it opay

Spillikins №425. Chi usa i telefoni a pulsanti e quante persone simili?

È ora di aprire la sezione "Incredibili nelle vicinanze". I quadricotteri ordinari che costano diverse centinaia di dollari sono già stati adattati con successo per la ricognizione durante le ostilità, consegnando esplosivi e uccidendo altre persone, il numero di esempi di tale uso si sta moltiplicando di giorno in giorno. Ma ora in America hanno illustrato il proverbio russo "sparare ai passeri con un cannone". Uno stretto ma anonimo alleato della NATO degli Stati Uniti ha utilizzato un sistema missilistico Patriot per abbattere un drone da $ 300, ha affermato il generale dell'esercito americano David Perkins. Il costo del missile Patriot è di 3 milioni di dollari. Puoi prendere questa storia come un aneddoto, cosa che essenzialmente è. Ho grandi dubbi sul fatto che la precisione delle riprese dal complesso Patriot ai droni in movimento sarà elevata, le velocità sono troppo diverse, la dimensione del bersaglio è piccola e la scia radar di un drone di plastica non è molto evidente. Questo è un aneddoto che attira l'attenzione su un problema inaspettato, oggi non ci sono molti mezzi di protezione contro i droni nelle unità dell'esercito. Lasciatemi riformulare: oggi non ci sono mezzi efficaci di protezione contro i droni sia militari che civili, che sono obiettivi piccoli e poco appariscenti. Ma sono già in fase di sviluppo da varie aziende e appariranno presto, quindi possiamo presumere che questo aneddoto pone le basi per l'emergere di mezzi economici ed efficaci di protezione contro i droni.

Ora passiamo alla nostra versione standard.

Contenuto

Telefoni a pulsante e chi ne ha ancora bisogno

Mi sono sorpreso a pensare che gli stereotipi siano così stabili che è estremamente difficile cambiare idea. Ad esempio, uno degli stereotipi afferma che i telefoni a pulsante nell'era degli smartphone non sono necessari e non sono popolari. In modo ridicolo, molte società di ricerca hanno smesso di tracciare il mercato della telefonia convenzionale, poiché lo considerano "morto". A Barcellona ho discusso di questo tema con i rappresentanti di due società di ricerca di fama mondiale, sono rimasto molto sorpreso dal fatto che non si orientino nemmeno nei numeri e credono che gli smartphone abbiano già conquistato il mondo. Anche se se si guardano i numeri che gli operatori pubblicano nei loro report, si scopre che c'è ancora tempo prima del predominio degli smartphone e della loro vittoria incondizionata. Ad esempio, durante l'annuncio dei risultati di MegaFon per il 2016, ho richiamato l'attenzione sul numero di abbonati e su coloro che utilizzano la trasmissione dati mobile. L'operatore ha 75,6 milioni di abbonati in Russia, di cui 31 milioni utilizzano la trasmissione dati, ovvero il 41% della base totale!

Allo stesso tempo, il numero di dispositivi che supportano il trasferimento dati è il 57,2% di tutti i registrati in rete (3G / 4G, 2G non viene preso in considerazione). Si scopre che quasi la metà di tutti i dispositivi sulla rete MegaFon sono telefoni a pulsante e un piccolo numero di soluzioni M2M basate su SMS, ma ce ne sono pochissime, questa è una goccia nell'oceano. Le statistiche di MegaFon non sono le peggiori, vediamo la stessa immagine con tutti gli operatori, forse la felice eccezione è Tele2 a Mosca, poiché non hanno una rete 2G e la stragrande maggioranza dei telefoni a pulsante semplicemente non può funzionare con questo operatore nella regione della capitale.

Da statistiche divertenti: il numero medio di dati trasmessi da un dispositivo nella rete MegaFon nel 4° trimestre del 2016 è 5061 MB al mese, un anno prima 3638 MB, con un aumento del 39,1%. Allo stesso tempo, il costo medio di questi dati per un abbonato è sceso da 238 a 228 rubli. Tieni presente che c'è un mondo parallelo intorno a noi, in cui c'è chi non usa affatto il trasferimento dei dati, anche con gli smartphone! Una cifra sorprendente: il 16% degli abbonati MegaFon possiede smartphone, ma non utilizza la trasmissione dati in quanto tale. Vuoi che aggiunga altri spunti di riflessione? Dei 12 milioni di persone che non utilizzano il trasferimento dati, circa centomila lo fanno con iPhone di diverse generazioni. Cioè, è impossibile dire che si tratti esclusivamente di acquirenti di smartphone economici di operatori su Android, che non necessitano di trasferimento dati.Questo è uno scenario di consumo consapevole in cui non c'è posto per il trasferimento dati mobile, è spento nel menu dello smartphone. È chiaro che, tuttavia, la maggior parte delle persone che non utilizzano il trasferimento di dati semplicemente risparmia denaro e si siede su dispositivi economici, ma c'è anche una percentuale significativa di coloro che non vedono alcun senso in questo. Cioè, per loro, uno smartphone moderno, in sostanza, è lo stesso telefono a pulsanti, in cui i pulsanti sono sostituiti da un touch screen, non sono passati a un altro scenario per l'utilizzo di un dispositivo mobile.

In Russia lo scorso anno sono stati venduti 25 milioni di smartphone e 15 milioni di telefoni a pulsante. E il mercato dei pulsanti rimane stabile, anche se il prezzo medio di un telefono del genere è sceso sotto i mille rubli, si tratta di telefoni economici ed economici. È impossibile cancellare la loro domanda solo sui migranti. Il "pulsante" è utilizzato attivamente dalle persone anziane; in Russia, la popolazione di età superiore ai 65 anni è di circa 19 milioni di persone. Ma dire che le persone anziane usano solo telefoni a pulsante è sbagliato, la penetrazione degli smartphone in questa fascia di età è bassa, ma esistono (circa il 20% usa gli smartphone, la penetrazione dei cellulari è di circa il 92%). I bambini di età inferiore ai 14 anni hanno una penetrazione della comunicazione del 45% e il numero di smartphone è già più alto, circa il 60%. Cioè, qui il "pulsante" non occupa la quota maggiore. Si scopre che, qualunque cosa si possa dire, anche il numero massimo di utenti del "pulsante" in questi gruppi non può superare i 16,5 milioni di persone. Aggiungiamo qui il ciclo di vita del bottone, pari a 27 mesi, e otteniamo un quadro interessante. Da dove viene più della metà delle vendite di bottoni in Russia? La risposta dovrebbe essere cercata nel segmento aziendale: autisti, tassisti, corrieri, persone di altre professioni. Tutti coloro che acquistano dispositivi al lavoro e li regalano gratuitamente. Questo mercato B2B condizionale è uno dei più significativi per i dispositivi a pulsante ed è stabile di anno in anno. Si può presumere che, oltre ai telefoni stessi, le organizzazioni acquistino anche schede SIM, almeno questo è ciò che accade nella maggior parte delle aziende. Cioè, il pagamento per i servizi di comunicazione, più precisamente chiamate e SMS, è stabilito a livello aziendale, ma non c'è trasferimento di dati mobili, poiché i datori di lavoro ritengono che lo stesso corriere non ne abbia bisogno, anche se questo si può sostenere. In una certa misura, optare per un feature phone è anche un vincolo necessario per un'organizzazione che non vuole pagare le bollette dei dati.

Torniamo agli smartphone iPhone e Android, in cui il trasferimento dati è volutamente disabilitato. Per me questi smartphone sembrano dei dispositivi in ​​cui tutte le funzioni sono castrate, servono solo per le chiamate, magari per scattare foto, ma niente di più. Per capire un po' la logica delle persone, ho iniziato a chiedere ad altri che conoscono esempi simili nella vita reale e mi sono imbattuto in un paio di persone a cui il trasferimento dati è disattivato, ma nel telefono è presente una scheda SIM:

  • Utente aziendale. Due telefoni, uno rilasciato al lavoro, il secondo personale. Personalmente, ho disattivato il trasferimento dei dati, poiché lo utilizza solo per le chiamate, tutte le comunicazioni (WhatsApp, posta personale e così via) nel dispositivo di lavoro.
  • In pensione. Vive a Mosca, quasi sempre a casa, dove usa il Wi-Fi di casa, Internet non serve per strada, cammina e respira aria.
  • Bambino. I genitori hanno disattivato il trasferimento dei dati in modo che non giocassero al telefono a scuola, il dispositivo è solo per le chiamate, anche se è uno smartphone.

Sono sicuro che ci sono molti altri esempi che spiegano la disabilitazione dei dati in uno smartphone e la vita è più diversificata rispetto agli scenari che ho descritto. Mi sorprende che questo sia uno scenario di comportamento comune in cui la parte del leone delle capacità di uno smartphone semplicemente scompare, poiché non c'è trasferimento di dati. Uno smartphone si trasforma consapevolmente in uno condizionalmente stupido. Mi chiedo se ci sono esempi di tale comportamento nel tuo ambiente? Quando le persone si rifiutano deliberatamente di utilizzare il trasferimento di dati su uno smartphone. Perché lo stanno facendo?

Baba Yaga contro, ovvero come la FAS ha deciso di limitare Google

La FAS impiega funzionari intraprendenti che vogliono sconfiggere finalmente Google in una guerra che esiste solo nella loro immaginazione, una sorta di versione moderna di Kafka e Cervantes, in cui la lotta contro i mulini a vento è diluita con un processo assurdo. Un articolo è apparso sul quotidiano Vedomosti in cui si afferma che i funzionari della FAS hanno avanzato l'idea di creare una legge che obblighi i fornitori non solo a bloccare i siti Web, ma ad applicare loro un'altra misura di punizione: la riduzione della velocità. L'idea è nata dal confronto tra la FAS e Google, poiché si è scoperto che i funzionari non hanno assolutamente gli strumenti per fare pressione sulla società americana. Multe, prescrizioni, casi giudiziari vinti: tutto è come piselli contro un muro, e quindi il pensiero ha iniziato a bollire, hanno iniziato a inventare nuovi modi per punire i disobbedienti. La loro energia sarebbe in una direzione pacifica e non ci sarebbe prezzo per queste persone.

La proposta di limitare la velocità, a prima vista, è in grado di danneggiare Google, le persone scaricheranno meno film e musica, passeranno nuovamente ai torrent o ad altre risorse alla vecchia maniera. Non credo che nessuno abbia stimato come aumenterà la percentuale di pirateria in Russia dopo un tale limite di velocità per l'accesso ai servizi di Google, ma questo influirà direttamente sulla riscossione delle tasse all'interno della Russia! Ricordi che la Russia ha già introdotto una tassa su Google? Ora tutti i venditori di contenuti online pagano il 18% di IVA e Google non fa eccezione. In teoria, i funzionari dovrebbero creare condizioni in cui le imprese si sentano a proprio agio e aumenti la riscossione delle tasse. In pratica, le azioni del FAS riducono direttamente la base imponibile, ritirano una parte significativa dei fondi all'economia sommersa. È chiaro che questi sono tutti argomenti che non sono supportati da calcoli, ma mi sento in diritto di ragionare in questo modo, poiché non abbiamo visto alcuna giustificazione dal FAS ed è improbabile che lo vedremo neanche.

È tecnicamente possibile limitare il traffico per determinate risorse? Decisamente sì. I provider dovranno escludere tali risorse e sperare che il loro proprietario non venga mascherato, perché in tal caso dovranno impegnarsi ulteriormente per rilevare questo traffico. Ad esempio, gli operatori mobili dispongono già di analizzatori di traffico gestiti da singoli centri, di conseguenza non hanno bisogno di investire in apparecchiature, tutto è deciso a livello di impostazioni. Prendiamo Rostelecom per confronto, questo gigante russo delle telecomunicazioni attualmente non ha opportunità simili in tutta la Russia, esattamente lo stesso si può dire dei fornitori di livello inferiore. Cioè, i fornitori dovranno installare tali sistemi, saranno economici e il blocco costerà in un batter d'occhio o costoso, e i costi cadranno su di te e me, come di solito accade.

Un altro punto, l'attuale paradigma del blocco delle risorse presuppone la facilità di aggirare questo blocco in soli due clic. All'incirca la stessa cosa accadrà con una diminuzione della velocità, gli utenti inizieranno a far passare il proprio traffico attraverso una VPN, cosa di fatto impossibile da vietare, oltre che difficile da limitare, come suggerisce l'esempio della Cina.

Un pensiero mi rode, mi perseguita da molto tempo. Se i funzionari hanno già un sacco di strumenti e nessuno di questi funziona, allora perché creare un centounesimo strumento che sarà anche inoperante? Imitazione di attività violenta? Ma dopotutto, questa imitazione provoca danni diretti al Paese, le nostre tasse vanno a questi gesti e le persone trascorrono l'orario di lavoro in una totale sciocchezza. Anche in Yandex, FAS è rimasta sbalordita da un'iniziativa del genere, cosa dire delle altre aziende.

Il fatto che i funzionari non si siano consultati per molto tempo con i rappresentanti del settore è noto da tempo. Stanno cercando di creare il proprio mondo, che non corrisponde in alcun modo a ciò che esiste nella pratica. Ad esempio, abbiamo il concetto di neutralità della rete, se non a livello di legge, ma a livello di sostegno statale. Cioè, nessuno dovrebbe limitare le risorse oi servizi nelle reti di comunicazione, a seconda di cosa sono. Ad esempio, Skype e WhatsApp non possono essere limitati, nonostante mangino parte della torta degli SMS e delle chiamate vocali degli operatori. La neutralità della rete garantisce lo sviluppo dell'infrastruttura e la vittoria dei servizi più forti. Ciò che offre la FAS crea condizioni artificiali in cui non vinceranno i migliori.

C'è un altro punto importante: Google ha molti programmi educativi, risorse che consentono alle persone di svilupparsi. cosa fare con loro? Riportare la Russia al livello dell'Africa squallida, in modo che, Dio non voglia, non potessimo guardare questi programmi? Questa non è solo idiozia, ma sabotaggio. In Africa non esistono reti mobili di questo tipo e Internet normale lascia molto a desiderare, sognano che la discriminazione digitale finisca e i nostri stessi funzionari creano tale discriminazione contro di noi. Dopotutto, Google non perderà nulla da questo, gli unici perdenti siamo noi e allo stesso tempo i funzionari che hanno deciso tutto per noi. Il numero di domande che ho accumulato sulle attività della FAS nel campo delle telecomunicazioni nell'ultimo anno è semplicemente eccessivo. La FAS persegue consapevolmente una politica che distrugge il mercato russo e porta a una diminuzione della riscossione delle tasse. Per che cosa? Posso solo immaginare a beneficio di chi lo stanno facendo, ma ovviamente non stanno provando per gli abitanti della Russia. Un elefante in un negozio di porcellane sembra più elegante delle azioni della FAS nel mercato delle telecomunicazioni in Russia.

