it opay

Windows: è ora di salutarsi

Negli ultimi 30 anni, nell'inconscio di massa, Microsoft è stata associata a Windows, BSOD e Bill Gates.

Windows: è ora di salutarsi

2005, un altro CES, un'altra schermata blu della morte

Non importa che l'ultima grande notizia su Bill Gates riguardasse il passaggio da Windows Phone ad Android e il BSOD non è apparso per molto tempo. Tuttavia, le associazioni sono fitte. Seguito da Office, Xbox, quindi query nei motori di ricerca "download gratuito di Office keygen", "come eseguire il flashing di Xbox". E probabilmente solo nel profondo della tecnologia Completamente arredato & Serviced 3 Bedroom Apartment la gente dirà che Microsoft, o MS, non è tutto questo per molto tempo, ma Microsoft è Cloud Computing, Azure e il CEO Satya Nadella.

Windows: è ora di salutarsi

Per curiosità, quanti dei nostri lettori capiscono cos'è Azure e possono riassumerlo in una breve frase? Se sì, metti "più", no - "meno". È anonimo e non c'è nessuno con cui mettersi in mostra.

E non è una mia fantasia che Microsoft sia Azure, intelligenza artificiale e cloud computing. Il parere appartiene direttamente alla società transnazionale Microsoft. Se non mi credi, diamo un'occhiata al sito Web ufficiale nella sezione investitori per i rapporti annuali con i piani di sviluppo. Ci interessano soprattutto le sezioni dedicate alla strategia. I giganti aziendali prendono molto sul serio le cose del marketing come missione e visione, poiché è, in effetti, una dichiarazione politica a nome dell'azienda al mondo.

Per esempio, ecco come appariva il messaggio firmato da Bill Gates e Steve Ballmer nel 2006: “La nostra missione è aiutare le persone e le aziende di tutto il mondo a realizzare il loro potenziale. La nostra missione è consentire alle persone e alle aziende di tutto il mondo di realizzare il loro pieno potenziale. Lavoriamo per raggiungere la nostra missione attraverso la tecnologia che trasforma il modo in cui le persone lavorano, giocano e comunicano).

E poi sono elencate le principali attività e driver dell'azienda: Windows Client, Information Worker e Server and Tools. Non c'è una parola su tecnologie intelligenti, edge e intelligenza artificiale.

Windows: è ora di salutarsi

Quindi, ora diamo un'occhiata alla voce "La nostra visione", che afferma la missione e gli obiettivi globali dell'azienda nel 2017.

Windows: è ora di salutarsi

Traduzione: Microsoft è un'azienda tecnologica la cui missione è consentire a ogni persona e ogni organizzazione del pianeta di ottenere di più. La nostra strategia consiste nel creare piattaforme e servizi all'avanguardia per il cloud intelligente e l'intelligence edge basati sull'intelligenza artificiale

Un'altra conferma del cambio di paradigma è il tradizionale messaggio di marzo 2018 del CEO Satya Nadella, che ha invitato i dipendenti ad abbracciare il futuro: Intelligent Cloud e Intelligent Edge.

Riguardo all'Intelligent edge, o, letteralmente traducendo, "smart edge", penso sia necessario spiegare in modo più dettagliato. Microsoft l'ha già menzionato due volte, ma io, francamente, non ho capito come tradurlo correttamente e non ho trovato informazioni in russo.

Windows: è ora di salutarsi

Come puoi vedere, nella figura sopra, al centro c'è un cloud, dove devono essere inviati per l'elaborazione tutti i dati provenienti dai vari dispositivi IoT situati ai bordi (edge). Ad esempio, immaginiamo un negozio di alimentari completamente digitalizzato, dove lampadine intelligenti, sensori di temperatura, conteggi del traffico, cartellini dei prezzi non sono scritti a mano, ma ci sono piccoli display digitali. E qui ci troviamo di fronte a due problemi contemporaneamente. In primo luogo, ci sono molti dati e devono essere elaborati, come si suol dire, "al volo" e la larghezza del canale Internet non è illimitata. Si scopre che o è necessario più tempo, ma si corre il rischio di perdere pertinenza, oppure si dovrebbe ridurre la quantità di dati, sacrificando la rappresentatività. Di conseguenza, il vantaggio intellettuale è progettato per risolvere questo problema, elaborando i dati il ​​più vicino possibile al punto in cui sono stati ricevuti, ovvero, idealmente, tutti i sensori nel negozio dovrebbero essere in grado di comunicare tra loro e prendere decisioni basate su scambio di dati. Ad esempio, uno smart store, basato su tutti i suoi sensori e sensori, capisce che oggi fa caldo e, a giudicare dalle previsioni, il tempo continuerà nei prossimi giorni, le persone hanno sete e il traffico dei clienti in direzione di bibite è aumentato. Lungo la strada, il negozio vede che sono rimaste poche bevande, il magazzino è vuoto e il succo di mango è particolarmente popolare. Di conseguenza, indipendentemente, con una comunicazione minima con il cloud principale, prende due decisioni: 1. aumentare il prezzo delle bevande esistenti del 5% e per il succo di mango del 10% 2. ordinare più beni, adattati alle posizioni più popolari. Ecco come Microsoft vede il business del futuro.

Tecnologie come Intelligent Edge (IE) sono il futuro. Alla presentazione ufficiale, Microsoft ha citato come esempio un'impresa industriale, in cui IE in produzione ha contribuito a eliminare un ritardo di due secondi, che ha aumentato sia la velocità che la qualità del prodotto.

Ma torniamo a parlare delle prove che Microsoft ha subito un cambio di paradigma. Penso che tu, come me, preferisca credere non alle belle parole, ma ai fatti, alle cifre e ai fatti. Responsabile degli affari è il fatto che, oltre al messaggio di marzo, Nadella abbia abolito il dipartimento responsabile di Windows e abbia detto addio al suo capo Terry Meyerson. E i numeri sono rappresentati da rapporti su entrate e profitti. Nota come il fatturato di Intelligent Cloud è cresciuto dal 2015. E in termini di profitto, Azure ha da tempo superato la sezione Personal Computing, che include entrate da Windows, Xbox, denaro da pubblicità di ricerca e vendita di vari dispositivi (Surface, ecc.).

Windows: è ora di salutarsi

Se parliamo direttamente di Windows, nel 2010 era la principale fonte in termini di entrate, rappresentando circa il 28% delle vendite totali. Ora Windows è già al terzo posto dopo Office, programmi aziendali e piattaforme cloud.

Windows: è ora di salutarsi

Il declino del ruolo di Windows nel suo insieme, ovviamente, non è una sorpresa, dal momento che l'azienda, all'inizio del decennio in corso, stava attivamente cercando "se stessa" nella nuova realtà, rendendosi conto che per un business di successo è necessario rispettare lo spirito dei tempi.

Mezzo passo di lato. La ricerca di se stessi e il cambiamento del paradigma aziendale non devono in nessun caso essere considerati qualcosa di negativo. Il mondo nel suo insieme e il settore IT in particolare sono in costante rapido sviluppo, quindi non funzionerà qui sedersi esattamente sul quinto punto e "tagliare i soldi". Con questo approccio, verrai presto escluso dalla cronologia.

Un buon esempio di cambio di direzione è IBM, o International Business Machine, che si è fatta un nome sull'hardware: laptop e server. Ho già chiesto informazioni su Azure e ora su IBM: prova, senza sbirciare su Internet, a dire su cosa sta guadagnando IBM ora. Dopotutto, l'azienda ha venduto molto tempo fa l'attività di produzione di computer e server alla Lenovo cinese.

Suppongo che ricordi Microsoft come un combattente ideologico contro la pirateria, quando, usando le mani delle forze dell'ordine in vari paesi, l'azienda di tutto il mondo ha posto una domanda alle aziende: "Esiste un Windows piratato?". Nel 2008, l'azienda ha persino organizzato una giornata contro la pirateria in 49 paesi in 6 continenti.

Windows: è ora di salutarsi

Col tempo, MS si è resa conto che la pirateria non può essere battuta con una frusta. Puoi spiegare quanto vuoi delle conseguenze devastanti della pirateria, che indulgere nella contraffazione è come tagliare un ramo sotto di te, ma questa è nella natura fondamentale di una persona: perché pagare se c'è gratis? Per sconfiggere la pirateria, l'umanità ha bisogno di elevarsi a un livello morale qualitativamente diverso.

Tuttavia, nonostante il mercato dei personal computer non sia nelle migliori condizioni, nel 2012 Steve Ballmer in una delle conferenze tecnologiche nel suo solito modo ha gridato che Microsoft non ha niente di più importante di Windows e ha invitato a cantare insieme con lui: Windows! Finestre! E nella sua nota del 2010 allo staff sulla prossima riorganizzazione, Ballmer si è detto convinto che le "nuvole" fossero lo strumento che avrebbe consentito a Windows di espandersi e di dominare su tutti i dispositivi.

Windows: è ora di salutarsi

Anche allora era chiaramente visibile la tendenza che, se non si interveniva, in un futuro molto prossimo Android sarebbe diventato il sistema operativo più popolare del pianeta, poiché gli smartphone sarebbero diventati i nuovi PC. E lì, non lontano dal fatto che i monitor esterni, le tastiere saranno collegate agli smartphone e verranno utilizzate come un vero e proprio computer. Dopotutto, infatti, c'è già tutto il software e i contenuti necessari per un utente ordinario: giochi, film, musica, ufficio di base e redattori grafici.

Ovviamente, coloro che necessitano di potenti workstation rimarranno sui personal computer, ma la stragrande maggioranza avrà abbastanza capacità dei propri telefoni.

Questo è il motivo per cui Microsoft ha indossato un'armatura multimiliardaria e si è messa alla ricerca di un partner o di una vittima per affermarsi nel mercato mobile. Nokia si è rivelato un tale partner, che si trovava in una difficile situazione di mercato ed era alla ricerca di vie d'uscita.

L'obiettivo era semplice: creare un sistema operativo universale che offrisse ai clienti la stessa esperienza utente, indipendentemente dal dispositivo. Lungo la strada, Microsoft ha visto che le persone sono abituate all'interfaccia touch e si sentono a proprio agio nell'usare le dita per lavorare con i gadget. Ciò significa che presto sentiranno il bisogno di trasferire questa esperienza sui computer. Per questo motivo, la società ha iniziato a sponsorizzare la produzione di dispositivi 2 in 1 su Windows. In teoria, l'idea è buona. Computer desktop, laptop, tablet e smartphone sono controllati da un sistema operativo familiare e la modalità Continuum doveva essere responsabile di una sorta di esperienza "senza soluzione di continuità": indipendentemente dal dispositivo in uso, basta collegare una tastiera a un monitor e lavorare come un computer desktop. Pertanto, l'azienda sperava di rafforzare la propria posizione sul mercato e compensare il calo dei profitti.

Come sappiamo, nonostante le enormi iniezioni di dollari, è stato recentemente annunciato che l'ECG di Windows Phone si è appiattito. A marzo 2017, Android ha superato per la prima volta Windows diventando il sistema operativo più popolare del pianeta.

Windows: è ora di salutarsi

E abbiamo esaminato un business case molto interessante, che può essere descritto come segue: come si può ottenere nulla con un budget quasi illimitato, risorse e uno dei migliori programmatori e manager al mondo?

