizioni simili e vicine in vari modi.

Un'altra notizia che, in generale, non è una notizia, ma è stata discussa tutta la scorsa settimana. Microsoft prevede di introdurre gli smartphone su WP8 con il proprio marchio nella prima metà del 2013. Queste informazioni sono discusse molto attivamente, sebbene ci siano poche novità in esse. In uno dei podcast di quest'estate, ho parlato del fatto che Microsoft prevede di rilasciare i propri smartphone, simili a Surface, e ciò avverrà tra la fine di maggio e l'inizio di giugno 2013, insieme al primo aggiornamento di Windows Phone 8 (se il le scadenze non si spostano a settembre, cosa già possibile). Nell'estate del 2012 erano già apparse voci secondo cui Microsoft stava lavorando sul proprio smartphone e la loro fonte era più che degna di attenzione. L'unico problema era che questa fonte non conosceva i tempi e in che forma sarebbero state aggiornate le versioni WP8, altrimenti avrebbe ricevuto la data di lancio corretta per questi prodotti (anche se potrei sbagliarmi, e Microsoft sorprenderà tutti il ​​26 ottobre e mostrano i loro due modelli di smartphone, ma ne dubito fortemente, gli smartphone sono al momento cotti a metà).

In ogni caso, il fatto che Microsoft rilasci smartphone con il proprio marchio è un altro colpo tangibile all'illusione creata da Stephen Elop. Diventerà ovvio a tutti che Nokia non è la moglie più amata, ma solo una delle tante. E nell'estate - autunno del 2013, l'azienda dovrà navigare da sola, poiché Microsoft non la supporterà nello stesso volume degli altri produttori, ma reindirizzerà i suoi sforzi per promuovere i propri smartphone. Se vuoi fare bene, fallo da solo: a quanto pare, Microsoft ha deciso di farsi guidare da questo principio.

Giovedì di questa settimana vedremo i risultati finanziari del terzo trimestre 2012 di Nokia. Non c'è dubbio che ci saranno perdite. L'unica domanda che preoccupa molti è quanti soldi andranno persi e quanto cadrà la quota dell'azienda. Un'altra delle domande irrilevanti ma interessanti è il volume delle vendite della linea Lumia. Come per anticipare questo annuncio, Samsung ha già annunciato i risultati preliminari per il trimestre, $ 7,3 miliardi di entrate, che è un record e quasi il doppio rispetto allo stesso trimestre dell'anno prima. Secondo stime preliminari, il Galaxy S3 ha venduto almeno 17 milioni di unità nel terzo trimestre. Un modello. Per capire l'entità di questa cifra, possiamo ricordare che Nokia è stata in grado di vendere solo 4 milioni di unità di Lumia di tutti i modelli un trimestre prima. Microsoft è ben consapevole di questi numeri e non è molto soddisfatta dei propri risultati.

Ad esempio, questi dati Comscore del pannello Mobile Lens per il mercato statunitense mostrano che entro la fine di agosto 2012, la quota di Windows Phone aveva ricominciato a diminuire da un picco del 4%. Non è difficile prevedere che le vendite di settembre e ottobre saranno ancora più basse, ovvero che il calo delle vendite continuerà. Ma resta aperta la questione di novembre, così come come verranno percepiti sul mercato i nuovi dispositivi Windows Phone 8. Penso che nel caso più ideale, vedremo non un aumento della quota di Windows Phone, ma una fissazione allo stesso livello, che compensa il calo di settembre cars45.com.gh/a56e7SLVavtcsTFh0iLceUIK e ottobre .

Per Microsoft, questo stato di cose è inaccettabile e semplicemente inaccettabile. Nonostante tutti i mantra PR, l'azienda è ben consapevole che il suo futuro dipende esclusivamente dalla percezione di Windows 8 e di tutti gli aspetti di questo ecosistema. Ad esempio, su come gli smartphone, che non mostrano ancora dinamiche positive, prenderanno piede nel mercato. Questa questione è così vitale che è impossibile lasciarla nelle mani di qualsiasi azienda. Dopo il fallimento delle vendite di Lumia 900 sulla rete AT&T, Microsoft temeva molto che la storia potesse ripetersi. Da febbraio 2012, tutti i partner dell'azienda hanno ricevuto maggiore attenzione e l'azienda inizia a sviluppare i propri smartphone.

Senza comprendere questi fatti, è molto difficile capire perché Microsoft abbia bisogno dei propri smartphone e di cosa "riparano" nell'ecosistema aziendale. Se fai affidamento sul buon senso, si scopre che non sono necessari: un esempio di tale materiale può essere trovato qui. Ma tu ed io conosciamo i motivi che hanno spinto Microsoft a costruire i propri smartphone. Questa è la caduta di Nokia e la necessità di sostituire l'azienda.

Il ruolo di Nokia per Microsoft diventa incredibilmente piccolo. Non fraintendetemi, l'azienda è e continuerà ad essere il partner più importante per supportare le vendite correnti. Ma in questo mondo, tutti capiscono che queste vendite si formano a causa dell'enorme tensione di Nokia, quando c'è una perdita di quote di mercato in tutti i segmenti e le persone si stanno rifocalizzando sull'acquisto di Lumia. Questa situazione è possibile da tempo, mentre l'azienda conserva una percezione residua del marchio, oltre che della quota di mercato, ma questa risorsa è quasi esaurita e Microsoft sta preparando aeroporti alternativi. Microsoft non può dipendere da un unico partner per il suo futuro. È stata Nokia a legare il suo destino a Microsoft e alla fine ha perso, come si può vedere oggi.

Per rimanere a galla, l'azienda deve vendere sotto il martello tutto ciò che ha e ha almeno un certo valore. Ad esempio, la scorsa settimana sui giornali finlandesi è stato discusso l'argomento secondo cui Nokia sta cercando di vendere la sua sede in Finlandia, l'edificio Nokia House. L'idea di recuperare 200-300 milioni di euro per l'edificio e poi affittarlo di nuovo non è affatto stupida. Ciò consentirà all'azienda di coprire i buchi nel proprio budget. Ma questo è un segno indiretto che i buchi devono essere riparati con tutti i mezzi. In Russia la situazione è simile, l'ufficio russo non è molto indietro rispetto a quello globale e cerca un ufficio più piccolo ed economico, gli immobili nel centro di Mosca sono già costosi per l'azienda.

Ma questo illustra solo che l'azienda ha molti problemi, oggi è ovvio per tutti (spero sia ovvio, dal momento che gli occhiali rosa, a quanto pare, non sono stati portati sul mercato). Ma la cosa principale da ricordare è che Per Microsoft, Nokia non è più il partner principale. Questo è uno dei tanti partner e, per inerzia, la cooperazione continuerà e Nokia non ha nessun altro posto dove andare da questo sottomarino, l'azienda non ha via d'uscita. Le dichiarazioni degli analisti secondo cui l'azienda non sopravviverà più e che dovrà essere venduta in parti sono alquanto tardive. Già oggi, Nokia è venduto all'asta in parti. E questo processo non può durare per sempre, la maggior parte dei bocconcini viene venduta. Ciò che resta sarà difficile da vendere o sarà il declino finale del produttore. Triste, ma vero.

Spillikins №193. Nokia non è più l'amata moglie di Microsoft

Ciao. Improvvisamente mi sono reso conto che in "Spikers" c'era sempre un augurio per una buona settimana, ma non c'era un saluto in quanto tale. È possibile che sia corretto, ma in questo momento, quando fuori ci sono gli ultimi giorni di sole, volevo salutare.

In Cina, nello stabilimento Foxconn, i lavoratori stanno cercando di lottare per i propri diritti. Ancora una volta, Apple sta costringendo la qualità dell'iPhone 5 a migliorare in uscita e i lavoratori scioperano. Le loro condizioni di lavoro sono vicine allo schiavo e possono essere comprese. Come andrà a finire questa storia è del tutto incomprensibile, molto probabilmente il management di Foxconn farà delle concessioni e quindi il costo di produzione aumenterà leggermente. Tuttavia, è improbabile che ciò influisca sul contratto di Apple per la produzione dei modelli attuali.

Nel campo delle PR le aziende si battono su tutti i fronti, ad esempio la lotta tra Apple e Samsung riguarda la qualità dei display, una settimana prima c'è stata un'ondata di pubblicazioni secondo cui lo schermo dell'iPhone 5 è migliore di quello in SGS3, ora la ritorsione.

Secondo me, ognuno ha i suoi pro e contro, ma dimostrarlo ai fan di un particolare marchio è una perdita di tempo. Rimarranno nella loro opinione.

Purtroppo gli operatori hanno fatto pressioni per la cancellazione della portabilità del numero in Russia, e questo significa che dovrò rinunciare al mio numero Beeline, o soffrire di mancanza di connessione e del fatto che gli SMS ora spesso arrivano fino a un giorno (penso che anche le poste russe saranno più veloci). La mancanza di comunicazione a Mosca è già solo una buona tradizione per Beeline, ho un numero record di chiamate perse e interrotte su questo operatore. Pertanto, come regalo per servizi di comunicazione di bassa qualità, ecco questa immagine.

Contenuto:

Boicottaggio commerciale della Finlandia come misura di disperazione

Prima del fine settimana, l'isteria associata all'allontanamento dei bambini dai genitori dalla Russia in Finlandia ha iniziato a prendere slancio. Diversi talk show, una conferenza stampa dei difensori, a cui hanno partecipato i finlandesi insieme ai nostri connazionali. Non descriverò a lungo lo sfondo della questione, in breve sembra così: secondo una denuncia anonima contro i genitori di un bambino, lo stato può toglierti, ad esempio, picchiare tuo figlio. La parola "battito" significa anche che il padre sculaccerà suo figlio nel punto debole. Dal punto di vista dello Stato finlandese, questo è inaccettabile.