Come è passato di mano in mano Vertu e cosa ci riserva il futuro

Il mercato dei telefoni di lusso non è molto ampio e Vertu rimane la più grande azienda al riguardo, questo marchio è stato creato un tempo da Nokia, ad un certo punto ci è persino riuscito, ma la caduta del colosso finlandese per alcuni misura seppellì le sue filiali. Nel 2012 Vertu è stata acquisita da una società di investimento svedese per 250 milioni di dollari per vendere questo asset alla fine del 2015 alla società cinese Godin Holding. E a marzo 2017, un nuovo acquirente è la società di investimento Baferton, di proprietà dell'uomo d'affari turco Hakan Uzan. Il valore del bene è stato stimato in 61 milioni di dollari; in meno di cinque anni è diventato molto più economico. Sfortunatamente, nel Regno Unito, la società non pubblica i suoi dati fiscali, anche se dovrebbe, poiché si ritiene che Vertu operi nel Regno Unito ed è registrata in questo paese, gli ultimi dati sono per il 2014, quando le vendite ammontavano a $ 134 milioni, e perdite - 64 milioni di dollari. Secondo me da quel momento non è cambiato molto, non vediamo un aumento delle vendite, così come una politica aggressiva per portare sul mercato nuovi modelli. A fine 2016 l'azienda ha addirittura annullato il tradizionale lancio di un nuovo smartphone, spostandolo all'inizio del 2017. Dato che Vertu è una piccola azienda, tali cambiamenti sono sempre uno svantaggio per essa. E il fatto che la "ragazza" sia passata di mano in mano non fa ben sperare per il futuro. Il precedente investitore voleva davvero creare il suo smartphone Vertu, ci ha giocato, ma a quanto pare a un certo punto ha pensato che fosse un giocattolo troppo costoso.

Secondo me la nicchia degli smartphone di lusso è stata e rimane abbastanza certa, ci sono consumatori di un prodotto del genere. Il problema per Vertu è che la scaletta rimane ristretta, le nuove tecnologie vengono introdotte lentamente, le dimensioni della R&S si fanno sentire e la mancanza di grandi investimenti in questa direzione. Per Vertu, l'unica strategia che può portare l'azienda al successo non è cercare di stare al passo con Samsung, Apple e altri colossi del settore, ma arrendersi a loro, per trovare un partner strategico tra loro. Solo in questo caso il riempimento dei telefoni non solleverà dubbi, sarà sempre il migliore e l'aggiunta di materiali eccellenti, design non banale renderà questi dispositivi desiderabili e richiesti più ampiamente di quanto non avvenga oggi.

Il problema del nuovo proprietario di Vertu rimane esattamente lo stesso del precedente. La rete di vendita al dettaglio esistente in tutto il mondo non può alimentare l'azienda, è ridondante. La riduzione dei negozi al dettaglio porterà a un altro giro di vendite in calo, che di fatto distruggerà l'azienda. Pertanto, è necessario investire fondi significativi nello sviluppo dell'azienda, secondo le mie stime approssimative, sono necessari circa 200-250 milioni di dollari per due o tre anni per mantenere le operazioni al livello attuale, più circa 100 milioni di dollari. sviluppare una gamma di modelli più ampia. Il vecchio approccio ovviamente non funziona e tutto deve essere cambiato. Quanto sono probabili tali cambiamenti? Sconosciuto. Ma mi piacerebbe credere che questa azienda non lascerà il mercato del lusso, quindi diventerà completamente noioso, dopotutto nessuno ha rischiato di rilasciare costantemente tali telefoni.

Smartwatch di lusso - Montblanc e Tag HEUER

La prima esperienza di Tag Heuer con lo smartwatch Connected si è rivelata un successo, le vendite di orologi per centomila rubli hanno superato le aspettative, principalmente per il fatto che hanno deciso di superare l'obsolescenza dell'elettronica in modo insolito: dopo il scadenza della vita utile, puoi acquistare un normale orologio TAG Heuer a metà prezzo.

Per la seconda generazione, chiamata Connected Modular 45, è apparsa un'opzione curiosa: ora l'orologio può essere assemblato da moduli separati: scegli un cinturino, una cassa, i dettagli delle finiture. In una parola, "raccogli" gli orologi che ti piacciono.

A seconda dei materiali, il prezzo degli orologi può variare notevolmente. Quindi, su un normale cinturino in silicone, costeranno circa centomila rubli (come la prima versione), ma su uno in metallo - circa 140.000 rubli, è già possibile effettuare i preordini. È iniziata una campagna pubblicitaria per questo orologio in Europa.

Secondo me, il costruttore che è stato assemblato in TAG Heuer ti consente di rendere l'orologio esteriormente unico, ognuno avrà la propria versione. Ma ancora una volta, c'era un'offerta allettante, nell'orologio è possibile installare non solo un modulo elettronico, ma anche un normale orologio, ad esempio un movimento a tre lancette di calibro 5 o un tourbillon Heuer 02-T).

Non ci sono sconti sul meccanismo di sostituzione, solo qualche possibilità di farlo come opzione aggiuntiva. A mio avviso, l'idea stessa di un orologio modulare non è molto interessante in termini di sostituzione del riempimento. La modularità è interessante quando si sceglie l'esterno dell'orologio, tutto il resto è del maligno e poche persone cambieranno l'orologio avanti e indietro. La mia esperienza è che scelgo un orologio per un evento, uno stato d'animo tra quelli che ho, e questi sono due dozzine di modelli diversi. Il desiderio di cambiare il riempimento degli orologi con la stessa cassa e cinturino in qualche modo non mi nasce nemmeno a livello di sensazioni, non riesco a immaginare perché farlo. Inoltre, l'acquisto di orologi costosi è sempre un evento, in una certa misura è un'autocompiacimento per una persona cara, niente di più.

Dal punto di vista del riempimento, sono comuni i Modular 45, la protezione dall'acqua se immersi fino a una profondità di 50 metri, la scritta "Made in Switzerland", Android Wear 2.0 (che considero un inconveniente), un processore Intel - in una parola, un insieme di caratteristiche piuttosto standard. Serezha Kuzmin condividerà le sue impressioni su questo orologio questa settimana, quindi non andiamo avanti con noi stessi.

Montblanc ha realizzato un orologio simile, ma al suo interno sfoggia con orgoglio la scritta "Made in China". Non so se questa sia una buona pubblicità per questo tipo di accessorio, invece l'orologio Summit costa solo 890 euro, apparirà a maggio 2017.

Diametro 46 mm, aspetto della collezione Montblanc 1858 con quadrante classico e molto interessante. Ma all'interno c'è lo stesso normale orologio elettronico, 512 MB di RAM, 4 GB di memoria interna, un processore Snapdragon Wear 2100 e Android Wear 2.0. La protezione IP68 è dichiarata, ma dice che puoi lavarti le mani solo nell'orologio, non puoi nuotare dentro, il che suona molto strano per me.

Gli orologi Montblanc e gli orologi TAG Heuer sono gli stessi in termini di interfaccia, oltre a riempire più o meno, i materiali della cassa e il nome su di essa sono diversi. In realtà, questo è esattamente lo stesso approccio di quello di Vertu, all'interno c'è Android standard e componenti che non costano di più rispetto ai flagship di altre aziende, ma le custodie e i loro materiali differiscono. Dubito che Montblanc o TAG Heuer riusciranno a conquistare una fetta significativa del mercato degli smartwatch, hanno un prodotto troppo costoso per questo segmento. Gli acquirenti sono disposti a pagare oggi per gli smartwatch circa $ 500. Chi è abituato al lusso diffida degli orologi che diventeranno obsoleti in uno o due anni. In realtà, per questa categoria di consumatori, creano meccanismi intercambiabili per rispondere in parte alle loro domande. Ti piacciono questi nuovi articoli? Qualcuno è interessato all'acquisto?

La guerra dei prezzi e la vittoria di Samsung nel retail russo in cifre

Abbiamo parlato a lungo della guerra dei prezzi nella vendita al dettaglio russa e in dettaglio in Sofa Analytics, puoi seguire tutti gli sviluppi tornando indietro dall'ultimo materiale.

Quando la "cooperativa" rappresentata da Euroset, Svyaznoy, MegaFon Retail ha rinunciato, le controversie sono state risolte, sono iniziate le spedizioni di smartphone Samsung a queste catene di vendita al dettaglio. L'unica domanda era quanto sarebbe cresciuta la quota di mercato di Samsung e in quale lasso di tempo. Al momento, possiamo già valutare le conseguenze del ritorno della grande distribuzione federale sulla vendita di questi beni. Diamo un'occhiata ai dati settimanali (se lo desideri, puoi trovare dati simili nel pannello settimanale di GFK Rus):

  • Settimana 5 - vendite di smartphone Samsung 88mila unità;
  • Settimana 6 - vendite di smartphone Samsung 94mila unità;
  • Settimana 7 - vendite di smartphone Samsung 103mila unità;
  • Settimana 8 - vendite di smartphone Samsung 108mila unità;
  • Settimana 9 - vendite di smartphone Samsung 125mila unità;
  • Settimana 10 - vendite di smartphone Samsung 160mila unità.

Le vendite al dettaglio di smartphone Samsung sono raddoppiate nel corso del mese e, in un contesto di stagnazione del mercato, la sua crescita non è stata osservata. Le azioni degli altri giocatori sono naturalmente diminuite. Vale anche la pena considerare un fattore come la campagna pubblicitaria della serie A nel 2017, i modelli sono entrati nel mercato con molto successo, il dispositivo più popolare è l'A5.

Ho chiamato questo dispositivo un potenziale bestseller, ora lo possiamo affermare come fatto compiuto, il modello è diventato un bestseller nel mercato russo. Tradizionalmente, buone vendite per la serie A nel 2016, vendite notevoli per J1/J2 da parte degli operatori, principalmente MTS. Ma il decollo ha avuto luogo sull'intera linea di dispositivi, così come sull'S7 EDGE. In Russia, tra l'altro, per due S7 EDGE venduti, c'è un S7 normale.

La domanda che preoccupa i concorrenti di Samsung è molto semplice: quanto velocemente l'azienda fermerà la sua crescita, accadrà nelle settimane 11-12 e ci sarà un rollback, quale sarà il livello delle vendite al dettaglio settimanali. Il problema è che ora le vendite di Samsung stanno mangiando proporzionalmente un pezzo della torta di tutti i giocatori, tutti senza eccezioni ne soffrono. Cosa accadrà dopo? Le aziende saranno ancora più sotto pressione con il rilascio di S8/S8+ nella seconda metà di maggio, in particolare Sony. Per capire la posizione di Sony nel mercato, che è ancora ben lungi dall'essere un completo disastro, noto che le vendite si mantengono sul livello di 6-7mila smartphone a settimana, principalmente grazie a Euroset e MegaFon Retail. Ma possiamo già dire che entrambe le reti si stanno riorientando verso Samsung.

Le vendite di Samsung sono un buon esempio del fatto che le catene di vendita al dettaglio in Russia determinano esattamente cosa viene venduto e in quali volumi. Le vendite online sullo sfondo sono una goccia nell'oceano, la principale fonte di guadagno nelle vendite al dettaglio.

Questa settimana ho intenzione di pubblicare i miei pensieri sull'S8/S8+, magari farlo anche lunedì, dato che ho qualcosa da raccontare in dettaglio.

EveryPixel Puzomerka, o un fantastico strumento di ricerca di foto

Lo sviluppo di algoritmi basati su reti neurali sta avvenendo così velocemente che a volte ti stanchi di essere sorpreso da ciò che un paio di anni fa sarebbe stato percepito come fantascienza. Non siamo stati sorpresi da molto tempo dal fatto che i computer abbiano imparato a riconoscere gli oggetti nelle immagini ea selezionare correttamente i tag per loro, il che ci consente, più o meno, di cercare con successo le fotografie. Ad esempio, sul mio telefono riesco a trovare tutte le foto di edifici o i volti dei miei amici, il che mi permette di non sfogliare un paio di decine di migliaia di immagini che sono archiviate nella memoria del dispositivo. Convenientemente? Parola sbagliata.

Gli sviluppatori russi hanno creato il programma Everypixel, che "guarda" le immagini nei photobank e inserisce i tag, ma valuta anche quanto siano belle queste immagini. Il metodo per valutare la freschezza di un'immagine si basa sui campioni realizzati da designer e artisti, ovvero questi sono i gusti di personaggi senza nome. L'indice contiene già circa 200 milioni di foto, ma il compito del servizio, che i creatori si sono prefissati, è che tu possa trovare l'unica foto di cui hai bisogno.

Considerando che per rendere popolare il servizio, è stato trasformato in una specie di puzomerka in cui tutti possono caricare le proprie foto e guardare il proprio indice di coolness (Awesome), il servizio è diventato rapidamente popolare sui social network. È chiaro che questa non è la verità ultima e la qualità di valutare la freddezza delle foto non è meno soggettiva di quella della gente comune. Tuttavia, questo è già qualcosa e puoi lavorarci. Puoi provare tu stesso il servizio su https://everypixel.com/aesthetics.

Ovviamente, ho provato a caricare alcune foto dal mio Instagram su Everypixel per vedere quanto fossero interessanti secondo il programma. I risultati sono molto diversi: gli scatti che mi piacciono possono segnare meno del 50%, ma ci sono anche colpi del 100%.

Per qualche ragione, la foto di un taxi parigino è stata etichettata per New York, anche se la scritta Parisien è chiaramente visibile sul soffitto. In questo caso, le etichette vengono apposte semplicemente dal bulldozer. Quindi, ci sono molte domande sulla precisione qui, ma sono sicuro che il programma può essere addestrato e non sarà così sbagliato.

Cosa significa? Sì, assolutamente niente. Il programma non ha cambiato in alcun modo la mia opinione sulle foto, ma qualcuno potrebbe non essere così insistente e iniziare a dubitare che sia giusto che gli piaccia il modo in cui scatta le foto, o che il programma le valuti correttamente. In una parola, un tale software è un altro motivo di dubbio per le persone creative, ma per il resto è uno strumento molto interessante e buono. Condividi le tue scoperte, in che modo EveryPixel valuta i tuoi capolavori fotografici?

Jammer durante l'Esame di Stato unificato in Russia: il trionfo dell'oscurantismo

Non è un segreto che puoi bloccare una connessione cellulare senza troppe difficoltà: può essere una piccola scatola per una piccola stanza o un armadio per ridurre tutte le comunicazioni in giro, ad esempio nelle stazioni della metropolitana in caso di una minaccia di un attacco terroristico, interrompono istantaneamente qualsiasi connessione, cellulare o meno. In teoria, questo rende impossibile la detonazione a distanza di un ordigno esplosivo.

Rosobrnadzor ha deciso di legalizzare l'uso di jammer durante l'esame, poiché, secondo i funzionari, molti bambini imbrogliano e usano i messaggi sugli smartphone. Cioè, infatti, con i nostri soldi, le scuole dovranno acquistare apparecchiature per disturbare i segnali cellulari, che verranno utilizzate durante gli esami. Ebbene, cosa posso dire? Non mi piace molto questa idea, ed ecco perché.

Le onde radio non possono essere limitate al perimetro della scuola, il jammer coprirà anche le aree limitrofe, ad esempio gli edifici residenziali. E questo significa che la comunicazione sarà interrotta per le persone comuni, non potranno parlare con i propri cari o contattare i servizi di emergenza se necessario. E questo non è il più grande svantaggio dell'utilizzo dei jammer.

Gli standard sanitari per le scuole sono in gran parte lasciati dall'URSS, sono molto severi. Ma nessuno studio è stato condotto sull'impatto dei jammer sulla salute dei bambini e i nostri funzionari si offrono semplicemente di fornirli e utilizzarli, senza il parere di un medico, che sarà difficile e costoso da ottenere. Tali studi devono essere condotti per molto tempo, è impossibile ottenere il risultato all'istante. Solitamente, quando si parla di bambini, ognuno procede dalla presunzione di colpa, qualsiasi tecnologia è considerata potenzialmente pericolosa fino a prova contraria. Per qualche ragione, qui nessuno ci pensa.

La situazione con l'USE mi sorprende. Ogni anno, qualcuno è sinceramente sorpreso di come in alcune regioni e città l'istruzione possa raggiungere un livello tale che i bambini sostengano un esame per ma

Spillikins №425. Chi usa i telefoni a pulsanti e quante persone simili?