C'è un aneddoto barbuto, la cui morale è che per aumentare le entrate in un bordello non basta spostare i letti. Tuttavia, Microsoft ha molti professionisti dell'alta dirigenza con MBA, quindi non sono stati guidati da un aneddoto, ma dalla cosiddetta legge di Conway, che porta all'incirca la stessa idea dell'aneddoto: "Un'organizzazione che crea un sistema è limitata da un progetto che copia le comunicazioni della struttura in questa organizzazione. Nel tentativo di raggiungere un nuovo livello, Satya Nadella, che vedeva il futuro nelle tecnologie cloud e nell'intelligenza artificiale, è stata approvata per il ruolo di CEO.

Windows: è ora di salutarsi

Dalla foto si capisce subito chi ha più soldi, chi è al secondo posto e chi è Satya Nadella

Windows: è ora di salutarsi

Nonostante il fatto che la SM stia andando bene dal punto di vista finanziario e il reddito operativo (il reddito operativo è il reddito meno le spese operative, il costo delle merci, l'ammortamento, ma prima delle tasse) cresce di anno in anno, l'azienda sta tremando.

Windows: è ora di salutarsi

Riassumendo, i motivi della diminuzione dell'importo di denaro da Windows possono essere ridotti a 3 punti.

  • In primo luogo, lo sviluppo di Internet ha portato al fatto che oggi non esiste praticamente alcun legame di software con una piattaforma o un hardware (in questo caso non si tratta di utenti altamente specializzati).
  • In secondo luogo, il ciclo di vita di un PC è massimizzato quando un nuovo computer e un nuovo sistema operativo non sono così importanti.
  • In terzo luogo, gli smartphone sono diventati i nuovi PC, ovvero hanno in gran parte sostituito le loro funzioni.

E qui diventa chiaro che, come si suol dire, qualcosa deve essere deciso. Che ci sarebbe stato un passaggio al cloud computing era chiaro a molti fin dall'inizio del regno di Nadella, perché, nonostante tutti i flirt con Windows necessari in quella fase, il nuovo CEO di Microsoft in una conferenza stampa ufficiale a marzo 2014 anno ha usato la parola "nuvole" 21 volte, ma Windows ha menzionato solo 10 volte. E il messaggio generale può essere espresso come segue. Se prima Microsoft si posizionava come azienda di dispositivi e servizi, ora la trasformazione comincerà a diventare un'azienda mirata alla produttività e alle piattaforme per il mondo mobile-cloud (produttività e piattaforma per il mondo mobile-first e cloud-first).

Nel corso della sua carriera, Nadella ha volutamente minimizzato il ruolo di Windows nella società. Il suo primo prodotto è stato Microsoft Office, ottimizzato per iPad. Molte copie sono state violate in Office per iOS, poiché temevano che potesse danneggiare seriamente le vendite di Windows.

Windows: è ora di salutarsi

Allo stesso tempo, l'azienda ha cambiato il proprio nome da Windows Azure a Microsoft Azure, affermando politicamente Azure come un prodotto indipendente piuttosto che un'appendice di Windows.

Windows: è ora di salutarsi Windows: è ora di salutarsi

Allo stesso tempo, la strategia per il rilascio degli aggiornamenti è cambiata. Se prima l'azienda viveva secondo il piano "nuova versione ogni 3 anni", ora Windows, come qualsiasi altro software ordinario, ha iniziato a ricevere aggiornamenti non appena sono pronti. Allo stesso tempo, anche la politica di aggiornamento stessa è cambiata. Ora la nuova versione del sistema viene fornita gratuitamente ed è già inclusa nel prezzo del PC.

Ho menzionato sopra i flirt di Nadella con Windows. Nel 2015, in un messaggio tradizionale, il CEO dell'azienda ha affermato che Windows dovrebbe trasformarsi da un sistema operativo scelto per disperazione in un sistema operativo che le persone usano perché lo amano. Mi è piaciuta la spiegazione di Ben Thompson, un professionista del settore con esperienza Microsoft. Come sappiamo, una delle tradizioni di Microsoft è quella di rilasciare versioni di successo di Windows ogni volta. Quando Nadella è subentrato, l'azienda era in una fase negativa e ha dovuto far fronte ai commenti arrabbiati dei clienti derivanti dall'esperienza di Windows 8. Nonostante tutti i piani per spostare l'attenzione su altri prodotti, Windows era ancora un'importante fonte di entrate.Si scopre che se Nadella avesse iniziato in quel momento un rimpasto, comprese dichiarazioni pubbliche sulla riduzione dell'importanza di Windows, questo potrebbe portare a tristi conseguenze. In primo luogo, è probabile che i tempi del lancio di Windows 10 sarebbero cambiati.In secondo luogo, molti clienti, avendo sentito tale retorica, potrebbero interpretare erroneamente il comportamento di Microsoft e considerare il passaggio a un altro asse. Nadella ha quindi affrontato il compito tattico di portare sul mercato un OS che rimuovesse il negativo dai clienti arrabbiati. E il latte gustoso viene solo da mucche felici, quindi tutto dovrebbe essere calmo all'interno dell'azienda. Credo che ora, dopo il rimpasto e il declino del ruolo di Windows, in azienda ci siano alcuni dipendenti confusi e demotivati ​​che sono stati privati ​​del loro leader e motivo di orgoglio professionale.

Tuttavia, Nadella ha iniziato ancora a muovere i primi passi. Nel 2015 è avvenuta un'altra riorganizzazione. L'azienda ha 3 aree di responsabilità principali: "Cloud e aziende", "Applicazioni e servizi", "Windows e dispositivi". Si tratta di un traguardo piuttosto importante, dal momento che qui sono comparsi due dipartimenti, che hanno avuto un ruolo di primo piano nell'attuale riorganizzazione. Il secondo motivo principale è che Windows è diventato separato.

Dobbiamo anche ricordare come Nadella si sia sbarazzato dell'eredità di Windows Phone e Nokia, a cui si oppose all'acquisto di cui inizialmente si oppose. Dopo aver preso il potere, Nadella non ha chiuso il progetto, che ha considerato "morto", ma ha semplicemente lasciato i team responsabili dello sviluppo ad affrontare una situazione difficile da soli senza l'aiuto dell'azienda. Ciò ha portato al fatto che nel tempo la maggioranza è arrivata a una presa di coscienza indipendente dell'inutilità del progetto. Il capo della divisione Windows, Terry Meyerson, ha incolpato il resto dell'azienda per i fallimenti, dicendo che è stato svolto un lavoro colossale che non ha funzionato perché non ha trovato supporto in altri dipartimenti.

A fine marzo 2018, il CEO Satya Nadella ha scritto una lettera ai dipendenti annunciando una nuova importante riorganizzazione. E questo, tra l'altro, è già il 4° rimescolamento del mazzo negli ultimi 5 anni. Tuttavia, l'attuale riarrangiamento è il più drammatico e, forse, definitivo. E sembra che sarebbe dovuto succedere qualche anno fa, visto che Nadella ha ridisegnato l'azienda proprio in accordo con la frase pronunciata in una conferenza stampa nel 2014: produttività e società di piattaforme per il mondo mobile-first e cloud-first - performance e piattaforme per il mondo mobile-cloud.

Nadella, grosso modo, ha diviso la società in due squadre. Esperienze e dispositivi (esperienza utente e dispositivi) è solo responsabile della produttività dell'utente finale quando lavora con i prodotti dell'azienda. Il secondo team Cloud + AI (clouds e intelligenza artificiale) realizzerà piattaforme per un mondo incentrato sul cloud.

Il messaggio del CEO ha chiarito che l'azienda non considera più Windows come un prodotto core, perché, in primo luogo, per la prima volta, è rimasta senza un dipartimento responsabile direttamente dell'intero sistema operativo nel suo insieme. In secondo luogo, Terry Meyerson, che ha lavorato nell'azienda per oltre 20 anni ed era responsabile di Windows, se ne andrà. E c'è da sottolineare che Windows ora è affidato a persone che nella gerarchia aziendale sono inferiori rispetto al Meyerson uscente, e hanno dei superiori.

Lo sviluppo di Windows è distribuito in più reparti aziendali. Il "core", quella che viene chiamata la piattaforma Windows, sarà di responsabilità del team che sta attualmente lavorando sulla piattaforma cloud di Azure e sull'intelligenza artificiale.

L'esperienza utente (questo è ciò che vediamo direttamente sugli schermi, inclusi i programmi e Office) sarà responsabilità di una divisione separata: Esperienze e dispositivi.

È bello che l'azienda sia sobriamente consapevole di aver perso la battaglia per un sistema operativo universale che offra un comodo ecosistema all'utente ed è pronta ad andare avanti, liberandosi di tutti i danni inutili: Microsoft ha ufficialmente riconosciuto che Windows Phone è Kinect morto, abbandonato, ucciso il suo musical Groove Music e persino la divisione Xbox è più concentrata sul cloud che sulle console. Vorrei sottolineare un punto importante. Windows è ora una delle piattaforme per la fornitura di servizi aziendali. E, come capisci, i servizi dovrebbero funzionare perfettamente indipendentemente dalla piattaforma: Android, iOS o altro. La logica qui è questa. Al lavoro, il manager Anatoly deve digitare Microsoft Word e calcolare in Excel. Sulla strada di casa, riceve una chiamata dal suo capo che ha urgente bisogno di aggiornare la tabella in base agli ultimi dati che dovrebbero essere presi dal cloud aziendale. Anatoly, sfruttando tutti i vantaggi di Internet ad alta velocità, delle tecnologie cloud e del grande schermo del suo smartphone, interagisce facilmente con il servizio cloud della sua azienda e altrettanto facilmente apre il file desiderato sul telefono e apporta le modifiche. Già a casa, decide di ricontrollare i calcoli e apre i programmi su Mac OS. Tuttavia, vuole vedere l'intera immagine su un grande schermo e, per questo, è più adatta una grande TV "intelligente" a parete, che può anche essere agganciata al cloud Microsoft e aprire file di Office. Anatoly si sente una persona felice. Dopotutto, è ugualmente a suo agio lavorando su qualsiasi dispositivo.

Si scopre che ora la piattaforma principale per Microsoft non è Windows, ma il cloud. Tuttavia, Windows continuerà a svolgere un ruolo importante nella vita dell'azienda, se non altro per il fatto che sarà ancora per qualche tempo la base principale per tutti gli altri servizi aziendali. Tuttavia, l'attenzione continuerà a spostarsi. Le soluzioni cloud di Microsoft sono già al secondo posto dopo Amazon, superando le corrispondenti offerte di Google e IBM.

Windows: è ora di salutarsi

Quote di mercato dei principali attori

E guarda come cresce attivamente Microsoft:

Windows: è ora di salutarsi

Il cambiamento è importante, ovviamente, ma l'azienda si trova in un momento molto eccitante in questo momento. Ha perso la sua posizione di monopolio nel mercato, Windows - il prodotto che è stato il prodotto principale negli ultimi 30 anni - non ha più un unico centro di sviluppo e, nonostante tutti i successi nel campo della produttività e della piattaforma, l'azienda in queste aree non sono leader indiscusse e saranno testate da altri attori del mercato.

Windows: è ora di salutarsi

Ho esposto la mia visione della situazione con Microsoft. Se tra i lettori ci sono persone che conoscono bene l'argomento, per favore scrivi commenti con la tua opinione.

Il testo si è rivelato tutt'altro che divertente. Immagino che molte persone non potrebbero superarlo. Per gli amanti del divertimento, Mobile New April di domani, Friday's Stuff e Nokia 6 di giovedì recensione.