Questo sistema di protezione dell'infanzia è arrivato al punto di assurdità, dal momento che il bambino del nostro connazionale è stato portato via subito dopo il parto - con una telefonata anonima. Non riesco a immaginare come si senta una madre in un momento simile, ma è semplicemente disumano. La necessità di dimostrare di non essere cattivi come genitore, di resistere a qualche anonima denuncia fatta da nessuno sa chi e per cosa, è già di per sé umiliante. Ma portare via solo il bambino nato, non lasciare che la madre lo allatti - non so come descriverlo.

Il numero totale di bambini sottratti ai genitori in Finlandia è cinquanta. Gli attivisti per i diritti umani chiedono il boicottaggio delle merci finlandesi in Russia, per smettere di consumarle. L'idea è molto semplice: 50 bambini e 50 merci. Ad ogni bambino portato via verrà assegnato un prodotto da boicottare. L'elenco dei prodotti include abbigliamento per bambini Reima, abbigliamento per adulti Luhta, pneumatici Nokian, telefoni Nokia, servizi aerei Finnair e così via.

L'idea è un fallimento nella sua essenza, poiché in Russia non esiste una società che abbia obiettivi e punti di vista comuni sul mondo circostante. Nonostante il fatto che la risposta delle informazioni sia enorme e molti abbiano sentito parlare di questa situazione, nessuno rifiuterà questi beni. Semplicemente non siamo maturati a quel livello di autocoscienza e supporto reciproco. Siamo divisi e ognuno farà come vuole. L'unica speranza è per il primario, che scoprirà che tutte le merci di questo paese sono "dannose" e chiuderà loro il confine, come lo è stato per i vini georgiani e altre merci. Ma temo che ciò non accadrà, dal momento che la Finlandia oggi è la principale porta di accesso alla Russia per ricevere merci varie, un punto di trasbordo.

Ovviamente, questa storia è perfetta per gridare che i finlandesi stanno rubando i nostri figli e che dovremmo smettere di comprare telefoni Nokia e altri beni. Ma questo non funziona: per la Finlandia, Nokia e altri produttori sono, se non spazio vuoto, quindi aziende che hanno pochissima influenza sulla politica. E questi problemi devono essere risolti con metodi politici, non commerciali. Un boicottaggio commerciale è un argomento per i politici che possono usarlo nei negoziati.

Pertanto, non ti esorto a ignorare i prodotti finlandesi. Non porterà alcuna risposta. Ma, ad esempio, quest'inverno trasferirò tutti i miei viaggi in Finlandia e le vacanze con la mia famiglia nei paesi vicini. Non voglio finire in una situazione in cui cercano di portarmi via i miei figli con una denuncia anonima.

In generale, questa situazione è così mostruosa che ho ritenuto necessario scriverne qui. Non so come aiutare i genitori che si trovano in una situazione del genere in Finlandia - spero che uno dei lettori sappia e ci offra una via d'uscita.

Lettura extracurriculare:

Dispositivi difettosi - ancora una volta sui motivi dell'esempio di Sony, Motorola

Più recentemente, ho scritto un articolo dettagliato sui rischi che corrono le varie aziende e su come prevedono i difetti dei loro prodotti, su come cercano di affrontarli. Sotto questo aspetto, il modello Apple, che segue il percorso classico, è molto diverso dagli altri produttori. Dopo aver analizzato questo problema in dettaglio, non volevo tornare su di esso, ma sono apparsi nuovi tocchi che completano quel materiale.

Un'azienda come Sony vive in uno schema di produzione classico e la scorsa settimana lo ha dimostrato dovendo sospendere le vendite del Sony Xperia Tablet S, un tablet progettato per essere resistente all'acqua. I primi acquirenti hanno scoperto in pratica che il tablet non è affatto impermeabile e ci sono degli spazi tra lo schermo e il corpo, in cui entra l'acqua. Per fare questo, è stato sufficiente farsi prendere una volta da una pioggia leggera. Una delle caratteristiche chiave su cui si basava l'azienda si è rivelata non funzionante.

È curioso che all'interno di Sony siano venuti a conoscenza di questo difetto molto rapidamente, poche settimane prima dell'annuncio ufficiale. Ad esempio le consegne del tablet in Russia sono state posticipate proprio per questo motivo, si attendeva che si risolvesse il problema con il caso. La fabbrica cinese che assembla il tablet è stata ritenuta colpevole in questo caso. La spiegazione è sufficiente per il profano, ma non ci si addice del tutto. Di seguito parleremo del perché.

Due settimane fa, Motorola ha ammesso con riluttanza che l'ammiraglia RAZR MAXX HD annunciato un po' prima, così come il RAZR HD, non appariranno sul mercato come promesso. Inoltre, l'azienda non poteva nemmeno indovinare quando questi dispositivi arriveranno sugli scaffali. La speranza era che ciò accadesse prima del nuovo anno, per non perdere il momento più caldo delle vendite. Il motivo in questo caso è stato il nuovo design delle antenne, hanno toccato il corpo del dispositivo, il che ha portato a un funzionamento errato. E ancora, vediamo un difetto che avrebbe potuto e dovuto essere rilevato in fase di progettazione del telefono.

Si pone la domanda cosa accomuna aziende come Sony, Motorola, Nokia (ricordate tutti i Lumia 2011 e 2012, che sono usciti con difetti, ad esempio problemi con i tempi di funzionamento). La risposta ovvia è che tutte queste aziende stanno perdendo il mercato e stanno riscontrando problemi: licenziare il personale, ridurre i costi, risparmiare su tutto. In termini di lanci di nuovi prodotti, i risparmi totali si traducono in uno sviluppo del prodotto peggiore, meno test e così via. Non ci sono miracoli al mondo. La qualità di un prodotto dipende direttamente da quanto bene è stato testato prima di entrare nel mercato. Inoltre, purtroppo, i metodi di test esistenti non possono tenere conto di tutti i vari fattori e dipendono direttamente dalla persona. Sfortunatamente, spesso le persone che lavorano per i produttori di apparecchiature non si distinguono per la loro intelligenza e ampie prospettive, ma affrontano i test dei prodotti in modo meccanicistico. Eseguono continuamente i dispositivi attraverso i test predeterminati di altre persone, compilando moduli speciali, credendo che il badge Pass garantisca già l'assenza di problemi. Questo non è solo sbagliato, ma molto lontano dalla verità. Come in ogni sistema, questo ha un anello debole: le persone. Fino a quando le persone non incontrano problemi, non creano test per loro. Tutto è molto semplice, questo è un feedback: perché testare il dispositivo per la protezione dall'umidità se la stragrande maggioranza dei dispositivi non ce l'ha (questo è il problema di Sony con il tablet, la fabbrica semplicemente non ha previsto un test del genere e nessuno si è preoccupato per aggiungerlo all'elenco di quelli richiesti). Caratterizza anche i processi che si svolgono all'interno dell'azienda, poiché con uno staff sufficientemente numeroso, qualcuno noterebbe che questo test deve essere aggiunto.

Nei commenti all'articolo sul matrimonio nell'iPhone 5, uno dei lettori mi ha convinto dall'apice della sua esperienza nei test di dispositivi per i produttori che i metodi esistenti tengono conto di qualsiasi scenario per l'utilizzo del telefono e vengono rilevati problemi in fase di progettazione del dispositivo. L'uomo ha dimostrato lo stesso approccio meccanicistico, quando credeva che i metodi esistenti descrivono tutto ciò che può accadere all'apparato. Il problema principale di queste persone è che infettano con la loro fiducia gli specialisti non tecnici delle aziende, e quindi escogitano molte scuse e spiegazioni per cui i test non hanno mostrato la presenza di un problema (questa è la storia di Motorola, in che semplicemente non c'erano abbastanza ingegneri per testare i dispositivi, i test sono stati eseguiti con noncuranza). Sfortunatamente, se ci fossero metodi di prova miracolosi, non vedremmo il matrimonio e storie simili. E succedono sempre, e spesso gli errori sono della natura più stupida, come nel caso del Sony Tablet S.

La maggior parte delle aziende che hanno problemi e dimostrano il matrimonio sono simili in una cosa: hanno problemi sul mercato, hanno problemi con ingegneri e persone che lavorano per l'azienda. Molto dipende dalle persone, costituiscono la spina dorsale dell'azienda, sono responsabili dei prodotti. E, ad esempio, in Apple, nonostante un modello diverso di valutazione dei rischi del matrimonio, affronta questo problema in un modo completamente diverso, rafforzando il controllo sulla qualità dei prodotti: questo è vitale per loro.

Link correlati:

Lettura extracurriculare:

    - si tratta di testare PRIMA, non dopo

Valutazione interbrand - TOP100 marchi

Per valutare come sta una determinata azienda si possono utilizzare vari rating, uno dei più rispettati e corretti è Interbrand, che da 13 anni consecutivi valuta il valore delle aziende utilizzando un'unica metodologia. I cambiamenti del 2012, se non rivoluzionari, rispecchiano appieno quanto sta accadendo sul mercato. Nei primi dieci marchi il rimescolamento dei nomi è palpabile e il leader di tutti i tempi della classifica, Coca-Cola, ha tutte le possibilità di perdere la corona già il prossimo anno. Apple è alle calcagna, è salita all'8° posto al secondo posto, l'aumento del valore del marchio è del 129 percento, che è quasi un record. Microsoft tiene testa in termini di valore del marchio, ma in classifica ciò significa un calo dal terzo al quinto posto. Ad esempio, Google ha mantenuto il 4° posto, ma l'aumento del valore del marchio è stato del 26%, il che è evidente. Samsung è entrata per la prima volta nella top ten, arrivando al numero 9, rispetto al 17esimo dello scorso anno. Anche il tasso di crescita dell'azienda è impressionante: 40 percento.

Tra gli outsider, si può notare Nokia, il valore del marchio è in calo da diversi anni consecutivi, questa volta l'azienda ha perso il 14° posto e si è spostato al 19°. Nel 2013, sotto la gestione di Stephen Elop, l'azienda ha tutte le possibilità di non entrare nemmeno tra i primi trenta, il che, però, è naturale.