È ora di aprire la sezione "Incredibili nelle vicinanze". I quadricotteri ordinari che costano diverse centinaia di dollari sono già stati adattati con successo per la ricognizione durante le ostilità, consegnando esplosivi e uccidendo altre persone, il numero di esempi di tale uso si sta moltiplicando di giorno in giorno. Ma ora in America hanno illustrato il proverbio russo "sparare ai passeri con un cannone". Uno stretto ma anonimo alleato della NATO degli Stati Uniti ha utilizzato un sistema missilistico Patriot per abbattere un drone da $ 300, ha affermato il generale dell'esercito americano David Perkins. Il costo del missile Patriot è di 3 milioni di dollari. Puoi prendere questa storia come un aneddoto, cosa che essenzialmente è. Ho grandi dubbi sul fatto che la precisione delle riprese dal complesso Patriot ai droni in movimento sarà elevata, le velocità sono troppo diverse, la dimensione del bersaglio è piccola e la scia radar di un drone di plastica non è molto evidente. Questo è un aneddoto che attira l'attenzione su un problema inaspettato, oggi non ci sono molti mezzi di protezione contro i droni nelle unità dell'esercito. Lasciatemi riformulare: oggi non ci sono mezzi efficaci di protezione contro i droni sia militari che civili, che sono obiettivi piccoli e poco appariscenti. Ma sono già in fase di sviluppo da varie aziende e appariranno presto, quindi possiamo presumere che questo aneddoto pone le basi per l'emergere di mezzi economici ed efficaci di protezione contro i droni.

Ora passiamo alla nostra versione standard.

Contenuto

Telefoni a pulsante e chi ne ha ancora bisogno

Mi sono sorpreso a pensare che gli stereotipi siano così stabili che è estremamente difficile cambiare idea. Ad esempio, uno degli stereotipi afferma che i telefoni a pulsante nell'era degli smartphone non sono necessari e non sono popolari. In modo ridicolo, molte società di ricerca hanno smesso di tracciare il mercato della telefonia convenzionale, poiché lo considerano "morto". A Barcellona ho discusso di questo tema con i rappresentanti di due società di ricerca di fama mondiale, sono rimasto molto sorpreso dal fatto che non si orientino nemmeno nei numeri e credono che gli smartphone abbiano già conquistato il mondo. Anche se se si guardano i numeri che gli operatori pubblicano nei loro report, si scopre che c'è ancora tempo prima del predominio degli smartphone e della loro vittoria incondizionata. Ad esempio, durante l'annuncio dei risultati di MegaFon per il 2016, ho richiamato l'attenzione sul numero di abbonati e su coloro che utilizzano la trasmissione dati mobile. L'operatore ha 75,6 milioni di abbonati in Russia, di cui 31 milioni utilizzano la trasmissione dati, ovvero il 41% della base totale!

Allo stesso tempo, il numero di dispositivi che supportano il trasferimento dati è il 57,2% di tutti i registrati in rete (3G / 4G, 2G non viene preso in considerazione). Si scopre che quasi la metà di tutti i dispositivi sulla rete MegaFon sono telefoni a pulsante e un piccolo numero di soluzioni M2M basate su SMS, ma ce ne sono pochissime, questa è una goccia nell'oceano. Le statistiche di MegaFon non sono le peggiori, vediamo la stessa immagine con tutti gli operatori, forse la felice eccezione è Tele2 a Mosca, poiché non hanno una rete 2G e la stragrande maggioranza dei telefoni a pulsante semplicemente non può funzionare con questo operatore nella regione della capitale.

Da statistiche divertenti: il numero medio di dati trasmessi da un dispositivo nella rete MegaFon nel 4° trimestre del 2016 è 5061 MB al mese, un anno prima 3638 MB, con un aumento del 39,1%. Allo stesso tempo, il costo medio di questi dati per un abbonato è sceso da 238 a 228 rubli. Tieni presente che c'è un mondo parallelo intorno a noi, in cui c'è chi non usa affatto il trasferimento dei dati, anche con gli smartphone! Una cifra sorprendente: il 16% degli abbonati MegaFon possiede smartphone, ma non utilizza la trasmissione dati in quanto tale. Vuoi che aggiunga altri spunti di riflessione? Dei 12 milioni di persone che non utilizzano il trasferimento dati, circa centomila lo fanno con iPhone di diverse generazioni. Cioè, è impossibile dire che si tratti esclusivamente di acquirenti di smartphone economici di operatori su Android, che non necessitano di trasferimento dati.Questo è uno scenario di consumo consapevole in cui non c'è posto per il trasferimento dati mobile, è spento nel menu dello smartphone. È chiaro che, tuttavia, la maggior parte delle persone che non utilizzano il trasferimento di dati semplicemente risparmia denaro e si siede su dispositivi economici, ma c'è anche una percentuale significativa di coloro che non vedono alcun senso in questo. Cioè, per loro, uno smartphone moderno, in sostanza, è lo stesso telefono a pulsanti, in cui i pulsanti sono sostituiti da un touch screen, non sono passati a un altro scenario per l'utilizzo di un dispositivo mobile.

In Russia lo scorso anno sono stati venduti 25 milioni di smartphone e 15 milioni di telefoni a pulsante. E il mercato dei pulsanti rimane stabile, anche se il prezzo medio di un telefono del genere è sceso sotto i mille rubli, si tratta di telefoni economici ed economici. È impossibile cancellare la loro domanda solo sui migranti. Il "pulsante" è utilizzato attivamente dalle persone anziane; in Russia, la popolazione di età superiore ai 65 anni è di circa 19 milioni di persone. Ma dire che le persone anziane usano solo telefoni a pulsante è sbagliato, la penetrazione degli smartphone in questa fascia di età è bassa, ma esistono (circa il 20% usa gli smartphone, la penetrazione dei cellulari è di circa il 92%). I bambini di età inferiore ai 14 anni hanno una penetrazione della comunicazione del 45% e il numero di smartphone è già più alto, circa il 60%. Cioè, e qui il "pulsante" non occupa la quota maggiore. Si scopre che, qualunque cosa si possa dire, anche il numero massimo di utenti del "pulsante" in questi gruppi non può superare i 16,5 milioni di persone. Aggiungiamo qui il ciclo di vita del bottone, pari a 27 mesi, e otteniamo un quadro interessante. Da dove viene più della metà delle vendite di bottoni in Russia? La risposta dovrebbe essere cercata nel segmento aziendale: autisti, tassisti, corrieri, persone di altre professioni. Tutti coloro che acquistano dispositivi al lavoro e li regalano gratuitamente. Questo mercato B2B condizionale è uno dei più significativi per i dispositivi a pulsante ed è stabile di anno in anno. Si può presumere che, oltre ai telefoni stessi, le organizzazioni acquistino anche schede SIM, almeno questo è ciò che accade nella maggior parte delle aziende. Cioè, il pagamento per i servizi di comunicazione, più precisamente chiamate e SMS, è stabilito a livello aziendale, ma non c'è trasferimento di dati mobili, poiché i datori di lavoro ritengono che lo stesso corriere non ne abbia bisogno, anche se questo si può sostenere. In una certa misura, optare per un feature phone è anche un vincolo necessario per un'organizzazione che non vuole pagare le bollette dei dati.

Torniamo agli smartphone iPhone e Android, in cui il trasferimento dati è volutamente disabilitato. Per me questi smartphone sembrano dei dispositivi in ​​cui tutte le funzioni sono castrate, servono solo per le chiamate, magari per scattare foto, ma niente di più. Per capire un po' la logica delle persone, ho iniziato a chiedere ad altri che conoscono esempi simili nella vita reale e mi sono imbattuto in un paio di persone a cui il trasferimento dati è disattivato, ma nel telefono è presente una scheda SIM:

  • Utente aziendale. Due telefoni, uno rilasciato al lavoro, il secondo personale. Personalmente, ho disattivato il trasferimento dei dati, poiché lo utilizza solo per le chiamate, tutte le comunicazioni (WhatsApp, posta personale e così via) nel dispositivo di lavoro.
  • In pensione. Vive a Mosca, quasi sempre a casa, dove usa il Wi-Fi di casa, Internet non serve per strada, cammina e respira aria.
  • Bambino. I genitori hanno disattivato il trasferimento dei dati in modo che non giocassero al telefono a scuola, il dispositivo è solo per le chiamate, anche se è uno smartphone.

Sono sicuro che ci sono molti altri esempi che spiegano la disabilitazione dei dati in uno smartphone e la vita è più diversificata rispetto agli scenari che ho descritto. Mi sorprende che questo sia uno scenario di comportamento comune in cui la parte del leone delle capacità di uno smartphone semplicemente scompare, poiché non c'è trasferimento di dati. Uno smartphone si trasforma consapevolmente in uno condizionalmente stupido. Mi chiedo se ci sono esempi di tale comportamento nel tuo ambiente? Quando le persone si rifiutano deliberatamente di utilizzare il trasferimento di dati su uno smartphone. Perché lo stanno facendo?

Baba Yaga contro, ovvero come la FAS ha deciso di limitare Google

La FAS impiega funzionari intraprendenti che vogliono sconfiggere finalmente Google in una guerra che esiste solo nella loro immaginazione, una sorta di versione moderna di Kafka e Cervantes, in cui la lotta contro i mulini a vento è diluita con un processo assurdo. Un articolo è apparso sul quotidiano Vedomosti in cui si afferma che i funzionari della FAS hanno avanzato l'idea di creare una legge che obblighi i fornitori non solo a bloccare i siti Web, ma ad applicare loro un'altra misura di punizione: la riduzione della velocità. L'idea è nata dal confronto tra la FAS e Google, poiché si è scoperto che i funzionari non hanno assolutamente gli strumenti per fare pressione sulla società americana. Multe, prescrizioni, casi giudiziari vinti: tutto è come piselli contro un muro, e quindi il pensiero ha iniziato a bollire, hanno iniziato a inventare nuovi modi per punire i disobbedienti. La loro energia sarebbe in una direzione pacifica e non ci sarebbe prezzo per queste persone.

La proposta di limitare la velocità, a prima vista, è in grado di danneggiare Google, le persone scaricheranno meno film e musica, passeranno nuovamente ai torrent o ad altre risorse alla vecchia maniera. Non credo che nessuno abbia stimato come aumenterà la percentuale di pirateria in Russia dopo un tale limite di velocità per l'accesso ai servizi di Google, ma questo influirà direttamente sulla riscossione delle tasse all'interno della Russia! Ricordi che la Russia ha già introdotto una tassa su Google? Ora tutti i venditori di contenuti online pagano il 18% di IVA e Google non fa eccezione. In teoria, i funzionari dovrebbero creare condizioni in cui le imprese si sentano a proprio agio e aumenti la riscossione delle tasse. In pratica, le azioni del FAS riducono direttamente la base imponibile, ritirano una parte significativa dei fondi all'economia sommersa. È chiaro che questi sono tutti argomenti che non sono supportati da calcoli, ma mi sento in diritto di ragionare in questo modo, poiché non abbiamo visto alcuna giustificazione dal FAS ed è improbabile che lo vedremo neanche.

È tecnicamente possibile limitare il traffico per determinate risorse? Decisamente sì. I provider dovranno escludere tali risorse e sperare che il loro proprietario non venga mascherato, perché in tal caso dovranno impegnarsi ulteriormente per rilevare questo traffico. Ad esempio, gli operatori mobili dispongono già di analizzatori di traffico gestiti da singoli centri, di conseguenza non hanno bisogno di investire in apparecchiature, tutto è deciso a livello di impostazioni. Prendiamo Rostelecom per confronto, questo gigante russo delle telecomunicazioni attualmente non ha opportunità simili in tutta la Russia, esattamente lo stesso si può dire dei fornitori di livello inferiore. Cioè, i fornitori dovranno installare tali sistemi, saranno economici e il blocco costerà in un batter d'occhio o costoso, e i costi cadranno su di te e me, come di solito accade.

Un altro punto, l'attuale paradigma del blocco delle risorse presuppone la facilità di aggirare questo blocco in soli due clic. All'incirca la stessa cosa accadrà con una diminuzione della velocità, gli utenti inizieranno a far passare il proprio traffico attraverso una VPN, cosa di fatto impossibile da vietare, oltre che difficile da limitare, come suggerisce l'esempio della Cina.

Un pensiero mi rode, mi perseguita da molto tempo. Se i funzionari hanno già un sacco di strumenti e nessuno di questi funziona, allora perché creare un centounesimo strumento che sarà anche inoperante? Imitazione di attività violenta? Ma dopotutto, questa imitazione provoca danni diretti al Paese, le nostre tasse vanno a questi gesti e le persone trascorrono l'orario di lavoro in una totale sciocchezza. Anche in Yandex, FAS è rimasta sbalordita da un'iniziativa del genere, cosa dire delle altre aziende.

Il fatto che i funzionari non si siano consultati per molto tempo con i rappresentanti del settore è noto da tempo. Stanno cercando di creare il proprio mondo, che non corrisponde in alcun modo a ciò che esiste nella pratica. Ad esempio, abbiamo il concetto di neutralità della rete, se non a livello di legge, ma a livello di sostegno statale. Cioè, nessuno dovrebbe limitare le risorse oi servizi nelle reti di comunicazione, a seconda di cosa sono. Ad esempio, Skype e WhatsApp non possono essere limitati, nonostante mangino parte della torta degli SMS e delle chiamate vocali degli operatori. La neutralità della rete garantisce lo sviluppo dell'infrastruttura e la vittoria dei servizi più forti. Ciò che offre la FAS crea condizioni artificiali in cui non vinceranno i migliori.

C'è un altro punto importante: Google ha molti programmi educativi, risorse che consentono alle persone di svilupparsi. cosa fare con loro? Riportare la Russia al livello dell'Africa squallida, in modo che, Dio non voglia, non potessimo guardare questi programmi? Questa non è solo idiozia, ma sabotaggio. In Africa non esistono reti mobili di questo tipo e Internet normale lascia molto a desiderare, sognano che la discriminazione digitale finisca e i nostri stessi funzionari creano tale discriminazione contro di noi. Dopotutto, Google non perderà nulla da questo, gli unici perdenti siamo noi e allo stesso tempo i funzionari che hanno deciso tutto per noi. Il numero di domande che ho accumulato sulle attività della FAS nel campo delle telecomunicazioni nell'ultimo anno è semplicemente eccessivo. La FAS persegue consapevolmente una politica che distrugge il mercato russo e porta a una diminuzione della riscossione delle tasse. Per che cosa? Posso solo immaginare a beneficio di chi lo stanno facendo, ma ovviamente non stanno provando per gli abitanti della Russia. Un elefante in un negozio di porcellane sembra più elegante delle azioni della FAS nel mercato delle telecomunicazioni in Russia.

Come è passato di mano in mano Vertu e cosa ci riserva il futuro

Il mercato dei telefoni di lusso non è molto ampio e Vertu rimane la più grande azienda al riguardo, questo marchio è stato creato un tempo da Nokia, ad un certo punto ci è persino riuscito, ma la caduta del colosso finlandese per alcuni misura seppellì le sue filiali. Nel 2012 Vertu è stata acquisita da una società di investimento svedese per 250 milioni di dollari per vendere questo asset alla fine del 2015 alla società cinese Godin Holding. E a marzo 2017, un nuovo acquirente è la società di investimento Baferton, di proprietà dell'uomo d'affari turco Hakan Uzan. Il valore del bene è stato stimato in 61 milioni di dollari; in meno di cinque anni è diventato molto più economico. Sfortunatamente, nel Regno Unito, la società non pubblica i suoi dati fiscali, anche se dovrebbe, poiché si ritiene che Vertu operi nel Regno Unito ed è registrata in questo paese, gli ultimi dati sono per il 2014, quando le vendite ammontavano a $ 134 milioni, e perdite - 64 milioni di dollari. Secondo me da quel momento non è cambiato molto, non vediamo un aumento delle vendite, così come una politica aggressiva per portare sul mercato nuovi modelli. A fine 2016 l'azienda ha addirittura annullato il tradizionale lancio di un nuovo smartphone, spostandolo all'inizio del 2017. Dato che Vertu è una piccola azienda, tali cambiamenti sono sempre uno svantaggio per essa. E il fatto che la "ragazza" sia passata di mano in mano non fa ben sperare per il futuro. Il precedente investitore voleva davvero creare il suo smartphone Vertu, ci ha giocato, ma a quanto pare a un certo punto ha pensato che fosse un giocattolo troppo costoso.