Windows: è ora di salutarsi

Negli ultimi 30 anni, nell'inconscio di massa, Microsoft è stata associata a Windows, BSOD e Bill Gates.

Windows: è ora di salutarsi

2005, un altro CES, un'altra schermata blu della morte

Non importa che l'ultima grande notizia su Bill Gates riguardasse il passaggio da Windows Phone ad Android e il BSOD non è apparso per molto tempo. Tuttavia, le associazioni sono fitte. Seguito da Office, Xbox, quindi query nei motori di ricerca "download gratuito di Office keygen", "come eseguire il flashing di Xbox". E probabilmente solo nel profondo della tecnologia Completamente arredato & Serviced 3 Bedroom Apartment la gente dirà che Microsoft, o MS, non è tutto questo per molto tempo, ma Microsoft è Cloud Computing, Azure e il CEO Satya Nadella.

Windows: è ora di salutarsi

Per curiosità, quanti dei nostri lettori capiscono cos'è Azure e possono riassumerlo in una breve frase? Se sì, metti "più", no - "meno". È anonimo e non c'è nessuno con cui mettersi in mostra.

E non è una mia fantasia che Microsoft sia Azure, intelligenza artificiale e cloud computing. Il parere appartiene direttamente alla società transnazionale Microsoft. Se non mi credi, diamo un'occhiata al sito Web ufficiale nella sezione investitori per i rapporti annuali con i piani di sviluppo. Ci interessano soprattutto le sezioni dedicate alla strategia. I giganti aziendali prendono molto sul serio le cose del marketing come missione e visione, poiché è, in effetti, una dichiarazione politica a nome dell'azienda al mondo.

Per esempio, ecco come appariva il messaggio firmato da Bill Gates e Steve Ballmer nel 2006: “La nostra missione è aiutare le persone e le aziende di tutto il mondo a realizzare il loro potenziale. La nostra missione è consentire alle persone e alle aziende di tutto il mondo di realizzare il loro pieno potenziale. Lavoriamo per raggiungere la nostra missione attraverso la tecnologia che trasforma il modo in cui le persone lavorano, giocano e comunicano).

E poi sono elencate le principali attività e driver dell'azienda: Windows Client, Information Worker e Server and Tools. Non c'è una parola su tecnologie intelligenti, edge e intelligenza artificiale.

Windows: è ora di salutarsi

Quindi, ora diamo un'occhiata alla voce "La nostra visione", che afferma la missione e gli obiettivi globali dell'azienda nel 2017.

Windows: è ora di salutarsi

Traduzione: Microsoft è un'azienda tecnologica la cui missione è consentire a ogni persona e ogni organizzazione del pianeta di ottenere di più. La nostra strategia consiste nel creare piattaforme e servizi all'avanguardia per il cloud intelligente e l'intelligence edge basati sull'intelligenza artificiale

Un'altra conferma del cambio di paradigma è il tradizionale messaggio di marzo 2018 del CEO Satya Nadella, che ha invitato i dipendenti ad abbracciare il futuro: Intelligent Cloud e Intelligent Edge.

Riguardo all'Intelligent edge, o, letteralmente traducendo, "smart edge", penso sia necessario spiegare in modo più dettagliato. Microsoft l'ha già menzionato due volte, ma io, francamente, non ho capito come tradurlo correttamente e non ho trovato informazioni in russo.

Windows: è ora di salutarsi

Come puoi vedere, nella figura sopra, al centro c'è un cloud, dove devono essere inviati per l'elaborazione tutti i dati provenienti dai vari dispositivi IoT situati ai bordi (edge). Ad esempio, immaginiamo un negozio di alimentari completamente digitalizzato, dove lampadine intelligenti, sensori di temperatura, conteggi del traffico, cartellini dei prezzi non sono scritti a mano, ma ci sono piccoli display digitali. E qui ci troviamo di fronte a due problemi contemporaneamente. In primo luogo, ci sono molti dati e devono essere elaborati, come si suol dire, "al volo" e la larghezza del canale Internet non è illimitata. Si scopre che o è necessario più tempo, ma si corre il rischio di perdere pertinenza, oppure si dovrebbe ridurre la quantità di dati, sacrificando la rappresentatività. Di conseguenza, il vantaggio intellettuale è progettato per risolvere questo problema, elaborando i dati il ​​più vicino possibile al punto in cui sono stati ricevuti, ovvero, idealmente, tutti i sensori nel negozio dovrebbero essere in grado di comunicare tra loro e prendere decisioni basate su scambio di dati. Ad esempio, uno smart store, basato su tutti i suoi sensori e sensori, capisce che oggi fa caldo e, a giudicare dalle previsioni, il tempo continuerà nei prossimi giorni, le persone hanno sete e il traffico dei clienti in direzione di bibite è aumentato. Lungo la strada, il negozio vede che sono rimaste poche bevande, il magazzino è vuoto e il succo di mango è particolarmente popolare. Di conseguenza, indipendentemente, con una comunicazione minima con il cloud principale, prende due decisioni: 1. aumentare il prezzo delle bevande esistenti del 5% e per il succo di mango del 10% 2. ordinare più beni, adattati alle posizioni più popolari. Ecco come Microsoft vede il business del futuro.

Tecnologie come Intelligent Edge (IE) sono il futuro. Alla presentazione ufficiale, Microsoft ha citato come esempio un'impresa industriale, in cui IE in produzione ha contribuito a eliminare un ritardo di due secondi, che ha aumentato sia la velocità che la qualità del prodotto.

Ma torniamo a parlare delle prove che Microsoft ha subito un cambio di paradigma. Penso che tu, come me, preferisca credere non alle belle parole, ma ai fatti, alle cifre e ai fatti. Responsabile degli affari è il fatto che, oltre al messaggio di marzo, Nadella abbia abolito il dipartimento responsabile di Windows e abbia detto addio al suo capo Terry Meyerson. E i numeri sono rappresentati da rapporti su entrate e profitti. Nota come il fatturato di Intelligent Cloud è cresciuto dal 2015. E in termini di profitto, Azure ha da tempo superato la sezione Personal Computing, che include entrate da Windows, Xbox, denaro da pubblicità di ricerca e vendita di vari dispositivi (Surface, ecc.).

Windows: è ora di salutarsi

Se parliamo direttamente di Windows, nel 2010 era la principale fonte in termini di entrate, rappresentando circa il 28% delle vendite totali. Ora Windows è già al terzo posto dopo Office, programmi aziendali e piattaforme cloud.

Windows: è ora di salutarsi

Il declino del ruolo di Windows nel suo insieme, ovviamente, non è una sorpresa, dal momento che l'azienda, all'inizio del decennio in corso, stava attivamente cercando "se stessa" nella nuova realtà, rendendosi conto che per un business di successo è necessario rispettare lo spirito dei tempi.

Mezzo passo di lato. La ricerca di se stessi e il cambiamento del paradigma aziendale non devono in nessun caso essere considerati qualcosa di negativo. Il mondo nel suo insieme e il settore IT in particolare sono in costante rapido sviluppo, quindi non funzionerà qui sedersi esattamente sul quinto punto e "tagliare i soldi". Con questo approccio, verrai presto escluso dalla cronologia.

Un buon esempio di cambio di direzione è IBM, o International Business Machine, che si è fatta un nome sull'hardware: laptop e server. Ho già chiesto informazioni su Azure e ora su IBM: prova, senza sbirciare su Internet, a dire su cosa sta guadagnando IBM ora. Dopotutto, l'azienda ha venduto molto tempo fa l'attività di produzione di computer e server alla Lenovo cinese.

Suppongo che ricordi Microsoft come un combattente ideologico contro la pirateria, quando, usando le mani delle forze dell'ordine in vari paesi, l'azienda di tutto il mondo ha posto una domanda alle aziende: "Esiste un Windows piratato?". Nel 2008, l'azienda ha persino organizzato una giornata contro la pirateria in 49 paesi in 6 continenti.

Windows: è ora di salutarsi

Col tempo, MS si è resa conto che la pirateria non può essere battuta con una frusta. Puoi spiegare quanto vuoi delle conseguenze devastanti della pirateria, che indulgere nella contraffazione è come tagliare un ramo sotto di te, ma questa è nella natura fondamentale di una persona: perché pagare se c'è gratis? Per sconfiggere la pirateria, l'umanità ha bisogno di elevarsi a un livello morale qualitativamente diverso.

Tuttavia, nonostante il mercato dei personal computer non sia nelle migliori condizioni, nel 2012 Steve Ballmer in una delle conferenze tecnologiche nel suo solito modo ha gridato che Microsoft non ha niente di più importante di Windows e ha invitato a cantare insieme con lui: Windows! Finestre! E nella sua nota del 2010 allo staff sulla prossima riorganizzazione, Ballmer si è detto convinto che le "nuvole" fossero lo strumento che avrebbe consentito a Windows di espandersi e di dominare su tutti i dispositivi.

Windows: è ora di salutarsi

Anche allora era chiaramente visibile la tendenza che, se non si interveniva, in un futuro molto prossimo Android sarebbe diventato il sistema operativo più popolare del pianeta, poiché gli smartphone sarebbero diventati i nuovi PC. E lì, non lontano dal fatto che i monitor esterni, le tastiere saranno collegate agli smartphone e verranno utilizzate come un vero e proprio computer. Dopotutto, infatti, c'è già tutto il software e i contenuti necessari per un utente ordinario: giochi, film, musica, ufficio di base e redattori grafici.

Ovviamente, coloro che necessitano di potenti workstation rimarranno sui personal computer, ma la stragrande maggioranza avrà abbastanza capacità dei propri telefoni.

Questo è il motivo per cui Microsoft ha indossato un'armatura multimiliardaria e si è messa alla ricerca di un partner o di una vittima per affermarsi nel mercato mobile. Nokia si è rivelato un tale partner, che si trovava in una difficile situazione di mercato ed era alla ricerca di vie d'uscita.

L'obiettivo era semplice: creare un sistema operativo universale che offrisse ai clienti la stessa esperienza utente, indipendentemente dal dispositivo. Lungo la strada, Microsoft ha visto che le persone sono abituate all'interfaccia touch e si sentono a proprio agio nell'usare le dita per lavorare con i gadget. Ciò significa che presto sentiranno il bisogno di trasferire questa esperienza sui computer. Per questo motivo, la società ha iniziato a sponsorizzare la produzione di dispositivi 2 in 1 su Windows. In teoria, l'idea è buona. Computer desktop, laptop, tablet e smartphone sono controllati da un sistema operativo familiare e la modalità Continuum doveva essere responsabile di una sorta di esperienza "senza soluzione di continuità": indipendentemente dal dispositivo in uso, basta collegare una tastiera a un monitor e lavorare come un computer desktop. Pertanto, l'azienda sperava di rafforzare la propria posizione sul mercato e compensare il calo dei profitti.

Come sappiamo, nonostante le enormi iniezioni di dollari, è stato recentemente annunciato che l'ECG di Windows Phone si è appiattito. A marzo 2017, Android ha superato per la prima volta Windows diventando il sistema operativo più popolare del pianeta.

Windows: è ora di salutarsi

E abbiamo esaminato un business case molto interessante, che può essere descritto come segue: come si può ottenere nulla con un budget quasi illimitato, risorse e uno dei migliori programmatori e manager al mondo?