Il rapporto completo può essere trovato qui.

Nokia: come Microsoft si è allontanata da un partner

Il dramma dell'ex leader di mercato inizia ad assumere nuove dimensioni con ogni mossa che Microsoft compie per prendere piede nel mercato degli smartphone. Nel 2011 Stephen Elop ha più volte lasciato intendere che il rapporto tra Nokia e Microsoft sarebbe stato speciale, esclusivo, e questo spiega perché l'azienda dia molto a un partner gratuitamente o per niente. In effetti, il presidente di Nokia stava cercando di creare l'illusione che Microsoft avesse scelto Nokia come sua amata moglie e l'avrebbe amata fino alla tomba. Tuttavia, la morte separerà davvero questa coppia e non sarà la morte di Microsoft.

Il primo campanello d'allarme è stato il fatto che Microsoft ha permesso a Samsung di mostrare il primo smartphone Windows Phone 8 all'IFA di Berlino. Per Nokia è stato un colpo allo stomaco, perché l'azienda si è immaginata un'amata moglie e, in seguito, molti dipendenti si sono chiesti quale fosse la loro esclusività. Le spiegazioni del presidente Elop erano dubbie, ma mostreremo i primi veri smartphone funzionanti. Considerando che fino al 29 ottobre di quest'anno Microsoft non è autorizzata a mostrare a nessuno una versione funzionante di WP8, Nokia ha anche annunciato solo l'hardware. Nessuno è stato in grado di verificare come funziona, poiché il pubblico in generale è in attesa di un annuncio completo del sistema operativo stesso, che avverrà presto.

Un altro colpo ampiamente discusso nella comunità professionale ma non noto al grande pubblico è lo schema di licenza di Windows Phone 7/8. Lascia che ti ricordi che Microsoft addebita denaro per una licenza (circa $ 35 per telefono). Quindi, questi soldi non vengono presi da Nokia, inoltre, ogni trimestre Microsoft trasferisce 250 milioni di dollari a Nokia, come si può vedere dai rapporti dell'azienda. Nokia presume che, dopo essersi alzata in piedi, ripagheranno Microsoft e il volume dei pagamenti supererà leggermente gli importi ricevuti o non li raggiungerà. Ciò ha consentito al management di Nokia di comunicare ai propri dipendenti che l'azienda ha una posizione privilegiata e che Microsoft attribuisce un'importanza particolare a questa cooperazione.

Con l'annuncio di due dispositivi HTC al WP8, Microsoft ha sentito parole molto strane che questa partnership è estremamente importante e così via. Ma la cosa principale è che ha svalutato tutto ciò che Stephen Elop ha detto, sia pubblicamente che all'interno dell'azienda. È apparso un altro partner importante per Microsoft. Inoltre, HTC, come Nokia, è stata in grado di ottenere i soldi di Microsoft per rilasciare una nuova generazione di dispositivi con prospettive di pagamento future poco chiare. Ero francamente interessato a questa domanda e ho iniziato a studiarla in dettaglio. Si è rivelata una cosa incredibile: per Nokia, HTC, Samsung, ci sono pagamenti di licenza per l'utilizzo di WP8, ma sono livellati dal supporto marketing di Microsoft. Ovvero, formalmente l'azienda prende i soldi per il sistema operativo, ma li regala immediatamente sotto forma di marketing. Infatti il ​​costo di Windows Phone 8 per questi produttori è zero, è gratis.

Questa è semplicemente una notizia fantastica, e anche sorprendente in termini di come Microsoft collabora con ZTE, Huawei e un certo numero di altre società che NON ottengono molto supporto di marketing e pagano effettivamente le royalties. Come mi ha spiegato una persona correlata all'argomento, la necessità di pagare HTC e Samsung è emersa nel momento in cui è diventata pubblicamente nota la quantità di supporto per Nokia da parte di Microsoft, i due produttori sono stati in grado di eliminare condizioni simili e vicine in vari modi.

Un'altra notizia che, in generale, non è una notizia, ma è stata discussa tutta la scorsa settimana. Microsoft prevede di introdurre gli smartphone su WP8 con il proprio marchio nella prima metà del 2013. Queste informazioni sono discusse molto attivamente, sebbene ci siano poche novità in esse. In uno dei podcast di quest'estate, ho parlato del fatto che Microsoft prevede di rilasciare i propri smartphone, simili a Surface, e ciò avverrà tra la fine di maggio e l'inizio di giugno 2013, insieme al primo aggiornamento di Windows Phone 8 (se il le scadenze non si spostano a settembre, cosa già possibile). Nell'estate del 2012 erano già apparse voci secondo cui Microsoft stava lavorando sul proprio smartphone e la loro fonte era più che degna di attenzione. L'unico problema era che questa fonte non conosceva i tempi e in che forma sarebbero state aggiornate le versioni WP8, altrimenti avrebbe ricevuto la data di lancio corretta per questi prodotti (anche se potrei sbagliarmi, e Microsoft sorprenderà tutti il ​​26 ottobre e mostrano i loro due modelli di smartphone, ma ne dubito fortemente, gli smartphone sono al momento cotti a metà).

In ogni caso, il fatto che Microsoft rilasci smartphone con il proprio marchio è un altro colpo tangibile all'illusione creata da Stephen Elop. Diventerà ovvio a tutti che Nokia non è la moglie più amata, ma solo una delle tante. E nell'estate - autunno del 2013, l'azienda dovrà navigare da sola, poiché Microsoft non la supporterà nello stesso volume degli altri produttori, ma reindirizzerà i suoi sforzi per promuovere i propri smartphone. Se vuoi fare bene, fallo da solo: a quanto pare, Microsoft ha deciso di farsi guidare da questo principio.

Giovedì di questa settimana vedremo i risultati finanziari del terzo trimestre 2012 di Nokia. Non c'è dubbio che ci saranno perdite. L'unica domanda che preoccupa molti è quanti soldi andranno persi e quanto cadrà la quota dell'azienda. Un'altra delle domande irrilevanti ma interessanti è il volume delle vendite della linea Lumia. Come per anticipare questo annuncio, Samsung ha già annunciato i risultati preliminari per il trimestre, $ 7,3 miliardi di entrate, che è un record e quasi il doppio rispetto allo stesso trimestre dell'anno prima. Secondo stime preliminari, il Galaxy S3 ha venduto almeno 17 milioni di unità nel terzo trimestre. Un modello. Per capire l'entità di questa cifra, possiamo ricordare che Nokia è stata in grado di vendere solo 4 milioni di unità di Lumia di tutti i modelli un trimestre prima. Microsoft è ben consapevole di questi numeri e non è molto soddisfatta dei propri risultati.

Ad esempio, questi dati Comscore del pannello Mobile Lens per il mercato statunitense mostrano che entro la fine di agosto 2012, la quota di Windows Phone aveva ricominciato a diminuire da un picco del 4%. Non è difficile prevedere che le vendite di settembre e ottobre saranno ancora più basse, ovvero che il calo delle vendite continuerà. Ma resta aperta la questione di novembre, così come come verranno percepiti sul mercato i nuovi dispositivi Windows Phone 8. Penso che nel caso più ideale, vedremo non un aumento della quota di Windows Phone, ma una fissazione allo stesso livello, che compensa il calo di settembre cars45.com.gh/a56e7SLVavtcsTFh0iLceUIK e ottobre .

Per Microsoft, questo stato di cose è inaccettabile e semplicemente inaccettabile. Nonostante tutti i mantra PR, l'azienda è ben consapevole che il suo futuro dipende esclusivamente dalla percezione di Windows 8 e di tutti gli aspetti di questo ecosistema. Ad esempio, su come gli smartphone, che non mostrano ancora dinamiche positive, prenderanno piede nel mercato. Questa questione è così vitale che è impossibile lasciarla nelle mani di qualsiasi azienda. Dopo il fallimento delle vendite di Lumia 900 sulla rete AT&T, Microsoft temeva molto che la storia potesse ripetersi. Da febbraio 2012, tutti i partner dell'azienda hanno ricevuto maggiore attenzione e l'azienda inizia a sviluppare i propri smartphone.

Senza comprendere questi fatti, è molto difficile capire perché Microsoft abbia bisogno dei propri smartphone e di cosa "riparano" nell'ecosistema aziendale. Se fai affidamento sul buon senso, si scopre che non sono necessari: un esempio di tale materiale può essere trovato qui. Ma tu ed io conosciamo i motivi che hanno spinto Microsoft a costruire i propri smartphone. Questa è la caduta di Nokia e la necessità di sostituire l'azienda.

Il ruolo di Nokia per Microsoft diventa incredibilmente piccolo. Non fraintendetemi, l'azienda è e continuerà ad essere il partner più importante per supportare le vendite correnti. Ma in questo mondo, tutti capiscono che queste vendite si formano a causa dell'enorme tensione di Nokia, quando c'è una perdita di quote di mercato in tutti i segmenti e le persone si stanno rifocalizzando sull'acquisto di Lumia. Questa situazione è possibile da tempo, mentre l'azienda conserva una percezione residua del marchio, oltre che della quota di mercato, ma questa risorsa è quasi esaurita e Microsoft sta preparando aeroporti alternativi. Microsoft non può dipendere da un unico partner per il suo futuro. È stata Nokia a legare il suo destino a Microsoft e alla fine ha perso, come si può vedere oggi.

Per rimanere a galla, l'azienda deve vendere sotto il martello tutto ciò che ha e ha almeno un certo valore. Ad esempio, la scorsa settimana sui giornali finlandesi è stato discusso l'argomento secondo cui Nokia sta cercando di vendere la sua sede in Finlandia, l'edificio Nokia House. L'idea di recuperare 200-300 milioni di euro per l'edificio e poi affittarlo di nuovo non è affatto stupida. Ciò consentirà all'azienda di coprire i buchi nel proprio budget. Ma questo è un segno indiretto che i buchi devono essere riparati con tutti i mezzi. In Russia la situazione è simile, l'ufficio russo non è molto indietro rispetto a quello globale e cerca un ufficio più piccolo ed economico, gli immobili nel centro di Mosca sono già costosi per l'azienda.