Secondo me la nicchia degli smartphone di lusso è stata e rimane abbastanza certa, ci sono consumatori di un prodotto del genere. Il problema per Vertu è che la scaletta rimane ristretta, le nuove tecnologie vengono introdotte lentamente, le dimensioni della R&S si fanno sentire e la mancanza di grandi investimenti in questa direzione. Per Vertu, l'unica strategia che può portare l'azienda al successo non è cercare di stare al passo con Samsung, Apple e altri colossi del settore, ma arrendersi a loro, per trovare un partner strategico tra loro. Solo in questo caso il riempimento dei telefoni non solleverà dubbi, sarà sempre il migliore e l'aggiunta di materiali eccellenti, design non banale renderà questi dispositivi desiderabili e richiesti più ampiamente di quanto non avvenga oggi.

Il problema del nuovo proprietario di Vertu rimane esattamente lo stesso del precedente. La rete di vendita al dettaglio esistente in tutto il mondo non può alimentare l'azienda, è ridondante. La riduzione dei negozi al dettaglio porterà a un altro giro di vendite in calo, che di fatto distruggerà l'azienda. Pertanto, è necessario investire fondi significativi nello sviluppo dell'azienda, secondo le mie stime approssimative, sono necessari circa 200-250 milioni di dollari per due o tre anni per mantenere le operazioni al livello attuale, più circa 100 milioni di dollari. sviluppare una gamma di modelli più ampia. Il vecchio approccio ovviamente non funziona e tutto deve essere cambiato. Quanto sono probabili tali cambiamenti? Sconosciuto. Ma mi piacerebbe credere che questa azienda non lascerà il mercato del lusso, quindi diventerà completamente noioso, dopotutto nessuno ha rischiato di rilasciare costantemente tali telefoni.

Smartwatch di lusso - Montblanc e Tag HEUER

La prima esperienza di Tag Heuer con lo smartwatch Connected si è rivelata un successo, le vendite di orologi per centomila rubli hanno superato le aspettative, principalmente per il fatto che hanno deciso di superare l'obsolescenza dell'elettronica in modo insolito: dopo il scadenza della vita utile, puoi acquistare un normale orologio TAG Heuer a metà prezzo.

Per la seconda generazione, chiamata Connected Modular 45, è apparsa un'opzione curiosa: ora l'orologio può essere assemblato da moduli separati: scegli un cinturino, una cassa, i dettagli delle finiture. In una parola, "raccogli" gli orologi che ti piacciono.

A seconda dei materiali, il prezzo degli orologi può variare notevolmente. Quindi, su un normale cinturino in silicone, costeranno circa centomila rubli (come la prima versione), ma su uno in metallo - circa 140.000 rubli, è già possibile effettuare i preordini. È iniziata una campagna pubblicitaria per questo orologio in Europa.

Secondo me, il costruttore che è stato assemblato in TAG Heuer ti consente di rendere l'orologio esteriormente unico, ognuno avrà la propria versione. Ma ancora una volta, c'era un'offerta allettante, nell'orologio è possibile installare non solo un modulo elettronico, ma anche un normale orologio, ad esempio un movimento a tre lancette di calibro 5 o un tourbillon Heuer 02-T).

Non ci sono sconti sul meccanismo di sostituzione, solo qualche possibilità di farlo come opzione aggiuntiva. A mio avviso, l'idea stessa di un orologio modulare non è molto interessante in termini di sostituzione del riempimento. La modularità è interessante quando si sceglie l'esterno dell'orologio, tutto il resto è del maligno e poche persone cambieranno l'orologio avanti e indietro. La mia esperienza è che scelgo un orologio per un evento, uno stato d'animo tra quelli che ho, e questi sono due dozzine di modelli diversi. Il desiderio di cambiare il riempimento degli orologi con la stessa cassa e cinturino in qualche modo non mi nasce nemmeno a livello di sensazioni, non riesco a immaginare perché farlo. Inoltre, l'acquisto di orologi costosi è sempre un evento, in una certa misura è un'autocompiacimento per una persona cara, niente di più.

Dal punto di vista del riempimento, sono comuni i Modular 45, la protezione dall'acqua se immersi fino a una profondità di 50 metri, la scritta "Made in Switzerland", Android Wear 2.0 (che considero un inconveniente), un processore Intel - in una parola, un insieme di caratteristiche piuttosto standard. Serezha Kuzmin condividerà le sue impressioni su questo orologio questa settimana, quindi non andiamo avanti con noi stessi.

Montblanc ha realizzato un orologio simile, ma al suo interno sfoggia con orgoglio la scritta "Made in China". Non so se questa sia una buona pubblicità per questo tipo di accessorio, invece l'orologio Summit costa solo 890 euro, apparirà a maggio 2017.

Diametro 46 mm, aspetto della collezione Montblanc 1858 con quadrante classico e molto interessante. Ma all'interno c'è lo stesso normale orologio elettronico, 512 MB di RAM, 4 GB di memoria interna, un processore Snapdragon Wear 2100 e Android Wear 2.0. La protezione IP68 è dichiarata, ma dice che puoi lavarti le mani solo nell'orologio, non puoi nuotare dentro, il che suona molto strano per me.

Gli orologi Montblanc e gli orologi TAG Heuer sono gli stessi in termini di interfaccia, oltre a riempire più o meno, i materiali della cassa e il nome su di essa sono diversi. In realtà, questo è esattamente lo stesso approccio di quello di Vertu, all'interno c'è Android standard e componenti che non costano di più rispetto ai flagship di altre aziende, ma le custodie e i loro materiali differiscono. Dubito che Montblanc o TAG Heuer riusciranno a conquistare una fetta significativa del mercato degli smartwatch, hanno un prodotto troppo costoso per questo segmento. Gli acquirenti sono disposti a pagare oggi per gli smartwatch circa $ 500. Chi è abituato al lusso diffida degli orologi che diventeranno obsoleti in uno o due anni. In realtà, per questa categoria di consumatori, creano meccanismi intercambiabili per rispondere in parte alle loro domande. Ti piacciono questi nuovi articoli? Qualcuno è interessato all'acquisto?

La guerra dei prezzi e la vittoria di Samsung nel retail russo in cifre

Abbiamo parlato a lungo della guerra dei prezzi nella vendita al dettaglio russa e in dettaglio in Sofa Analytics, puoi seguire tutti gli sviluppi tornando indietro dall'ultimo materiale.

Quando la "cooperativa" rappresentata da Euroset, Svyaznoy, MegaFon Retail ha rinunciato, le controversie sono state risolte, sono iniziate le spedizioni di smartphone Samsung a queste catene di vendita al dettaglio. L'unica domanda era quanto sarebbe cresciuta la quota di mercato di Samsung e in quale lasso di tempo. Al momento, possiamo già valutare le conseguenze del ritorno della grande distribuzione federale sulla vendita di questi beni. Diamo un'occhiata ai dati settimanali (se lo desideri, puoi trovare dati simili nel pannello settimanale di GFK Rus):

  • Settimana 5 - vendite di smartphone Samsung 88mila unità;
  • Settimana 6 - vendite di smartphone Samsung 94mila unità;
  • Settimana 7 - vendite di smartphone Samsung 103mila unità;
  • Settimana 8 - vendite di smartphone Samsung 108mila unità;
  • Settimana 9 - vendite di smartphone Samsung 125mila unità;
  • Settimana 10 - vendite di 160mila smartphone Samsung.

Le vendite al dettaglio di smartphone Samsung sono raddoppiate nel corso del mese e, in un contesto di stagnazione del mercato, la sua crescita non è stata osservata. Le azioni degli altri giocatori sono naturalmente diminuite. Vale anche la pena considerare un fattore come la campagna pubblicitaria della serie A nel 2017, i modelli sono entrati nel mercato con molto successo, il dispositivo più popolare è l'A5.

Ho chiamato questo dispositivo un potenziale bestseller, ora lo possiamo affermare come fatto compiuto, il modello è diventato un bestseller nel mercato russo. Tradizionalmente, buone vendite per la serie A nel 2016, vendite notevoli per J1/J2 da parte degli operatori, principalmente MTS. Ma il decollo ha avuto luogo sull'intera linea di dispositivi, così come sull'S7 EDGE. In Russia, tra l'altro, per due S7 EDGE venduti, c'è un S7 normale.

La domanda che preoccupa i concorrenti di Samsung è molto semplice: quanto velocemente l'azienda fermerà la sua crescita, accadrà nelle settimane 11-12 e ci sarà un rollback, quale sarà il livello delle vendite al dettaglio settimanali. Il problema è che ora le vendite di Samsung stanno mangiando proporzionalmente un pezzo della torta di tutti i giocatori, tutti senza eccezioni ne soffrono. Cosa accadrà dopo? Le aziende saranno ancora più sotto pressione con il rilascio di S8/S8+ nella seconda metà di maggio, in particolare Sony. Per capire la posizione di Sony nel mercato, che è ancora ben lungi dall'essere un completo disastro, noto che le vendite si mantengono sul livello di 6-7mila smartphone a settimana, principalmente grazie a Euroset e MegaFon Retail. Ma possiamo già dire che entrambe le reti si stanno riorientando verso Samsung.

Le vendite di Samsung sono un buon esempio del fatto che le catene di vendita al dettaglio in Russia determinano esattamente cosa viene venduto e in quali volumi. Le vendite online sullo sfondo sono una goccia nell'oceano, la principale fonte di guadagno nelle vendite al dettaglio.

Questa settimana ho intenzione di pubblicare i miei pensieri sull'S8/S8+, magari farlo anche lunedì, dato che ho qualcosa da raccontare in dettaglio.

EveryPixel Puzomerka, o un fantastico strumento di ricerca di foto

Lo sviluppo di algoritmi basati su reti neurali sta avvenendo così velocemente che a volte ti stanchi di essere sorpreso da ciò che un paio di anni fa sarebbe stato percepito come fantascienza. Non siamo stati sorpresi da molto tempo dal fatto che i computer abbiano imparato a riconoscere gli oggetti nelle immagini ea selezionare correttamente i tag per loro, il che ci consente, più o meno, di cercare con successo le fotografie. Ad esempio, sul mio telefono riesco a trovare tutte le foto di edifici o i volti dei miei amici, il che mi permette di non sfogliare un paio di decine di migliaia di immagini che sono archiviate nella memoria del dispositivo. Convenientemente? Parola sbagliata.

Gli sviluppatori russi hanno creato il programma Everypixel, che "guarda" le immagini nei photobank e inserisce i tag, ma valuta anche quanto siano belle queste immagini. Il metodo per valutare la freschezza di un'immagine si basa sui campioni realizzati da designer e artisti, ovvero questi sono i gusti di personaggi senza nome. L'indice contiene già circa 200 milioni di foto, ma il compito del servizio, che i creatori si sono prefissati, è che tu possa trovare l'unica foto di cui hai bisogno.

Considerando che per rendere popolare il servizio, è stato trasformato in una specie di puzomerka in cui tutti possono caricare le proprie foto e guardare il proprio indice di coolness (Awesome), il servizio è diventato rapidamente popolare sui social network. È chiaro che questa non è la verità ultima e la qualità di valutare la freddezza delle foto non è meno soggettiva di quella della gente comune. Tuttavia, questo è già qualcosa e puoi lavorarci. Puoi provare tu stesso il servizio su https://everypixel.com/aesthetics.

Ovviamente, ho provato a caricare alcune foto dal mio Instagram su Everypixel per vedere quanto fossero interessanti secondo il programma. I risultati sono molto diversi: gli scatti che mi piacciono possono segnare meno del 50%, ma ci sono anche colpi del 100%.

Per qualche ragione, la foto di un taxi parigino è stata etichettata per New York, anche se la scritta Parisien è chiaramente visibile sul soffitto. In questo caso, le etichette vengono apposte semplicemente dal bulldozer. Quindi, ci sono molte domande sulla precisione qui, ma sono sicuro che il programma può essere addestrato e non sarà così sbagliato.

Cosa significa? Sì, assolutamente niente. Il programma non ha cambiato in alcun modo la mia opinione sulle foto, ma qualcuno potrebbe non essere così insistente e iniziare a dubitare che sia giusto che gli piaccia il modo in cui scatta le foto, o che il programma le valuti correttamente. In una parola, un tale software è un altro motivo di dubbio per le persone creative, ma per il resto è uno strumento molto interessante e buono. Condividi le tue scoperte, in che modo EveryPixel valuta i tuoi capolavori fotografici?

Jammer durante l'Esame di Stato unificato in Russia: il trionfo dell'oscurantismo

Non è un segreto che puoi bloccare una connessione cellulare senza troppe difficoltà: può essere una piccola scatola per una piccola stanza o un armadio per ridurre tutte le comunicazioni in giro, ad esempio nelle stazioni della metropolitana in caso di una minaccia di un attacco terroristico, interrompono istantaneamente qualsiasi connessione, cellulare o meno. In teoria, questo rende impossibile la detonazione a distanza di un ordigno esplosivo.

Rosobrnadzor ha deciso di legalizzare l'uso di jammer durante l'esame, poiché, secondo i funzionari, molti bambini imbrogliano e usano i messaggi sugli smartphone. Cioè, infatti, con i nostri soldi, le scuole dovranno acquistare apparecchiature per disturbare i segnali cellulari, che verranno utilizzate durante gli esami. Ebbene, cosa posso dire? Non mi piace molto questa idea, ed ecco perché.

Le onde radio non possono essere limitate al perimetro della scuola, il jammer coprirà anche le aree limitrofe, ad esempio gli edifici residenziali. E questo significa che la comunicazione sarà interrotta per le persone comuni, non potranno parlare con i propri cari o contattare i servizi di emergenza se necessario. E questo non è il più grande svantaggio dell'utilizzo dei jammer.

Gli standard sanitari per le scuole sono in gran parte lasciati dall'URSS, sono molto severi. Ma nessuno studio è stato condotto sull'impatto dei jammer sulla salute dei bambini e i nostri funzionari si offrono semplicemente di fornirli e utilizzarli, senza il parere di un medico, che sarà difficile e costoso da ottenere. Tali studi devono essere condotti per molto tempo, è impossibile ottenere il risultato all'istante. Solitamente, quando si parla di bambini, ognuno procede dalla presunzione di colpa, qualsiasi tecnologia è considerata potenzialmente pericolosa fino a prova contraria. Per qualche ragione, qui nessuno ci pensa.

La situazione con l'USE mi sorprende. Ogni anno, qualcuno è sinceramente sorpreso di come in alcune regioni e città l'istruzione possa raggiungere un livello tale che i bambini sostengano un esame per ma

Spillikins №425. Chi usa i telefoni a pulsanti e quante persone simili?