C'è un aneddoto barbuto, la cui morale è che per aumentare le entrate in un bordello non basta spostare i letti. Tuttavia, Microsoft ha molti professionisti dell'alta dirigenza con MBA, quindi non sono stati guidati da un aneddoto, ma dalla cosiddetta legge di Conway, che porta all'incirca la stessa idea dell'aneddoto: "Un'organizzazione che crea un sistema è limitata da un progetto che copia le comunicazioni della struttura in questa organizzazione. Nel tentativo di raggiungere un nuovo livello, Satya Nadella, che vedeva il futuro nelle tecnologie cloud e nell'intelligenza artificiale, è stata approvata per il ruolo di CEO.

Windows: è ora di salutarsi

Dalla foto si capisce subito chi ha più soldi, chi è al secondo posto e chi è Satya Nadella

Windows: è ora di salutarsi

Nonostante il fatto che la SM stia andando bene dal punto di vista finanziario e il reddito operativo (il reddito operativo è il reddito meno le spese operative, il costo delle merci, l'ammortamento, ma prima delle tasse) cresce di anno in anno, l'azienda sta tremando.

Windows: è ora di salutarsi

Riassumendo, i motivi della diminuzione dell'importo di denaro da Windows possono essere ridotti a 3 punti.

  • In primo luogo, lo sviluppo di Internet ha portato al fatto che oggi non esiste praticamente alcun legame di software con una piattaforma o un hardware (in questo caso non si tratta di utenti altamente specializzati).
  • In secondo luogo, il ciclo di vita di un PC è massimizzato quando un nuovo computer e un nuovo sistema operativo non sono così importanti.
  • In terzo luogo, gli smartphone sono diventati dei nuovi PC, ovvero hanno ampiamente sostituito le loro funzioni.

E qui diventa chiaro che, come si suol dire, qualcosa deve essere deciso. Che ci sarebbe stato un passaggio al cloud computing era chiaro a molti fin dall'inizio del regno di Nadella, perché, nonostante tutti i flirt con Windows necessari in quella fase, il nuovo CEO di Microsoft in una conferenza stampa ufficiale a marzo 2014 anno ha usato la parola "nuvole" 21 volte, ma Windows ha menzionato solo 10 volte. E il messaggio generale può essere espresso come segue. Se prima Microsoft si posizionava come azienda di dispositivi e servizi, ora la trasformazione comincerà a diventare un'azienda mirata alla produttività e alle piattaforme per il mondo mobile-cloud (produttività e piattaforma per il mondo mobile-first e cloud-first).

Nel corso della sua carriera, Nadella ha volutamente minimizzato il ruolo di Windows nella società. Il suo primo prodotto è stato Microsoft Office, ottimizzato per iPad. Molte copie sono state violate in Office per iOS, poiché temevano che potesse danneggiare seriamente le vendite di Windows.

Windows: è ora di salutarsi

Allo stesso tempo, l'azienda ha cambiato il proprio nome da Windows Azure a Microsoft Azure, affermando politicamente Azure come un prodotto indipendente piuttosto che un'appendice di Windows.

Windows: è ora di salutarsi Windows: è ora di salutarsi

Allo stesso tempo, la strategia per il rilascio degli aggiornamenti è cambiata. Se prima l'azienda viveva secondo il piano "nuova versione ogni 3 anni", ora Windows, come qualsiasi altro software ordinario, ha iniziato a ricevere aggiornamenti non appena sono pronti. Allo stesso tempo, anche la politica di aggiornamento stessa è cambiata. Ora la nuova versione del sistema viene fornita gratuitamente ed è già inclusa nel prezzo del PC.

Ho menzionato sopra i flirt di Nadella con Windows. Nel 2015, in un messaggio tradizionale, il CEO dell'azienda ha affermato che Windows dovrebbe trasformarsi da un sistema operativo scelto per disperazione in un sistema operativo che le persone usano perché lo amano. Mi è piaciuta la spiegazione di Ben Thompson, un professionista del settore con esperienza Microsoft. Come sappiamo, una delle tradizioni di Microsoft è quella di rilasciare versioni di successo di Windows ogni volta. Quando Nadella è subentrato, l'azienda era in una fase negativa e ha dovuto far fronte ai commenti arrabbiati dei clienti derivanti dall'esperienza di Windows 8. Nonostante tutti i piani per spostare l'attenzione su altri prodotti, Windows era ancora un'importante fonte di entrate.Si scopre che se Nadella avesse iniziato in quel momento un rimpasto, comprese dichiarazioni pubbliche sulla riduzione dell'importanza di Windows, questo potrebbe portare a tristi conseguenze. In primo luogo, è probabile che i tempi del lancio di Windows 10 sarebbero cambiati.In secondo luogo, molti clienti, avendo sentito tale retorica, potrebbero interpretare erroneamente il comportamento di Microsoft e considerare il passaggio a un altro asse. Nadella ha quindi affrontato il compito tattico di portare sul mercato un OS che rimuovesse il negativo dai clienti arrabbiati. E il latte gustoso viene solo da mucche felici, quindi tutto dovrebbe essere calmo all'interno dell'azienda. Credo che ora, dopo il rimpasto e il declino del ruolo di Windows, in azienda ci siano alcuni dipendenti confusi e demotivati ​​che sono stati privati ​​del loro leader e motivo di orgoglio professionale.

Tuttavia, Nadella ha iniziato ancora a muovere i primi passi. Nel 2015 è avvenuta un'altra riorganizzazione. L'azienda ha 3 aree di responsabilità principali: "Cloud e aziende", "Applicazioni e servizi", "Windows e dispositivi". Si tratta di un traguardo piuttosto importante, dal momento che qui sono comparsi due dipartimenti, che hanno avuto un ruolo di primo piano nell'attuale riorganizzazione. Il secondo motivo principale è che Windows è diventato separato.

Dobbiamo anche ricordare come Nadella si sia sbarazzato dell'eredità di Windows Phone e Nokia, a cui si oppose all'acquisto di cui inizialmente si oppose. Dopo aver preso il potere, Nadella non ha chiuso il progetto, che ha considerato "morto", ma ha semplicemente lasciato i team responsabili dello sviluppo ad affrontare una situazione difficile da soli senza l'aiuto dell'azienda. Ciò ha portato al fatto che nel tempo la maggioranza è arrivata a una presa di coscienza indipendente dell'inutilità del progetto. Il capo della divisione Windows, Terry Meyerson, ha incolpato il resto dell'azienda per i fallimenti, dicendo che è stato svolto un lavoro colossale che non ha funzionato perché non ha trovato supporto in altri dipartimenti.

A fine marzo 2018, il CEO Satya Nadella ha scritto una lettera ai dipendenti annunciando una nuova importante riorganizzazione. E questo, tra l'altro, è già il 4° rimescolamento del mazzo negli ultimi 5 anni. Tuttavia, l'attuale riarrangiamento è il più drammatico e, forse, definitivo. E sembra che sarebbe dovuto succedere qualche anno fa, visto che Nadella ha ridisegnato l'azienda proprio in accordo con la frase pronunciata in una conferenza stampa nel 2014: produttività e società di piattaforme per il mondo mobile-first e cloud-first - performance e piattaforme per il mondo mobile-cloud.

Nadella, grosso modo, ha diviso la società in due squadre. Esperienze e dispositivi (esperienza utente e dispositivi) è solo responsabile della produttività dell'utente finale quando lavora con i prodotti dell'azienda. Il secondo team Cloud + AI (clouds e intelligenza artificiale) realizzerà piattaforme per un mondo incentrato sul cloud.

Il messaggio del CEO ha chiarito che l'azienda non considera più Windows come un prodotto core, perché, in primo luogo, per la prima volta, è rimasta senza un dipartimento responsabile direttamente dell'intero sistema operativo nel suo insieme. In secondo luogo, Terry Meyerson, che ha lavorato nell'azienda per oltre 20 anni ed era responsabile di Windows, se ne andrà. E c'è da sottolineare che Windows ora è affidato a persone che nella gerarchia aziendale sono inferiori rispetto al Meyerson uscente, e hanno dei superiori.

Lo sviluppo di Windows è distribuito in più reparti aziendali. Il "core", quella che viene chiamata la piattaforma Windows, sarà di responsabilità del team che sta attualmente lavorando sulla piattaforma cloud di Azure e sull'intelligenza artificiale.

L'esperienza utente (questo è ciò che vediamo direttamente sugli schermi, inclusi i programmi e Office) sarà responsabilità di una divisione separata: Esperienze e dispositivi.

È bello che l'azienda sia sobriamente consapevole di aver perso la battaglia per un sistema operativo universale che offra un comodo ecosistema all'utente ed è pronta ad andare avanti, liberandosi di tutti i danni inutili: Microsoft ha ufficialmente riconosciuto che Windows Phone è Kinect morto, abbandonato, ucciso il suo musical Groove Music e persino la divisione Xbox è più concentrata sul cloud che sulle console. Vorrei sottolineare un punto importante. Windows è ora una delle piattaforme per la fornitura di servizi aziendali. E, come capisci, i servizi dovrebbero funzionare perfettamente indipendentemente dalla piattaforma: Android, iOS o altro. La logica qui è questa. Al lavoro, il manager Anatoly deve digitare Microsoft Word e calcolare in Excel. Sulla strada di casa, riceve una chiamata dal suo capo che ha urgente bisogno di aggiornare la tabella in base agli ultimi dati che dovrebbero essere presi dal cloud aziendale. Anatoly, sfruttando tutti i vantaggi di Internet ad alta velocità, delle tecnologie cloud e del grande schermo del suo smartphone, interagisce facilmente con il servizio cloud della sua azienda e altrettanto facilmente apre il file desiderato sul telefono e apporta le modifiche. Già a casa, decide di ricontrollare i calcoli e apre i programmi su Mac OS. Tuttavia, vuole vedere l'intera immagine su un grande schermo e, per questo, è più adatta una grande TV "intelligente" a parete, che può anche essere agganciata al cloud Microsoft e aprire file di Office. Anatoly si sente una persona felice. Dopotutto, è ugualmente a suo agio lavorando su qualsiasi dispositivo.

Si scopre che ora la piattaforma principale per Microsoft non è Windows, ma il cloud. Tuttavia, Windows continuerà a svolgere un ruolo importante nella vita dell'azienda, se non altro per il fatto che sarà ancora per qualche tempo la base principale per tutti gli altri servizi aziendali. Tuttavia, l'attenzione continuerà a spostarsi. Le soluzioni cloud di Microsoft sono già al secondo posto dopo Amazon, superando le corrispondenti offerte di Google e IBM.

Windows: è ora di salutarsi

Quote di mercato dei principali attori

E guarda come cresce attivamente Microsoft:

Windows: è ora di salutarsi

Il cambiamento è importante, ovviamente, ma l'azienda si trova in un momento molto eccitante in questo momento. Ha perso la sua posizione di monopolio nel mercato, Windows - il prodotto che è stato il prodotto principale negli ultimi 30 anni - non ha più un unico centro di sviluppo e, nonostante tutti i successi nel campo della produttività e della piattaforma, l'azienda in queste aree non sono leader indiscusse e saranno testate da altri attori del mercato.

Windows: è ora di salutarsi

Ho esposto la mia visione della situazione con Microsoft. Se tra i lettori ci sono persone che conoscono bene l'argomento, per favore scrivi commenti con la tua opinione.

Il testo si è rivelato tutt'altro che divertente. Immagino che molte persone non potrebbero superarlo. Per gli amanti del divertimento, Mobile New April di domani, Friday's Stuff e Nokia 6 di giovedì recensione.