Ma questo illustra solo che l'azienda ha molti problemi, oggi è ovvio per tutti (spero sia ovvio, dal momento che gli occhiali rosa, a quanto pare, non sono stati portati sul mercato). Ma il punto principale da ricordare è che Per Microsoft, Nokia non è più il partner principale. Questo è uno dei tanti partner e, per inerzia, la cooperazione continuerà e Nokia non ha nessun altro posto dove andare da questo sottomarino, l'azienda non ha via d'uscita. Le dichiarazioni degli analisti secondo cui l'azienda non sopravviverà più e che dovrà essere venduta in parti sono alquanto tardive. Già oggi Nokia è venduto all'asta in parti. E questo processo non può durare per sempre, la maggior parte dei bocconcini viene venduta. Ciò che resta sarà difficile da vendere o sarà il declino finale del produttore. Triste, ma vero.

Spillikins №193. Nokia non è più l'amata moglie di Microsoft

Ciao. Improvvisamente mi sono reso conto che in "Spikers" c'era sempre un augurio per una buona settimana, ma non c'era un saluto in quanto tale. È possibile che sia corretto, ma in questo momento, quando fuori ci sono gli ultimi giorni di sole, volevo salutare.

In Cina, nello stabilimento Foxconn, i lavoratori stanno cercando di lottare per i propri diritti. Ancora una volta, Apple sta costringendo la qualità dell'iPhone 5 a migliorare in uscita e i lavoratori scioperano. Le loro condizioni di lavoro sono vicine allo schiavo e possono essere comprese. Come andrà a finire questa storia è del tutto incomprensibile, molto probabilmente il management di Foxconn farà delle concessioni e quindi il costo di produzione aumenterà leggermente. Tuttavia, è improbabile che ciò influisca sul contratto di Apple per la produzione dei modelli attuali.

Nel campo delle PR le aziende si battono su tutti i fronti, ad esempio la lotta tra Apple e Samsung riguarda la qualità dei display, una settimana prima c'è stata un'ondata di pubblicazioni secondo cui lo schermo dell'iPhone 5 è migliore di quello in SGS3, ora la ritorsione.

Secondo me, ognuno ha i suoi pro e contro, ma dimostrarlo ai fan di un particolare marchio è una perdita di tempo. Rimarranno nella loro opinione.

Purtroppo gli operatori hanno fatto pressioni per la cancellazione della portabilità del numero in Russia, e questo significa che dovrò rinunciare al mio numero Beeline, o soffrire di mancanza di connessione e del fatto che gli SMS ora spesso arrivano fino a un giorno (penso che anche le poste russe saranno più veloci). La mancanza di comunicazione a Mosca è già solo una buona tradizione per Beeline, ho un numero record di chiamate perse e interrotte su questo operatore. Pertanto, come regalo per servizi di comunicazione di bassa qualità, ecco questa immagine.

Contenuto:

Boicottaggio commerciale della Finlandia come misura di disperazione

Prima del fine settimana, l'isteria associata all'allontanamento dei bambini dai genitori dalla Russia in Finlandia ha iniziato a prendere slancio. Diversi talk show, una conferenza stampa dei difensori, a cui hanno partecipato i finlandesi insieme ai nostri connazionali. Non descriverò a lungo lo sfondo della questione, in breve sembra così: secondo una denuncia anonima contro i genitori di un bambino, lo stato può toglierti, ad esempio, picchiare tuo figlio. La parola "battito" significa anche che il padre sculaccerà suo figlio nel punto debole. Dal punto di vista dello Stato finlandese, questo è inaccettabile.

Questo sistema di protezione dell'infanzia è arrivato al punto di assurdità, dal momento che il bambino del nostro connazionale è stato portato via subito dopo il parto - con una telefonata anonima. Non riesco a immaginare come si senta una madre in un momento simile, ma è semplicemente disumano. La necessità di dimostrare di non essere cattivi come genitore, di resistere a qualche anonima denuncia fatta da nessuno sa chi e per cosa, è già di per sé umiliante. Ma portare via solo il bambino nato, non lasciare che la madre lo allatti - non so come descriverlo.

Il numero totale di bambini sottratti ai genitori in Finlandia è cinquanta. Gli attivisti per i diritti umani chiedono il boicottaggio delle merci finlandesi in Russia, per smettere di consumarle. L'idea è molto semplice: 50 bambini e 50 prodotti. Ad ogni bambino portato via verrà assegnato un prodotto da boicottare. L'elenco dei prodotti include abbigliamento per bambini Reima, abbigliamento per adulti Luhta, pneumatici Nokian, telefoni Nokia, servizi aerei Finnair e così via.

L'idea è un fallimento nella sua essenza, poiché in Russia non esiste una società che abbia obiettivi e punti di vista comuni sul mondo circostante. Nonostante il fatto che la risposta delle informazioni sia enorme e molti abbiano sentito parlare di questa situazione, nessuno rifiuterà questi beni. Semplicemente non siamo maturati a quel livello di autocoscienza e supporto reciproco. Siamo divisi e ognuno farà come vuole. L'unica speranza è per il primario, che scoprirà che tutte le merci di questo paese sono "dannose" e chiuderà loro il confine, come lo è stato per i vini georgiani e altre merci. Ma temo che ciò non accadrà, dal momento che la Finlandia oggi è la principale porta di accesso alla Russia per ricevere merci varie, un punto di trasbordo.

Ovviamente, questa storia è perfetta per gridare che i finlandesi stanno rubando i nostri figli e che dovremmo smettere di comprare telefoni Nokia e altri beni. Ma questo non funziona: per la Finlandia, Nokia e altri produttori sono, se non spazio vuoto, quindi aziende che hanno pochissima influenza sulla politica. E questi problemi devono essere risolti con metodi politici, non commerciali. Un boicottaggio commerciale è un argomento per i politici che possono usarlo nei negoziati.

Pertanto, non ti esorto a ignorare i prodotti finlandesi. Non porterà alcuna risposta. Ma, ad esempio, quest'inverno trasferirò tutti i miei viaggi in Finlandia e le vacanze con la mia famiglia nei paesi vicini. Non voglio finire in una situazione in cui cercano di portarmi via i miei figli con una denuncia anonima.

In generale, questa situazione è così mostruosa che ho ritenuto necessario scriverne qui. Non so come aiutare i genitori che si trovano in una situazione del genere in Finlandia - spero che uno dei lettori sappia e ci offra una via d'uscita.

Lettura extracurriculare:

Dispositivi difettosi - ancora una volta sui motivi dell'esempio di Sony, Motorola

Più recentemente, ho scritto un articolo dettagliato sui rischi che corrono le varie aziende e su come prevedono i difetti dei loro prodotti, su come cercano di affrontarli. Sotto questo aspetto, il modello Apple, che segue il percorso classico, è molto diverso dagli altri produttori. Dopo aver analizzato questo problema in dettaglio, non volevo tornare su di esso, ma sono apparsi nuovi tocchi che completano quel materiale.

Un'azienda come Sony vive in uno schema di produzione classico e la scorsa settimana lo ha dimostrato dovendo sospendere le vendite del Sony Xperia Tablet S, un tablet progettato per essere resistente all'acqua. I primi acquirenti hanno scoperto in pratica che il tablet non è affatto impermeabile e ci sono degli spazi tra lo schermo e il corpo, in cui entra l'acqua. Per fare questo, è stato sufficiente farsi prendere una volta da una pioggia leggera. Una delle caratteristiche chiave su cui si basava l'azienda si è rivelata non funzionante.

È curioso che all'interno di Sony siano venuti a conoscenza di questo difetto molto rapidamente, poche settimane prima dell'annuncio ufficiale. Ad esempio le consegne del tablet in Russia sono state posticipate proprio per questo motivo, si attendeva che si risolvesse il problema con il caso. La fabbrica cinese che assembla il tablet è stata ritenuta colpevole in questo caso. La spiegazione è sufficiente per il profano, ma non ci si addice del tutto. Di seguito parleremo del perché.

Due settimane fa, Motorola ha ammesso con riluttanza che l'ammiraglia RAZR MAXX HD annunciato un po' prima, così come il RAZR HD, non appariranno sul mercato come promesso. Inoltre, l'azienda non poteva nemmeno indovinare quando questi dispositivi arriveranno sugli scaffali. La speranza era che ciò accadesse prima del nuovo anno, per non perdere il momento più caldo delle vendite. Il motivo in questo caso è stato il nuovo design delle antenne, hanno toccato il corpo del dispositivo, il che ha portato a un funzionamento errato. E ancora, vediamo un difetto che avrebbe potuto e dovuto essere rilevato in fase di progettazione del telefono.