È ora di aprire la sezione "Incredibili nelle vicinanze". I quadricotteri ordinari che costano diverse centinaia di dollari sono già stati adattati con successo per la ricognizione durante le ostilità, consegnando esplosivi e uccidendo altre persone, il numero di esempi di tale uso si sta moltiplicando di giorno in giorno. Ma ora in America hanno illustrato il proverbio russo "sparare ai passeri con un cannone". Uno stretto ma anonimo alleato della NATO degli Stati Uniti ha utilizzato un sistema missilistico Patriot per abbattere un drone da $ 300, ha affermato il generale dell'esercito americano David Perkins. Il costo del missile Patriot è di 3 milioni di dollari. Puoi prendere questa storia come un aneddoto, cosa che essenzialmente è. Ho grandi dubbi sul fatto che la precisione delle riprese dal complesso Patriot ai droni in movimento sarà elevata, le velocità sono troppo diverse, la dimensione del bersaglio è piccola e la scia radar di un drone di plastica non è molto evidente. Questo è un aneddoto che attira l'attenzione su un problema inaspettato, oggi non ci sono molti mezzi di protezione contro i droni nelle unità dell'esercito. Lasciatemi riformulare: oggi non ci sono mezzi efficaci di protezione contro i droni sia militari che civili, che sono obiettivi piccoli e poco appariscenti. Ma sono già in fase di sviluppo da varie aziende e appariranno presto, quindi possiamo presumere che questo aneddoto pone le basi per l'emergere di mezzi economici ed efficaci di protezione contro i droni.

Ora passiamo alla nostra versione standard.

Contenuto

Telefoni a pulsante e chi ne ha ancora bisogno

Mi sono sorpreso a pensare che gli stereotipi siano così stabili che è estremamente difficile cambiare idea. Ad esempio, uno degli stereotipi afferma che i telefoni a pulsante nell'era degli smartphone non sono necessari e non sono popolari. In modo ridicolo, molte società di ricerca hanno smesso di tracciare il mercato della telefonia convenzionale, poiché lo considerano "morto". A Barcellona ho discusso di questo tema con i rappresentanti di due società di ricerca di fama mondiale, sono rimasto molto sorpreso dal fatto che non si orientino nemmeno nei numeri e credono che gli smartphone abbiano già conquistato il mondo. Anche se se si guardano i numeri che gli operatori pubblicano nei loro report, si scopre che c'è ancora tempo prima del predominio degli smartphone e della loro vittoria incondizionata. Ad esempio, durante l'annuncio dei risultati di MegaFon per il 2016, ho richiamato l'attenzione sul numero di abbonati e su coloro che utilizzano la trasmissione dati mobile. L'operatore ha 75,6 milioni di abbonati in Russia, di cui 31 milioni utilizzano la trasmissione dati, ovvero il 41% della base totale!

Allo stesso tempo, il numero di dispositivi che supportano il trasferimento dati è il 57,2% di tutti i registrati in rete (3G / 4G, 2G non viene preso in considerazione). Si scopre che quasi la metà di tutti i dispositivi sulla rete MegaFon sono telefoni a pulsante e un piccolo numero di soluzioni M2M basate su SMS, ma ce ne sono pochissime, questa è una goccia nell'oceano. Le statistiche di MegaFon non sono le peggiori, vediamo la stessa immagine con tutti gli operatori, forse la felice eccezione è Tele2 a Mosca, poiché non hanno una rete 2G e la stragrande maggioranza dei telefoni a pulsante semplicemente non può funzionare con questo operatore nella regione della capitale.

Da statistiche divertenti: il numero medio di dati trasmessi da un dispositivo nella rete MegaFon nel 4° trimestre del 2016 è 5061 MB al mese, un anno prima 3638 MB, con un aumento del 39,1%. Allo stesso tempo, il costo medio di questi dati per un abbonato è sceso da 238 a 228 rubli. Tieni presente che c'è un mondo parallelo intorno a noi, in cui c'è chi non usa affatto il trasferimento dei dati, anche con gli smartphone! Una cifra sorprendente: il 16% degli abbonati MegaFon possiede smartphone, ma non utilizza la trasmissione dati in quanto tale. Vuoi che aggiunga altri spunti di riflessione? Dei 12 milioni di persone che non utilizzano il trasferimento dati, circa centomila lo fanno con iPhone di diverse generazioni. Cioè, è impossibile dire che si tratti esclusivamente di acquirenti di smartphone economici di operatori su Android, che non necessitano di trasferimento dati.Questo è uno scenario di consumo consapevole in cui non c'è posto per il trasferimento dati mobile, è spento nel menu dello smartphone. È chiaro che, tuttavia, la maggior parte delle persone che non utilizzano il trasferimento di dati semplicemente risparmia denaro e si siede su dispositivi economici, ma c'è anche una percentuale significativa di coloro che non vedono alcun senso in questo. Cioè, per loro, uno smartphone moderno, in sostanza, è lo stesso telefono a pulsanti, in cui i pulsanti sono sostituiti da un touch screen, non sono passati a un altro scenario per l'utilizzo di un dispositivo mobile.

In Russia lo scorso anno sono stati venduti 25 milioni di smartphone e 15 milioni di telefoni a pulsante. E il mercato dei pulsanti rimane stabile, anche se il prezzo medio di un telefono del genere è sceso sotto i mille rubli, si tratta di telefoni economici ed economici. È impossibile cancellare la loro domanda solo sui migranti. Il "pulsante" è utilizzato attivamente dalle persone anziane; in Russia, la popolazione di età superiore ai 65 anni è di circa 19 milioni di persone. Ma dire che le persone anziane usano solo telefoni a pulsante è sbagliato, la penetrazione degli smartphone in questa fascia di età è bassa, ma esistono (circa il 20% usa gli smartphone, la penetrazione dei cellulari è di circa il 92%). I bambini di età inferiore ai 14 anni hanno una penetrazione della comunicazione del 45% e il numero di smartphone è già più alto, circa il 60%. Cioè, qui il "pulsante" non occupa la quota maggiore. Si scopre che, qualunque cosa si possa dire, anche il numero massimo di utenti del "pulsante" in questi gruppi non può superare i 16,5 milioni di persone. Aggiungiamo qui il ciclo di vita del bottone, pari a 27 mesi, e otteniamo un quadro interessante. Da dove viene più della metà delle vendite di bottoni in Russia? La risposta dovrebbe essere cercata nel segmento aziendale: autisti, tassisti, corrieri, persone di altre professioni. Tutti coloro che acquistano dispositivi al lavoro e li regalano gratuitamente. Questo mercato B2B condizionale è uno dei più significativi per i dispositivi a pulsante ed è stabile di anno in anno. Si può presumere che, oltre ai telefoni stessi, le organizzazioni acquistino anche schede SIM, almeno questo è ciò che accade nella maggior parte delle aziende. Cioè, il pagamento per i servizi di comunicazione, più precisamente chiamate e SMS, è stabilito a livello aziendale, ma non c'è trasferimento di dati mobili, poiché i datori di lavoro ritengono che lo stesso corriere non ne abbia bisogno, anche se questo si può sostenere. In una certa misura, optare per un feature phone è anche un vincolo necessario per un'organizzazione che non vuole pagare le bollette dei dati.

Torniamo agli smartphone iPhone e Android, in cui il trasferimento dati è volutamente disabilitato. Per me questi smartphone sembrano dei dispositivi in ​​cui tutte le funzioni sono castrate, servono solo per le chiamate, magari per scattare foto, ma niente di più. Per capire un po' la logica delle persone, ho iniziato a chiedere ad altri che conoscono esempi simili nella vita reale e mi sono imbattuto in un paio di persone a cui il trasferimento dati è disattivato, ma nel telefono è presente una scheda SIM:

  • Utente aziendale. Due telefoni, uno rilasciato al lavoro, il secondo personale. Personalmente, ho disattivato il trasferimento dei dati, poiché lo utilizza solo per le chiamate, tutte le comunicazioni (WhatsApp, posta personale e così via) nel dispositivo di lavoro.
  • In pensione. Vive a Mosca, quasi sempre a casa, dove usa il Wi-Fi di casa, Internet non serve per strada, cammina e respira aria.
  • Bambino. I genitori hanno disattivato il trasferimento dei dati in modo che non giocassero al telefono a scuola, il dispositivo è solo per le chiamate, anche se è uno smartphone.

Sono sicuro che ci sono molti altri esempi che spiegano la disabilitazione dei dati in uno smartphone e la vita è più diversificata rispetto agli scenari che ho descritto. Mi sorprende che questo sia uno scenario di comportamento comune in cui la parte del leone delle capacità di uno smartphone semplicemente scompare, poiché non c'è trasferimento di dati. Uno smartphone si trasforma consapevolmente in uno condizionalmente stupido. Mi chiedo se ci sono esempi di tale comportamento nel tuo ambiente? Quando le persone si rifiutano deliberatamente di utilizzare il trasferimento di dati su uno smartphone. Perché lo stanno facendo?

Baba Yaga contro, ovvero come la FAS ha deciso di limitare Google

La FAS impiega funzionari intraprendenti che vogliono sconfiggere finalmente Google in una guerra che esiste solo nella loro immaginazione, una sorta di versione moderna di Kafka e Cervantes, in cui la lotta contro i mulini a vento è diluita con un processo assurdo. Un articolo è apparso sul quotidiano Vedomosti in cui si afferma che i funzionari della FAS hanno avanzato l'idea di creare una legge che obblighi i fornitori non solo a bloccare i siti Web, ma ad applicare loro un'altra misura di punizione: la riduzione della velocità. L'idea è nata dal confronto tra la FAS e Google, poiché si è scoperto che i funzionari non hanno assolutamente gli strumenti per fare pressione sulla società americana. Multe, prescrizioni, casi giudiziari vinti: tutto è come piselli contro un muro, e quindi il pensiero ha iniziato a bollire, hanno iniziato a inventare nuovi modi per punire i disobbedienti. La loro energia sarebbe in una direzione pacifica e non ci sarebbe prezzo per queste persone.

La proposta di limitare la velocità, a prima vista, è in grado di danneggiare Google, le persone scaricheranno meno film e musica, passeranno nuovamente ai torrent o ad altre risorse alla vecchia maniera. Non credo che nessuno abbia stimato come aumenterà la percentuale di pirateria in Russia dopo un tale limite di velocità per l'accesso ai servizi di Google, ma questo influirà direttamente sulla riscossione delle tasse all'interno della Russia! Ricordi che la Russia ha già introdotto una tassa su Google? Ora tutti i venditori di contenuti online pagano il 18% di IVA e Google non fa eccezione. In teoria, i funzionari dovrebbero creare condizioni in cui le imprese si sentano a proprio agio e aumenti la riscossione delle tasse. In pratica, le azioni del FAS riducono direttamente la base imponibile, ritirano una parte significativa dei fondi all'economia sommersa. È chiaro che questi sono tutti argomenti che non sono supportati da calcoli, ma mi sento in diritto di ragionare in questo modo, poiché non abbiamo visto alcuna giustificazione dal FAS ed è improbabile che lo vedremo neanche.

È tecnicamente possibile limitare il traffico per determinate risorse? Decisamente sì. I provider dovranno escludere tali risorse e sperare che il loro proprietario non venga mascherato, perché in tal caso dovranno impegnarsi ulteriormente per rilevare questo traffico. Ad esempio, gli operatori mobili dispongono già di analizzatori di traffico gestiti da singoli centri, di conseguenza non hanno bisogno di investire in apparecchiature, tutto è deciso a livello di impostazioni. Prendiamo Rostelecom per confronto, questo gigante russo delle telecomunicazioni attualmente non ha opportunità simili in tutta la Russia, esattamente lo stesso si può dire dei fornitori di livello inferiore. Cioè, i fornitori dovranno installare tali sistemi, saranno economici e il blocco costerà in un batter d'occhio o costoso, e i costi cadranno su di te e me, come di solito accade.

Un altro punto, l'attuale paradigma del blocco delle risorse presuppone la facilità di aggirare questo blocco in soli due clic. All'incirca la stessa cosa accadrà con una diminuzione della velocità, gli utenti inizieranno a far passare il proprio traffico attraverso una VPN, cosa di fatto impossibile da vietare, oltre che difficile da limitare, come suggerisce l'esempio della Cina.

Un pensiero mi rode, mi perseguita da molto tempo. Se i funzionari hanno già un sacco di strumenti e nessuno di questi funziona, allora perché creare un centounesimo strumento che sarà anche inoperante? Imitazione di attività violenta? Ma dopotutto, questa imitazione provoca danni diretti al Paese, le nostre tasse vanno a questi gesti e le persone trascorrono l'orario di lavoro in una totale sciocchezza. Anche in Yandex, FAS è rimasta sbalordita da un'iniziativa del genere, cosa dire delle altre aziende.

Il fatto che i funzionari non si siano consultati per molto tempo con i rappresentanti del settore è noto da tempo. Stanno cercando di creare il proprio mondo, che non corrisponde in alcun modo a ciò che esiste nella pratica. Ad esempio, abbiamo il concetto di neutralità della rete, se non a livello di legge, ma a livello di sostegno statale. Cioè, nessuno dovrebbe limitare le risorse oi servizi nelle reti di comunicazione, a seconda di cosa sono. Ad esempio, Skype e WhatsApp non possono essere limitati, nonostante mangino parte della torta degli SMS e delle chiamate vocali degli operatori. La neutralità della rete garantisce lo sviluppo dell'infrastruttura e la vittoria dei servizi più forti. Ciò che offre la FAS crea condizioni artificiali in cui non vinceranno i migliori.

C'è un altro punto importante: Google ha molti programmi educativi, risorse che consentono alle persone di svilupparsi. cosa fare con loro? Riportare la Russia al livello dell'Africa squallida, in modo che, Dio non voglia, non potessimo guardare questi programmi? Questa non è solo idiozia, ma sabotaggio. In Africa non esistono reti mobili di questo tipo e Internet normale lascia molto a desiderare, sognano che la discriminazione digitale finisca e i nostri stessi funzionari creano tale discriminazione contro di noi. Dopotutto, Google non perderà nulla da questo, gli unici perdenti siamo noi e allo stesso tempo i funzionari che hanno deciso tutto per noi. Il numero di domande che ho accumulato sulle attività della FAS nel campo delle telecomunicazioni nell'ultimo anno è semplicemente eccessivo. La FAS persegue consapevolmente una politica che distrugge il mercato russo e porta a una diminuzione della riscossione delle tasse. Per che cosa? Posso solo immaginare a beneficio di chi lo stanno facendo, ma ovviamente non stanno provando per gli abitanti della Russia. Un elefante in un negozio di porcellane sembra più elegante delle azioni della FAS nel mercato delle telecomunicazioni in Russia.

Come è passato di mano in mano Vertu e cosa ci riserva il futuro

Il mercato dei telefoni di lusso non è molto ampio e Vertu rimane la più grande azienda al riguardo, questo marchio è stato creato un tempo da Nokia, ad un certo punto ci è persino riuscito, ma la caduta del colosso finlandese per alcuni misura seppellì le sue filiali. Nel 2012 Vertu è stata acquisita da una società di investimento svedese per 250 milioni di dollari per vendere questo asset alla fine del 2015 alla società cinese Godin Holding. E a marzo 2017, un nuovo acquirente è la società di investimento Baferton, di proprietà dell'uomo d'affari turco Hakan Uzan. Il valore del bene è stato stimato in 61 milioni di dollari; in meno di cinque anni è diventato molto più economico. Sfortunatamente, nel Regno Unito, la società non pubblica i suoi dati fiscali, anche se dovrebbe, poiché si ritiene che Vertu operi nel Regno Unito ed è registrata in questo paese, gli ultimi dati sono per il 2014, quando le vendite ammontavano a $ 134 milioni, e perdite - 64 milioni di dollari. Secondo me da quel momento non è cambiato molto, non vediamo un aumento delle vendite, così come una politica aggressiva per portare sul mercato nuovi modelli. A fine 2016 l'azienda ha addirittura annullato il tradizionale lancio di un nuovo smartphone, spostandolo all'inizio del 2017. Dato che Vertu è una piccola azienda, tali cambiamenti sono sempre uno svantaggio per essa. E il fatto che la "ragazza" sia passata di mano in mano non fa ben sperare per il futuro. Il precedente investitore voleva davvero creare il suo smartphone Vertu, ci ha giocato, ma a quanto pare a un certo punto ha pensato che fosse un giocattolo troppo costoso.