Windows: è ora di salutarsi

Negli ultimi 30 anni, nell'inconscio di massa, Microsoft è stata associata a Windows, BSOD e Bill Gates.

Windows: è ora di salutarsi

2005, un altro CES, un'altra schermata blu della morte

Non importa che l'ultima grande notizia su Bill Gates riguardasse il passaggio da Windows Phone ad Android e il BSOD non è apparso per molto tempo. Tuttavia, le associazioni sono fitte. Seguito da Office, Xbox, quindi query nei motori di ricerca "download gratuito di Office keygen", "come eseguire il flashing di Xbox". E probabilmente solo nel profondo della tecnologia Completamente arredato & Serviced 3 Bedroom Apartment la gente dirà che Microsoft, o MS, non è tutto questo per molto tempo, ma Microsoft è Cloud Computing, Azure e il CEO Satya Nadella.

Windows: è ora di salutarsi

Per curiosità, quanti dei nostri lettori capiscono cos'è Azure e possono riassumerlo in una breve frase? Se sì, metti "più", no - "meno". È anonimo e non c'è nessuno con cui mettersi in mostra.

E non è una mia fantasia che Microsoft sia Azure, intelligenza artificiale e cloud computing. Il parere appartiene direttamente alla società transnazionale Microsoft. Se non mi credi, diamo un'occhiata al sito Web ufficiale nella sezione investitori per i rapporti annuali con i piani di sviluppo. Ci interessano soprattutto le sezioni dedicate alla strategia. I giganti aziendali prendono molto sul serio le cose del marketing come missione e visione, poiché è, in effetti, una dichiarazione politica a nome dell'azienda al mondo.

Per esempio, ecco come appariva il messaggio firmato da Bill Gates e Steve Ballmer nel 2006: “La nostra missione è aiutare le persone e le aziende di tutto il mondo a realizzare il loro potenziale. La nostra missione è consentire alle persone e alle aziende di tutto il mondo di realizzare il loro pieno potenziale. Lavoriamo per raggiungere la nostra missione attraverso la tecnologia che trasforma il modo in cui le persone lavorano, giocano e comunicano).

E poi sono elencate le principali attività e driver dell'azienda: Windows Client, Information Worker e Server and Tools. Non c'è una parola su tecnologie intelligenti, edge e intelligenza artificiale.

Windows: è ora di salutarsi

Quindi, ora diamo un'occhiata alla voce "La nostra visione", che afferma la missione e gli obiettivi globali dell'azienda nel 2017.

Windows: è ora di salutarsi

Traduzione: Microsoft è un'azienda tecnologica la cui missione è consentire a ogni persona e ogni organizzazione del pianeta di ottenere di più. La nostra strategia consiste nel creare piattaforme e servizi all'avanguardia per il cloud intelligente e l'intelligence edge basati sull'intelligenza artificiale

Un'altra conferma del cambio di paradigma è il tradizionale messaggio di marzo 2018 del CEO Satya Nadella, che ha invitato i dipendenti ad abbracciare il futuro: Intelligent Cloud e Intelligent Edge.

Riguardo all'Intelligent edge, o, letteralmente traducendo, "smart edge", penso sia necessario spiegare in modo più dettagliato. Microsoft l'ha già menzionato due volte, ma io, francamente, non ho capito come tradurlo correttamente e non ho trovato informazioni in russo.

Windows: è ora di salutarsi

Come puoi vedere, nella figura sopra, al centro c'è un cloud, dove devono essere inviati per l'elaborazione tutti i dati provenienti dai vari dispositivi IoT situati ai bordi (edge). Ad esempio, immaginiamo un negozio di alimentari completamente digitalizzato, dove lampadine intelligenti, sensori di temperatura, conteggi del traffico, cartellini dei prezzi non sono scritti a mano, ma ci sono piccoli display digitali. E qui ci troviamo di fronte a due problemi contemporaneamente. In primo luogo, ci sono molti dati e devono essere elaborati, come si suol dire, "al volo" e la larghezza del canale Internet non è illimitata. Si scopre che o è necessario più tempo, ma si corre il rischio di perdere pertinenza, oppure si dovrebbe ridurre la quantità di dati, sacrificando la rappresentatività. Di conseguenza, il vantaggio intellettuale è progettato per risolvere questo problema, elaborando i dati il ​​più vicino possibile al punto in cui sono stati ricevuti, ovvero, idealmente, tutti i sensori nel negozio dovrebbero essere in grado di comunicare tra loro e prendere decisioni basate su scambio di dati. Ad esempio, uno smart store, basato su tutti i suoi sensori e sensori, capisce che oggi fa caldo e, a giudicare dalle previsioni, il tempo continuerà nei prossimi giorni, le persone hanno sete e il traffico dei clienti in direzione di bibite è aumentato. Lungo la strada, il negozio vede che sono rimaste poche bevande, il magazzino è vuoto e il succo di mango è particolarmente popolare. Di conseguenza, indipendentemente, con una comunicazione minima con il cloud principale, prende due decisioni: 1. aumentare il prezzo delle bevande esistenti del 5% e per il succo di mango del 10% 2. ordinare più beni, adattati alle posizioni più popolari. Ecco come Microsoft vede il business del futuro.

Tecnologie come Intelligent Edge (IE) sono il futuro. Alla presentazione ufficiale, Microsoft ha citato come esempio un'impresa industriale, in cui IE in produzione ha contribuito a eliminare un ritardo di due secondi, che ha aumentato sia la velocità che la qualità del prodotto.

Ma torniamo a parlare delle prove che Microsoft ha subito un cambio di paradigma. Penso che tu, come me, preferisca credere non alle belle parole, ma ai fatti, alle cifre e ai fatti. Responsabile degli affari è il fatto che, oltre al messaggio di marzo, Nadella abbia abolito il dipartimento responsabile di Windows e abbia detto addio al suo capo Terry Meyerson. E i numeri sono rappresentati da rapporti su entrate e profitti. Nota come il fatturato di Intelligent Cloud è cresciuto dal 2015. E in termini di profitto, Azure ha da tempo superato la sezione Personal Computing, che include entrate da Windows, Xbox, denaro da pubblicità di ricerca e vendita di vari dispositivi (Surface, ecc.).

Windows: è ora di salutarsi

Se parliamo direttamente di Windows, nel 2010 era la principale fonte in termini di entrate, rappresentando circa il 28% delle vendite totali. Ora Windows è già al terzo posto dopo Office, programmi aziendali e piattaforme cloud.

Windows: è ora di salutarsi

Il declino del ruolo di Windows nel suo insieme, ovviamente, non è una sorpresa, dal momento che l'azienda, all'inizio del decennio in corso, stava attivamente cercando "se stessa" nella nuova realtà, rendendosi conto che per un business di successo è necessario rispettare lo spirito dei tempi.

Mezzo passo di lato. La ricerca di se stessi e il cambiamento del paradigma aziendale non devono in nessun caso essere considerati qualcosa di negativo. Il mondo nel suo insieme e il settore IT in particolare sono in costante rapido sviluppo, quindi non funzionerà qui sedersi esattamente sul quinto punto e "tagliare i soldi". Con questo approccio, verrai presto escluso dalla cronologia.

Un buon esempio di cambio di direzione è IBM, o International Business Machine, che si è fatta un nome sull'hardware: laptop e server. Ho già chiesto informazioni su Azure e ora su IBM: prova, senza sbirciare su Internet, a dire su cosa sta guadagnando IBM ora. Dopotutto, l'azienda ha venduto molto tempo fa l'attività di produzione di computer e server alla Lenovo cinese.

Suppongo che ricordi Microsoft come un combattente ideologico contro la pirateria, quando, usando le mani delle forze dell'ordine in vari paesi, l'azienda di tutto il mondo ha posto una domanda alle aziende: "Esiste un Windows piratato?". Nel 2008, l'azienda ha persino organizzato una giornata contro la pirateria in 49 paesi in 6 continenti.

Windows: è ora di salutarsi

Col tempo, MS si è resa conto che la pirateria non può essere battuta con una frusta. Puoi spiegare quanto vuoi delle conseguenze devastanti della pirateria, che indulgere nella contraffazione è come tagliare un ramo sotto di te, ma questa è nella natura fondamentale di una persona: perché pagare se c'è gratis? Per sconfiggere la pirateria, l'umanità ha bisogno di elevarsi a un livello morale qualitativamente diverso.

Tuttavia, nonostante il mercato dei personal computer non sia nelle migliori condizioni, nel 2012 Steve Ballmer in una delle conferenze tecnologiche nel suo solito modo ha gridato che Microsoft non ha niente di più importante di Windows e ha invitato a cantare insieme con lui: Windows! Finestre! E nella sua nota del 2010 allo staff sulla prossima riorganizzazione, Ballmer si è detto convinto che le "nuvole" fossero lo strumento che avrebbe consentito a Windows di espandersi e di dominare su tutti i dispositivi.

Windows: è ora di salutarsi

Anche allora era chiaramente visibile la tendenza che, se non si interveniva, in un futuro molto prossimo Android sarebbe diventato il sistema operativo più popolare del pianeta, poiché gli smartphone sarebbero diventati i nuovi PC. E lì, non lontano dal fatto che i monitor esterni, le tastiere saranno collegate agli smartphone e verranno utilizzate come un vero e proprio computer. Dopotutto, infatti, c'è già tutto il software e i contenuti necessari per un utente ordinario: giochi, film, musica, ufficio di base e redattori grafici.

Ovviamente, coloro che necessitano di potenti workstation rimarranno sui personal computer, ma la stragrande maggioranza avrà abbastanza capacità dei propri telefoni.

Questo è il motivo per cui Microsoft ha indossato un'armatura multimiliardaria e si è messa alla ricerca di un partner o di una vittima per affermarsi nel mercato mobile. Nokia si è rivelato un tale partner, che si trovava in una difficile situazione di mercato ed era alla ricerca di vie d'uscita.

L'obiettivo era semplice: creare un sistema operativo universale che offrisse ai clienti la stessa esperienza utente, indipendentemente dal dispositivo. Lungo la strada, Microsoft ha visto che le persone sono abituate all'interfaccia touch e si sentono a proprio agio nell'usare le dita per lavorare con i gadget. Ciò significa che presto sentiranno il bisogno di trasferire questa esperienza sui computer. Per questo motivo, la società ha iniziato a sponsorizzare la produzione di dispositivi 2 in 1 su Windows. In teoria, l'idea è buona. Computer desktop, laptop, tablet e smartphone sono controllati da un sistema operativo familiare e la modalità Continuum doveva essere responsabile di una sorta di esperienza "senza soluzione di continuità": indipendentemente dal dispositivo in uso, basta collegare una tastiera a un monitor e lavorare come un computer desktop. Pertanto, l'azienda sperava di rafforzare la propria posizione sul mercato e compensare il calo dei profitti.

Come sappiamo, nonostante le enormi iniezioni di dollari, è stato recentemente annunciato che l'ECG di Windows Phone si è appiattito. A marzo 2017, Android ha superato per la prima volta Windows diventando il sistema operativo più popolare del pianeta.

Windows: è ora di salutarsi

E abbiamo esaminato un business case molto interessante, che può essere descritto come segue: come si può ottenere nulla con un budget quasi illimitato, risorse e uno dei migliori programmatori e manager al mondo?