Si pone la domanda cosa accomuna aziende come Sony, Motorola, Nokia (ricordate tutti i Lumia 2011 e 2012, che sono usciti con difetti, ad esempio problemi con i tempi di funzionamento). La risposta ovvia è che tutte queste aziende stanno perdendo il mercato e stanno riscontrando problemi: licenziare il personale, ridurre i costi, risparmiare su tutto. In termini di lanci di nuovi prodotti, i risparmi totali si traducono in uno sviluppo del prodotto peggiore, meno test e così via. Non ci sono miracoli al mondo. La qualità di un prodotto dipende direttamente da quanto bene è stato testato prima di entrare nel mercato. Inoltre, purtroppo, i metodi di test esistenti non possono tenere conto di tutti i vari fattori e dipendono direttamente dalla persona. Sfortunatamente, spesso le persone che lavorano per i produttori di apparecchiature non si distinguono per la loro intelligenza e ampie prospettive, ma affrontano i test dei prodotti in modo meccanicistico. Eseguono continuamente i dispositivi attraverso i test predeterminati di altre persone, compilando moduli speciali, credendo che il badge Pass garantisca già l'assenza di problemi. Questo non è solo sbagliato, ma molto lontano dalla verità. Come in ogni sistema, questo ha un anello debole: le persone. Fino a quando le persone non incontrano problemi, non creano test per loro. Tutto è molto semplice, questo è un feedback: perché testare il dispositivo per la protezione dall'umidità se la stragrande maggioranza dei dispositivi non ce l'ha (questo è il problema di Sony con il tablet, la fabbrica semplicemente non ha previsto un test del genere e nessuno si è preoccupato per aggiungerlo all'elenco di quelli richiesti). Caratterizza anche i processi che si svolgono all'interno dell'azienda, poiché con uno staff sufficientemente numeroso, qualcuno noterebbe che questo test deve essere aggiunto.

Nei commenti all'articolo sul matrimonio nell'iPhone 5, uno dei lettori mi ha convinto dall'apice della sua esperienza nei test di dispositivi per i produttori che i metodi esistenti tengono conto di qualsiasi scenario per l'utilizzo del telefono e vengono rilevati problemi in fase di progettazione del dispositivo. L'uomo ha dimostrato lo stesso approccio meccanicistico, quando credeva che i metodi esistenti descrivono tutto ciò che può accadere all'apparato. Il problema principale di queste persone è che infettano con la loro fiducia gli specialisti non tecnici delle aziende, e quindi escogitano molte scuse e spiegazioni per cui i test non hanno mostrato la presenza di un problema (questa è la storia di Motorola, in che semplicemente non c'erano abbastanza ingegneri per testare i dispositivi, i test sono stati eseguiti con noncuranza). Sfortunatamente, se ci fossero metodi di prova miracolosi, non vedremmo il matrimonio e storie simili. E succedono sempre, e spesso gli errori sono della natura più stupida, come nel caso del Sony Tablet S.

La maggior parte delle aziende che hanno problemi e dimostrano il matrimonio sono simili in una cosa: hanno problemi sul mercato, hanno problemi con ingegneri e persone che lavorano per l'azienda. Molto dipende dalle persone, costituiscono la spina dorsale dell'azienda, sono responsabili dei prodotti. E, ad esempio, in Apple, nonostante un modello diverso di valutazione dei rischi del matrimonio, affronta questo problema in un modo completamente diverso, rafforzando il controllo sulla qualità dei prodotti: questo è vitale per loro.

Link correlati:

Lettura extracurriculare:

    - si tratta di testare PRIMA, non dopo

Valutazione interbrand - TOP100 marchi

Per valutare come sta una determinata azienda si possono utilizzare vari rating, uno dei più rispettati e corretti è Interbrand, che da 13 anni consecutivi valuta il valore delle aziende utilizzando un'unica metodologia. I cambiamenti del 2012, se non rivoluzionari, rispecchiano appieno quanto sta accadendo sul mercato. Nei primi dieci marchi il rimescolamento dei nomi è palpabile e il leader di tutti i tempi della classifica, Coca-Cola, ha tutte le possibilità di perdere la corona già il prossimo anno. Apple è alle calcagna, è salita all'8° posto al secondo posto, l'aumento del valore del marchio è del 129 percento, che è quasi un record. Microsoft tiene testa in termini di valore del marchio, ma in classifica ciò significa un calo dal terzo al quinto posto. Ad esempio, Google ha mantenuto il 4° posto, ma l'aumento del valore del marchio è stato del 26%, il che è evidente. Samsung è entrata per la prima volta nella top ten, arrivando al numero 9, rispetto al 17esimo dello scorso anno. Anche il tasso di crescita dell'azienda è impressionante: 40 percento.

Tra gli outsider, si può notare Nokia, il valore del marchio è in calo da diversi anni consecutivi, questa volta l'azienda ha perso il 14° posto e si è spostato al 19°. Nel 2013, sotto la gestione di Stephen Elop, l'azienda ha tutte le possibilità di non entrare nemmeno tra i primi trenta, il che, però, è naturale.

Il rapporto completo può essere trovato qui.

Nokia: come Microsoft si è allontanata da un partner

Il dramma dell'ex leader di mercato inizia ad assumere nuove dimensioni con ogni mossa che Microsoft compie per prendere piede nel mercato degli smartphone. Nel 2011 Stephen Elop ha più volte lasciato intendere che il rapporto tra Nokia e Microsoft sarebbe stato speciale, esclusivo, e questo spiega perché l'azienda dia molto a un partner gratuitamente o per niente. In effetti, il presidente di Nokia stava cercando di creare l'illusione che Microsoft avesse scelto Nokia come sua amata moglie e l'avrebbe amata fino alla tomba. Tuttavia, la morte separerà davvero questa coppia e non sarà la morte di Microsoft.

Il primo campanello d'allarme è stato il fatto che Microsoft ha permesso a Samsung di mostrare il primo smartphone Windows Phone 8 all'IFA di Berlino. Per Nokia è stato un colpo allo stomaco, perché l'azienda si è immaginata un'amata moglie e, in seguito, molti dipendenti si sono chiesti quale fosse la loro esclusività. Le spiegazioni del presidente Elop erano dubbie, ma mostreremo i primi veri smartphone funzionanti. Considerando che fino al 29 ottobre di quest'anno Microsoft non è autorizzata a mostrare a nessuno una versione funzionante di WP8, Nokia ha anche annunciato solo l'hardware. Nessuno è stato in grado di verificare come funziona, poiché il pubblico in generale è in attesa di un annuncio completo del sistema operativo stesso, che avverrà presto.

Un altro colpo ampiamente discusso nella comunità professionale ma non noto al grande pubblico è lo schema di licenza di Windows Phone 7/8. Lascia che ti ricordi che Microsoft addebita denaro per una licenza (circa $ 35 per telefono). Quindi, questi soldi non vengono presi da Nokia, inoltre, ogni trimestre Microsoft trasferisce 250 milioni di dollari a Nokia, come si può vedere dai rapporti dell'azienda. Nokia presume che, dopo essersi alzata in piedi, ripagheranno Microsoft e il volume dei pagamenti supererà leggermente gli importi ricevuti o non li raggiungerà. Ciò ha consentito al management di Nokia di comunicare ai propri dipendenti che l'azienda ha una posizione privilegiata e che Microsoft attribuisce un'importanza particolare a questa cooperazione.

Con l'annuncio di due dispositivi HTC al WP8, Microsoft ha sentito parole molto strane che questa partnership è estremamente importante e così via. Ma la cosa principale è che ha svalutato tutto ciò che Stephen Elop ha detto, sia pubblicamente che all'interno dell'azienda. È apparso un altro partner importante per Microsoft. Inoltre, HTC, come Nokia, è stata in grado di ottenere i soldi di Microsoft per rilasciare una nuova generazione di dispositivi con prospettive di pagamento future poco chiare. Ero francamente interessato a questa domanda e ho iniziato a studiarla in dettaglio. Si è rivelata una cosa incredibile: per Nokia, HTC, Samsung, ci sono pagamenti di licenza per l'utilizzo di WP8, ma sono livellati dal supporto marketing di Microsoft. Ovvero, formalmente l'azienda prende i soldi per il sistema operativo, ma li regala immediatamente sotto forma di marketing. Infatti il ​​costo di Windows Phone 8 per questi produttori è zero, è gratis.

Questa è semplicemente una notizia fantastica, e anche sorprendente in termini di come Microsoft collabora con ZTE, Huawei e un certo numero di altre società che NON ottengono molto supporto di marketing e pagano effettivamente le royalties. Come mi ha spiegato una persona correlata all'argomento, la necessità di pagare HTC e Samsung è emersa nel momento in cui è diventata pubblicamente nota la quantità di supporto per Nokia da parte di Microsoft, i due produttori sono stati in grado di eliminare condizioni simili e vicine in vari modi.

Un'altra notizia che, in generale, non è una notizia, ma è stata discussa tutta la scorsa settimana. Microsoft prevede di introdurre gli smartphone su WP8 con il proprio marchio nella prima metà del 2013. Queste informazioni sono discusse molto attivamente, sebbene ci siano poche novità in esse. In uno dei podcast di quest'estate, ho parlato del fatto che Microsoft prevede di rilasciare i propri smartphone, simili a Surface, e ciò avverrà tra la fine di maggio e l'inizio di giugno 2013, insieme al primo aggiornamento di Windows Phone 8 (se il le scadenze non si spostano a settembre, cosa già possibile). Nell'estate del 2012 erano già apparse voci secondo cui Microsoft stava lavorando sul proprio smartphone e la loro fonte era più che degna di attenzione. L'unico problema era che questa fonte non conosceva i tempi e in che forma sarebbero state aggiornate le versioni WP8, altrimenti avrebbe ricevuto la data di lancio corretta per questi prodotti (anche se potrei sbagliarmi, e Microsoft sorprenderà tutti il ​​26 ottobre e mostrano i loro due modelli di smartphone, ma ne dubito fortemente, gli smartphone sono al momento cotti a metà).

In ogni caso, il fatto che Microsoft rilasci smartphone con il proprio marchio è un altro colpo tangibile all'illusione creata da Stephen Elop. Diventerà ovvio a tutti che Nokia non è la moglie più amata, ma solo una delle tante. E nell'estate - autunno del 2013, l'azienda dovrà navigare da sola, poiché Microsoft non la supporterà nello stesso volume degli altri produttori, ma reindirizzerà i suoi sforzi per promuovere i propri smartphone. Se vuoi fare bene, fallo da solo: a quanto pare, Microsoft ha deciso di farsi guidare da questo principio.