Secondo me la nicchia degli smartphone di lusso è stata e rimane abbastanza certa, ci sono consumatori di un prodotto del genere. Il problema per Vertu è che la scaletta rimane ristretta, le nuove tecnologie vengono introdotte lentamente, le dimensioni della R&S si fanno sentire e la mancanza di grandi investimenti in questa direzione. Per Vertu, l'unica strategia che può portare l'azienda al successo non è cercare di stare al passo con Samsung, Apple e altri colossi del settore, ma arrendersi a loro, per trovare un partner strategico tra loro. Solo in questo caso il riempimento dei telefoni non solleverà dubbi, sarà sempre il migliore e l'aggiunta di materiali eccellenti, design non banale renderà questi dispositivi desiderabili e richiesti più ampiamente di quanto non avvenga oggi.

Il problema del nuovo proprietario di Vertu rimane esattamente lo stesso del precedente. La rete di vendita al dettaglio esistente in tutto il mondo non può alimentare l'azienda, è ridondante. La riduzione dei negozi al dettaglio porterà a un altro giro di vendite in calo, che di fatto distruggerà l'azienda. Pertanto, è necessario investire fondi significativi nello sviluppo dell'azienda, secondo le mie stime approssimative, sono necessari circa 200-250 milioni di dollari per due o tre anni per mantenere le operazioni al livello attuale, più circa 100 milioni di dollari. sviluppare una gamma di modelli più ampia. Il vecchio approccio ovviamente non funziona e tutto deve essere cambiato. Quanto sono probabili tali cambiamenti? Sconosciuto. Ma mi piacerebbe credere che questa azienda non lascerà il mercato del lusso, quindi diventerà completamente noioso, dopotutto nessuno ha rischiato di rilasciare costantemente tali telefoni.

Smartwatch di lusso - Montblanc e Tag HEUER

La prima esperienza di Tag Heuer con lo smartwatch Connected si è rivelata un successo, le vendite di orologi per centomila rubli hanno superato le aspettative, principalmente per il fatto che hanno deciso di superare l'obsolescenza dell'elettronica in modo insolito: dopo il scadenza della vita utile, puoi acquistare un normale orologio TAG Heuer a metà prezzo.

Per la seconda generazione, chiamata Connected Modular 45, è apparsa un'opzione curiosa: ora l'orologio può essere assemblato da moduli separati: scegli un cinturino, una cassa, i dettagli delle finiture. In una parola, "raccogli" gli orologi che ti piacciono.

A seconda dei materiali, il prezzo degli orologi può variare notevolmente. Quindi, su un normale cinturino in silicone, costeranno circa centomila rubli (come la prima versione), ma su uno in metallo - circa 140.000 rubli, è già possibile effettuare i preordini. È iniziata una campagna pubblicitaria per questo orologio in Europa.

Secondo me, il costruttore che è stato assemblato in TAG Heuer ti consente di rendere l'orologio esteriormente unico, ognuno avrà la propria versione. Ma ancora una volta, c'era un'offerta allettante, nell'orologio è possibile installare non solo un modulo elettronico, ma anche un normale orologio, ad esempio un movimento a tre lancette di calibro 5 o un tourbillon Heuer 02-T).

Non ci sono sconti sul meccanismo di sostituzione, solo qualche possibilità di farlo come opzione aggiuntiva. A mio avviso, l'idea stessa di un orologio modulare non è molto interessante in termini di sostituzione del riempimento. La modularità è interessante quando si sceglie l'esterno dell'orologio, tutto il resto è del maligno e poche persone cambieranno l'orologio avanti e indietro. La mia esperienza è che scelgo un orologio per un evento, uno stato d'animo tra quelli che ho, e questi sono due dozzine di modelli diversi. Il desiderio di cambiare il riempimento degli orologi con la stessa cassa e cinturino in qualche modo non mi nasce nemmeno a livello di sensazioni, non riesco a immaginare perché farlo. Inoltre, l'acquisto di orologi costosi è sempre un evento, in una certa misura è un'autocompiacimento per una persona cara, niente di più.

Dal punto di vista del riempimento, sono comuni i Modular 45, la protezione dall'acqua se immersi fino a una profondità di 50 metri, la scritta "Made in Switzerland", Android Wear 2.0 (che considero un inconveniente), un processore Intel - in una parola, un insieme di caratteristiche piuttosto standard. Serezha Kuzmin condividerà le sue impressioni su questo orologio questa settimana, quindi non andiamo avanti con noi stessi.

Montblanc ha realizzato un orologio simile, ma al suo interno sfoggia con orgoglio la scritta "Made in China". Non so se questa sia una buona pubblicità per questo tipo di accessorio, invece l'orologio Summit costa solo 890 euro, apparirà a maggio 2017.

Diametro 46 mm, aspetto della collezione Montblanc 1858 con quadrante classico e molto interessante. Ma all'interno c'è lo stesso normale orologio elettronico, 512 MB di RAM, 4 GB di memoria interna, un processore Snapdragon Wear 2100 e Android Wear 2.0. La protezione IP68 è dichiarata, ma dice che puoi lavarti le mani solo nell'orologio, non puoi nuotare dentro, il che suona molto strano per me.

Gli orologi Montblanc e gli orologi TAG Heuer sono gli stessi in termini di interfaccia, oltre a riempire più o meno, i materiali della cassa e il nome su di essa sono diversi. In realtà, questo è esattamente lo stesso approccio di quello di Vertu, all'interno c'è Android standard e componenti che non costano di più rispetto ai flagship di altre aziende, ma le custodie e i loro materiali differiscono. Dubito che Montblanc o TAG Heuer riusciranno a conquistare una fetta significativa del mercato degli smartwatch, hanno un prodotto troppo costoso per questo segmento. Gli acquirenti sono disposti a pagare oggi per gli smartwatch circa $ 500. Chi è abituato al lusso diffida degli orologi che diventeranno obsoleti in uno o due anni. In realtà, per questa categoria di consumatori, creano meccanismi intercambiabili per rispondere in parte alle loro domande. Ti piacciono questi nuovi articoli? Qualcuno è interessato all'acquisto?

La guerra dei prezzi e la vittoria di Samsung nel retail russo in cifre

Abbiamo parlato a lungo della guerra dei prezzi nella vendita al dettaglio russa e in dettaglio in Sofa Analytics, puoi seguire tutti gli sviluppi tornando indietro dall'ultimo materiale.

Quando la "cooperativa" rappresentata da Euroset, Svyaznoy, MegaFon Retail ha rinunciato, le controversie sono state risolte, sono iniziate le spedizioni di smartphone Samsung a queste catene di vendita al dettaglio. L'unica domanda era quanto sarebbe cresciuta la quota di mercato di Samsung e in quale lasso di tempo. Al momento, possiamo già valutare le conseguenze del ritorno della grande distribuzione federale sulla vendita di questi beni. Diamo un'occhiata ai dati settimanali (se lo desideri, puoi trovare dati simili nel pannello settimanale di GFK Rus):

  • Settimana 5 - vendite di smartphone Samsung 88mila unità;
  • Settimana 6 - vendite di smartphone Samsung 94mila unità;
  • Settimana 7 - vendite di smartphone Samsung 103mila unità;
  • Settimana 8 - vendite di smartphone Samsung 108mila unità;
  • Settimana 9 - vendite di smartphone Samsung 125mila unità;
  • Settimana 10 - vendite di 160mila smartphone Samsung.

Le vendite al dettaglio di smartphone Samsung sono raddoppiate nel corso del mese e, in un contesto di stagnazione del mercato, la sua crescita non è stata osservata. Le azioni degli altri giocatori sono naturalmente diminuite. Vale anche la pena considerare un fattore come la campagna pubblicitaria della serie A nel 2017, i modelli sono entrati nel mercato con molto successo, il dispositivo più popolare è l'A5.

Ho chiamato questo dispositivo un potenziale bestseller, ora lo possiamo affermare come fatto compiuto, il modello è diventato un bestseller nel mercato russo. Tradizionalmente, buone vendite per la serie A nel 2016, vendite notevoli per J1/J2 da parte degli operatori, principalmente MTS. Ma il decollo ha avuto luogo sull'intera linea di dispositivi, così come sull'S7 EDGE. In Russia, tra l'altro, per due S7 EDGE venduti, c'è un S7 normale.

La domanda che preoccupa i concorrenti di Samsung è molto semplice: quanto velocemente l'azienda fermerà la sua crescita, accadrà nelle settimane 11-12 e ci sarà un rollback, quale sarà il livello delle vendite al dettaglio settimanali. Il problema è che ora le vendite di Samsung stanno mangiando proporzionalmente un pezzo della torta di tutti i giocatori, tutti senza eccezioni ne soffrono. Cosa accadrà dopo? Le aziende saranno ancora più sotto pressione con il rilascio di S8/S8+ nella seconda metà di maggio, in particolare Sony. Per capire la posizione di Sony nel mercato, che è ancora ben lungi dall'essere un completo disastro, noto che le vendite si mantengono sul livello di 6-7mila smartphone a settimana, principalmente grazie a Euroset e MegaFon Retail. Ma possiamo già dire che entrambe le reti si stanno riorientando verso Samsung.

Le vendite di Samsung sono un buon esempio del fatto che le catene di vendita al dettaglio in Russia determinano esattamente cosa viene venduto e in quali volumi. Le vendite online sullo sfondo sono una goccia nell'oceano, la principale fonte di guadagno nelle vendite al dettaglio.

Questa settimana ho intenzione di pubblicare i miei pensieri sull'S8/S8+, magari farlo anche lunedì, dato che ho qualcosa da raccontare in dettaglio.

EveryPixel Puzomerka, o un fantastico strumento di ricerca di foto

Lo sviluppo di algoritmi basati su reti neurali sta avvenendo così velocemente che a volte ti stanchi di essere sorpreso da ciò che un paio di anni fa sarebbe stato percepito come fantascienza. Non siamo stati sorpresi da molto tempo dal fatto che i computer abbiano imparato a riconoscere gli oggetti nelle immagini ea selezionare correttamente i tag per loro, il che ci consente, più o meno, di cercare con successo le fotografie. Ad esempio, sul mio telefono riesco a trovare tutte le foto di edifici o i volti dei miei amici, il che mi permette di non sfogliare un paio di decine di migliaia di immagini che sono archiviate nella memoria del dispositivo. Convenientemente? Parola sbagliata.

Gli sviluppatori russi hanno creato il programma Everypixel, che "guarda" le immagini nei photobank e inserisce i tag, ma valuta anche quanto siano belle queste immagini. Il metodo per valutare la freschezza di un'immagine si basa sui campioni realizzati da designer e artisti, ovvero questi sono i gusti di personaggi senza nome. L'indice contiene già circa 200 milioni di foto, ma il compito del servizio, che i creatori si sono prefissati, è che tu possa trovare l'unica foto di cui hai bisogno.

Considerando che per rendere popolare il servizio, è stato trasformato in una specie di puzomerka in cui tutti possono caricare le proprie foto e guardare il proprio indice di coolness (Awesome), il servizio è diventato rapidamente popolare sui social network. È chiaro che questa non è la verità ultima e la qualità di valutare la freddezza delle foto non è meno soggettiva di quella della gente comune. Tuttavia, questo è già qualcosa e puoi lavorarci. Puoi provare tu stesso il servizio su https://everypixel.com/aesthetics.

Ovviamente, ho provato a caricare alcune foto dal mio Instagram su Everypixel per vedere quanto fossero interessanti secondo il programma. I risultati sono molto diversi: gli scatti che mi piacciono possono segnare meno del 50%, ma ci sono anche colpi del 100%.

Per qualche ragione, la foto di un taxi parigino è stata etichettata per New York, anche se la scritta Parisien è chiaramente visibile sul soffitto. In questo caso, le etichette vengono apposte semplicemente dal bulldozer. Quindi, ci sono molte domande sulla precisione qui, ma sono sicuro che il programma può essere addestrato e non sarà così sbagliato.

Cosa significa? Sì, assolutamente niente. Il programma non ha cambiato in alcun modo la mia opinione sulle foto, ma qualcuno potrebbe non essere così insistente e iniziare a dubitare che sia giusto che gli piaccia il modo in cui scatta le foto, o che il programma le valuti correttamente. In una parola, un tale software è un altro motivo di dubbio per le persone creative, ma per il resto è uno strumento molto interessante e buono. Condividi le tue scoperte, in che modo EveryPixel valuta i tuoi capolavori fotografici?

Jammer durante l'Esame di Stato unificato in Russia: il trionfo dell'oscurantismo

Non è un segreto che puoi bloccare una connessione cellulare senza troppe difficoltà: può essere una piccola scatola per una piccola stanza o un armadio per ridurre tutte le comunicazioni in giro, ad esempio nelle stazioni della metropolitana in caso di una minaccia di un attacco terroristico, interrompono istantaneamente qualsiasi connessione, cellulare o meno. In teoria, questo rende impossibile la detonazione a distanza di un ordigno esplosivo.

Rosobrnadzor ha deciso di legalizzare l'uso di jammer durante l'esame, poiché, secondo i funzionari, molti bambini imbrogliano e usano i messaggi sugli smartphone. Cioè, infatti, con i nostri soldi, le scuole dovranno acquistare apparecchiature per disturbare i segnali cellulari, che verranno utilizzate durante gli esami. Ebbene, cosa posso dire? Non mi piace molto questa idea, ed ecco perché.

Le onde radio non possono essere limitate al perimetro della scuola, il jammer coprirà anche le aree limitrofe, ad esempio gli edifici residenziali. E questo significa che la comunicazione sarà interrotta per le persone comuni, non potranno parlare con i propri cari o contattare i servizi di emergenza se necessario. E questo non è il più grande svantaggio dell'utilizzo dei jammer.

Gli standard sanitari per le scuole sono in gran parte lasciati dall'URSS, sono molto severi. Ma nessuno studio è stato condotto sull'impatto dei jammer sulla salute dei bambini e i nostri funzionari si offrono semplicemente di fornirli e utilizzarli, senza il parere di un medico, che sarà difficile e costoso da ottenere. Tali studi devono essere condotti per molto tempo, è impossibile ottenere il risultato all'istante. Solitamente, quando si parla di bambini, ognuno procede dalla presunzione di colpa, qualsiasi tecnologia è considerata potenzialmente pericolosa fino a prova contraria. Per qualche ragione, qui nessuno ci pensa.

La situazione con l'USE mi sorprende. Ogni anno, qualcuno è sinceramente sorpreso di come in alcune regioni e città l'istruzione possa raggiungere un livello tale che i bambini sostengano un esame per ma

Spillikins №425. Chi usa i telefoni a pulsanti e quante persone simili?