C'è un aneddoto barbuto, la cui morale è che per aumentare le entrate in un bordello non basta spostare i letti. Tuttavia, Microsoft ha molti professionisti dell'alta dirigenza con MBA, quindi non sono stati guidati da un aneddoto, ma dalla cosiddetta legge di Conway, che porta all'incirca la stessa idea dell'aneddoto: "Un'organizzazione che crea un sistema è limitata da un progetto che copia le comunicazioni della struttura in questa organizzazione. Nel tentativo di raggiungere un nuovo livello, Satya Nadella, che vedeva il futuro nelle tecnologie cloud e nell'intelligenza artificiale, è stata approvata per il ruolo di CEO.

Windows: è ora di salutarsi

Dalla foto si capisce subito chi ha più soldi, chi è al secondo posto e chi è Satya Nadella

Windows: è ora di salutarsi

Nonostante il fatto che la SM stia andando bene dal punto di vista finanziario e il reddito operativo (il reddito operativo è il reddito meno le spese operative, il costo delle merci, l'ammortamento, ma prima delle tasse) cresce di anno in anno, l'azienda sta tremando.

Windows: è ora di salutarsi

Riassumendo, i motivi della diminuzione dell'importo di denaro da Windows possono essere ridotti a 3 punti.

  • In primo luogo, lo sviluppo di Internet ha portato al fatto che oggi non esiste praticamente alcun legame di software con una piattaforma o un hardware (in questo caso non si tratta di utenti altamente specializzati).
  • In secondo luogo, il ciclo di vita di un PC è massimizzato quando un nuovo computer e un nuovo sistema operativo non sono così importanti.
  • In terzo luogo, gli smartphone sono diventati dei nuovi PC, ovvero hanno ampiamente sostituito le loro funzioni.

E qui diventa chiaro che, come si suol dire, qualcosa deve essere deciso. Che ci sarebbe stato un passaggio al cloud computing era chiaro a molti fin dall'inizio del regno di Nadella, perché, nonostante tutti i flirt con Windows necessari in quella fase, il nuovo CEO di Microsoft in una conferenza stampa ufficiale a marzo 2014 anno ha usato la parola "nuvole" 21 volte, ma Windows ha menzionato solo 10 volte. E il messaggio generale può essere espresso come segue. Se prima Microsoft si posizionava come azienda di dispositivi e servizi, ora la trasformazione comincerà a diventare un'azienda mirata alla produttività e alle piattaforme per il mondo mobile-cloud (produttività e piattaforma per il mondo mobile-first e cloud-first).

Nel corso della sua carriera, Nadella ha volutamente minimizzato il ruolo di Windows nella società. Il suo primo prodotto è stato Microsoft Office, ottimizzato per iPad. Molte copie sono state violate in Office per iOS, poiché temevano che potesse danneggiare seriamente le vendite di Windows.

Windows: è ora di salutarsi

Allo stesso tempo, l'azienda ha cambiato il proprio nome da Windows Azure a Microsoft Azure, affermando politicamente Azure come un prodotto indipendente piuttosto che un'appendice di Windows.

Windows: è ora di salutarsi Windows: è ora di salutarsi

Allo stesso tempo, la strategia per il rilascio degli aggiornamenti è cambiata. Se prima l'azienda viveva secondo il piano "nuova versione ogni 3 anni", ora Windows, come qualsiasi altro software ordinario, ha iniziato a ricevere aggiornamenti non appena sono pronti. Allo stesso tempo, anche la politica di aggiornamento stessa è cambiata. Ora la nuova versione del sistema viene fornita gratuitamente ed è già inclusa nel prezzo del PC.

Ho menzionato sopra i flirt di Nadella con Windows. Nel 2015, in un messaggio tradizionale, il CEO dell'azienda ha affermato che Windows dovrebbe trasformarsi da un sistema operativo scelto per disperazione in un sistema operativo che le persone usano perché lo amano. Mi è piaciuta la spiegazione di Ben Thompson, un professionista del settore con esperienza Microsoft. Come sappiamo, una delle tradizioni di Microsoft è quella di rilasciare versioni di successo di Windows ogni volta. Quando Nadella è subentrato, l'azienda era in una fase negativa e ha dovuto far fronte ai commenti arrabbiati dei clienti derivanti dall'esperienza di Windows 8. Nonostante tutti i piani per spostare l'attenzione su altri prodotti, Windows era ancora un'importante fonte di entrate.Si scopre che se Nadella avesse iniziato in quel momento un rimpasto, comprese dichiarazioni pubbliche sulla riduzione dell'importanza di Windows, questo potrebbe portare a tristi conseguenze. In primo luogo, è probabile che i tempi del lancio di Windows 10 sarebbero cambiati.In secondo luogo, molti clienti, avendo sentito tale retorica, potrebbero interpretare erroneamente il comportamento di Microsoft e considerare il passaggio a un altro asse. Nadella ha quindi affrontato il compito tattico di portare sul mercato un OS che rimuovesse il negativo dai clienti arrabbiati. E il latte gustoso viene solo da mucche felici, quindi tutto dovrebbe essere calmo all'interno dell'azienda. Credo che ora, dopo il rimpasto e il declino del ruolo di Windows, in azienda ci siano alcuni dipendenti confusi e demotivati ​​che sono stati privati ​​del loro leader e motivo di orgoglio professionale.

Tuttavia, Nadella ha iniziato ancora a muovere i primi passi. Nel 2015 è avvenuta un'altra riorganizzazione. L'azienda ha 3 aree di responsabilità principali: "Cloud e aziende", "Applicazioni e servizi", "Windows e dispositivi". Si tratta di un traguardo piuttosto importante, dal momento che qui sono comparsi due dipartimenti, che hanno avuto un ruolo di primo piano nell'attuale riorganizzazione. Il secondo motivo principale è che Windows è diventato separato.

Dobbiamo anche ricordare come Nadella si sia sbarazzato dell'eredità di Windows Phone e Nokia, a cui si oppose all'acquisto di cui inizialmente si oppose. Dopo aver preso il potere, Nadella non ha chiuso il progetto, che ha considerato "morto", ma ha semplicemente lasciato i team responsabili dello sviluppo ad affrontare una situazione difficile da soli senza l'aiuto dell'azienda. Ciò ha portato al fatto che nel tempo la maggioranza è arrivata a una presa di coscienza indipendente dell'inutilità del progetto. Il capo della divisione Windows, Terry Meyerson, ha incolpato il resto dell'azienda per i fallimenti, dicendo che è stato svolto un lavoro colossale che non ha funzionato perché non ha trovato supporto in altri dipartimenti.

A fine marzo 2018, il CEO Satya Nadella ha scritto una lettera ai dipendenti annunciando una nuova importante riorganizzazione. E questo, tra l'altro, è già il 4° rimescolamento del mazzo negli ultimi 5 anni. Tuttavia, l'attuale riarrangiamento è il più drammatico e, forse, definitivo. E sembra che sarebbe dovuto succedere qualche anno fa, visto che Nadella ha ridisegnato l'azienda proprio in accordo con la frase pronunciata in una conferenza stampa nel 2014: produttività e società di piattaforme per il mondo mobile-first e cloud-first - performance e piattaforme per il mondo mobile-cloud.

Nadella, grosso modo, ha diviso la società in due squadre. Esperienze e dispositivi (esperienza utente e dispositivi) è solo responsabile della produttività dell'utente finale quando lavora con i prodotti dell'azienda. Il secondo team Cloud + AI (clouds e intelligenza artificiale) realizzerà piattaforme per un mondo incentrato sul cloud.

Il messaggio del CEO ha chiarito che l'azienda non considera più Windows come un prodotto core, perché, in primo luogo, per la prima volta, è rimasta senza un dipartimento responsabile direttamente dell'intero sistema operativo nel suo insieme. In secondo luogo, Terry Meyerson, che ha lavorato nell'azienda per oltre 20 anni ed era responsabile di Windows, se ne andrà. E c'è da sottolineare che Windows ora è affidato a persone che nella gerarchia aziendale sono inferiori rispetto al Meyerson uscente, e hanno dei superiori.

Lo sviluppo di Windows è distribuito in più reparti aziendali. Il "core", quella che viene chiamata la piattaforma Windows, sarà di responsabilità del team che sta attualmente lavorando sulla piattaforma cloud di Azure e sull'intelligenza artificiale.

L'esperienza utente (questo è ciò che vediamo direttamente sugli schermi, inclusi i programmi e Office) sarà responsabilità di una divisione separata: Esperienze e dispositivi.

È bello che l'azienda sia sobriamente consapevole di aver perso la battaglia per un sistema operativo universale che offra un comodo ecosistema all'utente ed è pronta ad andare avanti, liberandosi di tutti i danni inutili: Microsoft ha ufficialmente riconosciuto che Windows Phone è Kinect morto, abbandonato, ucciso il suo musical Groove Music e persino la divisione Xbox è più concentrata sul cloud che sulle console. Vorrei sottolineare un punto importante. Windows è ora una delle piattaforme per la fornitura di servizi aziendali. E, come capisci, i servizi dovrebbero funzionare perfettamente indipendentemente dalla piattaforma: Android, iOS o altro. La logica qui è questa. Al lavoro, il manager Anatoly deve digitare Microsoft Word e calcolare in Excel. Sulla strada di casa, riceve una chiamata dal suo capo che ha urgente bisogno di aggiornare la tabella in base agli ultimi dati che dovrebbero essere presi dal cloud aziendale. Anatoly, sfruttando tutti i vantaggi di Internet ad alta velocità, delle tecnologie cloud e del grande schermo del suo smartphone, interagisce facilmente con il servizio cloud della sua azienda e altrettanto facilmente apre il file desiderato sul telefono e apporta le modifiche. Già a casa, decide di ricontrollare i calcoli e apre i programmi su Mac OS. Tuttavia, vuole vedere l'intera immagine su un grande schermo e, per questo, è più adatta una grande TV "intelligente" a parete, che può anche essere agganciata al cloud Microsoft e aprire file di Office. Anatoly si sente una persona felice. Dopotutto, è ugualmente a suo agio lavorando su qualsiasi dispositivo.

Si scopre che ora la piattaforma principale per Microsoft non è Windows, ma il cloud. Tuttavia, Windows continuerà a svolgere un ruolo importante nella vita dell'azienda, se non altro per il fatto che sarà ancora per qualche tempo la base principale per tutti gli altri servizi aziendali. Tuttavia, l'attenzione continuerà a spostarsi. Le soluzioni cloud di Microsoft sono già al secondo posto dopo Amazon, superando le corrispondenti offerte di Google e IBM.

Windows: è ora di salutarsi

Quote di mercato dei principali attori

E guarda come cresce attivamente Microsoft:

Windows: è ora di salutarsi

Il cambiamento è importante, ovviamente, ma l'azienda si trova in un momento molto eccitante in questo momento. Ha perso la sua posizione di monopolio nel mercato, Windows - il prodotto che è stato il prodotto principale negli ultimi 30 anni - non ha più un unico centro di sviluppo e, nonostante tutti i successi nel campo della produttività e della piattaforma, l'azienda in queste aree non sono leader indiscusse e saranno testate da altri attori del mercato.

Windows: è ora di salutarsi

Ho esposto la mia visione della situazione con Microsoft. Se tra i lettori ci sono persone che conoscono bene l'argomento, per favore scrivi commenti con la tua opinione.

Il testo si è rivelato tutt'altro che divertente. Immagino che molte persone non potrebbero superarlo. Per gli amanti del divertimento, Mobile New April di domani, Friday's Stuff e Nokia 6 di giovedì recensione.