Giovedì di questa settimana vedremo i risultati finanziari del terzo trimestre 2012 di Nokia. Non c'è dubbio che ci saranno perdite. L'unica domanda che preoccupa molti è quanti soldi andranno persi e quanto cadrà la quota dell'azienda. Un'altra delle domande irrilevanti ma interessanti è il volume delle vendite della linea Lumia. Come per anticipare questo annuncio, Samsung ha già annunciato i risultati preliminari per il trimestre, $ 7,3 miliardi di entrate, che è un record e quasi il doppio rispetto allo stesso trimestre dell'anno prima. Secondo stime preliminari, il Galaxy S3 ha venduto almeno 17 milioni di unità nel terzo trimestre. Un modello. Per capire l'entità di questa cifra, possiamo ricordare che Nokia è stata in grado di vendere solo 4 milioni di unità di Lumia di tutti i modelli un trimestre prima. Microsoft è ben consapevole di questi numeri e non è molto soddisfatta dei propri risultati.

Ad esempio, questi dati Comscore del pannello Mobile Lens per il mercato statunitense mostrano che entro la fine di agosto 2012, la quota di Windows Phone aveva ricominciato a diminuire da un picco del 4%. Non è difficile prevedere che le vendite di settembre e ottobre saranno ancora più basse, ovvero che il calo delle vendite continuerà. Ma resta aperta la questione di novembre, così come come verranno percepiti sul mercato i nuovi dispositivi Windows Phone 8. Penso che nel caso più ideale, vedremo non un aumento della quota di Windows Phone, ma una fissazione allo stesso livello, che compensa il calo di settembre cars45.com.gh/a56e7SLVavtcsTFh0iLceUIK e ottobre .

Per Microsoft, questo stato di cose è inaccettabile e semplicemente inaccettabile. Nonostante tutti i mantra PR, l'azienda è ben consapevole che il suo futuro dipende esclusivamente dalla percezione di Windows 8 e di tutti gli aspetti di questo ecosistema. Ad esempio, su come gli smartphone, che non mostrano ancora dinamiche positive, prenderanno piede nel mercato. Questa questione è così vitale che è impossibile lasciarla nelle mani di qualsiasi azienda. Dopo il fallimento delle vendite di Lumia 900 sulla rete AT&T, Microsoft temeva molto che la storia potesse ripetersi. Da febbraio 2012, tutti i partner dell'azienda hanno ricevuto maggiore attenzione e l'azienda inizia a sviluppare i propri smartphone.

Senza comprendere questi fatti, è molto difficile capire perché Microsoft abbia bisogno dei propri smartphone e di cosa "riparano" nell'ecosistema aziendale. Se fai affidamento sul buon senso, si scopre che non sono necessari: un esempio di tale materiale può essere trovato qui. Ma tu ed io conosciamo i motivi che hanno spinto Microsoft a costruire i propri smartphone. Questa è la caduta di Nokia e la necessità di sostituire l'azienda.

Il ruolo di Nokia per Microsoft diventa incredibilmente piccolo. Non fraintendetemi, l'azienda è e continuerà ad essere il partner più importante per supportare le vendite correnti. Ma in questo mondo, tutti capiscono che queste vendite si formano a causa dell'enorme tensione di Nokia, quando c'è una perdita di quote di mercato in tutti i segmenti e le persone si stanno rifocalizzando sull'acquisto di Lumia. Questa situazione è possibile da tempo, mentre l'azienda conserva una percezione residua del marchio, oltre che della quota di mercato, ma questa risorsa è quasi esaurita e Microsoft sta preparando aeroporti alternativi. Microsoft non può dipendere da un unico partner per il suo futuro. È stata Nokia a legare il suo destino a Microsoft e alla fine ha perso, come si può vedere oggi.

Per rimanere a galla, l'azienda deve vendere sotto il martello tutto ciò che ha e ha almeno un certo valore. Ad esempio, la scorsa settimana sui giornali finlandesi è stato discusso l'argomento secondo cui Nokia sta cercando di vendere la sua sede in Finlandia, l'edificio Nokia House. L'idea di recuperare 200-300 milioni di euro per l'edificio e poi affittarlo di nuovo non è affatto stupida. Ciò consentirà all'azienda di coprire i buchi nel proprio budget. Ma questo è un segno indiretto che i buchi devono essere riparati con tutti i mezzi. In Russia la situazione è simile, l'ufficio russo non è molto indietro rispetto a quello globale e cerca un ufficio più piccolo ed economico, gli immobili nel centro di Mosca sono già costosi per l'azienda.

Ma questo illustra solo che l'azienda ha molti problemi, oggi è ovvio per tutti (spero sia ovvio, dal momento che gli occhiali rosa, a quanto pare, non sono stati portati sul mercato). Ma la cosa principale da ricordare è che Per Microsoft, Nokia non è più il partner principale. Questo è uno dei tanti partner e, per inerzia, la cooperazione continuerà e Nokia non ha nessun altro posto dove andare da questo sottomarino, l'azienda non ha via d'uscita. Le dichiarazioni degli analisti secondo cui l'azienda non sopravviverà più e che dovrà essere venduta in parti sono alquanto tardive. Già oggi, Nokia è venduto all'asta in parti. E questo processo non può durare per sempre, la maggior parte dei bocconcini viene venduta. Ciò che resta sarà difficile da vendere o sarà il declino finale del produttore. Triste, ma vero.

Spillikins №193. Nokia non è più l'amata moglie di Microsoft

Ciao. Improvvisamente mi sono reso conto che in "Spikers" c'era sempre un augurio per una buona settimana, ma non c'era un saluto in quanto tale. È possibile che sia corretto, ma in questo momento, quando fuori ci sono gli ultimi giorni di sole, volevo salutare.

In Cina, nello stabilimento Foxconn, i lavoratori stanno cercando di lottare per i propri diritti. Ancora una volta, Apple sta costringendo la qualità dell'iPhone 5 a migliorare in uscita e i lavoratori scioperano. Le loro condizioni di lavoro sono vicine allo schiavo e possono essere comprese. Come andrà a finire questa storia è del tutto incomprensibile, molto probabilmente il management di Foxconn farà delle concessioni e quindi il costo di produzione aumenterà leggermente. Tuttavia, è improbabile che ciò influisca sul contratto di Apple per la produzione dei modelli attuali.

Nel campo delle PR le aziende si battono su tutti i fronti, ad esempio la lotta tra Apple e Samsung riguarda la qualità dei display, una settimana prima c'è stata un'ondata di pubblicazioni secondo cui lo schermo dell'iPhone 5 è migliore di quello in SGS3, ora la ritorsione.

Secondo me, ognuno ha i suoi pro e contro, ma dimostrarlo ai fan di un particolare marchio è una perdita di tempo. Rimarranno nella loro opinione.

Purtroppo gli operatori hanno fatto pressioni per la cancellazione della portabilità del numero in Russia, e questo significa che dovrò rinunciare al mio numero Beeline, o soffrire di mancanza di connessione e del fatto che gli SMS ora spesso arrivano fino a un giorno (penso che anche le poste russe saranno più veloci). La mancanza di comunicazione a Mosca è già solo una buona tradizione per Beeline, ho un numero record di chiamate perse e interrotte su questo operatore. Pertanto, come regalo per servizi di comunicazione di bassa qualità, ecco questa immagine.

Contenuto:

Boicottaggio commerciale della Finlandia come misura di disperazione

Prima del fine settimana, l'isteria associata all'allontanamento dei bambini dai genitori dalla Russia in Finlandia ha iniziato a prendere slancio. Diversi talk show, una conferenza stampa dei difensori, a cui hanno partecipato i finlandesi insieme ai nostri connazionali. Non descriverò a lungo lo sfondo della questione, in breve sembra così: secondo una denuncia anonima contro i genitori di un bambino, lo stato può toglierti, ad esempio, picchiare tuo figlio. La parola "battito" significa anche che il padre sculaccerà suo figlio nel punto debole. Dal punto di vista dello Stato finlandese, questo è inaccettabile.

Questo sistema di protezione dell'infanzia è arrivato al punto di assurdità, dal momento che il bambino del nostro connazionale è stato portato via subito dopo il parto - con una telefonata anonima. Non riesco a immaginare come si senta una madre in un momento simile, ma è semplicemente disumano. La necessità di dimostrare di non essere cattivi come genitore, di resistere a qualche anonima denuncia fatta da nessuno sa chi e per cosa, è già di per sé umiliante. Ma portare via solo il bambino nato, non lasciare che la madre lo allatti - non so come descriverlo.

Il numero totale di bambini sottratti ai genitori in Finlandia è cinquanta. Gli attivisti per i diritti umani chiedono il boicottaggio delle merci finlandesi in Russia, per smettere di consumarle. L'idea è molto semplice: 50 bambini e 50 prodotti. Ad ogni bambino portato via verrà assegnato un prodotto da boicottare. L'elenco dei prodotti include abbigliamento per bambini Reima, abbigliamento per adulti Luhta, pneumatici Nokian, telefoni Nokia, servizi aerei Finnair e così via.

L'idea è un fallimento nella sua essenza, poiché in Russia non esiste una società che abbia obiettivi e punti di vista comuni sul mondo circostante. Nonostante il fatto che la risposta delle informazioni sia enorme e molti abbiano sentito parlare di questa situazione, nessuno rifiuterà questi beni. Semplicemente non siamo maturati a quel livello di autocoscienza e supporto reciproco. Siamo divisi e ognuno farà come vuole. L'unica speranza è per il primario, che scoprirà che tutte le merci di questo paese sono "dannose" e chiuderà loro il confine, come lo è stato per i vini georgiani e altre merci. Ma temo che ciò non accadrà, dal momento che la Finlandia oggi è la principale porta di accesso alla Russia per ricevere merci varie, un punto di trasbordo.