È ora di aprire la sezione "Incredibili nelle vicinanze". I quadricotteri ordinari che costano diverse centinaia di dollari sono già stati adattati con successo per la ricognizione durante le ostilità, consegnando esplosivi e uccidendo altre persone, il numero di esempi di tale uso si sta moltiplicando di giorno in giorno. Ma ora in America hanno illustrato il proverbio russo "sparare ai passeri con un cannone". Uno stretto ma anonimo alleato della NATO degli Stati Uniti ha utilizzato un sistema missilistico Patriot per abbattere un drone da $ 300, ha affermato il generale dell'esercito americano David Perkins. Il costo del missile Patriot è di 3 milioni di dollari. Puoi prendere questa storia come un aneddoto, e in effetti lo è. Ho grandi dubbi sul fatto che la precisione delle riprese dal complesso Patriot ai droni in movimento sarà elevata, le velocità sono troppo diverse, la dimensione del bersaglio è piccola e la scia radar di un drone di plastica non è molto evidente. Questo è un aneddoto che attira l'attenzione su un problema inaspettato, oggi non ci sono molti mezzi di protezione contro i droni nelle unità dell'esercito. Lasciatemi riformulare: oggi non ci sono mezzi efficaci di protezione contro i droni sia militari che civili, che sono obiettivi piccoli e poco appariscenti. Ma sono già in fase di sviluppo da varie aziende e appariranno presto, quindi possiamo presumere che questo aneddoto pone le basi per l'emergere di mezzi economici ed efficaci di protezione contro i droni.

Ora passiamo alla nostra versione standard.

Contenuto

Telefoni a pulsante e chi ne ha ancora bisogno

Mi sono sorpreso a pensare che gli stereotipi siano così stabili che è estremamente difficile cambiare idea. Ad esempio, uno degli stereotipi afferma che i telefoni a pulsante nell'era degli smartphone non sono necessari e non sono popolari. In modo ridicolo, molte società di ricerca hanno smesso di tracciare il mercato della telefonia convenzionale, poiché lo considerano "morto". A Barcellona ho discusso di questo tema con i rappresentanti di due società di ricerca di fama mondiale, sono rimasto molto sorpreso dal fatto che non si orientino nemmeno nei numeri e credono che gli smartphone abbiano già conquistato il mondo. Anche se se si guardano i numeri che gli operatori pubblicano nei loro report, si scopre che c'è ancora tempo prima del predominio degli smartphone e della loro vittoria incondizionata. Ad esempio, durante l'annuncio dei risultati di MegaFon per il 2016, ho richiamato l'attenzione sul numero di abbonati e su coloro che utilizzano la trasmissione dati mobile. L'operatore ha 75,6 milioni di abbonati in Russia, di cui 31 milioni utilizzano la trasmissione dati, ovvero il 41% della base totale!

Allo stesso tempo, il numero di dispositivi che supportano il trasferimento dati è il 57,2% di tutti i registrati in rete (3G / 4G, 2G non viene preso in considerazione). Si scopre che quasi la metà di tutti i dispositivi sulla rete MegaFon sono telefoni a pulsante e un piccolo numero di soluzioni M2M basate su SMS, ma ce ne sono pochissime, questa è una goccia nell'oceano. Le statistiche di MegaFon non sono le peggiori, vediamo la stessa immagine con tutti gli operatori, forse la felice eccezione è Tele2 a Mosca, poiché non hanno una rete 2G e la stragrande maggioranza dei telefoni a pulsante semplicemente non può funzionare con questo operatore nella regione della capitale.

Da statistiche divertenti: il numero medio di dati trasmessi da un dispositivo nella rete MegaFon nel 4° trimestre del 2016 è 5061 MB al mese, un anno prima 3638 MB, con un aumento del 39,1%. Allo stesso tempo, il costo medio di questi dati per un abbonato è sceso da 238 a 228 rubli. Tieni presente che c'è un mondo parallelo intorno a noi, in cui c'è chi non usa affatto il trasferimento dei dati, anche con gli smartphone! Una cifra sorprendente: il 16% degli abbonati MegaFon possiede smartphone, ma non utilizza la trasmissione dati in quanto tale. Vuoi che aggiunga altri spunti di riflessione? Dei 12 milioni di persone che non utilizzano il trasferimento dati, circa centomila lo fanno con iPhone di diverse generazioni. Cioè, è impossibile dire che si tratti esclusivamente di acquirenti di smartphone economici di operatori su Android, che non necessitano di trasferimento dati. Questo è uno scenario di consumo consapevole in cui non c'è posto per il trasferimento dati mobile, è spento nel menu dello smartphone. È chiaro che, tuttavia, la maggior parte delle persone che non utilizzano il trasferimento di dati semplicemente risparmia denaro e si siede su dispositivi economici, ma c'è anche una percentuale significativa di coloro che non vedono alcun senso in questo. Cioè, per loro, uno smartphone moderno, in sostanza, è lo stesso telefono a pulsanti, in cui i pulsanti sono sostituiti da un touch screen, non sono passati a un altro scenario per l'utilizzo di un dispositivo mobile.

In Russia lo scorso anno sono stati venduti 25 milioni di smartphone e 15 milioni di telefoni a pulsante. E il mercato dei pulsanti rimane stabile, anche se il prezzo medio di un telefono del genere è sceso sotto i mille rubli, si tratta di telefoni economici ed economici. È impossibile cancellare la loro domanda solo sui migranti. Il "pulsante" è utilizzato attivamente dalle persone anziane; in Russia, la popolazione di età superiore ai 65 anni è di circa 19 milioni di persone. Ma dire che le persone anziane usano solo telefoni a pulsante è sbagliato, la penetrazione degli smartphone in questa fascia di età è bassa, ma esistono (circa il 20% usa gli smartphone, la penetrazione dei cellulari è di circa il 92%). I bambini di età inferiore ai 14 anni hanno una penetrazione della comunicazione del 45% e il numero di smartphone è già più alto, circa il 60%. Cioè, qui il "pulsante" non occupa la quota maggiore. Si scopre che, qualunque cosa si possa dire, anche il numero massimo di utenti del "pulsante" in questi gruppi non può superare i 16,5 milioni di persone. Aggiungiamo qui il ciclo di vita del bottone, pari a 27 mesi, e otteniamo un quadro interessante. Da dove viene più della metà delle vendite di bottoni in Russia? La risposta dovrebbe essere cercata nel segmento aziendale: autisti, tassisti, corrieri, persone di altre professioni. Tutti coloro che acquistano dispositivi al lavoro e li regalano gratuitamente. Questo mercato B2B condizionale è uno dei più significativi per i dispositivi a pulsante ed è stabile di anno in anno. Si può presumere che, oltre ai telefoni stessi, le organizzazioni acquistino anche schede SIM, almeno questo è ciò che accade nella maggior parte delle aziende. Cioè, il pagamento per i servizi di comunicazione, più precisamente chiamate e SMS, è stabilito a livello aziendale, ma non c'è trasferimento di dati mobili, poiché i datori di lavoro ritengono che lo stesso corriere non ne abbia bisogno, anche se questo si può sostenere. In una certa misura, optare per un feature phone è anche un vincolo necessario per un'organizzazione che non vuole pagare le bollette dei dati.

Torniamo agli smartphone iPhone e Android, in cui il trasferimento dati è volutamente disabilitato. Per me questi smartphone sembrano dei dispositivi in ​​cui tutte le funzioni sono castrate, servono solo per le chiamate, magari per scattare foto, ma niente di più. Per capire un po' la logica delle persone, ho iniziato a chiedere ad altri che conoscono esempi simili nella vita reale e mi sono imbattuto in un paio di persone a cui il trasferimento dati è disattivato, ma nel telefono è presente una scheda SIM:

  • Utente aziendale. Due telefoni, uno rilasciato al lavoro, il secondo personale. Personalmente, ho disattivato il trasferimento dei dati, poiché lo utilizza solo per le chiamate, tutte le comunicazioni (WhatsApp, posta personale e così via) nel dispositivo di lavoro.
  • In pensione. Vive a Mosca, quasi sempre a casa, dove usa il Wi-Fi di casa, Internet non serve per strada, cammina e respira aria.
  • Bambino. I genitori hanno disattivato il trasferimento dei dati in modo che non giocassero al telefono a scuola, il dispositivo è solo per le chiamate, anche se è uno smartphone.

Sono sicuro che ci sono molti altri esempi che spiegano la disabilitazione dei dati in uno smartphone e la vita è più diversificata rispetto agli scenari che ho descritto. Mi sorprende che questo sia uno scenario di comportamento comune in cui la parte del leone delle capacità di uno smartphone semplicemente scompare, poiché non c'è trasferimento di dati. Uno smartphone si trasforma consapevolmente in uno condizionalmente stupido. Mi chiedo se ci sono esempi di tale comportamento nel tuo ambiente? Quando le persone si rifiutano deliberatamente di utilizzare il trasferimento di dati su uno smartphone. Perché lo stanno facendo?

Baba Yaga contro, ovvero come la FAS ha deciso di limitare Google

La FAS impiega funzionari intraprendenti che vogliono sconfiggere finalmente Google in una guerra che esiste solo nella loro immaginazione, una sorta di versione moderna di Kafka e Cervantes, in cui la lotta contro i mulini a vento è diluita con un processo assurdo. Un articolo è apparso sul quotidiano Vedomosti in cui si afferma che i funzionari della FAS hanno avanzato l'idea di creare una legge che obblighi i fornitori non solo a bloccare i siti Web, ma ad applicare loro un'altra misura di punizione: la riduzione della velocità. L'idea è nata dal confronto tra la FAS e Google, poiché si è scoperto che i funzionari non hanno assolutamente gli strumenti per fare pressione sulla società americana. Multe, prescrizioni, casi giudiziari vinti: tutto è come piselli contro un muro, e quindi il pensiero ha iniziato a bollire, hanno iniziato a inventare nuovi modi per punire i disobbedienti. La loro energia sarebbe in una direzione pacifica e non ci sarebbe prezzo per queste persone.

La proposta di limitare la velocità, a prima vista, è in grado di danneggiare Google, le persone scaricheranno meno film e musica, passeranno nuovamente ai torrent o ad altre risorse alla vecchia maniera. Non credo che nessuno abbia stimato come aumenterà la percentuale di pirateria in Russia dopo un tale limite di velocità per l'accesso ai servizi di Google, ma questo influirà direttamente sulla riscossione delle tasse all'interno della Russia! Ricordi che la Russia ha già introdotto una tassa su Google? Ora tutti i venditori di contenuti online pagano il 18% di IVA e Google non fa eccezione. In teoria, i funzionari dovrebbero creare condizioni in cui le imprese si sentano a proprio agio e aumenti la riscossione delle tasse. In pratica, le azioni del FAS riducono direttamente la base imponibile, ritirano una parte significativa dei fondi all'economia sommersa. È chiaro che questi sono tutti argomenti che non sono supportati da calcoli, ma mi sento in diritto di ragionare in questo modo, poiché non abbiamo visto alcuna giustificazione dal FAS ed è improbabile che lo vedremo neanche.

È tecnicamente possibile limitare il traffico per determinate risorse? Decisamente sì. I provider dovranno escludere tali risorse e sperare che il loro proprietario non venga mascherato, perché in tal caso dovranno impegnarsi ulteriormente per rilevare questo traffico. Ad esempio, gli operatori mobili dispongono già di analizzatori di traffico gestiti da singoli centri, di conseguenza non hanno bisogno di investire in apparecchiature, tutto è deciso a livello di impostazioni. Prendiamo Rostelecom per confronto, questo gigante russo delle telecomunicazioni attualmente non ha opportunità simili in tutta la Russia, esattamente lo stesso si può dire dei fornitori di livello inferiore. Cioè, i fornitori dovranno installare tali sistemi, saranno economici e il blocco costerà in un batter d'occhio o costoso, e i costi cadranno su di te e me, come di solito accade.

Un altro punto, l'attuale paradigma del blocco delle risorse presuppone la facilità di aggirare questo blocco in soli due clic. All'incirca la stessa cosa accadrà con una diminuzione della velocità, gli utenti inizieranno a far passare il proprio traffico attraverso una VPN, cosa di fatto impossibile da vietare, oltre che difficile da limitare, come suggerisce l'esempio della Cina.

Un pensiero mi rode, mi perseguita da molto tempo. Se i funzionari hanno già un sacco di strumenti e nessuno di questi funziona, allora perché creare un centounesimo strumento che sarà anche inoperante? Imitazione di attività violenta? Ma dopotutto, questa imitazione provoca danni diretti al Paese, le nostre tasse vanno a questi gesti e le persone trascorrono l'orario di lavoro in una totale sciocchezza. Anche in Yandex, FAS è rimasta sbalordita da un'iniziativa del genere, cosa dire delle altre aziende.

Il fatto che i funzionari non si siano consultati per molto tempo con i rappresentanti del settore è noto da tempo. Stanno cercando di creare il proprio mondo, che non corrisponde in alcun modo a ciò che esiste nella pratica. Ad esempio, abbiamo il concetto di neutralità della rete, se non a livello di legge, ma a livello di sostegno statale. Cioè, nessuno dovrebbe limitare le risorse oi servizi nelle reti di comunicazione, a seconda di cosa sono. Ad esempio, Skype e WhatsApp non possono essere limitati, nonostante mangino parte della torta degli SMS e delle chiamate vocali degli operatori. La neutralità della rete garantisce lo sviluppo dell'infrastruttura e la vittoria dei servizi più forti. Ciò che offre la FAS crea condizioni artificiali in cui non vinceranno i migliori.

C'è un altro punto importante: Google ha molti programmi educativi, risorse che consentono alle persone di svilupparsi. cosa fare con loro? Riportare la Russia al livello dell'Africa squallida, in modo che, Dio non voglia, non potessimo guardare questi programmi? Questa non è solo idiozia, ma sabotaggio. In Africa non esistono reti mobili di questo tipo e Internet normale lascia molto a desiderare, sognano che la discriminazione digitale finisca e i nostri stessi funzionari creano tale discriminazione contro di noi. Dopotutto, Google non perderà nulla da questo, gli unici perdenti siamo noi e allo stesso tempo i funzionari che hanno deciso tutto per noi. Il numero di domande che ho accumulato sulle attività della FAS nel campo delle telecomunicazioni nell'ultimo anno è semplicemente eccessivo. La FAS persegue consapevolmente una politica che distrugge il mercato russo e porta a una diminuzione della riscossione delle tasse. Per che cosa? Posso solo immaginare a beneficio di chi lo stanno facendo, ma ovviamente non stanno provando per gli abitanti della Russia. Un elefante in un negozio di porcellane sembra più elegante delle azioni della FAS nel mercato delle telecomunicazioni in Russia.

Come è passato di mano in mano Vertu e cosa ci riserva il futuro

Il mercato dei telefoni di lusso non è molto ampio e Vertu rimane la più grande azienda al riguardo, questo marchio è stato creato un tempo da Nokia, ad un certo punto ci è persino riuscito, ma la caduta del colosso finlandese per alcuni misura seppellì le sue filiali. Nel 2012 Vertu è stata acquisita da una società di investimento svedese per 250 milioni di dollari per vendere questo asset alla fine del 2015 alla società cinese Godin Holding. E a marzo 2017, un nuovo acquirente è la società di investimento Baferton, di proprietà dell'uomo d'affari turco Hakan Uzan. Il valore del bene è stato stimato in 61 milioni di dollari; in meno di cinque anni è diventato molto più economico. Sfortunatamente, nel Regno Unito, la società non pubblica i suoi dati fiscali, anche se dovrebbe, poiché si ritiene che Vertu operi nel Regno Unito ed è registrata in questo paese, gli ultimi dati sono per il 2014, quando le vendite ammontavano a $ 134 milioni, e perdite - 64 milioni di dollari. Secondo me da quel momento non è cambiato molto, non vediamo un aumento delle vendite, così come una politica aggressiva per portare sul mercato nuovi modelli. A fine 2016 l'azienda ha addirittura annullato il tradizionale lancio di un nuovo smartphone, spostandolo all'inizio del 2017. Dato che Vertu è una piccola azienda, tali cambiamenti sono sempre uno svantaggio per essa. E il fatto che la "ragazza" sia passata di mano in mano non fa ben sperare per il futuro. Il precedente investitore voleva davvero creare il suo smartphone Vertu, ci ha giocato, ma a quanto pare a un certo punto ha pensato che fosse un giocattolo troppo costoso.