Windows: è ora di salutarsi

Negli ultimi 30 anni, nell'inconscio di massa, Microsoft è stata associata a Windows, BSOD e Bill Gates.

2005, un altro CES, un'altra schermata blu della morte

Non importa che l'ultima grande notizia su Bill Gates riguardasse il passaggio da Windows Phone ad Android e il BSOD non è apparso per molto tempo. Tuttavia, le associazioni sono fitte. Seguito da Office, Xbox, quindi query nei motori di ricerca "download gratuito di Office keygen", "come eseguire il flashing di Xbox". E, probabilmente, solo le persone profondamente immerse nella sfera tecnologica degli appartamenti con 3 camere da letto completamente arredati e serviti diranno che Microsoft, o MS, non è tutto questo per molto tempo, ma Microsoft è Cloud Computing, Azure e il CEO Satya Nadella.Non importa che l'ultima notizia brillante su Bill Gates riguardasse il passaggio da Windows Phone ad Android e il BSOD non è apparso affatto per molto tempo. Tuttavia, le associazioni sono fitte. Seguito da Office, Xbox, quindi query nei motori di ricerca "download gratuito di Office keygen", "come eseguire il flashing di Xbox". E probabilmente solo profondamente immerso nella sfera tecnologica Appartamento con 3 camere da letto completamente arredato e attrezzato< /a> Appartamento con 3 camere da letto completamente arredato e servito la gente dirà che Microsoft, o MS, non è tutto questo per molto tempo, ma Microsoft è Cloud Computing, Azure e il CEO Satya Nadella.

Per curiosità, quanti dei nostri lettori capiscono cos'è Azure e possono riassumerlo in una breve frase? Se sì, metti "più", no - "meno". È anonimo e non c'è nessuno con cui mettersi in mostra.

E non è una mia fantasia che Microsoft sia Azure, intelligenza artificiale e cloud computing. Il parere appartiene direttamente alla società transnazionale Microsoft. Se non mi credi, diamo un'occhiata al sito Web ufficiale nella sezione investitori per i rapporti annuali con i piani di sviluppo. Ci interessano soprattutto le sezioni dedicate alla strategia. I giganti aziendali prendono molto sul serio le cose del marketing come missione e visione, poiché è, in effetti, una dichiarazione politica a nome dell'azienda al mondo.

Per esempio, ecco come appariva il messaggio firmato da Bill Gates e Steve Ballmer nel 2006: “La nostra missione è aiutare le persone e le aziende di tutto il mondo a realizzare il loro potenziale. La nostra missione è consentire alle persone e alle aziende di tutto il mondo di realizzare il loro pieno potenziale. Lavoriamo per raggiungere la nostra missione attraverso la tecnologia che trasforma il modo in cui le persone lavorano, giocano e comunicano).

E poi sono elencate le principali attività e driver dell'azienda: Windows Client, Information Worker e Server and Tools. Non c'è una parola su tecnologie intelligenti, edge e intelligenza artificiale.

Quindi, ora diamo un'occhiata alla voce "La nostra visione", che afferma la missione e gli obiettivi globali dell'azienda nel 2017.

Traduzione: Microsoft è un'azienda tecnologica la cui missione è consentire a ogni persona e ogni organizzazione del pianeta di ottenere di più. La nostra strategia consiste nel creare piattaforme e servizi all'avanguardia per il cloud intelligente e l'intelligence edge basati sull'intelligenza artificiale

Un'altra conferma del cambio di paradigma è il tradizionale messaggio di marzo 2018 del CEO Satya Nadella, che ha invitato i dipendenti ad abbracciare il futuro: Intelligent Cloud e Intelligent Edge.

Riguardo all'Intelligent edge, o, letteralmente traducendo, "smart edge", penso sia necessario spiegare in modo più dettagliato. Microsoft l'ha già menzionato due volte, ma io, francamente, non ho capito come tradurlo correttamente e non ho trovato informazioni in russo.

Come puoi vedere, nella figura sopra, al centro c'è un cloud, dove devono essere inviati per l'elaborazione tutti i dati provenienti dai vari dispositivi IoT situati ai bordi (edge). Ad esempio, immaginiamo un negozio di alimentari completamente digitalizzato, dove lampadine intelligenti, sensori di temperatura, conteggi del traffico, cartellini dei prezzi non sono scritti a mano, ma ci sono piccoli display digitali. E qui ci troviamo di fronte a due problemi contemporaneamente. In primo luogo, ci sono molti dati e devono essere elaborati, come si suol dire, "al volo" e la larghezza del canale Internet non è illimitata. Si scopre che o è necessario più tempo, ma si corre il rischio di perdere pertinenza, oppure si dovrebbe ridurre la quantità di dati, sacrificando la rappresentatività. Di conseguenza, il vantaggio intellettuale è progettato per risolvere questo problema, elaborando i dati il ​​più vicino possibile al punto in cui sono stati ricevuti, ovvero, idealmente, tutti i sensori nel negozio dovrebbero essere in grado di comunicare tra loro e prendere decisioni basate su scambio di dati.Ad esempio, uno smart store, basato su tutti i suoi sensori e sensori, capisce che oggi fa caldo e, a giudicare dalle previsioni, il tempo continuerà nei prossimi giorni, le persone hanno sete e il traffico dei clienti in direzione di bibite è aumentato. Lungo la strada, il negozio vede che sono rimaste poche bevande, il magazzino è vuoto e il succo di mango è particolarmente popolare. Di conseguenza, indipendentemente, con una comunicazione minima con il cloud principale, prende due decisioni: 1. aumentare il prezzo delle bevande esistenti del 5% e per il succo di mango del 10% 2. ordinare più beni, adattati alle posizioni più popolari. Ecco come Microsoft vede il business del futuro.

Tecnologie come Intelligent Edge (IE) sono il futuro. Alla presentazione ufficiale, Microsoft ha citato come esempio un'impresa industriale, in cui IE in produzione ha contribuito a eliminare un ritardo di due secondi, che ha aumentato sia la velocità che la qualità del prodotto.

Ma torniamo a parlare delle prove che Microsoft ha subito un cambio di paradigma. Penso che tu, come me, preferisca credere non alle belle parole, ma ai fatti, alle cifre e ai fatti. Responsabile degli affari è il fatto che, oltre al messaggio di marzo, Nadella abbia abolito il dipartimento responsabile di Windows e abbia detto addio al suo capo Terry Meyerson. E i numeri sono rappresentati da rapporti su entrate e profitti. Nota come il fatturato di Intelligent Cloud è cresciuto dal 2015. E in termini di profitto, Azure ha da tempo superato la sezione Personal Computing, che include entrate da Windows, Xbox, denaro da pubblicità di ricerca e vendita di vari dispositivi (Surface, ecc.).

Se parliamo direttamente di Windows, nel 2010 era la principale fonte in termini di entrate, rappresentando circa il 28% delle vendite totali. Ora Windows è già al terzo posto dopo Office, programmi aziendali e piattaforme cloud.

Il declino del ruolo di Windows nel suo insieme, ovviamente, non è una sorpresa, dal momento che l'azienda, all'inizio del decennio in corso, stava attivamente cercando "se stessa" nella nuova realtà, rendendosi conto che per un business di successo è necessario rispettare lo spirito dei tempi.

Mezzo passo di lato. La ricerca di se stessi e il cambiamento del paradigma aziendale non devono in nessun caso essere considerati qualcosa di negativo. Il mondo nel suo insieme e il settore IT in particolare sono in costante rapido sviluppo, quindi non funzionerà qui sedersi esattamente sul quinto punto e "tagliare i soldi". Con questo approccio, verrai presto escluso dalla cronologia.

Un buon esempio di cambio di direzione è IBM, o International Business Machine, che si è fatta un nome sull'hardware: laptop e server. Ho già chiesto informazioni su Azure e ora su IBM: prova, senza sbirciare su Internet, a dire su cosa sta guadagnando IBM ora. Dopotutto, l'azienda ha venduto molto tempo fa l'attività di produzione di computer e server alla Lenovo cinese.

Suppongo che ricordi Microsoft come un combattente ideologico contro la pirateria, quando, usando le mani delle forze dell'ordine in vari paesi, l'azienda di tutto il mondo ha posto una domanda alle aziende: "Esiste un Windows piratato?". Nel 2008, l'azienda ha persino organizzato una giornata contro la pirateria in 49 paesi in 6 continenti.

Col tempo, MS si è resa conto che la pirateria non può essere battuta con una frusta. Puoi spiegare quanto vuoi delle conseguenze devastanti della pirateria, che indulgere nella contraffazione è come tagliare un ramo sotto di te, ma questa è nella natura fondamentale di una persona: perché pagare se c'è gratis? Per sconfiggere la pirateria, l'umanità ha bisogno di elevarsi a un livello morale qualitativamente diverso.

Tuttavia, nonostante il mercato dei personal computer non sia nelle migliori condizioni, nel 2012 Steve Ballmer in una delle conferenze tecnologiche nel suo solito modo ha gridato che Microsoft non ha niente di più importante di Windows e ha invitato a cantare insieme con lui: Windows! Finestre! E nella sua nota del 2010 allo staff sulla prossima riorganizzazione, Ballmer si è detto convinto che le "nuvole" fossero lo strumento che avrebbe consentito a Windows di espandersi e di dominare su tutti i dispositivi.

Anche allora era chiaramente visibile la tendenza che, se non si interveniva, in un futuro molto prossimo Android sarebbe diventato il sistema operativo più popolare del pianeta, poiché gli smartphone sarebbero diventati i nuovi PC. E lì, non lontano dal fatto che i monitor esterni, le tastiere saranno collegate agli smartphone e verranno utilizzate come un vero e proprio computer. Dopotutto, infatti, c'è già tutto il software e i contenuti necessari per un utente ordinario: giochi, film, musica, ufficio di base e redattori grafici.

Ovviamente, coloro che necessitano di potenti workstation rimarranno sui personal computer, ma la stragrande maggioranza avrà abbastanza capacità dei propri telefoni.

Questo è il motivo per cui Microsoft ha indossato un'armatura multimiliardaria e si è messa alla ricerca di un partner o di una vittima per affermarsi nel mercato mobile. Nokia si è rivelato un tale partner, che si trovava in una difficile situazione di mercato ed era alla ricerca di vie d'uscita.

L'obiettivo era semplice: creare un sistema operativo universale che offrisse ai clienti la stessa esperienza utente, indipendentemente dal dispositivo. Lungo la strada, Microsoft ha visto che le persone sono abituate all'interfaccia touch e si sentono a proprio agio nell'usare le dita per lavorare con i gadget. Ciò significa che presto sentiranno il bisogno di trasferire questa esperienza sui computer. Per questo motivo, la società ha iniziato a sponsorizzare la produzione di dispositivi 2 in 1 su Windows. In teoria, l'idea è buona. Computer desktop, laptop, tablet e smartphone sono controllati da un sistema operativo familiare e la modalità Continuum doveva essere responsabile di una sorta di esperienza "senza soluzione di continuità": indipendentemente dal dispositivo in uso, basta collegare una tastiera a un monitor e lavorare come un computer desktop. Pertanto, l'azienda sperava di rafforzare la propria posizione sul mercato e compensare il calo dei profitti.

Come sappiamo, nonostante le enormi iniezioni di dollari, è stato recentemente annunciato che l'ECG di Windows Phone si è appiattito. A marzo 2017, Android ha superato per la prima volta Windows diventando il sistema operativo più popolare del pianeta.