Ovviamente, questa storia è perfetta per gridare che i finlandesi stanno rubando i nostri figli e che dovremmo smettere di comprare telefoni Nokia e altri beni. Ma questo non funziona: per la Finlandia, Nokia e altri produttori sono, se non spazio vuoto, quindi aziende che hanno pochissima influenza sulla politica. E questi problemi devono essere risolti con metodi politici, non commerciali. Il boicottaggio commerciale è un argomento per i politici che possono usarlo nei negoziati.

Pertanto, non ti esorto a ignorare i prodotti finlandesi. Non porterà alcuna risposta. Ma, ad esempio, quest'inverno trasferirò tutti i miei viaggi in Finlandia e le vacanze con la mia famiglia nei paesi vicini. Non voglio finire in una situazione in cui cercano di portarmi via i miei figli con una denuncia anonima.

In generale, questa situazione è così mostruosa che ho ritenuto necessario scriverne qui. Non so come aiutare i genitori che si trovano in una situazione del genere in Finlandia - spero che uno dei lettori sappia e ci offra una via d'uscita.

Lettura extracurriculare:

Dispositivi difettosi - ancora una volta sui motivi dell'esempio di Sony, Motorola

Più recentemente, ho scritto un articolo dettagliato sui rischi che corrono le varie aziende e su come prevedono i difetti dei loro prodotti, su come cercano di affrontarli. Sotto questo aspetto, il modello Apple, che segue il percorso classico, è molto diverso dagli altri produttori. Dopo aver analizzato questo problema in dettaglio, non volevo tornare su di esso, ma sono apparsi nuovi tocchi che completano quel materiale.

Un'azienda come Sony vive in uno schema di produzione classico e la scorsa settimana lo ha dimostrato dovendo sospendere le vendite del Sony Xperia Tablet S, un tablet progettato per essere resistente all'acqua. I primi acquirenti hanno scoperto in pratica che il tablet non è affatto impermeabile e ci sono degli spazi tra lo schermo e il corpo, in cui entra l'acqua. Per fare questo, è stato sufficiente farsi prendere una volta da una pioggia leggera. Una delle caratteristiche chiave su cui si basava l'azienda si è rivelata non funzionante.

È curioso che all'interno di Sony siano venuti a conoscenza di questo difetto molto rapidamente, poche settimane prima dell'annuncio ufficiale. Ad esempio le consegne del tablet in Russia sono state posticipate proprio per questo motivo, si attendeva che si risolvesse il problema con il caso. La fabbrica cinese che assembla il tablet è stata ritenuta colpevole in questo caso. La spiegazione è sufficiente per il profano, ma non ci si addice del tutto. Di seguito parleremo del perché.

Due settimane fa, Motorola ha ammesso con riluttanza che l'ammiraglia RAZR MAXX HD annunciato un po' prima, così come il RAZR HD, non appariranno sul mercato come promesso. Inoltre, l'azienda non poteva nemmeno indovinare quando questi dispositivi arriveranno sugli scaffali. La speranza era che ciò accadesse prima del nuovo anno, per non perdere il momento più caldo delle vendite. Il motivo in questo caso è stato il nuovo design delle antenne, hanno toccato il corpo del dispositivo, il che ha portato a un funzionamento errato. E ancora, vediamo un difetto che avrebbe potuto e dovuto essere rilevato in fase di progettazione del telefono.

Si pone la domanda cosa accomuna aziende come Sony, Motorola, Nokia (ricordate tutti i Lumia 2011 e 2012, che sono usciti con difetti, ad esempio problemi con i tempi di funzionamento). La risposta ovvia è che tutte queste aziende stanno perdendo il mercato e stanno riscontrando problemi: licenziare il personale, ridurre i costi, risparmiare su tutto. In termini di lanci di nuovi prodotti, i risparmi totali si traducono in uno sviluppo del prodotto peggiore, meno test e così via. Non ci sono miracoli al mondo. La qualità di un prodotto dipende direttamente da quanto bene è stato testato prima di entrare nel mercato.Inoltre, purtroppo, i metodi di test esistenti non possono tenere conto di tutti i vari fattori e dipendono direttamente dalla persona. Sfortunatamente, spesso le persone che lavorano per i produttori di apparecchiature non si distinguono per la loro intelligenza e ampie prospettive, ma affrontano i test dei prodotti in modo meccanicistico. Eseguono continuamente i dispositivi attraverso i test predeterminati di altre persone, compilando moduli speciali, credendo che il badge Pass garantisca già l'assenza di problemi. Questo non è solo sbagliato, ma molto lontano dalla verità. Come in ogni sistema, questo ha un anello debole: le persone. Fino a quando le persone non incontrano problemi, non creano test per loro. Tutto è molto semplice, questo è un feedback: perché testare il dispositivo per la protezione dall'umidità se la stragrande maggioranza dei dispositivi non ce l'ha (questo è il problema di Sony con il tablet, la fabbrica semplicemente non ha previsto un test del genere e nessuno si è preoccupato per aggiungerlo all'elenco di quelli richiesti). Caratterizza anche i processi che si svolgono all'interno dell'azienda, poiché con uno staff sufficientemente numeroso, qualcuno noterebbe che questo test deve essere aggiunto.

Nei commenti all'articolo sul matrimonio nell'iPhone 5, uno dei lettori mi ha convinto dall'apice della sua esperienza nei test di dispositivi per i produttori che i metodi esistenti tengono conto di qualsiasi scenario per l'utilizzo del telefono e vengono rilevati problemi in fase di progettazione del dispositivo. L'uomo ha dimostrato lo stesso approccio meccanicistico, quando credeva che i metodi esistenti descrivono tutto ciò che può accadere all'apparato. Il problema principale di queste persone è che infettano con la loro fiducia gli specialisti non tecnici delle aziende, e quindi escogitano molte scuse e spiegazioni per cui i test non hanno mostrato la presenza di un problema (questa è la storia di Motorola, in che semplicemente non c'erano abbastanza ingegneri per testare i dispositivi, i test sono stati eseguiti con noncuranza). Sfortunatamente, se ci fossero metodi di prova miracolosi, non vedremmo il matrimonio e storie simili. E succedono sempre, e spesso gli errori sono della natura più stupida, come nel caso del Sony Tablet S.

La maggior parte delle aziende che hanno problemi e dimostrano il matrimonio sono simili in una cosa: hanno problemi sul mercato, hanno problemi con ingegneri e persone che lavorano per l'azienda. Molto dipende dalle persone, costituiscono la spina dorsale dell'azienda, sono responsabili dei prodotti. E, ad esempio, in Apple, nonostante un modello diverso di valutazione dei rischi del matrimonio, affronta questo problema in un modo completamente diverso, rafforzando il controllo sulla qualità dei prodotti: questo è vitale per loro.

Link correlati:

Lettura extracurriculare:

Valutazione interbrand - TOP100 marchi

Per valutare come sta una determinata azienda si possono utilizzare vari rating, uno dei più rispettati e corretti è Interbrand, che da 13 anni consecutivi valuta il valore delle aziende utilizzando un'unica metodologia. I cambiamenti del 2012, se non rivoluzionari, rispecchiano appieno quanto sta accadendo sul mercato. Nei primi dieci marchi il rimescolamento dei nomi è palpabile e il leader di tutti i tempi della classifica, Coca-Cola, ha tutte le possibilità di perdere la corona già il prossimo anno. Apple è alle calcagna, è salita all'8° posto al secondo posto, l'aumento del valore del marchio è del 129 percento, che è quasi un record. Microsoft tiene testa in termini di valore del marchio, ma in classifica ciò significa un calo dal terzo al quinto posto. Ad esempio, Google ha mantenuto il 4° posto, ma l'aumento del valore del marchio è stato del 26%, il che è evidente. Samsung è entrata per la prima volta nella top ten, arrivando al numero 9, rispetto al 17esimo dello scorso anno. Anche il tasso di crescita dell'azienda è impressionante: 40 percento.

Tra gli outsider, si può notare Nokia, il valore del marchio è in calo da diversi anni consecutivi, questa volta l'azienda ha perso il 14° posto e si è spostato al 19°. Nel 2013, sotto la gestione di Stephen Elop, l'azienda ha tutte le possibilità di non entrare nemmeno tra i primi trenta, il che, però, è naturale.

Il rapporto completo può essere trovato qui.

Nokia: come Microsoft si è allontanata da un partner

Il dramma dell'ex leader di mercato inizia ad assumere nuove dimensioni con ogni mossa che Microsoft compie per prendere piede nel mercato degli smartphone. Nel 2011 Stephen Elop ha più volte lasciato intendere che il rapporto tra Nokia e Microsoft sarebbe stato speciale, esclusivo, e questo spiega perché l'azienda dia molto a un partner gratuitamente o per niente. In effetti, il presidente di Nokia stava cercando di creare l'illusione che Microsoft avesse scelto Nokia come sua amata moglie e l'avrebbe amata fino alla tomba. Tuttavia, la morte separerà davvero questa coppia e non sarà la morte di Microsoft.

Il primo campanello d'allarme è stato il fatto che Microsoft ha permesso a Samsung di mostrare il primo smartphone Windows Phone 8 all'IFA di Berlino. Per Nokia è stato un colpo allo stomaco, perché l'azienda si è immaginata un'amata moglie e, in seguito, molti dipendenti si sono chiesti quale fosse la loro esclusività. Le spiegazioni del presidente Elop erano dubbie, ma mostreremo i primi veri smartphone funzionanti. Considerando che fino al 29 ottobre di quest'anno Microsoft non è autorizzata a mostrare a nessuno una versione funzionante di WP8, Nokia ha anche annunciato solo l'hardware. Nessuno è stato in grado di verificare come funziona, poiché il pubblico in generale è in attesa di un annuncio completo del sistema operativo stesso, che avverrà presto.