Secondo me la nicchia degli smartphone di lusso è stata e rimane abbastanza certa, ci sono consumatori di un prodotto del genere. Il problema per Vertu è che la scaletta rimane ristretta, le nuove tecnologie vengono introdotte lentamente, le dimensioni della R&S si fanno sentire e la mancanza di grandi investimenti in questa direzione. Per Vertu, l'unica strategia che può portare l'azienda al successo non è cercare di stare al passo con Samsung, Apple e altri colossi del settore, ma arrendersi a loro, per trovare un partner strategico tra loro. Solo in questo caso il riempimento dei telefoni non solleverà dubbi, sarà sempre il migliore e l'aggiunta di materiali eccellenti, design non banale renderà questi dispositivi desiderabili e richiesti più ampiamente di quanto non avvenga oggi.

Il problema del nuovo proprietario di Vertu rimane esattamente lo stesso del precedente. La rete di vendita al dettaglio esistente in tutto il mondo non può alimentare l'azienda, è ridondante. La riduzione dei negozi al dettaglio porterà a un altro giro di vendite in calo, che di fatto distruggerà l'azienda. Pertanto, è necessario investire fondi significativi nello sviluppo dell'azienda, secondo le mie stime approssimative, sono necessari circa 200-250 milioni di dollari per due o tre anni per mantenere le operazioni al livello attuale, più circa 100 milioni di dollari. sviluppare una gamma di modelli più ampia. Il vecchio approccio ovviamente non funziona e tutto deve essere cambiato. Quanto sono probabili tali cambiamenti? Sconosciuto. Ma mi piacerebbe credere che questa azienda non lascerà il mercato del lusso, quindi diventerà completamente noioso, dopotutto nessuno ha rischiato di rilasciare costantemente tali telefoni.

Smartwatch di lusso - Montblanc e Tag HEUER

La prima esperienza di Tag Heuer con lo smartwatch Connected si è rivelata un successo, le vendite di orologi per centomila rubli hanno superato le aspettative, principalmente per il fatto che hanno deciso di superare l'obsolescenza dell'elettronica in modo insolito: dopo il scadenza della vita utile, puoi acquistare un normale orologio TAG Heuer a metà prezzo.

Per la seconda generazione, chiamata Connected Modular 45, è apparsa un'opzione curiosa: ora l'orologio può essere assemblato da moduli separati: scegli un cinturino, una cassa, i dettagli delle finiture. In una parola, "raccogli" gli orologi che ti piacciono.

A seconda dei materiali, il prezzo degli orologi può variare notevolmente. Quindi, su un normale cinturino in silicone, costeranno circa centomila rubli (come la prima versione), ma su uno in metallo - circa 140.000 rubli, è già possibile effettuare i preordini. È iniziata una campagna pubblicitaria per questo orologio in Europa.

Secondo me, il costruttore che è stato assemblato in TAG Heuer ti consente di rendere l'orologio esteriormente unico, ognuno avrà la propria versione. Ma ancora una volta, c'era un'offerta allettante, nell'orologio è possibile installare non solo un modulo elettronico, ma anche un normale orologio, ad esempio un movimento a tre lancette di calibro 5 o un tourbillon Heuer 02-T).

Non ci sono sconti sul meccanismo di sostituzione, solo qualche possibilità di farlo come opzione aggiuntiva. A mio avviso, l'idea stessa di un orologio modulare non è molto interessante in termini di sostituzione del riempimento. La modularità è interessante quando si sceglie l'esterno dell'orologio, tutto il resto è del maligno e poche persone cambieranno l'orologio avanti e indietro. La mia esperienza è che scelgo un orologio per un evento, uno stato d'animo tra quelli che ho, e questi sono due dozzine di modelli diversi. Il desiderio di cambiare il riempimento degli orologi con la stessa cassa e cinturino in qualche modo non mi nasce nemmeno a livello di sensazioni, non riesco a immaginare perché farlo. Inoltre, l'acquisto di orologi costosi è sempre un evento, in una certa misura è un'autocompiacimento per una persona cara, niente di più.

Dal punto di vista del riempimento, sono comuni i Modular 45, la protezione dall'acqua se immersi fino a una profondità di 50 metri, la scritta "Made in Switzerland", Android Wear 2.0 (che considero un inconveniente), un processore Intel - in una parola, un insieme di caratteristiche piuttosto standard. Serezha Kuzmin condividerà le sue impressioni su questo orologio questa settimana, quindi non andiamo avanti con noi stessi.

Montblanc ha realizzato un orologio simile, ma al suo interno sfoggia con orgoglio la scritta "Made in China". Non so se questa sia una buona pubblicità per questo tipo di accessorio, invece l'orologio Summit costa solo 890 euro, apparirà a maggio 2017.

Diametro 46 mm, aspetto della collezione Montblanc 1858 con quadrante classico e molto interessante. Ma all'interno c'è lo stesso normale orologio elettronico, 512 MB di RAM, 4 GB di memoria interna, un processore Snapdragon Wear 2100 e Android Wear 2.0. La protezione IP68 è dichiarata, ma dice che puoi lavarti le mani solo nell'orologio, non puoi nuotare dentro, il che suona molto strano per me.

Gli orologi Montblanc e gli orologi TAG Heuer sono gli stessi in termini di interfaccia, oltre a riempire più o meno, i materiali della cassa e il nome su di essa sono diversi. In realtà, questo è esattamente lo stesso approccio di quello di Vertu, all'interno c'è Android standard e componenti che non costano di più rispetto ai flagship di altre aziende, ma le custodie e i loro materiali differiscono. Dubito che Montblanc o TAG Heuer riusciranno a conquistare una fetta significativa del mercato degli smartwatch, hanno un prodotto troppo costoso per questo segmento. Gli acquirenti sono disposti a pagare oggi per gli smartwatch circa $ 500. Chi è abituato al lusso diffida degli orologi che diventeranno obsoleti in uno o due anni. In realtà, per questa categoria di consumatori, creano meccanismi intercambiabili per rispondere in parte alle loro domande. Ti piacciono questi nuovi articoli? Qualcuno è interessato all'acquisto?

La guerra dei prezzi e la vittoria di Samsung nel retail russo in cifre

Abbiamo parlato a lungo della guerra dei prezzi nella vendita al dettaglio russa e in dettaglio in Sofa Analytics, puoi seguire tutti gli sviluppi tornando indietro dall'ultimo materiale.

Quando la "cooperativa" rappresentata da Euroset, Svyaznoy, MegaFon Retail ha rinunciato, le controversie sono state risolte, sono iniziate le spedizioni di smartphone Samsung a queste catene di vendita al dettaglio. L'unica domanda era quanto sarebbe cresciuta la quota di mercato di Samsung e in quale lasso di tempo. Al momento, possiamo già valutare le conseguenze del ritorno della grande distribuzione federale sulla vendita di questi beni. Diamo un'occhiata ai dati settimanali (se lo desideri, puoi trovare dati simili nel pannello settimanale di GFK Rus):

  • Settimana 5 - vendite di smartphone Samsung 88mila unità;
  • Settimana 6 - vendite di smartphone Samsung 94mila unità;
  • Settimana 7 - vendite di smartphone Samsung 103mila unità;
  • Settimana 8 - vendite di smartphone Samsung 108mila unità;
  • Settimana 9 - vendite di smartphone Samsung 125mila unità;
  • Settimana 10 - vendite di 160mila smartphone Samsung.

Le vendite al dettaglio di smartphone Samsung sono raddoppiate nel corso del mese e, in un contesto di stagnazione del mercato, la sua crescita non è stata osservata. Le azioni degli altri giocatori sono naturalmente diminuite. Vale anche la pena considerare un fattore come la campagna pubblicitaria della serie A nel 2017, i modelli sono entrati nel mercato con molto successo, il dispositivo più popolare è l'A5.

Ho chiamato questo dispositivo un potenziale bestseller, ora lo possiamo affermare come fatto compiuto, il modello è diventato un bestseller nel mercato russo. Tradizionalmente, buone vendite per la serie A nel 2016, vendite notevoli per J1/J2 da parte degli operatori, principalmente MTS. Ma il decollo ha avuto luogo sull'intera linea di dispositivi, così come sull'S7 EDGE. In Russia, tra l'altro, per due S7 EDGE venduti, c'è un S7 normale.

La domanda che preoccupa i concorrenti di Samsung è molto semplice: quanto velocemente l'azienda fermerà la sua crescita, accadrà nelle settimane 11-12 e ci sarà un rollback, quale sarà il livello delle vendite al dettaglio settimanali. Il problema è che ora le vendite di Samsung stanno mangiando proporzionalmente un pezzo della torta di tutti i giocatori, tutti senza eccezioni ne soffrono. Cosa accadrà dopo? Le aziende saranno ancora più sotto pressione con il rilascio di S8/S8+ nella seconda metà di maggio, in particolare Sony. Per capire la posizione di Sony nel mercato, che è ancora ben lungi dall'essere un completo disastro, noto che le vendite si mantengono sul livello di 6-7mila smartphone a settimana, principalmente grazie a Euroset e MegaFon Retail. Ma possiamo già dire che entrambe le reti si stanno riorientando verso Samsung.

Le vendite di Samsung sono un buon esempio del fatto che le catene di vendita al dettaglio in Russia determinano esattamente cosa viene venduto e in quali volumi. Le vendite online sullo sfondo sono una goccia nell'oceano, la principale fonte di guadagno nelle vendite al dettaglio.

Questa settimana ho intenzione di pubblicare i miei pensieri sull'S8/S8+, magari farlo anche lunedì, dato che ho qualcosa da raccontare in dettaglio.

EveryPixel Puzomerka, o un fantastico strumento di ricerca di foto

Lo sviluppo di algoritmi basati su reti neurali sta avvenendo così velocemente che a volte ti stanchi di essere sorpreso da ciò che un paio di anni fa sarebbe stato percepito come fantascienza. Non siamo stati sorpresi da molto tempo dal fatto che i computer abbiano imparato a riconoscere gli oggetti nelle immagini ea selezionare correttamente i tag per loro, il che ci consente, più o meno, di cercare con successo le fotografie. Ad esempio, sul mio telefono riesco a trovare tutte le foto di edifici o i volti dei miei amici, il che mi permette di non sfogliare un paio di decine di migliaia di immagini che sono archiviate nella memoria del dispositivo. Convenientemente? Parola sbagliata.

Gli sviluppatori russi hanno creato il programma Everypixel, che "guarda" le immagini nei banchi di foto e inserisce i tag, ma valuta anche quanto siano belle queste immagini. Il metodo per valutare la freschezza di un'immagine si basa sui campioni realizzati da designer e artisti, ovvero questi sono i gusti di personaggi senza nome. L'indice contiene già circa 200 milioni di foto, ma il compito del servizio, che i creatori si sono prefissati, è che tu possa trovare l'unica foto di cui hai bisogno.

Sviluppatori russi creato il programma Everypixel, "cerca" le immagini nei banchi di foto e inserisce i tag, ma valuta anche quanto siano belle queste immagini. Il metodo per valutare la freschezza di un'immagine si basa sui campioni realizzati da designer e artisti, ovvero questi sono i gusti di personaggi senza nome. L'indice ha già circa 200 milioni di foto, ma il compito del servizio, che i creatori si sono prefissati, è che tu possa trovare l'unica foto di cui hai bisogno.

Considerando che per rendere popolare il servizio, è stato trasformato in una specie di puzomerka in cui tutti possono caricare le proprie foto e guardare il proprio indice di coolness (Awesome), il servizio è diventato rapidamente popolare sui social network. È chiaro che questa non è la verità ultima e la qualità di valutare la freddezza delle foto non è meno soggettiva di quella della gente comune. Tuttavia, questo è già qualcosa e puoi lavorarci. Puoi provare tu stesso il servizio su https://everypixel.com/aesthetics.

Ovviamente, ho provato a caricare alcune foto dal mio Instagram su Everypixel per vedere quanto fossero interessanti secondo il programma. I risultati sono molto diversi: gli scatti che mi piacciono possono segnare meno del 50%, ma ci sono anche colpi del 100%.

Per qualche ragione, la foto di un taxi parigino è stata etichettata per New York, anche se la scritta Parisien è chiaramente visibile sul soffitto. In questo caso, le etichette vengono apposte semplicemente dal bulldozer. Quindi, ci sono molte domande sulla precisione qui, ma sono sicuro che il programma può essere addestrato e non sarà così sbagliato.

Cosa significa? Sì, assolutamente niente. Il programma non ha cambiato in alcun modo la mia opinione sulle foto, ma qualcuno potrebbe non essere così insistente e iniziare a dubitare che sia giusto che gli piaccia il modo in cui scatta le foto, o che il programma le valuti correttamente. In una parola, un tale software è un altro motivo di dubbio per le persone creative, ma per il resto è uno strumento molto interessante e buono. Condividi le tue scoperte, in che modo EveryPixel valuta i tuoi capolavori fotografici?

Jammer durante l'Esame di Stato unificato in Russia: il trionfo dell'oscurantismo

Non è un segreto che puoi bloccare una connessione cellulare senza troppe difficoltà: può essere una piccola scatola per una piccola stanza o un armadio per ridurre tutte le comunicazioni in giro, ad esempio nelle stazioni della metropolitana in caso di una minaccia di un attacco terroristico, interrompono istantaneamente qualsiasi connessione, cellulare o meno. In teoria, questo rende impossibile far esplodere a distanza un ordigno esplosivo.

Rosobrnadzor ha deciso di legalizzare l'uso di jammer durante l'esame, poiché, secondo i funzionari, molti bambini imbrogliano e usano i messaggi sugli smartphone. Cioè, infatti, con i nostri soldi, le scuole dovranno acquistare apparecchiature per disturbare i segnali cellulari, che verranno utilizzate durante gli esami. Ebbene, cosa posso dire? Non mi piace proprio questa idea, ed ecco perché.

Le onde radio non possono essere limitate al perimetro della scuola, il jammer coprirà anche le aree limitrofe, ad esempio gli edifici residenziali. E questo significa che la comunicazione sarà interrotta per le persone comuni, non potranno parlare con i propri cari o contattare i servizi di emergenza se necessario. E questo non è il più grande svantaggio dell'utilizzo dei jammer.

Gli standard sanitari per le scuole sono in gran parte lasciati dall'URSS, sono molto severi. Ma nessuno studio è stato condotto sull'impatto dei jammer sulla salute dei bambini e i nostri funzionari si offrono semplicemente di fornirli e utilizzarli, senza il parere di un medico, che sarà difficile e costoso da ottenere. Tali studi devono essere condotti per molto tempo, è impossibile ottenere il risultato all'istante. Solitamente, quando si parla di bambini, ognuno procede dalla presunzione di colpa, qualsiasi tecnologia è considerata potenzialmente pericolosa fino a prova contraria. Per qualche ragione, qui nessuno ci pensa.

La situazione con l'USE mi sorprende. Ogni anno, qualcuno è sinceramente sorpreso di come in alcune regioni e città l'istruzione possa raggiungere un livello tale che i bambini sostengano un esame per ma