E abbiamo esaminato un business case molto interessante, che può essere descritto come segue: come si può ottenere nulla con un budget quasi illimitato, risorse e uno dei migliori programmatori e manager al mondo?

C'è un aneddoto barbuto, la cui morale è che per aumentare le entrate in un bordello non basta spostare i letti. Tuttavia, Microsoft ha molti professionisti dell'alta dirigenza con MBA, quindi non sono stati guidati da un aneddoto, ma dalla cosiddetta legge di Conway, che porta all'incirca la stessa idea dell'aneddoto: "Un'organizzazione che crea un sistema è limitata da un progetto che copia le comunicazioni della struttura in questa organizzazione. Nel tentativo di raggiungere un nuovo livello, Satya Nadella, che vedeva il futuro nelle tecnologie cloud e nell'intelligenza artificiale, è stata approvata per il ruolo di CEO.

Dalla foto si capisce subito chi ha più soldi, chi è al secondo posto e chi è Satya Nadella

Nonostante il fatto che la SM stia andando bene dal punto di vista finanziario e il reddito operativo (il reddito operativo è il reddito meno le spese operative, il costo delle merci, l'ammortamento, ma prima delle tasse) cresce di anno in anno, l'azienda sta tremando.

Riassumendo, i motivi della diminuzione dell'importo di denaro da Windows possono essere ridotti a 3 punti.

  • In primo luogo, lo sviluppo di Internet ha portato al fatto che oggi non esiste praticamente alcun legame di software con una piattaforma o un hardware (in questo caso non si tratta di utenti altamente specializzati).
  • In secondo luogo, il ciclo di vita di un PC è massimizzato quando un nuovo computer e un nuovo sistema operativo non sono così importanti.
  • In terzo luogo, gli smartphone sono diventati dei nuovi PC, ovvero hanno ampiamente sostituito le loro funzioni.

E qui diventa chiaro che, come si suol dire, qualcosa deve essere deciso. Che ci sarebbe stato un passaggio al cloud computing era chiaro a molti fin dall'inizio del regno di Nadella, perché, nonostante tutti i flirt con Windows necessari in quella fase, il nuovo CEO di Microsoft in una conferenza stampa ufficiale a marzo 2014 anno ha usato la parola "nuvole" 21 volte, ma Windows ha menzionato solo 10 volte. E il messaggio generale può essere espresso come segue. Se prima Microsoft si posizionava come azienda di dispositivi e servizi, ora la trasformazione comincerà a diventare un'azienda mirata alla produttività e alle piattaforme per il mondo mobile-cloud (produttività e piattaforma per il mondo mobile-first e cloud-first).

Nel corso della sua carriera, Nadella ha volutamente minimizzato il ruolo di Windows nella società. Il suo primo prodotto è stato Microsoft Office, ottimizzato per iPad. Molte copie sono state violate in Office per iOS, poiché temevano che potesse danneggiare seriamente le vendite di Windows.

Allo stesso tempo, l'azienda ha cambiato il proprio nome da Windows Azure a Microsoft Azure, affermando politicamente Azure come un prodotto indipendente piuttosto che un'appendice di Windows.

Allo stesso tempo, la strategia per il rilascio degli aggiornamenti è cambiata. Se prima l'azienda viveva secondo il piano "nuova versione ogni 3 anni", ora Windows, come qualsiasi altro software ordinario, ha iniziato a ricevere aggiornamenti non appena sono pronti. Allo stesso tempo, anche la politica di aggiornamento stessa è cambiata. Ora la nuova versione del sistema viene fornita gratuitamente ed è già inclusa nel prezzo del PC.

Ho menzionato sopra i flirt di Nadella con Windows. Nel 2015, in un messaggio tradizionale, il CEO dell'azienda ha affermato che Windows dovrebbe trasformarsi da un sistema operativo scelto per disperazione in un sistema operativo che le persone usano perché lo amano. Mi è piaciuta la spiegazione di Ben Thompson, un professionista del settore con esperienza Microsoft. Come sappiamo, una delle tradizioni di Microsoft è quella di rilasciare versioni di successo di Windows ogni volta. Quando Nadella è subentrato, l'azienda era in una fase negativa e ha dovuto far fronte ai commenti arrabbiati dei clienti derivanti dall'esperienza di Windows 8. Nonostante tutti i piani per spostare l'attenzione su altri prodotti, Windows era ancora un'importante fonte di entrate.Si scopre che se Nadella avesse iniziato in quel momento un rimpasto, comprese dichiarazioni pubbliche sulla riduzione dell'importanza di Windows, questo potrebbe portare a tristi conseguenze. In primo luogo, è probabile che i tempi del lancio di Windows 10 sarebbero cambiati.In secondo luogo, molti clienti, avendo sentito tale retorica, potrebbero interpretare erroneamente il comportamento di Microsoft e considerare il passaggio a un altro asse. Nadella ha quindi affrontato il compito tattico di portare sul mercato un OS che rimuovesse il negativo dai clienti arrabbiati. E il latte gustoso viene solo da mucche felici, quindi tutto dovrebbe essere calmo all'interno dell'azienda. Credo che ora, dopo il rimpasto e il declino del ruolo di Windows, in azienda ci siano alcuni dipendenti confusi e demotivati ​​che sono stati privati ​​del loro leader e motivo di orgoglio professionale.

Tuttavia, Nadella ha iniziato ancora a muovere i primi passi. Nel 2015 è avvenuta un'altra riorganizzazione. L'azienda ha 3 aree di responsabilità principali: "Cloud e aziende", "Applicazioni e servizi", "Windows e dispositivi". Si tratta di un traguardo piuttosto importante, dal momento che qui sono comparsi due dipartimenti, che hanno avuto un ruolo di primo piano nell'attuale riorganizzazione. Il secondo motivo principale è che Windows è diventato separato.

Dobbiamo anche ricordare come Nadella si sia sbarazzato dell'eredità di Windows Phone e Nokia, a cui si oppose all'acquisto di cui inizialmente si oppose. Dopo aver preso il potere, Nadella non ha chiuso il progetto, che ha considerato "morto", ma ha semplicemente lasciato i team responsabili dello sviluppo ad affrontare una situazione difficile da soli senza l'aiuto dell'azienda. Ciò ha portato al fatto che nel tempo la maggioranza è arrivata a una presa di coscienza indipendente dell'inutilità del progetto. Il capo della divisione Windows, Terry Meyerson, ha incolpato il resto dell'azienda per i fallimenti, dicendo che è stato svolto un lavoro colossale che non ha funzionato perché non ha trovato supporto in altri dipartimenti.

A fine marzo 2018, il CEO Satya Nadella ha scritto una lettera ai dipendenti annunciando una nuova importante riorganizzazione. E questo, tra l'altro, è già il 4° rimescolamento del mazzo negli ultimi 5 anni. Tuttavia, l'attuale riarrangiamento è il più drammatico e, forse, definitivo. E sembra che sarebbe dovuto succedere qualche anno fa, visto che Nadella ha ridisegnato l'azienda proprio in accordo con la frase pronunciata in una conferenza stampa nel 2014: produttività e società di piattaforme per il mondo mobile-first e cloud-first - performance e piattaforme per il mondo mobile-cloud.

Nadella, grosso modo, ha diviso la società in due squadre. Esperienze e dispositivi (esperienza utente e dispositivi) è solo responsabile della produttività dell'utente finale quando lavora con i prodotti dell'azienda. Il secondo team Cloud + AI (clouds e intelligenza artificiale) realizzerà piattaforme per un mondo incentrato sul cloud.

Il messaggio del CEO ha chiarito che l'azienda non considera più Windows come un prodotto core, perché, in primo luogo, per la prima volta, è rimasta senza un dipartimento responsabile direttamente dell'intero sistema operativo nel suo insieme. In secondo luogo, Terry Meyerson, che ha lavorato nell'azienda per oltre 20 anni ed era responsabile di Windows, se ne andrà. E c'è da sottolineare che Windows ora è affidato a persone che nella gerarchia aziendale sono inferiori rispetto al Meyerson uscente, e hanno dei superiori.

Lo sviluppo di Windows è distribuito in più reparti aziendali. Il "core", quella che viene chiamata la piattaforma Windows, sarà di responsabilità del team che sta attualmente lavorando sulla piattaforma cloud di Azure e sull'intelligenza artificiale.

L'esperienza utente (questo è ciò che vediamo direttamente sugli schermi, inclusi i programmi e Office) sarà responsabilità di una divisione separata: Esperienze e dispositivi.

È bello che l'azienda sia sobriamente consapevole di aver perso la battaglia per un sistema operativo universale che offra un comodo ecosistema all'utente ed è pronta ad andare avanti, liberandosi di tutti i danni inutili: Microsoft ha ufficialmente riconosciuto che Windows Phone è Kinect morto, abbandonato, ucciso il suo musical Groove Music e persino la divisione Xbox è più concentrata sul cloud che sulle console. Vorrei sottolineare un punto importante. Windows è ora una delle piattaforme per la fornitura di servizi aziendali. E, come capisci, i servizi dovrebbero funzionare perfettamente indipendentemente dalla piattaforma: Android, iOS o altro. La logica qui è questa. Al lavoro, il manager Anatoly deve digitare Microsoft Word e calcolare in Excel. Sulla strada di casa, riceve una chiamata dal suo capo che ha urgente bisogno di aggiornare la tabella in base agli ultimi dati che dovrebbero essere presi dal cloud aziendale. Anatoly, sfruttando tutti i vantaggi di Internet ad alta velocità, delle tecnologie cloud e del grande schermo del suo smartphone, interagisce facilmente con il servizio cloud della sua azienda e altrettanto facilmente apre il file desiderato sul telefono e apporta le modifiche. Già a casa, decide di ricontrollare i calcoli e apre i programmi su Mac OS. Tuttavia, vuole vedere l'intera immagine su un grande schermo e, per questo, è più adatta una grande TV "intelligente" a parete, che può anche essere agganciata al cloud Microsoft e aprire file di Office. Anatoly si sente una persona felice. Dopotutto, è ugualmente a suo agio lavorando su qualsiasi dispositivo.

Si scopre che ora la piattaforma principale per Microsoft non è Windows, ma il cloud. Tuttavia, Windows continuerà a svolgere un ruolo importante nella vita dell'azienda, se non altro per il fatto che sarà ancora per qualche tempo la base principale per tutti gli altri servizi aziendali. Tuttavia, l'attenzione continuerà a spostarsi. Le soluzioni cloud di Microsoft sono già al secondo posto dopo Amazon, superando le corrispondenti offerte di Google e IBM.

Quote di mercato dei principali attori

E guarda come cresce attivamente Microsoft:

Il cambiamento è importante, ovviamente, ma l'azienda si trova in un momento molto eccitante in questo momento. Ha perso la sua posizione di monopolio nel mercato, Windows - il prodotto che è stato il prodotto principale negli ultimi 30 anni - non ha più un unico centro di sviluppo e, nonostante tutti i successi nel campo della produttività e della piattaforma, l'azienda in queste aree non sono leader indiscusse e saranno testate da altri attori del mercato.

Ho esposto la mia visione della situazione con Microsoft. Se tra i lettori ci sono persone che conoscono bene l'argomento, per favore scrivi commenti con la tua opinione.

Il testo si è rivelato tutt'altro che divertente. Immagino che molte persone non potrebbero superarlo. Per gli amanti del divertimento, Mobile New April di domani, Friday's Stuff e Nokia 6 di giovedì recensione.