Un altro colpo ampiamente discusso nella comunità professionale ma non noto al grande pubblico è lo schema di licenza di Windows Phone 7/8. Lascia che ti ricordi che Microsoft addebita denaro per una licenza (circa $ 35 per telefono). Quindi, questi soldi non vengono presi da Nokia, inoltre, ogni trimestre Microsoft trasferisce 250 milioni di dollari a Nokia, come si può vedere dai rapporti dell'azienda. Nokia presume che, dopo essersi alzata in piedi, ripagheranno Microsoft e il volume dei pagamenti supererà leggermente gli importi ricevuti o non li raggiungerà. Ciò ha consentito al management di Nokia di comunicare ai propri dipendenti che l'azienda ha una posizione privilegiata e che Microsoft attribuisce un'importanza particolare a questa cooperazione.

Con l'annuncio di due dispositivi HTC al WP8, Microsoft ha sentito parole molto strane che questa partnership è estremamente importante e così via. Ma la cosa principale è che ha svalutato tutto ciò che Stephen Elop ha detto, sia pubblicamente che all'interno dell'azienda. È apparso un altro partner importante per Microsoft. Inoltre, HTC, come Nokia, è stata in grado di ottenere i soldi di Microsoft per rilasciare una nuova generazione di dispositivi con prospettive di pagamento future poco chiare. Ero francamente interessato a questa domanda e ho iniziato a studiarla in dettaglio. Si è rivelata una cosa incredibile: per Nokia, HTC, Samsung, ci sono pagamenti di licenza per l'utilizzo di WP8, ma sono livellati dal supporto marketing di Microsoft. Cioè, formalmente l'azienda prende i soldi per il sistema operativo, ma li dà immediatamente sotto forma di marketing. Infatti il ​​costo di Windows Phone 8 per questi produttori è zero, è gratis.

Questa è semplicemente una notizia fantastica, e anche sorprendente in termini di come Microsoft collabora con ZTE, Huawei e un certo numero di altre società che NON ottengono molto supporto di marketing e pagano effettivamente le royalties. Come mi ha spiegato una persona correlata all'argomento, la necessità di pagare HTC e Samsung è emersa nel momento in cui è diventata pubblicamente nota la quantità di supporto per Nokia da parte di Microsoft, i due produttori sono stati in grado di eliminare condizioni simili e vicine in vari modi.

Un'altra notizia che, in generale, non è una notizia, ma è stata discussa tutta la scorsa settimana. Microsoft prevede di introdurre gli smartphone su WP8 con il proprio marchio nella prima metà del 2013. Queste informazioni sono discusse molto attivamente, sebbene ci siano poche novità in esse. In uno dei podcast di quest'estate, ho parlato del fatto che Microsoft prevede di rilasciare i propri smartphone, simili a Surface, e ciò avverrà tra la fine di maggio e l'inizio di giugno 2013, insieme al primo aggiornamento di Windows Phone 8 (se il le scadenze non si spostano a settembre, cosa già possibile). Nell'estate del 2012 erano già apparse voci secondo cui Microsoft stava lavorando sul proprio smartphone e la loro fonte era più che degna di attenzione. L'unico problema era che questa fonte non conosceva i tempi e in che forma sarebbero state aggiornate le versioni WP8, altrimenti avrebbe ricevuto la data di lancio corretta per questi prodotti (anche se potrei sbagliarmi, e Microsoft sorprenderà tutti il ​​26 ottobre e mostrano i loro due modelli di smartphone, ma ne dubito fortemente, gli smartphone sono al momento cotti a metà).

In ogni caso, il fatto che Microsoft rilasci smartphone con il proprio marchio è un altro colpo tangibile all'illusione creata da Stephen Elop. Diventerà ovvio a tutti che Nokia non è la moglie più amata, ma solo una delle tante. E nell'estate - autunno del 2013, l'azienda dovrà navigare da sola, poiché Microsoft non la supporterà nello stesso volume degli altri produttori, ma reindirizzerà i suoi sforzi per promuovere i propri smartphone. Se vuoi fare bene, fallo da solo: a quanto pare, Microsoft ha deciso di farsi guidare da questo principio.

Giovedì di questa settimana vedremo i risultati finanziari del terzo trimestre 2012 di Nokia. Non c'è dubbio che ci saranno perdite. L'unica domanda che preoccupa molti è quanti soldi andranno persi e quanto cadrà la quota dell'azienda. Un'altra delle domande irrilevanti ma interessanti è il volume delle vendite della linea Lumia. Come per anticipare questo annuncio, Samsung ha già annunciato i risultati preliminari per il trimestre, $ 7,3 miliardi di entrate, che è un record e quasi il doppio rispetto allo stesso trimestre dell'anno prima. Secondo stime preliminari, il Galaxy S3 ha venduto almeno 17 milioni di unità nel terzo trimestre. Un modello. Per capire l'entità di questa cifra, possiamo ricordare che Nokia è stata in grado di vendere solo 4 milioni di unità di Lumia di tutti i modelli un trimestre prima. Microsoft è ben consapevole di questi numeri e non è molto soddisfatta dei propri risultati.

Ad esempio, questi dati Comscore del pannello Mobile Lens per il mercato statunitense mostrano che entro la fine di agosto 2012, la quota di Windows Phone aveva ricominciato a diminuire da un picco del 4%. Non è difficile prevedere che le vendite di settembre e ottobre saranno ancora più basse, ovvero che il calo delle vendite continuerà. Ma resta aperta la questione di novembre, così come come verranno percepiti sul mercato i nuovi dispositivi Windows Phone 8. Penso che nel caso più ideale, vedremo non un aumento della quota di Windows Phone, ma una fissazione allo stesso livello, che compensa la caduta di settembre https://cars45.com.gh/a56e7SLVavtcsTFh0iLceUIK e ottobre .

Ad esempio, questi dati Comscore del pannello Mobile Lens per il mercato statunitense mostrano che entro la fine di agosto 2012, la quota di Windows Phone aveva ricominciato a diminuire da un picco del 4%. Non è difficile prevedere che le vendite di settembre e ottobre saranno ancora più basse, ovvero che il calo delle vendite continuerà. Ma resta aperta la questione di novembre, così come come verranno percepiti sul mercato i nuovi dispositivi Windows Phone 8. Penso che nel caso più ideale vedremo non un aumento della quota di Windows Phone, ma una fissazione allo stesso livello, che compensa il calo di settembre https://cars45.com.gh/a56e7SLVavtcsTFh0iLceUIK https://cars45.com.gh/a56e7SLVavtcsTFh0iLceUIK e ottobre.

Per Microsoft, questo stato di cose è inaccettabile e semplicemente inaccettabile. Nonostante tutti i mantra PR, l'azienda è ben consapevole che il suo futuro dipende esclusivamente dalla percezione di Windows 8 e di tutti gli aspetti di questo ecosistema. Ad esempio, su come gli smartphone, che non mostrano ancora dinamiche positive, prenderanno piede nel mercato. Questo problema è così vitale che è impossibile lasciarlo nelle mani di qualsiasi azienda. Dopo il fallimento delle vendite di Lumia 900 sulla rete AT&T, Microsoft temeva molto che la storia potesse ripetersi. Da febbraio 2012, tutti i partner dell'azienda hanno ricevuto maggiore attenzione e l'azienda inizia a sviluppare i propri smartphone.

Senza comprendere questi fatti, è molto difficile capire perché Microsoft abbia bisogno dei propri smartphone e di cosa "riparano" nell'ecosistema aziendale. Se fai affidamento sul buon senso, si scopre che non sono necessari: un esempio di tale materiale può essere trovato qui. Ma tu ed io conosciamo i motivi che hanno spinto Microsoft a costruire i propri smartphone. Questa è la caduta di Nokia e la necessità di sostituire l'azienda.

Il ruolo di Nokia per Microsoft diventa incredibilmente piccolo. Non fraintendetemi, l'azienda è e continuerà ad essere il partner più importante per supportare le vendite correnti. Ma in questo mondo, tutti capiscono che queste vendite si formano a causa dell'enorme tensione di Nokia, quando c'è una perdita di quote di mercato in tutti i segmenti e le persone si stanno rifocalizzando sull'acquisto di Lumia. Questa situazione è possibile da tempo, mentre l'azienda conserva una percezione residua del marchio, oltre che della quota di mercato, ma questa risorsa è quasi esaurita e Microsoft sta preparando aeroporti alternativi. Microsoft non può dipendere da un unico partner per il suo futuro. È stata Nokia a legare il suo destino a Microsoft e alla fine ha perso, come si può vedere oggi.

Per rimanere a galla, l'azienda deve vendere sotto il martello tutto ciò che ha e ha almeno un certo valore. Ad esempio, la scorsa settimana sui giornali finlandesi è stato discusso l'argomento secondo cui Nokia sta cercando di vendere la sua sede in Finlandia, l'edificio Nokia House. L'idea di recuperare 200-300 milioni di euro per l'edificio e poi affittarlo di nuovo non è affatto stupida. Ciò consentirà all'azienda di coprire i buchi nel proprio budget. Ma questo è un segno indiretto che i buchi devono essere riparati con tutti i mezzi. In Russia la situazione è simile, l'ufficio russo non è molto indietro rispetto a quello globale e cerca un ufficio più piccolo ed economico, gli immobili nel centro di Mosca sono già costosi per l'azienda.

Ma questo illustra solo che l'azienda ha molti problemi, oggi è ovvio per tutti (spero sia ovvio, dal momento che gli occhiali rosa, a quanto pare, non sono stati portati sul mercato). Ma la cosa principale da ricordare è che per Microsoft Nokia non è più il partner principale. Questo è uno dei tanti partner e, per inerzia, la cooperazione continuerà e Nokia non ha nessun altro posto dove andare da questo sottomarino, l'azienda non ha via d'uscita. Le dichiarazioni degli analisti secondo cui l'azienda non sopravviverà più e che dovrà essere venduta in parti sono alquanto tardive. Già oggi, Nokia è venduto all'asta in parti. E questo processo non può durare per sempre, la maggior parte dei bocconcini viene venduta. Ciò che resta sarà difficile da vendere o sarà il declino finale del produttore. Triste, ma vero.